di Lia Tommi .  Alessandria

La libreria Mondadori  di Alessandria  ha ospitato oggi la genovese  Luana Valle, insegnante di scuola media che già  ha pubblicato per l’editrice Tempesta alcuni libri sul tema della donna, e la figlia  Alice Merlo, che si occupa di progetti di educazione sentimentale nelle scuole. Il loro libro, presentato oggi, è  un saggio su problemi,  diritti, difficoltà  quotidiane delle donne e i proventi della vendita saranno devoluti  al Centro Antiviolenza  genovese.

Le illustrazioni sono di Tiziano Riverso.

La Valle parla di grande omissione, sostenendo che poco si dice, ad esempio,  della massiccia partecipazione  delle donne alla Resistenza,  che  invece ne furono la spina dorsale.

Inoltre sui libri scolastici  vengono ignorati i nomi di grandi artiste,  scienziate, inventrici , filosofe  che meriterebbero di essere citate.

Afferma  che  ancora non si è  arrivati a una nomenclatura  adeguata per professioni e cariche  assunte da donne, e che è  inesatta  la dicitura PADRI COSTITUENTI,  in quanto della Commissione fecero parte anche alcune donne,  con ruoli determinanti.

Si parla inoltre di stereotipi, di leggi insufficienti per lo  stalking , di atteggiamenti  imbarazzati di fronte a eventi naturali come il ciclo mestruale e la menopausa,  quasi fossero  malattie.

Vengono analizzate alcune protagoniste delle fiabe classiche  e si rileva  come declassino le figure femminili.

Si sottolinea la necessità  di un’educazione  sentimentale nelle scuole , che elimini la cultura  del possesso  e insegni quella della libertà. Solo così  si può  prevenire  il femminicidio.

Riflessioni , spunti storici, per un argomento trattato con largo respiro, sotto molteplici aspetti.