Il Natale Ascom, di Lia Tommi

di Lia Tommi

Alessandria: Il 7 dicembre prenderà  il via il Natale Ascom, per le vie e i sobborghi della città,  con un articolato programma di eventi e  proposte,  elaborato  e promosso d’intesa con Amministrazione Comunale  (Assessorato al Commercio e Marketing territoriale e  Assessorato alle Manifestazioni). Si avvale altresì del contributo di AMAG  e prevede eventi che vanno dall’8 al 24 dicembre.

Alcune parole chiave identificano questo calendario: presepi – tradizioni – sorprese – canzoni.

Proprio giovedì 7 dicembre, alle ore 19, è  previsto, con la cerimonia di  inaugurazione,  il ritorno dei capolavori dell’antica scuola di via San Gregorio Armeno  di Napoli a Palazzo Monferrato,  in esclusiva  per il nord Italia.  Essi saranno ospitati anche in Galleria  Guerci. Continua a leggere “Il Natale Ascom, di Lia Tommi”

La bellezza dei paragoni banali profumati di serietà, di V.R.

la bellezza

di V.R.

Sei innamorata quando: è bello mentre sorride, è bello mentre è serio. È bello mentre mastica, mentre dorme, mentre riflette- o meglio tu credi che stia riflettendo, ma in realtà è solo imbambolato- ed è bello così. È bello pure mentre ce l’ha con te e ha gli occhi di fuoco. E tu pensi: “ma perché perdere tempo con ste liti, quando ti salterei addosso?”.
È bello anche mentre starnutisce.
È bello anche mentre inciampa, fa una giravolta, sbatte contro un palo e cade.

E così è anche con la Nutella, che non solo è bella quando è dentro il barattolo, ma anche quando è spalmata sul pane, dentro una torta o sulla pizza. Ma signori, in più è anche buona. Buona quando la si assaggia da un cornetto appena sfornato. Buona quando ritrovi quel pezzo di torta datato il tuo undicesimo compleanno, ancora sul tavolo della cucina; buona anche quando la torta è finita, ma comincia la missione e allora devi pulire il piatto da ogni impercettibile residuo rimasto. Continua a leggere “La bellezza dei paragoni banali profumati di serietà, di V.R.”

Open day all’Istituto Comprensivo “De Amicis – Manzoni”, di Lia Tommi

20171206_205933

di Lia Tommi

Alessandria: Martedì  12 dicembre saranno aperte al pubblico,  interessato alle iscrizioni  per l’anno scolastico 2018-2019, le porte delle scuole appartenenti all’Istituto Comprensivo  “De Amicis – Manzoni “.

Durante il cosiddetto “Open day”, saranno illustrati organizzazione,  strutture, progetti, laboratori,  attività  extrascuola. I genitori saranno accompagnati a gruppi a visitare  l’ edificio, durante lo svolgimento delle lezioni, avendo la possibilità  di osservare anche le aule e la didattica in corso. Continua a leggere “Open day all’Istituto Comprensivo “De Amicis – Manzoni”, di Lia Tommi”

Il compromesso, di V. R.

Un po’ di poesia, questa volta non mia.

Il compromesso è questo:
fammi ridere, ridere tanto;
leggimi poesie;
portami a vedere il mare.
Procurami una tela su cui dipingere
e dipingi accanto a me.
O se non vuoi: leggi, scrivi, suona,
purché io possa sentire che tu ci sia.
E quando poi la vita ci porterà ai lati opposti di questa strada, ricordati e ricordami di chi siamo stati
e ad ogni notte che viene, seppur soltanto col pensiero,
torna da me.
Soltanto dopo che tutto questo sarà accaduto,
io finalmente ti dirò che sono tua:
anche se, in realtà, già da sempre lo fui;
da ancor prima di vedere il tuo sorriso
sotto il tramonto del cielo di maggio.

La lettera, di V. R.

Si parla sempre d’amore…

Ed è rimasta questa lettera a nascondere gelosamente tante piccole poesie scritte a mano. Non la vedrà nessuno, non le leggerà nessuno, almeno finché le sue parole continueranno a gridare da dentro. Rimarrà conservata e così dimenticata tra i fogli di un diario scritto male.
Ma un giorno, chissà quando, qualcuno aprirà quel diario e si sorprenderà nel trovarla. E seppure non compaiano nè nomi e nè indirizzi, sarà chiaro a quel fortuito trovatore, a chi era rivolta.
Eppure, in cuor mio, pur senza sapere come nè quando, sono certa che quella lettera prima o poi arriverà al suo vecchio destinatario, perché nonostante i suoi tempi, il destino sa quando un incontro è scritto tra le sue pagine; pagine simili a quei fogli ormai ingialliti dagli anni e forse pure un poco sbiaditi, ma sicuramente mai cancellati da niente e nessuno.

Servirebbe un giardino, di V.R.

Servirebbe

di V.R.

Fisso la candela.
La fiamma sembra un pino infuocato, la cui punta vuole toccare il cielo.
Tutta la stanza odora di vaniglia mista al legno bruciato del camino.
Il riflesso danzante della fiammella riverbera sulle finestre: è un’allegra compagnia in questa notte di dicembre.
Mi ritrovo a scrivere nella solita e vecchia agenda una nuova storia, mentre una coperta di lana mi abbraccia.
Questa volta non sono io sola a immaginare il racconto, ma è la candela sul tavolinetto accanto a me, a suggerirmelo.
Fuori, le luci natalizie si confondono tra la neve. Un altro inverno, qui, nello Hampshire.
Continua a leggere “Servirebbe un giardino, di V.R.”

Il biologico non deve essere un business, ma una scelta convinta

Confagricoltura Alessandria: “La richiesta da parte dei consumatori è in espansione, così come il numero di ettari coltivati da parte degli agricoltori. Inoltre di recente abbiamo istituito a livello provinciale la Sezione di prodotto. I tempi, in altre parole, ci sembravano maturi per approfondire l’argomento attraverso un incontro con gli imprenditori locali”. Con queste parole il presidente di Confagricoltura Alessandria, Luca Brondelli di Brondello ha introdotto questa mattina il seminario informativo “Biologico oggi”, organizzato presso il Centro congressi Alessandria di Piazza Fabrizio De Andrè, 76 ad Alessandria dalla stessa Associazione agricola con ERAPRA PIEMONTE nell’ambito del progetto di informazione per il settore agricolo attivato sulla Misura 1.2.1 del PSR 2014/2020.

“Non bisogna considerare il biologico come un business, ma come una scelta imprenditoriale convinta e consapevole sostenibile tecnicamente ed economicamente. A nostro avviso non vi è una contrapposizione tra agricoltura tradizionale ed agricoltura biologica. Possono coesistere” ha continuato il presidente Brondelli. Continua a leggere “Il biologico non deve essere un business, ma una scelta convinta”

Presentazione del libro “Il Triangolo Nero”

triangolo Manifesto 2017 presentazione libro triangolo copia

(Trent’anni di grafica pittura scultura ad Alessandria 1987-2017)

Alessandria: Venerdì 15 dicembre, alle ore 17.30, nelle sale storiche della Biblioteca Civica “Francesca Calvo” sarà presentato il libro Il Triangolo Nero (Trent’anni di grafica pittura scultura ad Alessandria 1987-2017), edito da LineLab edizioni di Alessandria.

Il volume raccoglie la documentazione storica dell’attività dell’associazione Culturale ‘Il Triangolo Nero’ dalla prima mostra organizzata nel marzo 1987, con le opere della fotografa torinese Mariolina Mottura, fino ai giorni nostri. Continua a leggere “Presentazione del libro “Il Triangolo Nero””

Zonta Club, un giorno solo non basta

Teatro Civile ed un’esposizione per dire NO alla violenza sulle donne

Alessandria: Un femminicidio ogni due giorni non descrive la violenza sulle donne come un “fenomeno” ma come una piaga sociale che va eradicata, al più presto. Per questo un giorno solo, il 25 novembre, non basta a Zonta Club Alessandria per sensibilizzare la popolazione nel riconoscere la violenza, affrontarla ed eliminarla. In particolare, Zonta si rivolge ai giovani,  al mondo della scuola, dove dovrebbe essere materia curriculare l’educazione all’affettività, alla parità di genere.

Dal 30 novembre al 2 dicembre, Zonta ha portato in due città della provincia di Alessandria lo spettacolo “E’l modo ancor m’offende” con la compagnia teatrale “La diritta via” impegnata nel teatro civile. Continua a leggere “Zonta Club, un giorno solo non basta”

AIDO cresce nel segno dei giovani

Alessandria: Una celebrazione religiosa per ricordare gli iscritti AIDO che nel 2017 sono mancati donando ad altri l’opportunità di una nuova vita grazie ad un organo ricevuto.

Un momento di preghiera per tutti i volontari impegnati nella sensibilizzazione al dono, per tutti gli operatori sanitari a cui spetta il compito di informare le famiglie su una scelta che può cambiare la vita di molti, per tutti gli amministratori pubblici che hanno avviato, presso le Anagrafi dei loro Comuni, il servizio “Una scelta in Comune”. Tutto questo è la S.Messa del Donatore che AIDO provinciale ha celebrato nella prima domenica d’Avvento con la presenza di S.E. Mons. Guido Gallese, vescovo di Alessandria. Continua a leggere “AIDO cresce nel segno dei giovani”

Rendicontazione 5xMILLE, di Fondazione SociAL

Rendicontazione

di Fondazione SociAL

Mercoledì 13 dicembre dalle ore 17:00 alle ore 19:00
Fondazione SociAL piazza Fabrizio De André 76, Alessandria

Con la Legge finanziaria per il 2006 (Legge 23 dicembre 2005, n. 266, articolo 1, commi 337 e ss.) è stata introdotta la possibilità per il contribuente di devolvere il 5×1000 della propria imposta sul reddito delle persone fisiche a soggetti che operano in settori di riconosciuto interesse pubblico per finalità di utilità sociale.

Il 5×1000, dunque, è di certo una importante risorsa per il mondo del volontariato, tanto per le grandi realtà che per quelle più piccole e, per questo, oggetto di consulenza da parte del Centro Servizi. Continua a leggere “Rendicontazione 5xMILLE, di Fondazione SociAL”

La lettera, di V.R.

La lettera

di V.R.

Ed è rimasta questa lettera a nascondere gelosamente tante piccole poesie scritte a mano. Non la vedrà nessuno, non le leggerà nessuno, almeno finché le sue parole continueranno a gridare da dentro. Rimarrà conservata e così dimenticata tra i fogli di un diario scritto male.
Ma un giorno, chissà quando, qualcuno aprirà quel diario e si sorprenderà nel trovarla. E seppure non compaiano nè nomi e nè indirizzi, sarà chiaro a quel fortuito trovatore, a chi era rivolta.
Eppure, in cuor mio, pur senza sapere come nè quando, sono certa che quella lettera prima o poi arriverà al suo vecchio destinatario, perché nonostante i suoi tempi, il destino sa quando un incontro è scritto tra le sue pagine; pagine simili a quei fogli ormai ingialliti dagli anni e forse pure un poco sbiaditi, ma sicuramente mai cancellati da niente e nessuno.

https://raccontiondivaghi.wordpress.com/

La scomparsa di Agatha Christie: la vera Gone Girl

La scomparsa

DA MARCO AMICI

Disclaimer: a oggi sono stati pubblicati molteplici libri, articoli e biografie sulla scomparsa di Agatha Christie. Sono stati tratti film (Il segreto di Agatha Christie), ed episodi di serie tv (The Wasp and the Unicorn, Doctor Who). Questo post non vuole essere esaustivo e non vuole recare danno a nessuna persona citata.

Tutti, almeno una volta, ci siamo ritrovati nelle atmosfere accoglienti e calde dei libri della Duchessa della Morte. Ci siamo divertiti a leggere delle idiosincrasie dell’investigatore baffuto più celebre del mondo, Monsieur Poirot, o abbiamo riflettuto su come quella zitella adorabile di Miss Marplepotesse risolvere tutti quei misteri. Insomma, tra una coltellata e qualche tazza di tè, ci siamo rincuorati, leggendo le ultime pagine, consapevoli che l’ordine naturale degli eventi era stato ricostituito.

Ma la vita non è un romanzo, e se lo fosse di sicuro non seguirebbe una trama ben precisa. Rimane infatti sconosciuto ai più, il grande mistero che avvolge la figura della scrittrice di gialli più tradotta e venduta al mondo…. continua su: https://radicalging.wordpress.com/2017/12/03/la-scomparsa-di-agatha-christie-la-vera-gone-girl/

Il compromesso, di V.R.

Il compromesso

di V.R.

Il compromesso è questo:
fammi ridere, ridere tanto;
leggimi poesie;
portami a vedere il mare.
Procurami una tela su cui dipingere
e dipingi accanto a me.
O se non vuoi: leggi, scrivi, suona,
purché io possa sentire che tu ci sia.
E quando poi la vita ci porterà ai lati opposti di questa strada,
ricordati e ricordami di chi siamo stati
e ad ogni notte che viene,
seppur soltanto col pensiero,
torna da me.
Soltanto dopo che tutto questo sarà accaduto,
io finalmente ti dirò che sono tua:
anche se, in realtà, già da sempre lo fui;
da ancor prima di vedere il tuo sorriso
sotto il tramonto del cielo di maggio.

https://raccontiondivaghi.wordpress.com/

Sono dieci anni che ti cerco, di plce4myhead

di plce4myhead
Sono dieci anni che non ti dimentico.
Sono dieci anni che avrei voluto passare con te quelli che sono passati invece nella solitudine più oscura dell’anima.

Caro Francesco,
Ciao. Da quanto tempo non ci si vede.
Come stai? Io così cosi,tu?
Vedi,Francesco,io non sono quel tipo di persona che mente e ti dice che sta bene anche quando bene non sta.
Io se sto di merda,me lo leggi in faccia. Lo leggi nel cappuccio calato in testa. C’è poco da fare,Francesco.
Ma tu non mi conosci,o almeno non mi conosci più.
Non sai quella che sono diventata in questi dieci anni,come sono cambiata da quella bambina con il ciuffo il testa e lo sguardo sempre attento sui tuoi gesti strambi.
Non sai quello che mi è successo,ed io…io avrei voluto che tu sapessi tutto,ogni cosa,ogni passo.

Continua a leggere “Sono dieci anni che ti cerco, di plce4myhead”