La bellezza dei paragoni banali profumati di serietà, di V.R.

la bellezza

di V.R.

Sei innamorata quando: è bello mentre sorride, è bello mentre è serio. È bello mentre mastica, mentre dorme, mentre riflette- o meglio tu credi che stia riflettendo, ma in realtà è solo imbambolato- ed è bello così. È bello pure mentre ce l’ha con te e ha gli occhi di fuoco. E tu pensi: “ma perché perdere tempo con ste liti, quando ti salterei addosso?”.
È bello anche mentre starnutisce.
È bello anche mentre inciampa, fa una giravolta, sbatte contro un palo e cade.

E così è anche con la Nutella, che non solo è bella quando è dentro il barattolo, ma anche quando è spalmata sul pane, dentro una torta o sulla pizza. Ma signori, in più è anche buona. Buona quando la si assaggia da un cornetto appena sfornato. Buona quando ritrovi quel pezzo di torta datato il tuo undicesimo compleanno, ancora sul tavolo della cucina; buona anche quando la torta è finita, ma comincia la missione e allora devi pulire il piatto da ogni impercettibile residuo rimasto.

Buona quando la mangi e sei intollerante al latte e allora stai male – ma con onore-, ma sopratutto è buonissima quando la dieta ti dice che dovete prendervi una pausa e tu la vedi lì, tristemente su quel ripiano, che sai che pensa a te. E secondo il codice di una relazione in crisi, resistere al suo richiamo, al tuo amore, è difficile. E quando la prendi- fanculo al dietologo- non solo pensi che il motto della Müller sia sprecato per la Müller, ma che puoi campare benissimo così. Magari con qualche mal di pancia e vestiti nuovi più larghi, ma benissimo così.

Ditemi se l’amore non si nota in queste cose, nelle cose che per chi non le ha mai sperimentate,susciterebbero la frase :”che schifo, il gelato fritto con la nutella dopo il sushi, no!”. Ma che ne sanno loro, che per amore me la mangerei pure sul sushi (ma senza pesce).
Ma che ne sa chi non è mai stato innamorato, che l’amore ti cambia la vista.
E il tuo ragazzo con la pancetta non lo cambieresti nemmeno con Brad Pitt e la tua Nutella, per amore, vorrebbe essere mangiata solo da te -bella, brutta, struccata, in carne, magra, paranoica, in qualsiasi modo tu sia- e da nessun altro componente della casa.

Ordunque, signori miei, ditemi se questo non è amore.

https://raccontiondivaghi.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...