Il divagar m’è dolce in questo mar…

EdnaModeblog

Ci provo, ma non riesco, sono ancora in confusione, non riesco a riprendermi e sopratutto a liberare la mente. Non solo non riesco a scrivere, ma neppure a leggere, anche se pensandoci bene, le cose sono correlate perché di uno mi nutro e dell’altro vivo. Mi siedo davanti al pc e la mente parte, vorrei raccontare, commentare, riflettere, ridere su un sacco di cose, ma tutto rimane sospeso nei miei pensieri. Così le giornate passano tra i doveri e i malanni e mi rompo! E se mi annoio, inizio a dare fastidio o fare stronzate per provocare una reazione, così, tanto per divertirmi, ma spesso gli altri non hanno il mio stesso senso dell’umorismo e si offendono. Il fatto è che per essere costante ho bisogno di una sorta di routine, che viene a mancare quando fuori c’è il sole o fa caldo, perché, come diceva il prof di latino…

View original post 278 altre parole

Chiacchiere al vento.

EdnaModeblog

Spesso mi lascio trascinare con enfasi in discussioni sul futuro del mondo, non dico volutamente paese o Italia, perché per me rimane bello pensare di essere cittadina del mondo, cosa che non ostacola l’appartenenza ad una nazione specifica. Altre volte rimango muta e attonita come la cavallina storna e come lei, aspetto e spero che colui che parla sparisca e non torni… La mia tolleranza viene messa a dura prova sopratutto dalle mamme, quelle che dovrebbero aprire la mente dei figli, che dovrebbero insegnare valori belli e puri come educazione ed altruismo e invece sono solo delle cheerleaders dei loro eroi, principini e principesse, pronte a prenderne le difese sempre e comunque: che tristezza! Sia ben chiaro che anche io sono fiera di Pena Panico e Agonia, ma sono anche la prima a riconoscere se e quando sbagliano e soprattutto, non me ne vergogno, perché se penso alle caxxate che…

View original post 507 altre parole

Tutorial: fare l’autostop.

Le avventure di tutto

download (3)

D’accordo, ma la guida terrestre per autostoppisti?

Questo è un articolo difficile. Non ho mai fatto l’autostop, se si escludono tutte le volte che ho fatto fermare gli autobus.

Ma io, per dovere di cronaca, farò un articolo del genere.

Innanzitutto partiamo col dire che cos’è un autostop. Si verifica tutte le volte che alziamo il pollice o l’indice e facciamo fermare la macchina, magari dicendo prima con n cartello dove dobbiamo andare: che sia Berlino, Madrid o Castelvetrano il prescelto vi porterà ovunque, purché sia sulla rotta.

Ma allora, come fare autostop correttamente?

a) scegliete una strada trafficata: che siano auto, moto, bici o elefanti deve essere trafficata, altrimenti non vi noterà nessuno.

b) dite chiaramente dove volete andare: certo, non Via dei matti numero 0, che poi è il mio indirizzo di casa, ma qualcosa che ci somiglia, altrimenti rischierete di dire “Agrigento” e invece vi…

View original post 190 altre parole

Le rose non si usano più

Gli Amabili Libri

le rose non si usano più

  • Titolo: Le rose non si usano più
  • Autore: Jacopo Cirillo
  • Editore: Add Editore
  • Data di pubbblicazione: 12 Ottobre 2017

Quando si pensa a Massimo Ranieri ci vengono in mente immediatamente due sue canzoni: Rose rosse e Perdere l’amore. Ne ha cantante molte altre e anche molto belle, ma come scrive Jacopo Cirillo lo leghiamo solo ed esclusivamente a questi due suoi successi e se a bruciapelo chiedessimo il nome di una terza canzone probabilmente non saprebbero neanche cosa rispondere.

Jacopo Cirillo è della classe 1982, poco più grande di me. Tutto avrei pensato di un ragazzo della sua età tranne che di questa passione smoderata per Massimo Ranieri. Come se io vi dicessi che da adolescente invece di sbavare sotto ai poster dei Backstreet Boys amassi alla follia i Pooh. Chiariamo, non è solo una questione anagrafica, ma anche di estetica e contenuti. Ranieri ha vent’anni e la faccia…

View original post 446 altre parole

Auguste Comte: la legge dei tre stadi

Libero Emisfero

Buon pomeriggio!

Oggi parleremo di uno dei maggiori esponenti del Positivismo, una corrente filosofica e culturale che sorse nella prima metà dell’800 in Francia. Mi riferisco ad Auguste Comte.

Il suo positivismo fu molto criticato poiché ritenuto sostanzialmente una metafisica della scienza. Dunque vi era una concezione positiva della scienza e del progresso. Di fatti, il filosofo sosteneva che la strada dell’umanità fosse in continuo progresso e che la scienza avesse il compito di far progredire la società. Tutto ciò era legato alla teoria dell’evoluzionismo di Darwin.

In tale contesto, Comte distingueva pertanto una legge che si suddivideva in tre stadi principali: lo stadio teologico (o fittizio), lo stadio metafisico (o astratto) e lo stadio positivo (o scientifico). Nel primo gli individui costruiscono la cultura della loro società mediante l’oggetivazione di Dio; la società ha bisogno di credere in qualcosa senza la razionalità, bensì con l’immaginazione. Nel secondo la ragione…

View original post 80 altre parole

Il discorso del CEO, da Seidicente

Il discorso

da Seidicente

La prima volta che lo vidi mi sembrò del tutto insignificante. Né troppo alto, né troppo basso, né troppo grasso né troppo magro, indossava un maglione nero da cui era difficile intravedere la sua forma umana e dei pantaloni più larghi di due taglie rispetto alle sue misure. Di certo per lui mostrarsi non doveva essere semplice, dai suoi scarponi nuovi si capiva che non amava particolarmente neppure camminare.
Un uomo sedentario, pensai, a cui qualcosa era andato storto. Era la totalità del suo aspetto che infatti stonava con qualcosa che ancora non riuscivo bene a focalizzare.
Quella prima volta si accostò al mio tavolo, in un ristorante in cui mi trovavo per una cena di lavoro e si presentò come “Leo Qualcosa”, anticipando il suo titolo di CEO dell’Azienda produttrice di Tal dei Tali e dimostrandomi così che il suo abito non  faceva il ruolo. Si sedette infatti a capotavola.

Continua a leggere “Il discorso del CEO, da Seidicente”

Per Natale? Regala uno dei bestseller UOMOVIVO!

per promoted-media-optimized_56b3de52336cc

https://mienmiuaif.wordpress.com

Come molti di voi sapranno, il progetto dei Mienmiuaif non è solo musicale ma anche editoriale, riguarda infatti una collana di libri, “UOMOVIVO – umorismo, vita di coppia, Dio”, edita da Berica Editrice.

Il nome è un omaggio al capolavoro di Gilbert Keith Chesterton, “MANALIVE”, in cui sono presenti in dosi massicce tutti gli elementi della collana: l’umorismo, la vita di coppia e Dio. La missione? Puntare “una pistola alle tempie dell’uomo moderno. Non per ucciderlo, ma per riportalo alla vita!” (GKC). Continua a leggere “Per Natale? Regala uno dei bestseller UOMOVIVO!”

Alessandria: Venerdì 15 dicembre – Lavori edili in via Giotto

Comune

Alessandria: Provvedimenti viabili

Per la necessità di autorizzare il transito e la sosta di una autoscala per lo svolgimento dei lavori edili al condominio ubicato in via Giotto civ. 1, angolo viale Medaglie D’Oro , venerdì 15 dicembre, dalle ore 8.30 alle ore 18  vigerà il divieto di sosta con rimozione forzata in via Giotto, nel tratto stradale dal civ. 1 fino all’intersezione con viale Medaglie D’oro, ambo i lati per la sosta del mezzo operativo. Inoltre, dalle ore 8.30 alle ore 18 del giorno 15 dicembre vigerà il divieto di transito in via Giotto

17 novembre – giornata internazionale dei bambini nati prematuri

17 novembre

https://supermammalina.wordpress.com

Un bambino nato prematuro o pretermine significa che ha voluto o ha dovuto venire al mondo prima della 36° settimana gestazionale.

Le mie gemelle sono nate a 35 settimane, considerate premature hanno e stanno seguendo tuttora l’iter dedicato ai pretermine, ciò implica:

  • Incubatrice… Per noi è durata solo 24 ore perché si sono dimostrate da subito guerriere, nonostante Matilde fosse uno scricciolo di soli 1800 gr, ma per molti può durare molto di più.
  • Permanenza in ospedale o in TIN (terapia intensiva neonatale) per molti giorni se non settimane… Le mie piccole si sono fermate 8 giorni perché reagivano bene alle cure e il mio latte le ha fatte crescere da subito bene!!

Continua a leggere “17 novembre – giornata internazionale dei bambini nati prematuri”

Giovedì Gnocchi

sherazade2011

‘la famiglia de’ gnocchi è
numerosa e così pure chi ne rivendica la paternità.’ Pellegrino Artusi

Il Lazio rivendica un diritto di “priorità”, tant’è vero che
a Roma gli gnocchi rappresentano il piatto tradizionale del giovedì, seguendo il detto
“giovedì gnocchi, venerdì pesce e sabato
trippa” .

E’ un detto all’incirca del secolo scorso che si associa alla tradizione cattolica del digiuno e comunque ad escludere la carne.     Gli gnocchi sono un piatto molto nutriente e gustoso che predispone alla leggerezza del venerdì.

Giovedì gnocchi. Ma allora perché anche  ‘Sabato trippa’?

Trippa e frattaglie sono le parti ‘a tirar via’ e i macellai che preparavano i tagli pregiati per il pranzo domenicale dei  Signori pur di guadagnarci le vendevano a poco prezzo… ma si sa che la fame aguzza l’ingegno e  soprattutto la trippa è diventava un piatto della tradizione romana gustosissimo di cui vi parlerò, appunto, un Sabbato.

Ero già grande, prima autonoma…

View original post 406 altre parole

tutto passa (Another sunrise

Complimenti per il post e l’amico a quattro zampe…

sherazade2011

E allora vi dirò che non mi piace il clima che si instaura a dicembre.

Sono tra quella schiera sempre più folta a cui prende la malinconia, senza buttarla sul sociale o sul politically correst,  il desiderio di essere altrove fuori dalle luci, fuori dal buonismo, fuori dall’allegria che si fissa sulle labbra e inevitabilmente sui social.

Questa idiosincrasia mi si è andata consolidando dall’ anno che piccolina ho scoperto che  Babbo Natale non esisteva e mi sono sentita per la prima volta ingabbiata, costretta a crederci ancora per un po’ per non deludere i ‘grandi’, una costante della mia vita futura.

E così sarà di nuovo Natale e già si pensa a rifornire la dispensa , a buttar giù un menù in linea con la tradizione.

Oggi mi sono esibita in un tortino che può avere tantissime variazioni: la mia, semplicissima, con gli spinaci.

TORTINO

1 rotolo di pasta…

View original post 244 altre parole

Prevenzione serena, di Lia Tommi 

Woman Taking Mammogram

da: http://www.aslal.it/: MAMMOGRAFIA AD ALESSANDRIA: AMBULATORIO AD ALTA TECNOLOGIA PER PREVENZIONE SERENA

ALESSANDRIA – Suona familiare alle donne piemontesi il progetto Prevenzione Serena, dopo molti anni che la Regione Piemonte lo ha implementato come uno dei principali strumenti di prevenzione primaria del tumore, prima della mammella e del collo dell’utero, ora anche del colon retto, rivolgendolo quindi anche agli uomini.

Questo programma, ormai pluridecennale, ha visto ampliarsi sempre più l’adesione dei pazienti all’invito, ricevuto personalmente via posta, a sottoporsi ad esami che mirano a rilevare eventuali anomalie nella fase più precoce possibile, siano esse a carico della mammella, del collo dell’utero o del colon retto.

Quello che forse alcuni non sanno è che la sede alessandrina del programma Prevenzione Serena per quanto riguarda la prevenzione dei tumori della mammella, tramite l’offerta gratuita  della mammografia a donne di specifiche fasce di età, è il Centro di Screening Mammografico di Spalto Marengo, 35. Continua a leggere “Prevenzione serena, di Lia Tommi “

La montagna si spopola… bastano gli incentivi economici per attivare nuove residenti?

Un articolo interessante, tutto da leggere… complimenti

Punto.Ponte

Articolo di Emanuele Confortin, tratto da Alpinismi

La montagna è un luogo fantastico, ma alla lunga viverci non è cosa semplice. La storia delle Alpi è un esempio eloquente. Da decenni si registra il progressivo calo nel numero degli abitanti in città e frazioni alpine. Accade per lavoro, un tempo si emigrava in quanto all’attività agricola, nelle valli, si preferiva un posto in fabbrica, in pianura. La pianura appunto, pallosa all’inverosimile ma più agevole alla logistica, densamente abitata quindi servita meglio – strade, sanità, scuole, shopping – elementi non centrali ma influenti nello sciogliere gli indugi di chi deve compiere un passo radicale.

Chi resiste e decide di restare, inevitabilmente invecchia. Alla fine le scuole sono poche, limitate all’obbligo. Ecco che i giovani si spostano per studio, poi partono inseguendo una carriera, alternative professionali alla roulette di alberghi e strutture ricettive, di impianti e attrazioni varie che rappresentano la nuova…

View original post 930 altre parole

DORMIVEGLIA, di rebeccastories

racconti-controra-rebecca-lena-polaroid-emulsion-lift

di rebeccastories

Posa uno specchio infinito sotto il cielo. E, passo dopo passo, scoprirai di camminare sul filo dell’orizzonte.

In quale dei due riflessi abiti? – Le parole del cielo si adagiarono caute sul suo lobo, come una culla di ragno sfaldata. – Quello di sopra, che cammina stabile, o quello di sotto, che pende?

Non rispondeva; lo sguardo era svanito sull’orizzonte. – Osserva il ghigno del tuo capo-volto, quando hai troppa fiducia nel tuo equilibrio. Osserva bene il suo profilo: è convinto anche lui di camminare sopra.

   Coi piedi scalzi continuava a percorrere la superficie gelata del vetro mentre il disco dorato del sole veniva inghiottito dall’orizzonte. La sua volta celeste iniziò a raffreddarsi dentro una brina cerulea sospesa. Continua a leggere “DORMIVEGLIA, di rebeccastories”

Viaggio studio agli Uffici Coldiretti e al Parlamento organizzato da Giovani Impresa

Giovani

Coldiretti Alessandria a Bruxelles per conoscere meglio la nuova Pac

Al centro della discussione anche l’accordo Ceta e tutte le ragioni per sostenere il “No”

E’ servito per conoscere meglio e in modo più approfondito la nuova politica agricola comunitaria, l’importanza e la valorizzazione delle filiere agricole degli altri Stati Membri e incontrare funzionari ed esperti del settore primario dell’Unione Europea.

L’incontro nella sede Coldiretti di Bruxelles è stato determinante per essere informati sugli sviluppi legati al Ceja, alle opportunità per i giovani imprenditori e per ribadire l’impegno di Coldiretti per il “No” all’accordo Ceta.

Il viaggio studio a Bruxelles di una quindicina di giovani imprenditori agricoli di Coldiretti Alessandria, ha avuto questo obiettivo poiché non si deve dimenticare che “il futuro dell’agricoltura si decide nell’Unione Europea, la partita si gioca a livello internazionale confrontandosi con le realtà che ne fanno parte, che non possiamo ignorare” ha affermato il presidente Coldiretti Alessandria Roberto Paravidino. Continua a leggere “Viaggio studio agli Uffici Coldiretti e al Parlamento organizzato da Giovani Impresa”

Giovanni Barosini: Campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo dei botti promossa  dall’assessorato comunale al Welfare Animale

Barosini copia

L’assessorato al Welfare Animale del Comune di Alessandria promuove la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo dei botti in occasione delle prossime festività.

La campagna si basa su quanto disposto dal Regolamento Comunale per la Tutela e il Benessere degli Animali dell’Ente che, all’art. 9 – c. 27, espressamente vieta «l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici dal 24 dicembre al 6 gennaio e il martedì grasso di Carnevale di ogni anno».

Come ulteriore sottolineatura l’assessore Barosini, ha inoltrato una nota ufficiale ai Dirigenti delle Scuole di ogni ordine e grado della Città di Alessandria, agli Insegnanti e alle Famiglie degli studenti alessandrini. Continua a leggere “Giovanni Barosini: Campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo dei botti promossa  dall’assessorato comunale al Welfare Animale”

Yanis Varoufakis: Trump, il Drago, e il Minotauro

Greece's Finance Minister Yanis Varoufakis

by francogavio Alessandria

Pensiamo di non esagerare nell’affermare che Yanis Varoufakis sia tra tutti gli economisti di scuola keynesiana colui che abbia ritratto con maggior chiarezza l’evolversi della politica economica dal dopoguerra fino a oggi.

Con la sua brillante allegoria del Minotauro Globale, tratta dal suo omonimo best sellers, egli individua negli USA l’unico player mondiale che attraverso due distinte fasi (il Piano Globale e l’età del Minotauro) ha condizionato la dinamica dei flussi finanziari tra le varie aree del mondo.

Se nella prima il surplus americano, travestito da egemonia politica, apportò crescita e miglioramento delle condizioni di vita in Europa fino al 1971; nella seconda il suo epilogo fu del tutto diverso sfociando in una crisi mondiale devastante da debito privato nella quale a pagarne il prezzo furono come sempre i ceti più deboli di entrambi i continenti. Continua a leggere “Yanis Varoufakis: Trump, il Drago, e il Minotauro”

Educazione religiosa, di Riccardo Lera

Riccardo Lera

di Riccardo Lera. Alessandria

“Chi prega poco ottiene poco, chi prega tanto ottiene tanto, chi prega tantissimo otterrà la vita eterna”, sentenziava nonna Teresa; ed ancora mi ammoniva: 

“Non pregare è un volar senza ali”. 

Da lei mi vennero i primi insegnamenti religiosi e mattino e sera era un dovere snocciolare il Vi Adoro, nelle corrette versioni circadiane, seguito dal Pater, Ave e Gloria, poi dall’Angelo di Dio e dall’invocazione ai defunti, l’Eterno Riposo, per concludere con una preghiera, mai più udita dalla bocca di nessun altro, in cui si raccomandava a Dio la protezione su tutti i membri della famiglia. 

Altre preghiere trovavano la loro collocazione durante i diversi momenti della giornata: in occasione della preparazione della pasta, con un segno della croce inciso sull’impasto, o con richiesta di benedizione divina sul cibo da consumarsi, prima di sedersi a tavola, o ancora nel rosario serale.  Continua a leggere “Educazione religiosa, di Riccardo Lera”

Festa regionale ANP Cia ad Alessandria

Si è svolta nella giornata dell’Immacolata, ad Alessandria, la festa annuale ANP (Associazione Nazionale Pensionati) Cia regionale. Hanno partecipato circa 80 agricoltori in pensione, provenienti da tutte le province del Piemonte.

La rappresentante ANP Piemonte Anna Graglia, dopo i saluti introduttivi del presidente provinciale Cia Alessandria Gian Piero Ameglio, del segretario provinciale ANP Pierfranco Pallavicini e del vicepresidente regionale Gabriele Carenini, ha illustrato i temi principali trattati dal sindacato negli ultimi mesi. Tra questi: la proposta avanzata al Governo di alzare le pensioni minime a 650 euro, gli assegni famigliari per i coltivatori diretti, quattordicesima per i pensionati, minore tassazione sulle pensioni. Continua a leggere “Festa regionale ANP Cia ad Alessandria”

Quel che passa il convento

Focaccine di grano saraceno…mi hnno fatto venire fame, smetto di pubblicare sul mio blog e vado a cena, complimenti per la ricetta.

# I Feel Betta

…. ah beh Io ho sempre sentito dire che camnionisti e preti mangiano parecchio bene comunque 😂. Anche da voi risuona questo luogo comune? ci sarà pure un briciolo di verità anche nelle peggio leggende metropolitane.

In ogni caso qui ho fatto visita alla tenuta Frescobaldi, e sono tornata a casa col fagottino di roba bona da provare e conservare. Anche se  stamani avevo fatto una ricettina da urlo che però essendomi mangiata svergognatamente appena uscita dalla padella, ovviamente per testarla per voi,😂, toccherà rifarla e impiattarla decente per darvi dosi e ricette che lèvati ennesimo guru del fitness, roba sana sempre di classe e senza metodo, nanni! Le focaccine glutenfree 100% farina di granosaraceno pronte in tre minuti.  Perfette per accompagnare dolci e salati e mangiate così sono uno sfizio salutare al massimo, non gonfiano perché totalmente senza lievito, digeribilissime.

io in preparazione delle focaccine voilà

E quindi che c’entrano…

View original post 760 altre parole

Federico Quadrelli La socialdemocrazia Europea colga la sfida: Crisi è anche opportunità

federico

by francogavio Alessandria

  1. Sul concetto di “crisi”

Tra i tanti concetti che vengono utilizzati nel discorso pubblico e giornalistico, quello di “crisi” è il più abusato.

Parliamo di crisi quasi sempre in termini negativi e superficiali in riferimento a qualsiasi cosa dell’esistenza umana, nella sua dimensione privata tanto quanto in quella pubblica. Così la famiglia è in crisi e la Politica anche, come lo sono le relazioni sentimentali, la fede, la Chiesa, l’università, la scienza, l’etica, l’economia, i partiti, la democrazia, l’ambiente, la coesione sociale e via dicendo. Insomma, esiste qualche cosa che non sia in crisi? No. E c’è un motivo molto semplice per spiegarlo: tutto ciò che è vivo attraversa fasi più o meno intense, prolungate, importanti, drammatiche o meno, di crisi. Prendiamone semplicemente atto! E invece di lasciarci andare alla disperazione, alla rassegnazione o all’allarmismo, reagiamo con fermezza e in modo proattivo per trovare il modo di superare queste difficoltà e uscirne rafforzati. In una battuta: diventiamo resilienti! Continua a leggere “Federico Quadrelli La socialdemocrazia Europea colga la sfida: Crisi è anche opportunità”

L’Amag, la mobilità e la presidenza che per ora non c’è, ma fa già discutere Alessandria

Amag Mobilità

di Enrico Sozzetti

Alessandria: Di nomine non si parla ancora. Eppure la discussione, un po’ nei corridoi del palazzo, moltissimo su Facebook, è già accesa. In ballo c’è il nuovo presidente di Amag Mobilità, società che si occupa del trasporto pubblico alessandrino e che è in mano ai privati della pavese ‘Line’ (283.900 azioni ordinarie pari a 283.900 euro nominali) per l’85 per cento, con la residuale parte del capitale (il 15 per cento) in capo all’Amag Spa (50.100 azioni ordinarie pari a 50.100 euro nominali).

L’attuale presidente, Stefano Rossi, indicato dal gruppo Amag, resta in carica fino al 31 dicembre. Ed entro la fine dell’anno “nomineremo il nuovo presidente” assicura Stefano De Capitani, presidente del Gruppo Amag, società controllata al 74 per cento dal Comune di Alessandria.

Il bando per la candidatura, datato 22 novembre, indicava il 7 dicembre come data ultima per la presentazione delle candidature. Quante sono state? “Mi pare una decina, vado a memoria, che ora dovranno essere vagliate. Poi convocheremo una commissione per incontrare i singoli candidati e quindi procederemo alla nomina” spiega il presidente di Amag Spa. Continua a leggere “L’Amag, la mobilità e la presidenza che per ora non c’è, ma fa già discutere Alessandria”

Il curriculum simpatico e originale di doduk

cropped-doduck

Doduck – CV https://doduck.wordpress.com

Bella, giovane e intelligente, Doduck studia per anni sperando che questo le serva per trovare un buon lavoro.

Si specializza nella stesura di curricula, con una predisposizione per quelli in cui si parla di se stessi in terza persona. Improvvisamente diventa stagista a tempo pieno.

Giura che non se lo meritava. Da allora sopravvive cercando di convincersi del fatto che lo stagismo sia solo il primo passo per la conquista del mondo.

CARA, FRESCA, DOLCE NEVE, di doduck

Cara giphy

CARA, FRESCA, DOLCE NEVE

Cara, fresca e dolce neve,
in questi giorni scendi lieve,
tanto che saresti anche carina,
se io non dovessi star fuori fino a sera, dalla mattina.

Solo ieri, per esempio,
ho dovuto far 500 chilometri in autostrada, oddio, che scempio!
E stamattina – per dirla tutta –
uscire dal piumone è stata davvero brutta.

Per non parlare del raggiungere l’ufficio,
al freddo, e al gelo, proprio un sacrificio.
‘Ché già ero triste perché Pilush se n’è andato,
dover andare a piedi a lavoro, davvero non l’avevo considerato.
Continua a leggere “CARA, FRESCA, DOLCE NEVE, di doduck”

Souvenir, da Seidicente

lSovenir _adorateur-du-soleil-joan-miro

da Seidicente

L’Adorateur du Soleil – Joan Miro 

Il sole
me lo ricorda ogni giorno:
il penultimo petalo di rosa
un souvenir
intenzionalmente caduto
per lasciare una speranza
ad un sogno disperato
in un fiume deserto
bloccato
negli odori aspri di un’estate
sparita insieme all’incendio
dei nostri ricordi
raccolti a fatica
in un cupo splendore.

https://seidicente.wordpress.com/

CONSIGLIATI DA CIMO – SETTIMANA DALL’11 AL 17 DICEMBRE

Le lezioni stanno per terminare, ma questa settimana è più densa che mai di eventi offerti dall’Università Cattolica per i suoi studenti, così come di manifestazioni sportive e gastronomiche che ci propone la nostra amata Milano, in pieno stile natalizio! Immergetevi nell’atmosfera del Natale insieme a noi, con i CONSIGLIATI DA CIMO di questa settimana!
CV ADVICE E SIMULAZIONE COLLOQUIO DI JT INTERNATIONAL ITALIA – SERVIZIO

Martedì 12 dicembre su appuntamento la JT International Italia sarà presente in Università Cattolica per fornire consigli agli studenti che desiderano interfacciarsi con una realtà dinamica e in continua crescita come quella di questa multinazionale. Presso Stage & Placement si svolgeranno l’attività di CV advice e di simulazione di un colloquio di selezione tipico presso la JT International Italia, per preparare meglio chi volesse un giorno candidarsi per l’azienda. La partecipazione è gratuita e rivolta a studenti e a neolaureati dell’Università Cattolica. Per maggiori informazioni e per iscriversi è possibile accedere al link attraverso questa pagina. Continua a leggere “CONSIGLIATI DA CIMO – SETTIMANA DALL’11 AL 17 DICEMBRE”

“Sinistra non può essere una barriera”: percorsi comuni da riscoprire

sinistra M_peppone

Articolo 1 Mdp

Nel mio ultimo articolo mi ero espresso contro la parola “discontinuità”, proponendo una lettura congiunta della manifestazione di Campo Progressista del 12 novembre e di un articolo dell’economista Luigino Bruni. In esso concludevo a favore della “unità nella continuità”, suggerendo che per dare corpo ad una visione di Centro-Sinistra in discontinuità radicale con gli ultimi anni non si possa che riscoprire la fecondità del rapporto dialettico fra pensiero marxista e cattolico-sociale, dando continuità a questa dialettica. Dopo aver partecipato all’Assemblea Nazionale di Articolo 1 del 19 novembre, vorrei proporre una lettura congiunta fra gli interventi che vi si sono susseguiti e un successivo articolo di Bruni che, continuando sulla scia del precedente, tratta del rischio delle “finte resurrezioni”. Così come concludevo per la “unità nella continuità”, oggi cercherò di argomentare in favore della “novità come convivialità delle differenze”. Continua a leggere ““Sinistra non può essere una barriera”: percorsi comuni da riscoprire”

Giovanna Baraldi verso la prescrizione?

Giovanna Baraldi

di Enrico Sozzetti. Alessandria

La storia si svolge tutta in Abruzzo e risale a molti anni fa. Il legame con Alessandria è rappresentato unicamente da uno degli imputati, Giovanna Baraldi, oggi direttore generale dell’azienda ospedaliera ‘Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo’ (il mandato scade alla fine di aprile del 2018), che insieme all’ex governatore abruzzese Gianni Chiodi, l’ex assessore regionale Lanfranco Venturoni e due tecnici dell’Agenzia nazionale per i servizi regionali, Francesco Nicotra e Lanfranco Venturini, è coinvolta nel processo sui tetti di spesa della Regione Abruzzo per le cliniche private per l’anno 2010 con accuse a vario titolo di falso, violenza privata e abuso d’ufficio. Il procedimento però potrebbe chiudersi con la prescrizione per tutti i reati. Continua a leggere “Giovanna Baraldi verso la prescrizione?”

Giovanni Barosini: Intervento sul riscaldamento nelle scuole comunali

Barosini copia

Alessandria: L’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Barosini, ha provveduto a contattare la Manutencoop che si occupa della gestione degli impianti di riscaldamento negli edifici scolastici comunali.

Per consentire un migliore fruizione degli ambienti, è stato disposto che tutti i parametri delle apparecchiature siano impostati in modo tale che la temperatura non scenda mai al di sotto dei 18°C.

Abbiamo richiesto un tempestivo intervento di Manutencoop per far fronte alle rigide temperature di questi giorni – ha dichiarato l’assessore Barosini -. E’ opportuno che la temperatura si mantenga sempre al sopra di una determinata soglia per consentire agli alunni, in particolar modo al rientro dal week end, di non trovare ambienti troppo freddi che necessitino di tempistiche lunghe per il ripristino della temperatura. I problemi che si sono manifestati oggi, in alcuni plessi, saranno prontamente verificati”.

Il rumore dell’inverno, estratto, di rebeccastories

di rebeccastories

Nel pomeriggio il buio giunse con alcuni fiocchi. Altea osservava i fiati granulosi soffiati dalla porta che si apriva e si chiudeva. Alcuni chicchi di neve si lanciavano dentro casa e subito morivano liquefatti sul coccio.

Loro morivano al contrario, pensava, col calore. Prese il cappotto e uscì all’improvviso. Non andò lontano, trovò un angolo scuro del giardino e lì rimase ritta qualche minuto.

Chiuse gli occhi, sollevò il naso fino al cielo. La neve ingoiava tutti i suoni del mondo. Nessun rumore dal cielo o dalla terra, se non lievi fruscii (forse erano le grida dei fiocchi che precipitavano). E poi c’era un boato, sordo, forse era l’eco del cosmo. Continua a leggere “Il rumore dell’inverno, estratto, di rebeccastories”

Presentazione delle domande di rinnovo dei bonus per le forniture di energia elettrica e di gas naturale nei mesi di gennaio e febbraio 2018

Comune

Alessandria: Le domande di rinnovo per la richiesta del bonus elettrico e/o gas naturale in scadenza rispettivamente il 31 gennaio e il 28 febbraio 2018, possono essere presentate entrambe entro e non oltre il 28 febbraio per consentire agli utenti di usufruire con continuità dei bonus durante il periodo di rinnovo dell’attestazione ISEE.

Le richieste di bonus non costituenti rinnovo (prima volta o bonus scaduto) possono essere presentate in qualsiasi data.

Info: ufficio Bonus Luce e Gas, palazzo Comunale, Piazza della Libertà 1, 15121 Alessandria

Orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30.

Tel. 0131.515 178 – 515 598

L’ospedale di Alessandria è meno ‘rosa’, ma investe sulla ricerca

ospedale

di Enrico Sozzetti

L’ospedale di Alessandria è un po’ meno rosa. La notizia dell’assegnazione per il biennio 2018-2019 di due ‘bollini rosa’ all’azienda ospedaliera ‘Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo’ di Alessandria è apparsa sugli organi di stampa come una informazione di servizio e niente di più. La sintesi che è stata fatta dei comunicati stampa diffusi dall’azienda ospedaliera e dall’Asl Al (l’altro ospedale che ha visto assegnati due ‘bollini rosa’ è stato quello di Novi Ligure) non è andata oltre al dato di cronaca. Eppure Alessandria nelle ultime edizioni (il riconoscimento ha valore biennale) ha sempre avuto tre ‘bollini rosa’. Ora sono scesi a due. Invece Novi ha conservato la posizione, mantenendo i ‘bollini’ ottenuti per la prima volta nel 2012. Continua a leggere “L’ospedale di Alessandria è meno ‘rosa’, ma investe sulla ricerca”

Natale con i tuoi, ma dove vuoi… di Pier Carlo Lava

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Le tradizioni, così come i proverbi non vano dimenticate dato che fanno fanno parte della storia e della nostra cultura, taluni le rispettano, altri no e altri ancora le rispettano ma le adattano al mutare dei tempi.

Mneù di Natale Eric

Natale con i tuoi è un detto molto diffuso, su una delle feste religiose più importanti in Italia.

L’origine probabilmente deriva dal fatto che il Natale è considerato da molti la festa della famiglia e quindi si trascorre  con i propri cari.

Ma come per tutti i detti e i proverbi, il mutare dei tempi fa si che sovente non vengano più presi in considerazione o quantomeno vengano adattati alle nuove esigenze e abitudini di vita.

Succede così sempre più spesso che si trascorra il Natale con parenti o amici al ristorante. Continua a leggere “Natale con i tuoi, ma dove vuoi… di Pier Carlo Lava”

Chiude il progetto 2017 di “Teatro nello spaz… IO”, “Dove vai ?… al cinema..!”

Alessandria: Chiude il progetto 2017 di “Teatro nello spaz…IO”. Lo spettacolo al Teatro Ambra venerdì 15 dicembre. “Dove vai ?…al cinema..!”

Si chiude venerdì 15 dicembre TEATRO NELLO SPAZ..IO 4^ edizione, il progetto didattico – teatrale nato per valorizzare l’unicità della persona e stimolare l’integrazione tra persone con disabilità e non. Il progetto, ricco di laboratori nei centri diurni disabili e nelle scuole, ha avuto durata annuale (da gennaio 2017 a dicembre 2017).

Il DLF Alessandria – Asti, il CISSACA, il Servizio ETH del Cissaca, il Centro Diurno “Martin Pescatore” ed il Centro Accoglienza Disabili di San Giuliano, il centro diurno SOLELUNA, la R.I.S.S. SANT’AGATA di Sant Agata Fossili (Interactive S.C.S), l’I.C. GALILEI (la classe 5^ C della scuola primaria Villaggio Europa), la Scuola media MANZONI, hanno lavorato per favorire la spontaneità e l’integrazione, ed hanno dato “spaz..IO” alle potenzialità espressive, emotive e relazionali di ciascuno, nel rispetto delle caratteristiche del singolo. Continua a leggere “Chiude il progetto 2017 di “Teatro nello spaz… IO”, “Dove vai ?… al cinema..!””

Matteo Renzi. Enews 503, venerdì 8 dicembre 2017

Matteo Renzi

Approfitto della giornata di festa per farvi intanto i migliori auguri.

Questo grafico spiega molto bene ciò che sta avvenendo in Italia.
I governi di destra, incapaci di fare riforme, hanno distrutto l’occupazione.
Il PD, grazie al JobsAct e all’abbassamento delle tasse, ha rilanciato il Paese.
Questo grafico lo spiega meglio di mille discorsi ed è basato sui dati ufficiali, quelli dell’ISTAT.

Peccato che si parli di tutto ma non di questo. Perché da mesi il dibattito politico è avvitato solo sulla questione delle alleanze. Il PD ha fatto e sta facendo un lavoro molto generoso – guidato in modo impeccabile da Piero Fassino – per cercare di tenere aperte le porte a tutti. Adesso che mancano poche settimane alle elezioni, è tempo di partire con la campagna elettorale.
Chi vuole starci è il benvenuto e avrà pari dignità.
Chi se ne è andato avrà il nostro rispetto.
Ma adesso si parte.
Continua a leggere “Matteo Renzi. Enews 503, venerdì 8 dicembre 2017”

ARTICOLO 1-MDP: Inaugurazione sede con il Presidente Enrico Rossi

Liberi e Uguali

Alessandria, sabato 16 dicembre alle ore 18,00 avrà luogo l’inaugurazione della sede cittadina e provinciale di Articolo 1 – Mdp sita in Via Palermo 31 ad Alessandria.

Insieme al coordinatore provinciale Walter Ottria e a quello cittadino Fabio Camillo, saranno presenti il Presidente della Regione Toscana Enrico ROSSI e il Vice-capogruppo dei senatori di Articolo 1- Mdp, Federico Fornaro.

Sarà anche la prima uscita pubblica del nuovo simbolo della lista LIBERI E UGUALI con Piero GRASSO e l’occasione per un primo confronto sui temi del programma.

Altro che “folla”. La connessione sentimentale dei Liberi e Uguali

altro che L_Antonio

L_Antonio Art1 Mdp

L’Atlantico non è bastato. Tanti in sala, tanti fuori davanti ai maxischermi, una certa ressa davanti agli accrediti. Un palmare successo di partecipazione che, però, ha indotto alcuni a parlare di ‘bolgia’, quasi a raffigurarlo come un insuccesso.

Non tanto organizzativo, quanto politico: l’assemblea, insomma, sarebbe stata una specie di catino acclamatorio, senza democrazia, senza voto, eterodiretto e senza rispetto per i delegati accorsi da tutta Italia.

C’è chi ha usato un detto belliano per rimarcare come tutti costoro non contassero ‘nulla’, diciamo così, ma si trattasse soltanto di una situazione già cotta e mangiata, solo mediatica, unilaterale e unidirezionale. E quei compagni, quel pubblico, quei partecipanti fossero solo ‘folla’, un magma di lava senza né capo né coda, né nomi né cognomi. Pubblico, audience, claque. Nient’altro. Continua a leggere “Altro che “folla”. La connessione sentimentale dei Liberi e Uguali”

L’arte del pizzaiuolo napoletano riconosciuta come patrimonio Unesco

pizza-1

Matteo Renzi

L’arte del pizzaiuolo napoletano riconosciuta come patrimonio Unesco è un simbolo bellissimo di quello che l’Italia è stata. Ma è simbolo anche di ciò che dovremo essere. La cura per la tradizione, la passione per il cibo, la capacità di farsi rappresentare all’estero dai nostri prodotti sono elementi essenziali del nostro futuro. Andiamo verso un futuro di robot e innovazioni tecnologiche: proprio per questo avremo sempre più bisogno di radici, di identità, di qualità, di gusto. Le più grandi catene al mondo di pizza non sono italiane così come pure è straniera la maggioranza dei prodotti che hanno il nome che suona italiano venduti nel mondo. Insomma: nel mondo globalizzato il Made in Italy – anche alimentare – ha tante opportunità davanti. Il riconoscimento alla pizza è un orgoglio per la tradizione ma anche uno stimolo per il futuro. Avanti

foto: www.laltraitalia.it

Kaden e le Fontane di Luce/Taider, di aven90

immagine8

di aven90

Taider è il nome del quarto personaggio principale, facente parte della scorta di Kaden, colui che si occupa della Magia, poiché versato in quest’arte, più che nella spada o nelle frecce.

Sir John Taider non è sempre stato però dalla parte della Rivoluzione, ha avuto infatti un periodo come cavaliere al soldo di Re Walter, sovrano dei territori dell’Ovest.

Tuttavia, anche se si è macchiato di molti assassinii e si è fregiato di molte azioni eroiche, tutto ciò non gli bastava. Era giunto al rango di Capitano quando alla fine, all’ennesimo villaggio bruciato per semplici sospetti su un nugolo di rivoluzionari, gli sono venuti i rimpianti e diverse crisi di coscienza.

Continua a leggere “Kaden e le Fontane di Luce/Taider, di aven90”

La felicità dentro la credenza, di V.R.

La felicità

di V.R.

È un poco come quando hai finito di pranzare, ma il tuo corpo che ha le orecchie della necessità e non gli occhi della razionalità, non lo sa che tu hai finito di mangiare.
Quindi, praticamente, sì, tu, in realtà, hai finito di mangiare, ma la tua gola e la tua pancia stanno aspettando, non lo so, una seconda porzione di pasta, una crostata, la carne gratinata, le melanzane alla parmigiana della nonna -perché il tuo corpo che ne sa che la nonna non c’è più , ingenuamente e magicamente sempre potrà sperare di mangiarle-.
E mentre il tuo corpo, come un bambino di tre anni a cui si dice “si domani te lo compro” e allora lui si quieta e aspetta l’indomani contando i minuti che in realtà non sa contare, ecco che il tuo corpo fa lo stesso. Ti suggerisce che ha fame, ma rimane lì, docile, confidando nel suo padrone.

Continua a leggere “La felicità dentro la credenza, di V.R.”

Italia Nostra: a BOLOGNA per la mostra DUCHAMP, MAGRITTE e DALI’i rivoluzionari del ‘900

Duchamp Magritte Dali (5)

Italia Nostra Alessandria

Sabato 3 febbraio 2018 gita a BOLOGNA per la mostra DUCHAMP, MAGRITTE e DALI’i rivoluzionari del ‘900

La mostra sita a Palazzo Albergati presenta circa duecento opere, tutte provenienti dall’Israel Museum di Gerusalemme, gli autori sono DuchampMagritte, Dalì, Ernst, Tanguy, Man Ray, Calder, Picabia e molti altri, tutti insieme per raccontare un periodo di creatività geniale e straordinaria.

La determinazione a rivoluzionare l’arte, a rompere col passato e inventare un mondo nuovo, è raccontata con grande ricchezza narrativa nella mostra attraverso le cinque sezioni tematiche: Accostamenti Sorprendenti; Automatismo e Subconscio; Biomorfismo e Metamorfismo; Il Desiderio, La Musa, La Violenza; e Il Paesaggio Onirico. I dadaisti e i surrealisti sono stati nel mondo dell’arte dei veri innovatori. Continua a leggere “Italia Nostra: a BOLOGNA per la mostra DUCHAMP, MAGRITTE e DALI’i rivoluzionari del ‘900”

Fare con Tosi: I partiti decretano la morte dell’economia alessandrina

fare-tosi

Da sempre la vocazione di Alessandria come città crocevia, è commerciale. Anche considerando l’interazione tra risorse agricole e industriali, i mercati locali sono sempre stati l’asse portante dell’economia di una città un tempo ricca e florida. 

Oggi grazie alla politica suicida delle Giunte comunali che si sono succedute negli ultimi decenni, la proliferazione indiscriminata della grande distribuzione senza un’adeguata tutela del commercio locale ha impoverito sino ad uccidere la maggior parte dei negozi e delle piccole imprese artigianali, rendendo le vie di Alessandria deserte e prime di vita sociale.

L’atto finale di questa follia è il via libera alla costruzione di un’ulteriore centro commerciale nell’area tra la statale verso il platano di Napoleone e il centro commerciale Panorama, zona che da sempre nei periodi di forti piogge si vede riempirsi d’acqua, quindi pericolosa e da quando esiste Alessandria dedicata esclusivamente all’agricoltura. Ma sappiamo bene che le grandi speculazioni, complici politici e amministratori senza scrupoli non si fermano  davanti a qualsiasi cosa. Continua a leggere “Fare con Tosi: I partiti decretano la morte dell’economia alessandrina”

‘Gli animali raccontano’: Presentazione libro in Sala Consiglio

Alessandria: Martedì 12 dicembre, alle ore 17, nella sala del Consiglio del Comune di Alessandria, sarà presentato il libro di favole  ‘Gli animali raccontano’ di Milva Gaeta Gallo e Anna Vaglia Capra, rispettivamente autrice e disegnatrice del testo.

La presentazione sarà introdotta dall’Assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini.

Il ricavato della vendita (disponibili n. 600 volumi) sarà totalmente devoluto in beneficienza all’associazione ATA (Associazione Tutela Animali) che si occupa della gestione e della tutela di canile e gattile comunali. Continua a leggere “‘Gli animali raccontano’: Presentazione libro in Sala Consiglio”

Pianto e stridore di denti #3 – La devitalizzazione, di Giovanni Biolo

Pianto

di Mienmiuaif

di Giovanni Biolo

La parte interna del dente, la polpa dentaria, riceve i vasi sanguigni, i vasi linfatici e le fibre nervose per dare al dente il nutrimento e la sensibilità (anche se ho conosciuto denti molto più sensibili dei loro padroni).
Quando la carie arriva troppo vicino alla polpa, il nervo è così infiammato che è necessario toglierlo e mettere al suo posto un cemento come riempitivo e sigillante: la famosa devitalizzazione.

È impropria la definizione “dente morto” del linguaggio comune. Sarebbe più corretto dire “dente vivo, ma non più vitale”.
Da fuori è quasi impossibile dire se un dente è devitalizzato o meno: mastica come gli altri, esteticamente si mimetizza bene… solo ai raggi X la diagnosi è chiara.
Continua a leggere “Pianto e stridore di denti #3 – La devitalizzazione, di Giovanni Biolo”

Alessandria – Presentazione di “Caporetto” di Alessandro Barbero

Mercoledì 13 dicembre dalle ore 18.30 alle ore 20.00, Palazzo Cuttica, Alessandria.

Mercoledì 13 dicembre il Circolo Provinciale della Stampa di Alessandria ospiterà la presentazione di “Caporetto” (ed. Laterza), ultima fatica letteraria di Alessandro Barbero, storico, scrittore e docente di Storia medievale dell’Università del Piemonte Orientale.

Organizzata in collaborazione con l’Ateneo, il Comune di Alessandria, l’associazione Spazioidea, la Società Alessandrina di

Alessandro Barbero

 Italianistica e l’Università delle Tre Età di Alessandria, la presentazione si terrà presso la sala convegni di Palazzo Cuttica (via Parma 1, Alessandria) alle ore 18:30.

Dopo i saluti istituzionali da parte del Sindaco di Alessandria dott. Gianfranco Cuttica di Revigliasco, l’autore sarà introdotto da Albino Neri, giornalista e vicepresidente del Circolo Provinciale della Stampa e dialogherà con la giornalista Marie Christine Selea. Continua a leggere “Alessandria – Presentazione di “Caporetto” di Alessandro Barbero”

Proprietari di casa, ovvero pecore da scorticare!

immobili_Piani_di_Zona-k4CI--1280x960@Produzione

In una delle ultime riunioni tenutasi al Circolo della Concordia parlando di tasse, ci è stato illustrato il Rapporto 2017 della Corte dei Conti sul coordinamento della finanza pubblica.

Un rapporto che possiamo definire un vero e proprio “grido di dolore”: metà del nostro stipendio se ne va tra contributi e tasse.

IL rapporto della Corte ha fornito al relatore anche lo spunto per una riflessione sulla “TASSAZIONE SULLA CASA”. Ci è stata illustrata, a tal proposito, l’Enciclica Rerum Novarum promulgata dal Pontefice Leone XIII nel 1891. Continua a leggere “Proprietari di casa, ovvero pecore da scorticare!”

In direzione ostinata e contraria, di Lia Tommi

 

Alessandria,  di Lia Tommi

“I miei Vangeli non sono quattro… noi seguiamo da anni e anni il Vangelo secondo Fabrizio  de André, un cammino cioè in direzione ostinata e contraria. E possiamo  confermarlo, constatarlo : dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori”.

Don Andrea  Gallo, nato a Campo Ligure nel 1928 e deceduto a Genova nel 2013, è  stato presbitero, partigiano, di fede cattolica e ideali comunisti,  anarchico cristiani e pacifisti,  prete di strada.

Attratto fin da piccolo dalla spiritualità dei Salesiani di San Giovanni Bosco, fece esperienza come missionario in Brasile e come cappellano in un riformatorio, dove utilizzò la pedagogia della fiducia e della libertà. In seguito è stato  cappellano del carcere di Capraia, e poi viceparroco della Parrocchia  del Carmine a Genova, dove fece scelte di campo con gli emarginati.  La Parrocchia  divenne punto di aggregazione di chi era in cerca di  amicizia e solidarietà, poveri ed emarginati. Continua a leggere “In direzione ostinata e contraria, di Lia Tommi”