a sanità-mondiale

Una collaborazione tra OCSE, European Observatory on Health Systems and Policies e la Commissione europea ha portato alla pubblicazione di un report che analizza i sistemi sanitari dei Paesi UE. Il lavoro consente di ottenere una panoramica dello stato di salute e dei sistemi sanitari dei singoli Stati membri, ponendo l’accento sulle caratteristiche e sulle sfide specifiche di ciascun paese. Lo scopo è inoltre quello di creare uno strumento che consenta l’apprendimento reciproco e scambi su base volontaria, per sostenere l’impegno degli Stati membri nell’elaborazione di politiche fondate su dati concreti.

Per quanto riguarda l’Italia nel 2015 la spesa sanitaria pro capite, pari a 2.502 €, era inferiore del 10% rispetto alla media UE (2.797 €). La spesa sanitaria corrisponde al 9,1% del PIL: anche in questo caso al di sotto della media UE (9,9%). Sebbene una serie di servizi di base siano gratuiti, le spese direttamente a carico dei pazienti sono relativamente elevate (23% del totale, contro una media UE del 15% nel 2015) e riguardano soprattutto i farmaci e le cure odontoiatriche. Nell’accesso alle prestazioni sanitarie, tuttavia, si riscontrano notevoli variazioni in base alle Regioni e alla fascia di reddito.

http://www.cittadinanzattiva.it/notizie/europa/10914-a-confronto-i-profili-sanitari-degli-stati-membri-dell-ue.html