Don Andrea Gallo, uno dei giusti, una grande perdita… per tutti e in particolare per gli ultimi…

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

 

Alessandria,  di Lia Tommi

“I miei Vangeli non sono quattro… noi seguiamo da anni e anni il Vangelo secondo Fabrizio  de André, un cammino cioè in direzione ostinata e contraria. E possiamo  confermarlo, constatarlo : dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori”.

Don Andrea  Gallo, nato a Campo Ligure nel 1928 e deceduto a Genova nel 2013, è  stato presbitero, partigiano, di fede cattolica e ideali comunisti,  anarchico cristiani e pacifisti,  prete di strada.

Attratto fin da piccolo dalla spiritualità dei Salesiani di San Giovanni Bosco, fece esperienza come missionario in Brasile e come cappellano in un riformatorio, dove utilizzò la pedagogia della fiducia e della libertà. In seguito è stato  cappellano del carcere di Capraia, e poi viceparroco della Parrocchia  del Carmine a Genova, dove fece scelte di campo con gli emarginati.  La Parrocchia  divenne punto di aggregazione di chi era in cerca di  amicizia…

View original post 140 altre parole