di Pier Carlo Lava. Alessandria

Politici: Ora basta!!! Ancora sulle pensioni! quando ci sono altri cancri che divorano il Paese!

Ora basta, questa politica che fa l’interesse di pochi a danno di molti non ci serve, non la vogliamo più. I politici sono sempre più lontano dalla gente, non si rendono conto che continuando di questo passo alle prossime elezioni la percentuale dei votanti scenderà ulteriormente e che nel paese cresce un sentimento di odio nei loro confronti. Come si fa ad ascoltare certi interventi nei quali si parla di fare cassa sulle pensioni dei cittadini, come si fa a definire pensionato d’oro, chi dopo avere lavorato una vita e pagato regolarmente i contributi, percepisce 2.300 euro.

Perchè non si interviene invece sull’evasione fiscale e sulla criminalità organizzata, che rappresentano una cifra compresa fra i 250 e i 270 miliardi di euro, il18% del PIL del nostro Paese. Secondo l’ultimo rapporto 2016 dell’Eurispes, l’Italia avrebbe un Pil sommerso di 540 miliardi, oltre a ulteriori 200 miliardi derivanti dall’economia criminale, per un totale di 740 miliardi sui quali, considerando una tassazione del 50%, l’evasione fiscale sale a 270 miliardi.

Perchè non si interviene invece sulla corruzione, con cifre impressionanti riferite nella sua relazione dal procuratore generale aggiunto della Corte dei Conti Maria Teresa Arganelli. La corruzione in Italia vale circa 60 miliardi di euro l’anno!!!.

da Rainews.it: Pensioni d’oro, Renzi a M5s: folle tagliare quelle da 2.300 euro

È polemica sulle pensioni d’oro. Il nuovo scontro tra Movimento 5 Stelle e Partito democratico nasce da un annuncio di Luigi Di Maio durante la trasmissione di radio1 Rai. M5s frena: “Ci riferiamo a quelle oltre i 5 mila”

Luigi Di Maio a Radio anch’io: “Boschi è un conflitto di interessi vivente”

16 dicembre 2017

“Ieri il Movimento Cinque Stelle ha proposto di recuperare 12 miliardi di euro tagliando ‘le pensioni d’oro’. Al giornalista RAI che restava stupito per la cifra, Di Maio ha detto in modo sprezzante: ‘Certo che sono 12 miliardi, veda bene’.

Se vogliamo prendere 12 miliardi di euro dalle pensioni dobbiamo tagliare a chi prende 2.300 euro di pensione. Ci rendiamo conto? Qualcuno può legittimamente dire che duemila euro di pensione sono una pensione d’oro? A noi sembra folle”. Così il segretario del Pd Matteo Renzi replica su facebook alle proposte del candidato premier del Movimento 5 stelle. 

“Continuo a insistere sui temi di merito per questa campagna elettorale: gli 80 euro ieri, le pensioni oggi, vedremo che cosa si inventeranno domani. Ma il punto è un altro. Noi in questi anni abbiamo fatto tanta fatica a rimettere il segno più nelle statistiche del Paese: il Pil, l’occupazione, la fiducia. E adesso davvero c’è qualcuno che vuole sciupare tutto affidando il Governo a chi non riesce neanche a leggere i numeri di un bilancio? Andiamo avanti, amici.

Avanti insieme”, conclude Renzi. M5s: per noi quelle d’oro superano i 5mila euro netti “Quando parliamo di pensioni d’oro ci riferiamo a pensioni sopra i 5 mila euro nette”. Lo precisa l’ufficio comunicazione M5s spiegando anche che la cifra di 12 miliardi detta ieri dal candidato premier del Movimento, Luigi Di Maio, “si riferisce a più anni”.     

Inoltre, attaccano i 5 Stelle replicando alle dichiarazioni del segeretario del Partito Democratico, Matteo Renzi. “il Pd sta usando questo argomento solo per provare a distrarre dallo scandalo sulle banche”.

http://www.rainews.it/