sentenza Pane-e-giustizia-21-dicembre-2017

“La magistratura suscita sempre attenzione mediatica, specie quando si tratta di cattive notizie: anche in questi giorni, le cronache riportano squallidi spaccati di presunti comportamenti estorsivi, aventi come autori magistrati di differenti giurisdizioni e come vittime, ma incredibilmente arrendevoli, corsiste e corsisti aspiranti a tali professioni. Minore attenzione destano le buone notizie, anche quando sono importanti, com’è il caso della recente decisione della Corte di giustizia Ue sul cosiddetto caso Taricco-II”. Così Renato Balduzzi nella rubrica Pane e giustizia in edicola oggi su Avvenire.

Per leggere il testo dell’articolo, clicca sul seguente link: Pane e giustizia – 21 dicembre 2017.

Ufficio stampa del prof. Renato Balduzzi

www.renatobalduzzi.com