Il messaggio natalizio di Francesco: «Riconosciamolo nei bambini del Medio Oriente, siriani, iracheni, yemeniti, africani, ucraini, migranti e prede dei trafficanti». L’appello per la soluzione negoziata di due Stati Israele-Palestina e per la Corea

Sorgente: “Mentre soffiano venti di guerra, vediamo Gesù nei bimbi che soffrono” – La Stampa