Fine legislatura, Mattarella pronto a sciogliere le Camere giovedì o venerdì. Tgcom24

I presidenti di Camera e Senato potrebbero essere convocati al Quirinale dopo la conferenza stampa di fine anno del premier

Sorgente: Fine legislatura, Mattarella pronto a sciogliere le Camere giovedì o venerdì – Tgcom24

La realtà virtuale entra in casa con cercoalloggio.com

Quante volte avete perso tempo a visitare case brutte che in foto sembravano palazzi  nobiliari? Con la realtà virtuale,  trovare casa diventa un’esperienza…a 360°!
Prende il nome di Home Virtual Tour ed è una visita virtuale della casa composta da una sequenza di immagini panoramiche a 360° navigabili da PC, smartphone, tablet e anche tramite i visori VR!

View original post 151 altre parole

Croyances

Boris Sentenac

De lumière en chaleur,
La mer n’en finit pas de faire sa lessive.
Sous l’évidence, le sable brûle,
Tandis que de fraîcheur en reflet

Il sèche sous les étoiles
Au gré des marées.
De lune en soleil
Même s’il s’agit du même éclat

L’espoir, dans le regard des étoiles,
Parle de la poussière de lumière
Au sable toujours mouillé
Etalé par le vent et la mer.

Depuis l’éternité ridicule des hommes,
Bruyante comme leurs bavardages,
La lumière des cieux continue,
Comme proche parent, d’être vénérée.

Et, en dépit du travail de la mer,
Comme si la feuille d’automne
Soufflée par le vent en son ultime vol
Venait à tomber sur les étoiles,

Rien, pas même personne,
Depuis que nous jouons avec les couleurs
Depuis que nous savons la matière et le geste,
Rien, pas même personne ne peut dire la vérité.

View original post

Sur la page blanche comme la nuit

Boris Sentenac

On arrose de mots
Les pleurs fanés
Qui s’écroulent du cœur
Et qui voutent le dos
En s’appuyant sur le temps.
Le cœur est lourd
Comme une armoire
Qui ne cesse d’être remplie.
Si de temps en temps on l’ouvre,
C’est juste pour croire
Qu’on la vide comme on croit
Que la page se noircit
Par l’encre luisante
Du poème déjà sec.

View original post

Terrorismo, paura, continuo a vivere

Pensieri Puzzle

Questa mattina mia figlia, che si trova in Germania da qualche mese per studio, mi ha mandato un messaggio vocale dove mi raccontava la sua paura per gli attentati: «Vado a Monaco, c’è una manifestazione anche grande…».

Non ci ho pensato, ho risposto subito cheintegrazione.jpg la paura è legittima, ma che è uno dei fini del terrorismo. Si deve continuare a vivere, prestando attenzione e confidando nelle tante persone che vigilano per la nostra sicurezza. Ho aggiunto – forse patriotticamente – noi siamo i buoni, non temere.

Dopo ho iniziato a ragionare su quanto ho detto e, come mi è capitato tante volte in questi anni, sono tornato indietro nel tempo. Probabilmente sarebbe meglio mi dedicassi al restauro di una Vespa, ma non la possiedo, quindi sono costretto a scrivere.

Il ricordo è il terrorismo multicolore che ha devastato l’Italia, vissuto da un bambino che vedeva posti di…

View original post 296 altre parole

Tutti cuochi, tutti gourmet

Pensieri Puzzle

Da ragazzino, grazie ad una alchimia dell’antennista, prima che fosse di chiara ricezione per tutti, vedevo da casa mia a Torino le trasmissioni di TMC, ovvero TeleMontecarlo. C’era una rubrica di cucina che mi piaceva davvero tanto, si wilma_cucinaintitolava “Sale, pepe e fantasia” e la teneva la cantante Wilma De Angelis. L’idea era del geniale Paolo Limiti, mentre Wilma come una brava massaia accoglieva nella sua cucina personaggi dello spettacolo dove, tra una chiacchiera e l’altra, si spadellava. Tutto molto soft, con silenzi ovattati oggi impensabili, ma affascinante. Perché? Forse era la novità o perché mi piacciono le cose buone, di fatto funzionava e, cambiando nome, è stato in onda per oltre vent’anni.

Tra un fornello e l’altro si arriva al Formattello (passatemi il neologismo) del “La prova del Cuoco”, con l’inossidabile 18/10 Antonella Clerici. Così si è aperta la strada agli chef “stellati e star”…

View original post 248 altre parole

Alla Geico la biblioteca aziendale, esempio di benessere per i dipendenti.

Pensieri Puzzle

“Una buona notizia arriva dal mondo dell’industria, quella che investe sui dipendenti e sul benessere”. No, non è un virgolettato che parla di Adriano Olivetti, precursore della cultura in azienda, ma si parla di Geico, azienda di Cinisello Balsamo leader per impianti di verniciatura per industria automobilistica mondiale, che dello stare bene ne ha fatto una bandiera, certificata con il Great Place to Work®.

All’interno di Geico c’è un centro culturale permanente che si chiama Il giardino dei pensieri di Lauradedicato dal presidente Arabnia alla moglieuna vera isola, dove ci si può confrontare nell’Anfiteatro con il dialogo e l’intelligenza, nello Spazio della Consapevolezza per rifugiarsi e concedersi una pausa di riflessione, magari facendo attività sportiva nell’attrezzatissimo Gymnasium, oppure crescere attraverso la convivialità e i sapori ricercati del Bistrò, oppure facendo quattro passi nella Galleria d’Arte, fatta…

View original post 409 altre parole

La compagna

Briciolanellatte Weblog

Ultimamente gli accadeva di girare per la grande casa senza uno scopo; come se entrando in una stanza si fosse ricordato di aver dimenticato qualcosa di vitale importanza in un’altra tanto da dover tornare indietro o altrove; ma cercava senza trovare, metteva in ordine ciò che già lo era, guardava senza vedere.
Non riusciva davvero ad abituarsi ad aver perso la sua compagna di tutta una vita, di non trovarla più in quelle stesse stanze, di non sentirla borbottare tra sé e sé mentre entrava minuta dalla porta d’ingresso.
‘Quanto tempo è passato da allora?’ si diceva disteso nel letto, sotto quel cielo senza luna che gli incombeva dall’abbaino, pronto alla dormiveglia estenuante di un’altra notte.
‘Quanto tempo dovrà ancora passare?’
Quella sera, se mai fosse stato possibile, la nostalgia era ancora più bruciante. Aveva trovato nel pomeriggio un pezzetto di carta scritta di pugno di lei con un abbozzo…

View original post 323 altre parole

La cartomante

Briciolanellatte Weblog

Il primo venerdì del mese era diventato l’occasione per una serata davvero gradevole. Gli amici si riunivano per fare due chiacchiere davanti al caminetto di pietra e per una partita a burraco. Le ore trascorrevano veloci tra le battute divertenti di Adriano, i suoi battibecchi con Cateno, la simpatica ospitalità di Ada e Luigino e l’ambiente caloroso di quella villa che abbracciava con slancio gli scogli aguzzi e lucidi della costa protendendosi verso il blu del mare e del cielo come un veliero pronto a salpare.
Poi, Cateno, una sera che aveva saputo che Adriano non sarebbe venuto, portò a far conoscere al gruppo Gilda, una sua amica mezza gitana che si diceva essere bravissima con i tarocchi.
La figlia di Ada e Luigino, Marilena, non ci pensò un attimo a farsi fare le carte. I suoi genitori, per una naturale ritrosia verso questo genere di argomenti, dapprima si opposero…

View original post 462 altre parole

Come quando ero bambina.

☆ Pensieri Sparsi di una Psicopatica ☆

In questi giorni un po’ mi manca l’essere bambina: il guardare il mondo con gli occhi pieni di magia e il cuore pieno di speranza; il perdermi nel susseguirsi dei giorni di vacanza da scuola senza lasciare alla mole di compiti da fare di alterare il mio umore; il lasciarmi rapire dai giochi portati di Babbo Natale pensando già a quelli che avrebbe portato la Befana; il non riuscire a cogliere quelle parole fastidiose che ledono la mia serenità, il riuscire ad essere lontana da tutto quello che non va come deve andare.

Con una tazza di cioccolata calda e il calore del cammino, almeno per un po’, posso sentimi ancora un po’ bambina…

View original post

Addio a Eugenio Ferrero, guidò il Psi provinciale

Eugenio Ferrero

di Mimma Caligaris

Alessandria: Si è spento a 72 anni. Anche incarichi nella Cgil provinciale e regionale.

Addio ad Eugenio Ferrero, alla guida del Psi provinciale negli anni Novanta.

Un intervento, un mese di ricovero, complicazioni, le condizioni si sono aggravate nelle ultime ore: oggi pomeriggio, intorno alle 15.30, si è spento Eugenio Ferrero, protagonista della vita politica provinciale negli anni ’80 e ’90, storico segretario provinciale del Psi fino a Tangentopoli. Nato a Casale, il 10 luglio 1945, insieme al fratello aveva creato una azienda per lo smaltimento dell’amianto. Prima l’impegno nel sindacato, alla Cgil provinciale e poi regionale, poi la guida dei socialisti, fino al 1993. Negli ultimi anni la sua attività lavorativa era stata, soprattutto, di consulenza per la sicurezza sul lavoro. Ancora da definire data e orario del rosario e del funerale. Già moltissimi i messaggi di cordoglio di compagni di partito, di politici dell’epoca e di oggi e di persone che hanno lavorato con lui.

da: http://www.ilpiccolo.net/