Qello dei bitcoin è un piatto troppo ricco per passare indenne dai tentacoli dei cyber criminali. L’ascesa del valore della criptovaluta ha dato una scossa importante al mondo finanziario. Ma all’ombra di questo fenomeno inarrestabile, si muovono i pirati informatici di mezzo mondo. E quello che si sta delineando è un quadro tutto nuovo, sul fronte della cybersicurezza, con i cybercriminali meno interessati a carte di credito e dati sensibili e più golosi di un fenomeno tutto nuovo: il mining, ovvero la generazione di criptovaluta attraverso la potenza di calcolo del proprio personal computer. Il risultato, dal punto di vista dell’utente, è sorprendente: si passa dall’essere vittime all’essere complici inconsapevoli dell’attacco… continua su: Il Sole 24 ORE