17424758_1879169959033000_7814088841403535856_n

di Federica Ghisolfi, Novi Ligure

  1. Parlami a ruota libera dei Grigi

I Grigi ti entrano dentro di te, e non te li togli più da addosso, ti fanno ridere e piangere, dalle gioie e dalle delusioni, tu dici basta ma poi sei sempre lì al tuo posto,e sperare e ti identifichi con i giocatori, vorresti entrare in campo per dare una mano, questi per me sono i Grigi.

2) Se ti dico Curva Nord, che mi racconti?

Le prime partite le ho viste ancora in torretta, poi mi sono trasferito in Curva Nord, in Curva ritrovi gli amici di sempre, parli della partita precedente e di quella in corso, finita la partita pensi già alla prossima. Indipendentemente dal risultato la Curva è la Curva.

3) Visto che è da tanto che segui i Grigi, e hai visto passare tantissimi presidenti, le tue impressioni

Di presidenti ne ho visti passare tantio, l’Ingegnere Remo Sacco, Cavallo, Amisano, Cerafogli, ecc…, non posso dimenticare Remo Sacco per la promozione in Serie B, Amisano per la Coppa Italia,a Palermo “Stadio la Favorita”, si commosse e pagò di tasca sua la trasferta a noi dieci tifosi, che andammo a Palermo, di mercoledì pomeriggio.

4) La partita che ti è rimasta più nel cuore e perché?

Alessandria-Verona 2-1, e finale Coppa Italia Alessandria Avellino, vinta a tavolino per invasione di campo dei tifosi ospiti.

5) Se dovessi migliorare qualcosa all’interno della società, cosa faresti?

Nell’attuale società ingaggerei ex giocatori grigi nei ruoli chiave, tipo Avallone ds, e Fabio Artico Team Manager.

6) Cosa significano per te i Grigi?

I Grigi per me sono al fede calcistica, a chi mi domanda per che squadra tifi? Rispondo subito con fierezza Alessandria!!!!!