pallidoinfinito

Gli occhi che guardano nel buio

in attesa di un rumore familiare

Ma una luce fioca  m’invoglia ad alzarmi

Il primo, il secondo, al  terzo passo la paura mi assale.

Mi ferma, mi urla, mi trascina in un angolo.

Sono sola, persa, sfinita: piango.

Poi, di nuovo, la debole luce m’ illumina…

Mi tende la mano portandomi con sé

                  Gillyan

View original post