di Antonio Solimand

UN VIAGGIO NEL SILENZIO
E mattina
Una valigia
Un panino
Macchina
Che va tra la nebbia
Sembra spegnersi
Il sole ,non è magia
Ma come una nostalgia
Mentre va via
Disperdersi nella nebbia
Un rombo di marmitta
Mentre slitta
In accelerazione
Senti l’emozione
Che ti prende
Mentre ti allontani
In autostrada
Lunga.e la strada
VENTO assordante
Mentre sfiora
I finestrini guardi l’ora
Che non.passa
E non vedi l’ora
Di arrivare
Per abbracciare
Li tua morosa
Che con anzia
Ad aspettare
Con le braccia
Aperte,

A.S.