Mercato, Walcott passa all’Everton: addio Arsenal dopo 12 anni

903575090-062-kQiB-U240973476667jZB-620x349@Gazzetta-Web_articolo

L’attaccante inglese non era più una prima scelta per Wenger: raggiunge Rooney nella squadra guidata da Allardyce

Theo Walcott è un giocatore dell’Everton. I Toffees hanno completato l’acquisto del 28enne attaccante dell’Arsenal per una cifra vicina ai 25 milioni di euro, dopo essersi assicurarsi la punta Tosun dal Besiktas. Con Rooney in rosa, l’attacco della squadra di Allardyce è ora di livello internazionale. Walcott ha firmato un contratto che lo legherà al nuovo club per tre anni e mezzo, fino all’estate 2021. Lascia i Gunners (dove ormai era finito ai margini del progetto di Wenger) dopo 12 anni e 108 gol realizzati in 397 presenze.

NAZIONALE — Anche il Southampton, il club che aveva lanciato Walcott nel grande calcio prima del passaggio all’Arsenal, era interessato al cartellino di Theo, il cui nome balzò agli onori della cronaca quando Eriksson, allora c.t. dell’Inghilterra, lo incluse a sorpresa nella lista per il Mondiale 2006. E proprio la maglia dei Tre Leoni, indossata da Walcott 47 volte, sarebbe stata tra le ragioni della scelta di accasarsi all’Everton, per avere più spazio e visibilità nell’anno del Mondiale in Russia. Walcott non gioca una gara in nazionale dall’amichevole con la Spagna del novembre 2016.

http://www.gazzetta.it/Calciomercato/17-01-2018/mercato-walcott-passa-everton-addio-arsenal-12-anni-240973476667.shtml

 

Domani e domani, di Antonio De Simone

Domani

di Antonio De Simone

Tutto accade
in un attimo
in quella luce
nuova
che delinea
il momento
che abbandona
il passato
che nella magia
del luogo
dona
al domani.

Auguri per un buon 2018!

Antonio De Simone

Eng_Tomorrow and tomorrow
It’s all happening
in an instant
in that light
new
outlining the moment
that leaves the past
that in magic
of the place
gives
overnight.

Best wishes for a good 2018!

https://antodesimone.wordpress.com

II° Mercoledì  del Conservatorio, di Lia Tommi 

di Lia Tommi, Alessandria 

17 gennaio, ore 17, ecco il secondo dei concerti dei “Mercoledì  al Conservatorio” , introdotto dal giovane allievo Alberto Occhipinti al pianoforte, che ha eseguito in modo  virtuoso  la “Polacca in fa diesis minore opera 44” di Chopin.

 Quindi sono salite sul palco Sara Terzano all’arpa e Silvia Leggio al pianoforte, che con sapienza ed eleganza hanno eseguito   la “Chanson de la nuit” di Carlos Salzedo.  La Terzano ha illustrato a questo punto le caratteristiche del brano eseguito, le potenzialità e l’evoluzione storica dello strumento arpa, e presentato i successivi brani : ancora Salzedo con un tango, una milonga  e una seguidilla  tratti da “Suite of  eight  Dances “, a seguire  le Dance Sacree  e la Dance Profane di Debussy e infine la “Introduction et allegro” di Ravel.

Un pubblico numeroso  e attento ha assistito a questa esibizione e applaudito con calore.

Prossimo appuntamento mercoledì 24  gennaio, sempre alle ore 17, all’Auditorium  Pittaluga  di via Parma, 1.

Olimpiadi invernali, le due Coree sfileranno sotto un’unica bandiera alla cerimonia di apertura

koreas-flag-olympics-kz3F-U11011957557467khC-1024x576@LaStampa.it

Via libera anche all’unica squadra nel torneo di hockey femminile

Le due Coree sfileranno insieme sotto la bandiera della Corea unita alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali di PyeongChang, del 9 al 25 febbraio prossimi: è uno degli accordi raggiunti, in base a una nota congiunta, nell’incontro tenuto oggi a Panmunjom tra le delegazioni di Nord e Sud. Via libera anche all’unica squadra nel torneo di hockey femminile. Tra le proposte dell’accordo anche l’arrivo di 230 cheerleader dalla Corea del Nord. Ora è atteso il via libero del Comitato olimpico internazionale. L’incontro tra il Cio e una delegazione delle due Coree è previsto per sabato prossimo, 20 gennaio, a Losanna. La riunione sarà presieduta dal presidente del comitato olimpico internazionale, Thomas Bach.

http://www.lastampa.it/2018/01/17/sport/speciali/olimpiadi-pyeongchang-2018/olimpiadi-invernali-le-due-coree-sfileranno-sotto-ununica-bandiera-alla-cerimonia-di-apertura-zlXl7MDmEM0ObkrtqzbQmN/pagina.html

 

Arrivano le strisce “salva-pedone”: dopo i test, il debutto a Viguzzolo. Ecco come funzionano

2138174_1515855702-k2x-U11011900934579lyE-1024x576@LaStampa.it

In provincia di Alessandria il primo impianto con un nuovo sistema che si accorge della presenza di un pedone e illumina a led l’attraversamento intimando agli automobilisti di fermarsi

MAURIZIO IAPPINI

VIGUZZOLO

Sarà inaugurato a fine mese, a Viguzzolo, «Pedone sicuro», uno dei primi impianti del genere in Piemonte, ma che presto sarà affiancato da altre installazioni analoghe anche in provincia. Si tratta di una sistema di illuminazione del segnale verticale di passaggio pedonale ogni volta che un pedone si avvicina alle strisce orizzontali. L’idea è di un’azienda mantovana, ma la distribuzione e la commercializzazione è della valenzana Blindo Office Energy e quello di via Primo Maggio nel paese tortonese (in pratica la strada provinciale 99 che attraversa l’abitato) sarà una delle prime installazioni come spiegano i titolari di «Pedone sicuro»: «Abbiamo sperimentato l’impianto in alcuni comuni, ma Viguzzolo è il nostro “numero zero”, dove forniremo all’ente un servizio di noleggio dell’impianto, una formula con costi bassi e la manutenzione della struttura». Continua a leggere “Arrivano le strisce “salva-pedone”: dopo i test, il debutto a Viguzzolo. Ecco come funzionano”

La Ropa Sucia/17

Le avventure di tutto

Immagine

I Salcido non erano una famiglia che credeva alle apparenze.

Tutti gli anni gli perveniva un invito molto colorato, da parte dei Gutierrez, per partecipare al compleanno del sempre più vecchio Jorge.

Nicolàs Salcido, il padrone di casa e ricco imprenditore, cercava sempre il modo di costruire un bel centro commerciale al posto delle sterminate coltivazioni che avevano i Sanchez e i Riquelme.

“E badate che debba essere bello” ripeteva spesso al consiglio comunale di Villa Nueva, composto da soli uomini ed eletti continuamente ogni cinque anni.

“Certo, señor Salcido” lo rassicurò il robusto sindaco di Villa Nueva, Augusto Martinez, sindaco per la settima volta consecutiva.

“Io non capisco perché tu debba volere un centro commerciale…” cominciò a dire Lucìa, la gravida moglie di Salcido.

“Un bel centro commerciale” la corresse lui, mentre leggeva il giornale nella maniera tipica degli imprenditori, ovvero col sigaro importato clandestinamente da Cuba.

“Un…

View original post 437 altre parole

“Progetto genitori” Guardiamo un film insieme?!

gurad come diventare grandi

Alessandria: Venerdì 19 gennaio, a partire dalle ore 20.30, serata speciale dedicata a genitori e figli pre-adolescenti e adolescenti, per guardare un film e riflettere insieme. La serata rientra nel ciclo di incontri “Progetto genitori”, organizzato dall’Associazione Cultura e Sviluppo e Lessico Familiare, in collaborazione con Csva, Gapp, La Voce della Luna – Associazione di cultura cinematografica e umanistica, Alessandria News, Fic (Federazione Italiana Cineforum).

In programma il film di Luca Lucini Come diventare grandi nonostante i genitori, con i protagonisti della serie Disney Channel “Alex & Co”. e Margherita Buy, Giovanna Mezzogiorno, Matthew Modine. Continua a leggere ““Progetto genitori” Guardiamo un film insieme?!”

IL SOSTEGNO DI “SINISTRA ITALIANA” AI DOCENTI PRECARI

sinistra-italiana_S_LOGO-05

Il Circolo alessandrino di Sinistra Italiana esprime vicinanza e solidarietà ai docenti precari della scuola pubblica, la cui situazione lavorativa è stata resa ancora più incerta da una inaspettata sentenza negativa del Consiglio di Stato, che ha bloccato l’accesso alla Gae (Graduatoria ad esaurimento) per tutti coloro che hanno conseguito il Diploma  Magistrale entro l’anno scolastico 2001/2002.

Una sentenza che peggiorerà la situazione lavorativa di una parte, non piccola del mondo della scuola e rischia di avere pesanti conseguenze sul funzionamento di tutto il sistema scolastico, nel suo complesso.

L’auspicio di Sinistra Italiana di Alessandria che esprime pieno sostegno e adesione alle iniziative dei sindacati e dei lavoratori della scuola, è che si possa arrivare presto ad una soluzione politica di questa vicenda con un ruolo attivo del Ministro e del Governo. Nell’interesse dei lavoratori coinvolti e di chiunque abbia a cuore lo stato dell’istruzione in Italia.

per il Circolo di Sinistra Italiana di Alessandria

Filippo BOATTI e Renzo PENNA

Responsabilità medica: legge Gelli estesa anche ai veterinari

Intervista alla presidente dell’associazione animalista Arca 2000 sulla battaglia per la tracciabilità dell’operato veterinario per garantire tutela per la malasanità nei confronti degli animali

 di Gabriella Lax – Gli animali non hanno alcuna forma difesa o di tutela in ambito sanitario. Da qui una battaglia da oltre 14 anni per una legge di tracciabilità dell’operato veterinario, per una maggiore responsabilizzazione professionale dei veterinari e in particolare, per l’obbligo legale di cartelle cliniche.

A richiederla è Daniela Ballestra, presidente dell’associazione Arca 2000 diritti dell’animale malato, unica associazione in Italia ad occuparsi di malasanità animale.

Come nasce l’associazione?

«E’ nata nel 2003 in memoria della mia cagnolina Panna deceduta per una infezione uterina (piometra) scambiata per colica epatica. A seguito di tale episodio, accaduto nel 2002, ho scoperto quanto sia difficile ottenere risposte e conoscere la verità quando un proprio congiunto a quattro zampe muore in circostanze poco chiare. Oltre il danno la beffa. La consapevolezza arriva sempre con il senno del poi, e nel mio caso ha portato alla luce una serie di omissioni, negligenze, mistificazioni, scorrettezze deontologiche e vuoti legislativi che non fanno certo onore alla professione veterinaria». Continua a leggere “Responsabilità medica: legge Gelli estesa anche ai veterinari”

10 MOTIVI VALIDI per fare SEMPRE e COMUNQUE attività fisica

Siamo bombardati quasi tutti i giorni da servizi che ci dicono “bevi molta acqua, mangia sano e fa attività fisica”. Gli antichi romani recitavano “Mens sana in corpore sano” dando prova del fatto che già allora si conosceva l’importanza di aver un corpo atletico per avere una mente attiva.Oggi però lo stile di vita si è trasformato, sono arrivate le comodità del mondo moderno, macchine, autobus, poche persone fanno lavori manuali e molti hanno lavori che richiedono uno sforzo fisico minimo, spesso seduti davanti a un pc per giornate intere.Avere uno stile di vita attivo è un’abitudine influenzata da una serie complessa di variabili sociali e individuali e alcuni sottogruppi di popolazione, come le donne o le persone con un basso livello socio-economico, possono trovarsi in un condizioni di svantaggio rispetto alla consapevolezza dell’opportunità di praticare attività fisica.E’ sempre più evidente come la sedentarietà, spesso associata a un’alimentazione quantitativamente e qualitativamente non corretta, stia diventando un problema di salute pubblica, con un elevato carico di malattia e relativi costi sociali.La vita sedentaria è come un killer silenzioso che può avere preoccupanti conseguenze sul tuo stato di salute.Fare attività fisica, prediligendo il sollevamento pesi, aiuta a sentirsi meglio sotto moti punti di vista che a volte tendiamo a sottovalutare. Continua a leggere “10 MOTIVI VALIDI per fare SEMPRE e COMUNQUE attività fisica”

“Homo digitalis”. Cupra Marittima, 13 gennaio – 10 febbraio 2018

Meet The Artists - Art Box

La Galleria Marconi di Cupra Marittima sabato 13 gennaio 2018 alle 18.00 propone Homo Digitalis, personale di Morgan Zangrossi, uno dei vincitori del PREMIO ORA 2017. In occasione dell’inaugurazione Mizar Gaia Astrid Tagliavini, direttrice della compagnia professionale di arti performative e.artES CUM PANIS, proporrà una breve performance di teatro-danza, costruita in rapporto con i lavori di Morgan Zangrossi. La mostra si avvale della curatela e del testo critico di Dario Ciferri ed è organizzata da Galleria Marconi e Marche Centro d’Arte.

Homo Digitalis è il secondo appuntamento di Ti aspetto ANCHE domani, rassegna che accompagnerà la Galleria Marconi durante la stagione espositiva 2017/2018. La Galleria Marconi si trova in c.so Vittorio Emanuele II n°70 a Cupra Marittima. La personale di Morgan Zangrossi potrà essere visitata fino al 10 febbraio 2018 con i seguenti orari: lunedì – sabato 16.30 – 19.30.
“Eccoci introdotti nella sala di un museo che racconta le…

View original post 468 altre parole

Villa Burba Art 2019 inaugura “Al di là dei limiti”. Rho, 19 gennaio – 11 marzo 2018

Meet The Artists - Art Box

Villa Burba Art, organizzato da Associazione Culturale Oblò e Theinteriordesign.it, in collaborazione con il Comune di Rho, inaugura venerdì 19 gennaio alle ore 19.00 la mostra “Al di là dei limiti” a cura di Aurora Bolandin e Flaminia Valentini.

Villa Burba Art è un progetto che ha come obiettivo quello di creare un appuntamento annuale dedicato al mondo dell’arte che possa coinvolgere la stampa del settore e non a livello nazionale e
internazionale, collezionisti, appassionati e che avvicini i cittadini al mondo dell’arte contemporanea attraverso un contatto diretto con le opere e gli artisti.

Artisti
Andrea Berto191 Bertoletti, Ilaria Bochicchio, Jordan Angelo Cozzi, Giulia Crotti, Angelica De Rosa, Giuliano Cataldo Giancotti, Manu Invisible, Daniele Locci, Matias Abel Pera, Maria Teresa Gonzalez Ramirez, Miguel Rosciano, Michele Tombolini, Lorenzo Zuccato.

Orari di apertura
giovedì e venerdì: 14.30 – 18.00
sabato e domenica: 11.00 – 18.00

Presentazione stampa e inaugurazione
Venerdì 19 gennaio…

View original post 10 altre parole

Mostra “LeMisureNonContano”. Napoli, 18 gennaio – 22 febbraio 2018

Meet The Artists - Art Box

Giovedì 18 Gennaio 2017, presso l’ Hotel Neapolis, a Napoli, in via Francesco Del Giudice 13, si inaugura alle 17,30 una mostra d’Arte contemporanea curata da Nicholas Tolosa e Roberto Esposito per l’Accademia dei Partenopei, intitolata: “LeMisureNonContano”.
Le misure non contano, quante volte abbiamo sentito o pronunciato questa frase, quasi sempre con accezione goliardica; ma queste frasi, proverbi e luoghi comuni all’apparenza banali, non di rado nascondono una piccola grande verità che rimandano alla relatività delle cose. In Arte tutto comincia nell’antica Grecia, con gli scultori che preferivano adornare le statue di giovani guerrieri con attributi di scarse dimensioni, non certo per pudore, ma perchè simbolicamente rappresentavano autocontrollo, moderazione e razionalità. Gli esempi concreti però sono tanti : dalle miniature degli antichi manoscritti ai cammei della Roma imperiale; da alcuni presepi napoletani visibili solo con la lente di ingradimento, ai vetri di Murano. E che dire della “Gioconda” ? il…

View original post 183 altre parole

Artista della settimana: Elena Lusiardi

Meet The Artists - Art Box

Oggi vi presento Elena Lusiardi, una giovane pittrice che si racconta così:

“Dopo aver intrapreso gli studi artistici al Liceo Artistico B. Bembo di Cremona (2005), ho studiato Restauro presso l’Accademia di Belle Arti Santa Giulia di Brescia conseguendo il diploma accademico (2008) con la tesi ”L’ipogeo in Sant’Abbondio di Cremona: progetto di conservazione delle superfici decorate” (Relatrice: Prof.ssa Elisabetta Bondioni). Seguendo la mia naturale inclinazione ho quindi intrapreso un percorso di specializzazione accademica in arti visive (pittura) con l’artista Giuseppe Gallizioli, fino al diploma accademico di 2° livello (2010). L’elaborato della mia tesi ‘”Suggestioni meditabonde: natura e luce come mito” rappresenta l’inizio del percorso in divenire.

Nelle mie opere i soggetti e i temi trattati sono spesso legati alle suggestioni della natura come ricerca ed evocazione di prospettive del mondo interiore e spirituale. La luce, protagonista e spettatrice, brucia la natura circostante creando metamorfosi apprezzabili nella materia pittorica dando corpo a nuovi mondi. I miei dipinti sono paesaggi…

View original post 261 altre parole

Specchio

Cantiere poesia

MIRROR

A white room and a party going on
and I was standing with some friends
under a large gilt-framed mirror
that tilted slightly forward
over the fireplace.
We were drinking whiskey
and some of us, feeling no pain,
were trying to decide
what precise shade of yellow
the setting sun turned our drinks.
I closed my eyes briefly,
then looked up into the mirror:
a woman in a green dress leaned
against the far wall.
She seemed distracted,
the fingers of one hand
fidgeted with her necklace,
and she was staring into the mirror,
not at me, but past me, into a space
that might be filled by someone
yet to arrive, who at that moment
could be starting the journey
which would lead eventually to her.
Then, suddenly, my friends
said it was time to move on.
This was years ago,
and though I have forgotten
where we…

View original post 274 altre parole

Biscotti soffici lievitati

BanAnna Kitchen

Dei biscotti piccoli e soffici simili a dei bomboloni ma sicuramente più sani perché non fritti. Il mio consiglio è quello di esagerare con la marmellata per renderli più golosi possibile! E abbondante anche con lo zucchero a velo da cospargere mentre saranno ancora caldi così si scioglierà e formerà una crosticina croccante all’esterno… che altro? Buon appetito!

Ingredienti:
600 g farina
una bustina di lievito di birra
180 g burro fuso
70 g zucchero a velo
4 tuorli
una bustina di vanillina
50 ml di acqua tiepida
un pizzico di sale
un vasetto di maramellata a sceltaun tuorlo d’uovo + un cucchiaino di latte per spennellare

Sciogliere il lievito di birra e un cucchiaino di zucchero in 50 ml di acqua tiepida e lasciare agire per 15 minuti mescolando continuamente. Mescolare il lievito disciolto nella farina, aggiungere poi lo zucchero a velo, il latte tiepido, il sale, i tuorli…

View original post 127 altre parole

Strilloni

Il Times

Leggo che Repubblica venderà il giornale utilizzando gli strilloni agli incroci delle strade di Torino. Sono gli stessi uomini della Stampa. Ma ormai essendo le due testate sorelle, figlie del signor Gedi che sta a Roma, possono proporsi tranquillamente insieme ai clienti. Anche ai semafori.

L’idea è carina. Un po’ romantica, se vogliamo. Gli strilloni mi sono sempre piaciuti tantissimo. Da bambino, siccome urlavano le notizie girando per le strade, credevo che fossero giornalisti riciclati. Magari messi in castigo, perché avevano bucato una notizia. Ma un po’ alla volta ci arriveremo. Appena scopriremo il numero degli esuberi, per dire. Secondo me, al prossimo stato di crisi, l’Inpgi ci sta al riciclaggio modello strillone. Tanto, ormai vale tutto.

Ricordo il giorno dopo il delitto Martine Beauregard nel 1969 come gli strilloni della Stampa girassero per il mio quartiere urlando a pieni polmoni i titoli a nove colonne del giornale. E…

View original post 136 altre parole

un celeste divenire

Il suono della parola

In fondo eravamo diventati uno il prodotto dell’altro. La mia vicinanza le aveva insegnato a conoscere i propri limiti, a capire che una relazione costruita solo sul darsi non poteva avere futuro. La banca dei sentimenti esige un bilancio in attivo, è un dare per ricevere che sottende speculazioni sopraffine. In un certo senso le avevo insegnato la lezione più importante e solo allora capii quanto eravamo legati. Visto attraverso la lente del ricordo, quel rapporto mostrò tutta la sua grandezza.

dal romanzo “un celeste divenire” di Guido Mazzolini

View original post

Giorno glaciale

Cantiere poesia

Appiattita osservo dal vetro

lassù, il ghirigori gelato

è un nido d’uccelli che cercano cibo

con ali incolori i fagiani dorati

sono ormai ritirati,

le lepri sotto la neve

scavano covi in tempo breve

neppure uno stelo s’affaccia

Mammut sotto forme innevate

sono ancora statuari robot

all’addiaccio

 inghiotto stiletti di ghiaccio

-si fredda il mio umido fiato-

Aurelia Tieghi

View original post

Scapole

Il suono della parola

Scavo a mani nude tra le scapole,
quei mozziconi d’ali sulla schiena
che ricordano la nostra genesi 
di angeli caduti, strappati al cielo,
precipitati in un deserto arido.
Scavo e sei voragine che accoglie,
ricopre la mia carne, taglio di labbra,
il collo tra le pieghe del silenzio.
Apri le braccia, accogli il santo e il peccatore,
sono le rive opposte della mia anima.
Tu che possiedi il profumo della nascita,
e ti appartiene il frutto della gioia.

Guido Mazzolini

View original post

LA PAURA

DIALOGHI APERTI

Immagine correlata” Rosate dal fuoco , bianche per spavento ,

le tre fanciulle sopra il cielo gelido

guardano luccicare scritte oscure

e gli spettri delle loro memorie

sul pavimento compaiono evocati

con l’ombra delle ditta segnate

sulle mura dalle bianche camicie

e con artigli simili ai rami .

Con denti di teschio

nera la stufa freme e morde

il silenzio strisciante d’intorno .

Rosate dal vento , bianche per spavento ,

in lunghe camicie di cigno ,

le tre fanciulle sopra il gelido muro

guardano le smorfie dei segni ,

aprono , legate le braccia dal terrore ,

gli occhi come scudi a difesa ” .

View original post

“Perdre la tête” de Bertrand Leclair

Littérature portes ouvertes

Thriller ? Policier ? Histoire d’amour ? Roman psychologique ? Il ne faut pas s’arrêter à des catégories lorsqu’on aborde Perdre la tête de Bertrand Leclair, récemment paru aux éditions du Mercure de France. Ni roman populaire, ni roman expérimental, l’ouvrage prend peut-être le meilleur de ces deux pratiques du roman pour un résultat palpitant. Un de ces livres qui vous happent dès les premières lignes et instaurent un véritable univers.

View original post 1.038 altre parole

Barbara l’exposition, les derniers jours

Boris Sentenac

Très bonne exposition. On se promène entre photos, manuscrits et vidéos au travers de sa vie, de l’errance pour la fuite des huissiers durant son enfance, et de l’errance pour fuir la guerre et jusqu’à l’éclatement familial, à sa vie de nomade en tant qu’artiste. On entre dans sa vie sans violer l’intime. On évolue dans l’exposition en suivant l’évolution de sa carrière par de petites salles et des couloirs puis on arrive à la consécration dans une grande salle avec une scène sur laquelle il y a son piano, son tabouret et une vidéo de son concert à Pantin. L’émotion se libère dans l’espace alors offert. On s’installe avec le public de la vidéo et on chante « dis quand reviendras -tu ? ». Quelques larmes pudiques perlent sur certaines joues. Dans la même salle on pénètre dans l’univers de Precy. Encore quelques salles qui gravitent. Des vidéos avec Brel pour…

View original post 102 altre parole

Fabio Lavagno (Pd), Capitale italiana della cultura 2020: grande soddisfazione per Casale Monferrato nella short list 

fabio-lavagno

È grande la soddisfazione per la conferma che tra le 10 città italiane finaliste a contendersi il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2020 ci sia anche Casale Monferrato.

Oltre a Casale accedono a questa fase: Agrigento, Bitonto, Macerata, Merano, Nuoro, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Treviso. Alcune di queste sono certamente rivali di tutto rispetto.

Si tratta di un’ottima notizia per non solo per Casale e il Monferrato ma per tutto il Piemonte e testimonia il cammino che si è fatto e che si vuole continuare a fare.

Il percorso, per quanto soddisfacente, non è ancora terminato e diventare la capitale della cultura 2020 è un’ambizione che va ancora perseguita con la stessa forza e determinazione fin qui dimostrata.

Fabio Lavagno – Deputato Partito Democratico

L’industria (quella che investe e innova) non si lamenta. E l’economia ‘è solida’

L'Indistria

di Enrico Sozzetti

https://160caratteri.wordpress.com

“In questo momento, non possiamo lamentarci”. Luigi Buzzi, presidente di Confindustria Alessandria, riassume con la consueta pacatezza i risultati dell’edizione numero 173 dell’indagine congiunturale trimestrale che l’associazione di via Legnano 34 effettua attraverso una serie di interviste (questa volta il campione è stato di 106 aziende associate tra quelle manifatturiere e dei servizi alla produzione) e i cui risultati sono stati elaborati dall’Ufficio studi guidato da Giuseppe Monighini.

Risultati tutti positivi e sintetizzati dal titolo ‘Industria, economia solida’. Il 2018 si apre come si era chiuso il 2017, anzi con alcuni trend in ulteriore consolidamento all’insegna di numeri tutti preceduti dal segno ‘più’. Il dato di previsione dell’occupazione è in crescita a +14, quello della produzione è a +18, gli ordini totali a +19, sale l’indice degli ordini export a +31, e quello della redditività è a +9. Continua a leggere “L’industria (quella che investe e innova) non si lamenta. E l’economia ‘è solida’”

Da “GEO” (Rai3) alla scoperta dei predatori del microcosmo, con Emanuele Biggi! 

da Geo 26_gennaio_predatori_micro

L’Ente-Parco organizza una serata “avventurosa” in compagnia di Emanuele Biggi, autore assieme a Francesco Tomasinelli del libro “Predatori del microcosmo”.

Venerdì 26 gennaio, dalle ore 21.00, presso la sede operativa di Casale Monferrato – in viale Lungo Po Gramsci, 10 – inizierà un viaggio alla scoperta di ragni, millepiedi, crostacei e altri piccoli animali che costituiscono oltre il novanta per cento degli animali che vivono sulla terraferma.

Sono forme di vita di dimensioni spesso modeste ma che hanno un impatto profondo su tutti gli ecosistemi oltre ad essere stati, dopo le piante, i primi abitanti della Terra.

Emanuele ci racconterà i motivi che lo hanno spinto assieme a Francesco a scrivere questo libro e quanto può essere complicata e pericolosa la vita in questo mondo in miniatura: un insetto come una mosca o una cimice ha forti probabilità di concludere prematuramente la propria vita tra le zanne di un ragno. Questi ultimi, infatti, sono tutti predatori e gli insetti sono il loro cibo ideale: abbondanti e diffusi ovunque. I ragni sono, dunque, preziosi alleati nella lotta alle specie dannose per esempio in agricoltura; in un ambiente ben conservato assieme ad altri sterminatori di insetti, come mantidi religiose e formiche, rane e lucertole, possono dare un contributo notevole al mantenimento degli equilibri naturali e agricoli. Continua a leggere “Da “GEO” (Rai3) alla scoperta dei predatori del microcosmo, con Emanuele Biggi! “

Laboratorio: ‘Lo spazio vuoto’, al Centro Comunale Europa La Casetta

lo massimo brioschilo maurizio pellegrino

Alessandria: Mercoledì 24 gennaio alle ore 21, presso il Centro Comunale Europa La Casetta, in Via San Giovanni Bosco, 63 ad Alessandria prenderà il via il laboratorio.

‘Lo spazio vuoto’

Riempire lo spazio vuoto con le storie e il corpo

Laboratorio di teatro e di scrittura drammaturgica,

Il laboratorio sarà diviso in due. Una parte dedicata alla scrittura drammaturgica e una parte all’espressività teatrale e alle prove di ciò che si è prodotto durante gli esercizi di drammaturgia.

Nella parte dedicata alla drammaturgia si approfondiranno alcuni momenti della storia della città e si cercherà di farli rivivere attraverso la scrittura teatrale.

Nella parte dedicata al teatro vero e proprio, oltre ad approfondire gli scritti della parte drammaturgica, si partirà dall’espressione corporea, non legata necessariamente a suoni e parole. Continua a leggere “Laboratorio: ‘Lo spazio vuoto’, al Centro Comunale Europa La Casetta”

PRESOTTO E BIAGIOLI IN MOSTRA A PESCIA (PT)

Presotto

L’artista di Conzano (AL) invitata a collaborare con l’artista toscano di Arte Tribale

Pescia – Prende il via, sabato 20 gennaio presso L’Elefante Libreria del Fumetto a Pescia (PT, viale Europa 16), la mostra “2 artisti per la rivista SCARAFAGGI”. Nella Sciort Galleri della libreria, Nadia Presotto e Filippo Biagioli presenteranno rispettivamente acquerelli e disegni di piccolo formato, realizzati per l’opera d’arte in forma di rivista, SCARAFAGGI.

Tale pubblicazione edita in edizione limitata e numerata a 20 copie, conta circa 55 pagine di cui 9, sono realizzate a mano da filippo biagioli. Talvolta un artista contemporaneo, viene invitato a partecipare con una pagina, alla realizzazione. Questa volta è Nadia Presotto l’invitata, che per l’occasione ha realizzato 40 acquerelli, di cui una selezione sarà appunto, in mostra presso l’Elefante Libreria del Fumetto. Continua così, con Presotto e Biagioli l’attività della Libreria, che con il suo progetto di Sciort Galleri, vuol far conoscere i linguaggi grafici più vari e interessanti del panorama italiano. Continua a leggere “PRESOTTO E BIAGIOLI IN MOSTRA A PESCIA (PT)”

Eppure sapevano!, di Agostino Pietrasanta

eppure

di Agostino Pietrasanta https://appuntialessandrini.wordpress.com

Il 17 dicembre 1942 i governi U.S.A. U.R.S.S. Inglese e di vari Paesi democratici dell’Occidente pubblicarono una dichiarazione congiunta in cui si affermava, “…le autorità tedesche non paghe di aver negato a persone di razza ebraica i più elementari diritti umani in tutti i territori sui quali si è esteso il loro barbaro dominio, stanno ora mettendo in atto le intenzioni di Hitler, spesso ribadite, di sterminare il popolo ebraico in Europa”.

Il effetti le intenzioni di Hitler erano ben note e dichiarate, prime ancora che i nazisti prendessero il potere in Germania; tuttavia erano state sintetizzate in un discorso del 30 gennaio 1939, pronunciato dal dittatore davanti al Reichstag, “… se il giudaismo internazionale dell’alta finanza dentro e fuori l’Europa fosse riuscito a trascinare i popoli in un’altra guerra mondiale la conseguenza non sarebbe stata il trionfo del giudaismo, bensì l’annientamento della razza ebraica in Europa” Continua a leggere “Eppure sapevano!, di Agostino Pietrasanta”

Caramelle per caffeinomani

Creando Idee

Dopo il dentifricio alla caffeina per i veri caffeinomani arrivano anche delle caramelle gommose al gusto di caffè e addirittura con diverse varietà di gusto. Capita spesso di non poter prendere un caffè anche se si muore dalla voglia di berlo, magari per la fretta, magari perché bloccati a una riunione o semplicemente nel traffico mattutino. È per questo che la ditta Nootrobox ha inventato le Go Cubes, il caffè da masticare in caramelle gommose che sembrano molto simili alle Big Fruit. Sono disponibili in tre gusti: moka, ristretto e cappuccino. Dentro un pacchetto di Go Cubes ci sono quattro caramelle e la quantità di caffeina che includono è pari a quella di due tazze di normale caffè. Una scatola da 20 confezioni, contenete ognuna quattro cubetti gommosi, costa 39 dollari, e contiene una carica di caffeina pari a 40 tazze di caffè, per un costo di circa 2…

View original post 37 altre parole

Dispensa in ordine

Creando Idee

Come il cambio dell’armadio, o del ripostiglio, ogni tanto occorre affrontare anche la questione dispensa: alzi la mano chi non ha stipato in fondo ai pensili della cucina degli alimenti che non tocca più da una vita, o chi nel congelatore non ha dei contenitori non ben identificati di cibi ormai irriconoscibili. Ebbene, ogni tanto occorre svuotare e ripulire, cercando però di ridurre lo spreco di cibo in favore di un più corretto consumo. Ci sono molti alimenti che sono ancora assolutamente commestibili anche dopo la data di scadenza suggerita e altri che naturalmente avranno perso consistenza, o croccantezza biscotti, cereali per la colazione ma si possono riutilizzare per fare dolci. Alcuni alimenti come cereali grano, farro, orzo o legumi secchi potrebbero avere dei piccoli ospiti sgraditi al loro interno: se ne avete un sacchetto da molto tempo, non importa tanto la sua data di scadenza i ceci secchi…

View original post 258 altre parole

Patate che passione….ma sapete che…

Creando Idee

Fritte, al forno, bollite…gli impieghi delle patate in cucina sono moltissimi e tutti davvero apprezzati ma…fuori dalla cucina? Forse non tutti sanno che questo fantastico tubero può aiutarci in tante situazioni, vediamo quando Scottature solari: l’effetto calmante di fette e bucce di patate crude è davvero efficace e accade grazie al contenuto di amido presente Borse e occhiaie: per lo stesso principio, qualche sottile fetta di patata cruda adoperata su occhi gonfi e affaticati può divenire un grande sollievo alla fine di una giornata faticosa Verruche: grazie al contenuto di potassio e di vitamina C, sfregare delle fette di patata sulle verruche con continuità ne velocizza la guarigione Macchie e colla sulle mani: ancora in virtù dell’alto contenuto di amido in grado di ammorbidire e lenire la pelle, una fetta di patata cruda sfregata su macchie o residui di colla ne agevola la rimozione Sale in eccesso: aggiungere mezza patata

View original post 117 altre parole

Aggiungete alla lista dei cibi benefici..il miele

Creando Idee

Sembra che ci sia un nuovo alimento da aggiungere alla lista dei cibi benefici per il nostro organismo. Per la gioia di molti si tratta del miele. In verità non è esattamente una novità che il delizioso nettare delle api sia un concentrato di proprietà. La notizia “fresca” è che il miele potrebbe essere considerato quasi un prodotto “salva vita”. Alle virtù ormai note, infatti, si dovrebbe aggiungere quella di prevenire gli attacchi cardiaci. Un dettaglio tutt’altro che irrilevante che potrebbe far aumentare di parecchio la già nutrita schiera dei suoi sostenitori. La scoperta arriva da uno studio effettuato dai ricercatori della Washington University. I risultati, pubblicati dal Daily Mail, si sono rivelati una piacevole sorpresa. Il responsabile di questa importante virtù del nettare delle api è uno zucchero naturale contenuto nel miele. Si chiama trealosio ed in base ai risultati dello studio condotto sembrerebbe essere in grado di attivare…

View original post 166 altre parole

Erapra Piemonte: un seminario sulla concimazione dei cereali

ERAPRA seminario 23 gennaio

Ad Alessandria il 23 gennaio

Erapra Piemonte, con la collaborazione di Confagricoltura Alessandria, nell’ambito del progetto di informazione per il settore agricolo attivato sulla misura 1.2.1 del PSR 2014 -2020, organizza un incontro informativo/divulgativo dal titolo “La gestione della concimazione nelle aziende cerealicole: il piano di concimazione”. L’incontro si svolgerà martedì 23 gennaio a partire dalle 9 all’Hotel Alli Due Buoi Rossi in Via Cavour, 32 ad Alessandria.

Il dottor Carlo Grignani, professore ordinario del Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino nonché presidente della Società Italiana di Agronomia, curerà i lavori. Continua a leggere “Erapra Piemonte: un seminario sulla concimazione dei cereali”

Genitore = lavoro”im”perfetto

DIALOGHI APERTI

Risultati immagini per foto colorate con lo sfondo LA CRESCITA AVVIENE UN PASSO ALLA VOLTA , I SCALINI SI FANNO INSIEME !

Questo articolo vuole essere , uno sguardo sulla psiche dell’essere umano , per poi provare a capire , perchè il lavoro più impegnativo e senza libretto di istruzioni , cioè quello del genitore , è il più difficile .  Mi collego ad una frase freudiana ” Essere bravi genitori , è un lavoro a lungo termine e la bravura sta nel ” portare il proprio figlio ” a fare a meno di ESSO  ” , ches piega molto il concetto stesso .  Possiamo affermare con certezza che oggi , questo concetto  , è più in voga che mai , in senso negativo , però . Voglio escludere assolutamente le persone che per cause lavorative , non riescono ad avere un’autonomia tale , da lasciare il nido famigliare . Mi ricollego anche , ad un altro grande…

View original post 989 altre parole

Seduto su uno scoglio

Cantiere poesia

Seduto su uno scoglio,
laggiù un giorno di dicembre soleggiato,
spruzzi salmastri uniti al vento
la pelle m’hanno accarezzato.
Soffiava il vento,
onde spumose sollevava
coprivano i pensieri,
laggiù a Punta Ristola
la scogliera imbiancava,
laggiù l’onda con me forse scherzava.

La Grotta del Diavolo copriva,
l’urlo del demone imprecava,
forte al cielo una bestemmia alzava
contro quel dio del mondo ingannatore,
urlava contro il proprio creatore.

E schiaffeggiava, il mare, la scogliera
l’onda davanti a me erta s’alzava
oh, dio, dio mio come impetuosa era,
di salso ricopriva la mia pelle
in bocca insaporiva i miei papilli
gli occhi bruciava,
mi riempiva i pori,
forte la tentazione di ricambiar l’abbraccio,
d’un sonno tra quei flutti ingannatori.

E l’onda mi sfiorò le braccia,
alta oltre la testa disegnò nel cielo
fantastici disegni,
e mi coprì la mente un bianco vel
mentre la vita accarezzava il sole
che s’affacciò alla grotta…

View original post 17 altre parole

Indecifrabile destino

Cantiere poesia

Indecifrabile destino che ci vede naufraghi
in un mondo dove rassegnazione
e malinconia sono i soli sovrani
di giornate sempre uguali per poveri viandanti
senza più sogni e speranze.

Sgrana e stralcia attimi di vita
come fossero semi di un rosario,
tritando i nervi di una mente stanca
che muta volge lo sguardo
verso tremule luci che appaiono all’orizzonte.

Attanaglia sorrisi persi nel nulla
dove invisibili ombre, formando un’orchestra,
eseguono stridule note che rimbalzano
in stretti vicoli dove vorticano
nuvole di polvere tra i rifiuti delle illusioni.

E nel buio della notte, come falce della morte,
appare, imbrigliata nel cielo,
la bianca luna che disperde lacrime amare
su rimpianti marciti come frutti caduti al suolo
dai rami d’un albero da tempo senza linfa vitale

Patrizia Mezzogori

View original post

La Ropa Sucia/16

Le avventure di tutto

Immagine

Gli Espimas erano un vero e proprio esercito. Da quando Carlos Espimas aveva fatto successo nel mondo della moda, anche i suoi consanguinei si erano moltiplicati. Si era sposato e aveva avuto molti figli, che a sua volta si erano sposati e avevano avuto altri figli, che in quel periodo attendevano di prendere l’eredità.

C’era sempre un Espimas in qualsiasi evento, quartiere, tostapane o stazione in ci si andava, proprio per la loro numerosità. Rosa Espimas era la terza figlia del primogenito figlio del capostipite, una ragazza alla quale piaceva il ramo imprenditoriale della famiglia ed era sempre lì a comprare sempre vestiti e scarpe nove.

Tuttavia le piaceva anche la pittura, infatti si dilettava in nature morte ed autoritratti. Ed era al suo autoritratto che pensava quando si buttò fra le forti braccia di Pedro e baciarlo alla francese.

Tuttavia, la foga con cui lo fece spinse entrambi verso…

View original post 389 altre parole

Vendite dei quotidiani nazionali novembre 2017. Repubblica rispetto al 2016 perde più di 29 mila copie al giorno. Anche gli altri tutti giù

Il Times

Le vendite dei quotidiani nazionali (dati Ads) novembre 2017  raffrontate cone quelle dello scorso anno.

Il Corriere della Sera

nov. 2017

190.191

ott. 2017

191.321

nov. 2016

200.546

La Repubblica165.004163.238194.210
La Stampa116.934118.600121.332
Il Giornale53.27353.72960.584
Il Sole 24 Ore49.54450.84464.670
Il Fatto Quotidiano31.56131.97335.072
Italia Oggi19.51319.46629.200
Libero23.02123.37524.703
Avvenire22.51623.24220.395
Il Manifesto7.9857.8398.772
La Verità 20.08520.26624.251

View original post

AMARE SE STESSI, di Luigi Meloni

amare se

di Luigi Meloni

AMARE SE STESSI

Amare il sole vedendolo sorgere, e’come amare la
montagna,come il mare e le sue onde, capricciose
o un campo di fiori, tra alberi di deliziosi di
frutti, e’ in fondo amare se stessi e la vita che
ti accompagna.

Sapere che la mente disegni il tuo destino, nel poter
muovere la materia se fossimo in connessione con l’energia
primaria, il cielo e il suo firmamento la luna di notte
che sembra ferma ad aspettare il suo compagno sole.
Continua a leggere “AMARE SE STESSI, di Luigi Meloni”