Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

img-20180122-wa0004-1-699337406

di Cristina Saracano Alessandria

Non è una novità: Ferrero, Armani, Berlusconi e pochi altri: in Italia il 5% della popolazione possiede il 40% della ricchezza totale.

La forbice aumenta negli ultimi anni, così come aumentano i casi di povertà assoluta, precariato, graduale scomparsa del ceto medio.

Tra i 28 paesi più industrializzati, l’Italia è al 20.posto per disparità di reddito tra la popolazione.

Ci hanno voluto nati per produrre e, successivamente, per comprare.

Le soluzioni attuate negli ultimo anni: creazioni di grandi centri commerciali con aperture quasi ventiquatt’ore al giorno, hanno portato alla creazione di soli contratti di lavoro precari e discontinui.

La grande crisi economica che riguarda il nostro Paese ormai da dieci anni ha messo in ginocchio le aziende produttrici di beni di largo consumo e non si è quasi sentita per i beni di lusso.

Dati che inducono a riflettere, ma, soprattutto, dovrebbero invitare chi di dovere…

View original post 8 altre parole