Vita da criceto

Le feste! Ah, che passione…dicono!
Per noi criceti siriani non cambia nulla,  se non che la nostra pelliccia diventa un mix di odori di fritto, la casa è invasa di rumori e voci di gente che non conosciamo, tenta sempre di accarezzarci. Che noia! L’unica cosa positiva sono i panettoni giganti pieni di uvetta da divorare.
L’albero non mi piace. E’ pieno di strane cose rotonde e lucide dove mi specchio e trovo sempre qualche difetto: o i baffetti troppo lunghi, o le zampine troppo affilate, o le mie rotondità; in quel momento mi sento come gli umani,  molto vanitosi.
Ogni volta che la mia padroncina Denise mi fa uscire per fare una passeggiata, il rituale è questo: piccolo salutino a Frodo “Td cosa”, (non so mai pronunciare il suo nome),
piccolo giro tra le stanze ed, infine, il camino.
Il camino acceso è il mio luogo preferito, lì…

View original post 656 altre parole