di Lia Tommi, Alessandria 

La mostra dell’artista Aqua Aura, che è  stata prorogata  fino all’11 febbraio, a Palazzo Cuttica e Sale d’Arte, ha ospitato un interessante laboratorio artistico, condotto  dalla studentessa Jetmira Hasaj, con due classi quinte della scuola  primaria “De Amicis “.  Il progetto è  stato realizzato nell’ambito della sua tesi di laurea ‘I mondi enigmatici di Aqua Aura. Tra realtà,  scienza e metafisica. “, che sarà  presentata  presso l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia , con relatore Matteo Galbiati.  I laboratori prevedevano l’attività su due opere: :”Tre great sea  of Shadows “,  a Palazzo Cuttica, e ” Equilibrium  Constant” nelle Sale d’Arte e riproponevano  i processi creativi di Aqua Aura.

I “cerchi d’acqua” sono le associazioni possibili tra le opere e il vissuto di chi le osserva, invece le molecole di lacrime di “Tre great  sea  of Shadows “, hanno condotto i ragazzi in un viaggio attraverso  le emozioni, che hanno poi espresso su lucidi,  creando così le loro lacrime. Dai singoli lavori è  nata un’opera collettiva,  grazie all’utilizzo della fotografia.

Il percorso è  state valutato in modo molto positivo da insegnanti e ragazzi, essendo interessante e di stimolo  alla creatività  e alla riflessione emotiva.