Amanti del brivido la notizia risale a ieri, 14 Febbraio, fresca fresca.A Maraksa, un villaggio Russo, in una casa abitata da tre persone sono stati avvistati strani fenomeni paranormali. Fenomeni che hanno obbligato gli inquilini a chiamare la polizia locale e in seguito dei sacerdoti “esorcisti”All’arrivo della polizia, pare che alcuni coltelli fossero in volo e che alcuni mobili fossero caduti sul pavimento.

La polizia, incredula e impaurita ha pensato che la cosa migliore fosse chiamare un esorcista. La furia scatenata dentro quelle mura non ha lasciato altra scelta agli agenti, se non quella di rivolgersi ad alcuni sacerdoti che inizialmente hanno messo a tacere l’ira della presenza, a quanto pare demoniaca.

Che siano stati gli occupanti della casa siberiana a richiamare la forza demoniaca? Fatto sta che nel rapporto trascritto dai poliziotti lo scenario si apre davvero in modo inquietante.Frutto di pura fantasia? O di qualche alzatina di gomito viste le rigide temperature siberiane…Sarebbe davvero una bella coincidenza. Chi non beve in compagnia o è un ladro o è una spia, dice il detto… peccato che nessuno dei presenti fosse sotto l’effetto di droghe o alcool.

Alla prossima

sorgente: Fantasmi a Maraksa? – Paroledipolvere