più nulla

di Antonella La Frazia

Più nulla di noi

Ritorno su passi antichi
a carezzare ricordi.
Ritorno dove posso,
dov’è la casa del cuore,
dove anche
l’ultima scheggia di polvere,
profumata d’amore,
resta aggrappata
ai miei occhi
e alle ferite
dei tuoi baci.
Ritorno a cercare la notte
nel palmo delle tue mani,
dove lasciavo pudori
senza sortilegi,
e preghiere immemori
di ogni peccato.
Ritorno dove l’alba
muore piangendo.
Se è amore questo?
Si! E più ancora.
Io amerò per me.
Io amerò per te.
Ma mai ti dirò
che t’amo,
se non con gli occhi
e mai ti dirò
che ancora e ancora t’amo.
Ritorno sola
a soffocare un Noi
che grida nel mio petto.

Antonella La Frazia
Dipinto di Egon Schiele