ROMA. Il calore – «sparato» sulle pareti dell’intestino attraverso una tecnica endoscopica mininvasiva – può fermare il diabete, rappresentando quindi una potenziale via di guarigione definitiva e senza farmaci. Per sondare questa nuova possibilità, è partita una nuova sperimentazione clinica (di fase II) multicentrica della tecnica di Ringiovanimento della Mucosa Duodenale, basata appunto sull’uso di energia termica per rimodellare le pareti di un tratto di intestino… continua su: Il calore per trattare il diabete: primi test sui pazienti a Roma e Milano – Giornale di Sicilia