Santa Messa per tutte le donne, di Lia Tommi 

di Lia Tommi,  Alessandria 

Sabato 3 marzo, alle ore 18,  nella Cattedrale di  Alessandria,  sarà  celebrata la Santa Messa per tutte le donne , in vista della Giornata Internazionale della Donna.

Promossa dal Centro Italiano Femminile e dalla Croce Rossa Italiana- Sezione Femminile di  Alessandria,  la Santa Messa sarà  celebrata da S.E. Mons. Guido Gallese, Vescovo della Diocesi di Alessandria.  Nel corso della celebrazione , compresa nel calendario  di “Marzo Donna “, saranno ricordate le donne che ci  hanno preceduto nell’impegno associativo.

VORREI, di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

VORREI

Mi piacerebbe vivere
sotto un cielo di carta
e tuffarmi in un mare
d’inchiostro
pe scrivere sopra tutte
le foglie.
Vorrei che il vento
non fosse violento,
ma docile come il sorriso
di un bimbo.
Vorrei che l’amore
non fosse bugiardo, ma
trasparente come un cristallo.
Vorrei con le dita
toccare le stelle per dare
a gli altri le cose più belle.
Vorrei che un amico
mi fosse fratello
ed un nemico, mi fosse amico
per vivere insieme
nel mio fantastico mondo.
Vorrei si avverasse questo
mio sogno
su questa terra
e il resto del mondo.

O R

Musica al femminile , di Lia Tommi 

di Lia Tommi, Alessandria

Nell’ambito di “Marzo donna “, giovedì 1 marzo, alle 21, in sala Ferrero (Teatro Comunale),  avrà  luogo il concerto “CALENDE IN MUSICA…E NON SOLO”, musica al femminile con Filomena Moretti alla chitarra.

Promotori dell’evento: Club UNESCO Alessandria,  Comitato  Promotore Concorso internazionale di Chitarra Classica “Michele  Pittaluga ” e Orchestra Classica di Alessandria.

Il programma del concerto, che è  ad ingresso libero, spazia da Bach, a Paganini, ad Albeniz,  Barrios M. Angore’, Tarrega. Alcuni brani saranno eseguiti per chitarra e violino.

20180226_2158101823425638.jpg

)

Sarcasmo? Sei un genio!

Elemento Neutro

Il buon sarcasmo, nella maggior parte dei casi, può essere più potente di una buona argomentazione.

Quante volte vi è capitato di ripensare a conversazioni passate ed elaborare delle risposte sarcastiche che sicuramente vi avrebbero permesso di ribaltare il risultato della discussione?

Mentre l’ironia tende ad alterare e funge da scudo agli attacchi altrui, il sarcasmo è la lama sottile che penetra anche di più dell’umorismo. Se l’uso delle parole è affiancato a un linguaggio paraverbale e non verbale di livello, il sarcasmo si trasforma in una spada avvelenata, capace di fare molti danni.

Il buon sarcasmo, che comunque non prevede le offese personali o l’uso di linguaggio inappropriato, è di per sé una contro argomentazione della tesi avversaria, in più aggiunge un attacco diretto all’ego della persona.

Tutti sanno di essere molto suscettibili quando si viene toccati nell’ego, soprattutto da persone estranee e sebbene il tuo autocontrollo sia di…

View original post 142 altre parole

LA Marketing

Elemento Neutro

Non ti sei mai ritrovat* a pensare perché la maggior parte dei venditori sono uomini?


Almeno se hai mai partecipato a uno di quei eventi “markettari” pseudo motivazionali la situazione è sempre molto chiara, il 70% siede con la barba incolta alla hipster con la donna messa a impacchettare e segretare fatture in ufficio.
E il restante 30%? È quello di cui ci stiamo occupando ora, e di quello che noi fieri e virili venditori dovremmo preoccuparci tra pochi anni.


Perché la vendita e LA MARKETING sarà sempre più donna. Non si tratta di fare il tifo per le femministe in cerca di conquiste, si parla di potenzialità costruite da Madre Evoluzione in 6000 anni di storia e un trend che ha già preso piede.


Non si vendono più prodotti e servizi, ma storie ed emozioni.


Basta guardare le pubblicità dei grandi per capirlo: Volkswagen, Sky, Vodafone ecc…

View original post 159 altre parole

Cose da sapere

Elemento Neutro

Io preferisco parlare di:

Primazia

So che sto proponendo parole che non si trovano nell’uso comune, ma lo faccio riuscendo ad associarle a significati che fanno oltre l’apparenza, anch’essa cosa non comune e le parole di uso comune le conoscete già per cui perché farvi perdere tempo?

Per raggiungere la primazia, il libero pensiero è sicuramente il primo passo ed è tra l’altro uno dei nostri diritti che ci siamo guadagnati, tutti ne siamo consapevoli e Facebook (e la sua supremazia) per primo ci propone una domanda che io trovo molto interessante.

A cosa stai pensando?

Lo avete mai notato prima di vomitare i “vostri” pensieri sui social? Essere consapevoli di ciò che ci viene chiesto è simbolo di superiorità di intelletto, e da quanto possiamo vedere tutti i giorni nei nostri amati social network, pochi rispondono a quella domanda per quello che realmente chiede.

Non è simbolo di eccellenza…

View original post 453 altre parole

Il mito di Demetra e Persefone, di Lia Tommi 

di Lia Tommi, Alessandria 

Sabato 3 marzo, alle ore 17, si terrà,   in via Bissati,6,  l”evento nell’ambito del ‘Marzo Donna “:  “Il mito di Demetra e Persefone. Dalla perdita alla rinascita”, un appuntamento  per recuperare il senso delle storie e del dolore…e della gioia di una rinnovata primavera.

Promotori: il Gruppo Genitori di “bambini meteora” di Alessandria,  l’Associazione Aspetto,  l’Associazione  CiaoLapo Onlus.

Saranno presenti all’incontro:la dottoressa Oria Trifoglio  (Responsabile Ginecologia  e Ostetricia ASO),  le ostetriche,  le psicologhe e il Gruppo Genitori dell’Associazione  Aspetto.

Programma: Attraverso una mostra le mamme dei bimbi meteora si raccontano rivisitando il mito. Durante il pomeriggio sarà  offerta una merenda. Sarà  a disposizione  materiale informativo.

Il messaggio : “Non è  possibile curare la morte, ma è  possibile prendersi cura del dolore che resta ” (Claudia Ravaldi- CiaoLapo)

E’ NOTTE, di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

E’ NOTTE

E’ notte
qualcuno canta
giù nella strada
sotto un pallido
raggio di luna,
che in fretta cammina,
ma poi a un tratto
si ferma.
E una mano si posa
sul cuore
e una voce che dice:
ti ho incontrata stasera
voglio farti mia sposa.
E dall’alto risponde
una voce di donna.
Il vestito è già pronto,
il mio abito è bianco,
è il mio pegno d’amore
che ti voglio donare.

O R

Sulla poesia, di Sebastiano Impalà

Sulla poesoa

di Sebastiano Impalà ***Sulla poesia***

La stesura di una poesia comporta la conoscenza, sia pur minima e basilare, di alcuni concetti letterari considerati standard, così come l’utilizzo duttile di una grammatica che, spesso, risulta ostica ai più. Vagabondando sul web e frequentando vari gruppi letterari, ho incrociato congiuntivi fallaci e dittonghi apocalittici. Il tutto, meramente condito con qualche consecutio temporum di ambigua provenienza , buttata lì a casaccio, tanto per guarnire una frase e dare peso ad una trama improvvisata e scevra da qualsivoglia continuità.

Ne consegue che, un minimo approccio alla letteratura classica, possa solo giovare a chi voglia approcciarsi a questa sublime arte, la poesia, che personalmente considero

la quintessenza della vita.

Inserire qualche ingrediente sociale, amalgamandolo bene con qualche litro di lacrime rovesciate sulla tastiera del computer e poi  ben asciugate nel forno delle immagini.

Il tutto servito freddo, ben impiattato  sul vassoio della vita, con qualche frasetta ironica ed essenzialmente positivista.

Leggete gente, la poesia è servita!

( Tratto da “Morale destrutturata” di Sebastiano Impalà-2017-All rights reserved)

Nutro la mia anima, di Laura Neri poesie

Nutro

di Laura Neri poesie

Nutro la mia anima
scrivo sensazioni
Ho dentro
un miscuglio di voli
teneri e veri
palpiti sinceri..
ubriaca di note
ubriaca di fremiti
ubriaca di speranze…
la vita….una poesia …
o un andare silente
Oggi …domani…
sempre….
sempre….
farfalla di luce
….sogno inquieto
…e scorre
Un passo ..un altro
Raggiungo le stelle
regalo emozioni
@ Laura

Siergiej Łazariew – Niebezpieczeństwo doradzania

Antropozofiablog

Poniżej wklejam napisy z filmu.

Gdy doradzamy coś innej osobie, to bierze nie nasze słowa, a nasze informacje i naszą energetykę, i im więcej prawdy jest w naszych słowach, tym drugi człowiek bardziej się otwiera. Jeśli pod informacjami są nasze osobiste brudy, to je weźmie, a my będziemy za to odpowiadać. Dlatego doradzanie jest niebezpieczne. To wszystko. Dalej sami decydujcie.

Jeśli jednak doradzacie, to… Dawno temu uczęszczałem na kursy jogi i prowadzący powiedział: Nigdy nie doradzajcie! Lepiej powiedzieć: Postąpiłbym w ten sposób, ale wybór należy do ciebie. Uważam, że jest to wspaniałe rozwiązanie.

Możecie powiedzieć: Przeczytałem książki i mi się spodobały, ale decyzja należy do ciebie – czyli osłoniliście drugą osobę przed swoimi brudami.

Będziesz miał w Czasach Wiekuistych stempel na łeb: kłamca, zdrajca, bałwochwalca, guślarz…

I uważaj co tam ludziom dajesz, bo już masz na łbie pieczęć kłamczucha, już masz pieczęć guślara, dawaj dalej…

A jeszcze…

View original post 17 altre parole

Zasadzanie życia duchowego na zewnętrznych czynach

Antropozofiablog

Wiele osób zasadza życie duchowe na zewnętrznych czynach, na włosiennicy, paskach, postach, czuwaniach i tym podobnych umartwieniach ciała.

Inni znowu, a zwłaszcza niewiasty, sądzą, że są bardzo doskonałe w cnocie, kiedy nawykną odmawiać usty wiele modłów i różańców, kiedy po kilka mszy słuchają, na każdym są obecne nabożeństwie, przesiadują długie godziny w kościele i często komunikują.

Są i tacy, a nawet z pomiędzy osób zakonnych, co mniemają, że to jest doskonałość, kiedy kto prawie nieustannie znajduje się w chórze, miłuje zacisze, milczenie, zachowuje regułę zakonną.

A tak, jedni na tych, drudzy na owych ćwiczeniach gruntują doskonałość; wszyscy ci jednak bardzo błądzą i mylą się; zasadzają bowiem doskonałość na zewnętrznych czynach, które są usposobieniem do doskonałości, albo jej wypływem – ale nigdy na nich istotna nie polega doskonałość.

[…] Są także powyżej wskazane czyny, już wynikiem doskonałej cnoty, osób prawdziwie rządzących się duchem świętych; które trapią swe ciało, już dla ukarania…

View original post 339 altre parole

Whatever It Takes

Forwards Only

It’s almost a month. Well, 4 weeks already. And I’m doing surprisingly fine – still with any ‘sweet sins’ and feeling really good. In this whole time, I lost 6kilos in total and now have much clearer body lines (I love you too, squats).

And in this whole time I just couldn’t stop thinking why is it all working for me this time. Cause last winter I was basically postponing my diet and workout plans ‘till the next Monday’ and didn’t succeed at all. So why is it all different this time?

Admit it – we all know people who set themselves unreachable goals claiming ‘it’s a great motivation’. But after some time, when you ask that ‘so how’s it going with that’ question, they just change the topic suddenly or immediately redirect their glance away from you. And after few minutes of mumbling, they admit they’ve given up cause…

View original post 383 altre parole

Things Are About To Change

Forwards Only

We should be positive about our lives and stuff. But sometimes we get em rough days, too. Actually, kinda often. And after all, our only desired thing is to lay in bed, away from the whole entire world, with a huuuge box of chocolates and cry while watching Netflix. Admit it.

But after such emotional earthquakes comes that killing sense of guilt. It feels that we’re not worth it all, damn, we’ve given up just cause of that small trouble. Which wasn’t probably unsolvable. And this feeling messes up everything, including our perception of goals. And we just let it go, cause what’s the matter, we’re worthless, we’re useless, we’re not loved and…

It’s time to stop now. Really. Stop it. It’s impossible to show your worth. You’re amazing and great. You just need a small encouragement and probably few tips how to avoid bad consequences of those small mental…

View original post 360 altre parole

At Least I Did It My Way

Forwards Only

My country Lithuania was a part of the Soviet Union for nearly 50 years. Those were terrible times, I can’t even express it through words. I’m just glad I was born 12 years after the fall of it, in the independent Lithuania already.

But we, citizens of Lithuania, still can feel the consequences of the involuntary dependence on Soviet Union. We’re still developing economy of our country, changing the education system and…the way people think about food, too.

Cause in Soviet Union people couldn’t get food whenever they wanted. My parents needed to stand in enormous queues just to get…hooves of a horse or cuticles of a pig. There were food shortages in every family which didn’t belong to the communist party. And neither of my parents families did.

So since then my grandparents had (and still have) some pretty bizarre habits. For example, when cooking jam of the blackcurrants…

View original post 384 altre parole

Doppia eternità

Antalgica Poetica

a volerla dire in breve

il problema sta tutto là

che ci son due eternità

la prima è sensazione

qualcosa che non si capisce e ci supera

ma negare non si può: il senso della continuità

l’altra è nostra di noi ciascuno,

l’eternità che inizia e con noi finisce

che è quella vera, ma vien cancellata dall’angoscia

tutti come femmine

cerchiamo di sedur la prima,

nel profondo afflitti e atterriti dalla seconda

e da lì prendon vita dio, la genialità e il più vario pattume ….

tutto tranne dir come si farebbe all’osteria,

che morire tanto è più brutto di quanto bello viver sia

View original post

Bisogna sempre restare un po’ bambini dentro

IL MIO PICCOLO CLUB DEL LIBRO

Chi di voi ama giocare allo stand delle pistole? quello che montano durante una fiera, dove più lattine e tappi colpisci più punti fai.

Oggi, dopo molteplici giorni che andavamo, avendo accumulato con mia sorella 500 punti, abbiamo ritirato il nostro regalo.

Siamo grandi entrambe, ma in fondo è sempre bello rimanere un po’ bambini dentro.

Vi lascio con questa bella citazione, e vi auguro una buona notte. 💤

Ci sono giorni in cui, spuntata dal nulla, la mia infanzia mi sale veloce sulle spalle, mi stringe i capelli brizzolati fra le manine e sorridendo mi dice: “Non è cambiato nulla. Io e te non ci lasceremo mai”.

(Fabrizio Caramagna)

#bambinidentrosempre #yoshi #supermariobros #peluchegigante #peluchestime #night #bloggers #blogger #citazionedelgiorno

View original post

Diamo spazio ai più piccoli!

IL MIO PICCOLO CLUB DEL LIBRO

Qualche giorno fa, avevo scritto un’articolo riguardante un libro di storie per bambini, che mi era stato suggerito da un membro della pagina.

Oggi guardando i vari eBook sull’apple store, vedendo la sezione bambini, ho voluto dare un’occhiata, così per curiosità.

Ho trovato dei libriccini, molto carini, simili a quelli che io, come tanti altri di voi, abbiamo ricevuto dai nostri genitori ed apprezzato, poiché ricchi di immagini che illustrassero esattamente la storia, coinvolgendoci maggiormente.

Si sa, a volte i bambini preferiscono stimolare l’immaginazione guardando immagini e colori, piuttosto che lettere e parole.

Li ho trovati sia in versione digitale a solo 1,99€ sull’ibook store di Apple, oppure versione cartacea di Amazon a 3,31€

Vi allego i link per consultarli, scaricare un estratto gratuito, ed acquistarli nel caso in cui foste interessati.

Ho visto che vi sono molteplici storie, comunque una volta cliccato il link, vi porterà alla pagina principale…

View original post 36 altre parole

Paura di cadere

ORME SVELATE

Risultati immagini per El Peregrino #1 Painting, 19.7 H x 27.6 W x 0.4 in Howard Ross El peregrino (Howard Ross)

Inadeguato
per un ruolo complicato,
la vita non ti ha risparmiato
ansie e frustrazioni,
aspettavi una voce
che desse un senso
alle tue angosce,
una rete che salvasse
da cadute improvvise,
ma la forza
arriva da dentro,
bisogna inseguirla
come si fa col vento,
alzare le vele
al momento giusto
e pazientare nella bonaccia.
Attese logoranti
che fanno perdere la rotta,
spingono al finto martirio
che non è dei giusti,
ma dei miserabili
che arrancano
in una vita di dolore
e corrono
verso un futuro peggiore.
Abbandonati al silenzio,
la pace è racchiusa
in un nido notturno,
laddove tutto tace
ma un respiro profondo
nasconde verità
sull’armonia del mondo.

Daniele Corbo

View original post

Il lato oscuro dell’evoluzione: la schizofrenia

ORME SVELATE

Risultati immagini per Reverie Painting, 39 H x 48 W x 1 in Jacqueline Engels Reverie Painting (Jacqueline Engels)

Disagi psichici come la schizofrenia sono spesso associati ad un’intelligenza al di sopra della media, basta pensare al matematico John Nash, oppure al drammaturgo Ibsen, piuttosto che ai pittori Van Gogh e Caravaggio. Un nuovo studio ha trovato che la schizofrenia potrebbe essersi evoluta come un “effetto collaterale indesiderato” dello sviluppo del complesso cervello umano. Lo studio ha identificato l’espressione genica mutata nell’area del cervello che è molto diversa tra uomo e animale, comprese le nostre specie più vicine, primati non umani. Lo studio, che è stato realizzato da un gruppo di ricercatori di Swinburne, The Florey Institute of Neuroscience & Mental Health e University of Melbourne, rivela grandi cambiamenti nell’espressione genica nell’area frontale del cervello di quelli con schizofrenia. Questa è l’area del nostro cervello che si è evoluta più tardi e la maggior parte ci distingue dalle altre specie. C’è l’argomento secondo cui la…

View original post 271 altre parole

Sei una persona carismatica?

Elemento Neutro

Semplicemente, in breve, le dieci qualità che puoi sviluppare per diventare una persona carismatica:

  1. Preparati al massimo per ogni tua attività (la preparazione aumenta la tua esperienza in generale)
  2. Ti stai impegnano al massimo in ciò che stai facendo? (altrimenti non vai da nessuna parte a prescindere).
  3. Cerca un mentore e impara dal suo modo di fare (il mentore ha sempre una buona dose di carisma).
  4. Hai grandi piani, una chiara visione e la possibilità di sbagliare? (il carisma si ottiene anche affrontando gli errori).
  5. Avanza costantemente nella direzione dei tuoi obiettivi (la costanza è più potente della perseveranza).
  6. Costruisci una mistica attorno a te (il carisma ha sempre un velo di incomprensione agli occhi altrui).
  7. Sii interessato agli altri e mostra gentilezza verso tutti (l’arroganza allontana ogni possibilità).
  8. Hai un forte senso dell’umorismo? (chi…

View original post 62 altre parole

L’amore è marketing

Elemento Neutro

A cosa pensate quando qualcuno parla di “beni”?

Cosa passa nella vostra testa quando sentite la parola “patrimonio”?

Appunto, non a caso l’economia governa e controlla tutto il mondo, e da molto tempo è arrivata a governare l’arte e la cultura, tanto che, quando parliamo di questo argomento lo affrontiamo con i termini che derivano dal vocabolario economico. Senza accorgerci nello specifico, usiamo molte altre parole a sostegno del mondo dell’economia, ad esempio la “valutazione” (di un opera, di una tesi o di un semplice sito web) viene dalla parola “valuta”: determinazione del valore di un bene ragguagliato in moneta.

Naturalmente la maggior parte di noi non fa caso a queste sottigliezze etimologiche (vogliono anche togliere lo studio delle lingue antiche dalle scuole) però ognuno di noi dovrebbe rimanere pervaso dall’importanza del settore dell’economia e il suo impatto in ogni aspetto della nostra vita.

E se io ti…

View original post 320 altre parole

SALE E NON FA MALE

Elemento Neutro

Il sale è importante per molti altri fattori, e da cuoco, so bene l’importanza del sale e anche la sua pericolosità. Se sbaglio le quantità in un piatto, il sapore sarà così predominante che sovrasterà tutti gli altri, se non ne metto a sufficienza, la pietanza mancherà di carattere e non sarà molto apprezzata.

Ma lo sapevi che Roma deve parte della sua importanza al sale? Un tempo era usato per conservare i cibi e per il suo valore veniva usato come moneta di scambio, le saline che si trovavano sopra le colline del Tevere sono state un tesoro per Roma, soprattutto prima che divenisse un impero.

Quando sei qualcuno che conta nell’equilibrio delle cose, devi saperti dosare giustamente per non predominare la situazione sembrando un dittatore inopportuno, ma neanche una sottospecie di assenteista senza valore.

In un team tutti devono fare la loro parte per contribuire senza però cambiare…

View original post 114 altre parole

Principio di Pareto

Elemento Neutro

Ne avete mai sentito parlare? È un economista italiano d’altri tempi, nei quali l’Italia dava spazio a grandi menti.

Vilfredo Pareto, nel 1896 aveva già esplorato e studiato una grande parte del comportamento dell’economia e diede delle premesse precise che sono valide a più di cent’anni di distanza e neanche la super velocità con cui si è evoluto il mercato riesce a contrastare.

Il principio di Pareto, chiamato anche regola del 80/20, dimostra che, in un mercato di grandi numeri il 20% delle risorse danno l’80% del guadagno. Senza voler scendere nello squilibrio che questo porta nelle tasche di molti, vorrei solo concentrarmi su quanto Pareto può aver ragione anche se si parla di crescita personale e di gestione del tempo e degli obiettivi.

Se fai caso il tempo che dedichiamo alle nostre attività più importanti per la nostra crescita personale difficilmente supera il 20%. Il 40% circa è occupato…

View original post 296 altre parole

Bernini in mostra alla Galleria Borghese

RomaVerso

IMG_4439

COMUNICATO STAMPA 

In occasione dei vent’anni dalla sua riapertura, la Galleria Borghese è lieta di presentare, insieme a FENDI come partner istituzionale, la grande mostra dedicata a Gian Lorenzo Bernini, in continuità con il discorso critico avviato con l’esposizione Bernini Scultore: la nascita del barocco in Casa Borghese, ospitata presso il Museo nel 1998.

La mostra, curata da Andrea Bacchi e Anna Coliva, vede la collaborazione di eminenti studiosi e specialisti – Maria Giulia Barberini, Anne-Lise Desmas, Luigi Ficacci, Sarah Mc Phee, Stefano Pierguidi – che da tempo si occupano del grande artista o di specifici aspetti della sua produzione o ancora della sua figura all’interno della grande stagione del Barocco.

Il tema conduttore della mostra è la Galleria Borghese quale scena privilegiata della scultura di Gian Lorenzo Bernini: il cardinale Scipione, suo primo committente, lo volle autore di gruppi marmorei autonomi, per dare “figura di immaginazione” allo spazio di…

View original post 250 altre parole

Prima della Basilica di San Giovanni: viaggio nella storia del Laterano

RomaVerso

Il 9 Novembre del 324 d.C. (o 318 d.C.) avvenne la consacrazione della Basilica di San Giovani in Lateranoad opera di papa Silvestro I, che dichiarò la chiesa e l’annesso Palazzo del Laterano Domus Dei (“casa di Dio”).

san_giovanni_roma_piranesi.jpg
L’attuale zona del Laterano, posta alle pendici sud-orientali del Celio, dalle fonti antiche viene citata come campus caelimontanus o campus martialis. L’ultima denominazione è legata al fatto che qui si svolgevano delle corse di cavalli e di carri in onore del dio Marte (Equiria o Equirria) quando il luogo preposto ad esse, cioè Campo Marzio, era allagato dalle inondazioni del Tevere (Ovidio, Fasti).

La presenza di acquedotti – quelli sotterranei dell’Appia, della Marcia e della Giulia e, soprattutto, quello monumentale claudio-neroniano che attraversava tutto il colle – favorì in epoca imperiale lo sviluppo di un’edilizia residenziale di tipo aristocratico, con domus e horti forniti di giardini, ninfei e…

View original post 595 altre parole

Del teatro, o della più sincera “menzogna” – con Luca Radaelli, questa sera in Radio Thule!

Questa sera26 febbraio duemila18, ore 21.00, live su RCI Radio in FM e in streaming, appuntamento con la 7a puntata della stagione 2017/2018 di RADIO THULE, intitolata Il menzognero entusiasta!

Il grande regista statunitense Joseph Mankiewicz ha scritto di pensare che, “storicamente, l’attore possa aver preceduto il fuoco, la ruota, l’ascia, la mazza — ogni importante manifestazione della creatività umana, davvero — tranne forse l’omicidio e il far baccano”. Ovvero, che il “recitare una parte” sia un atto antropologico fondamentale per l’essere umano, almeno nella forma; poi, per far che diventi “sostanza”, quell’atto deve diventare arte, elevandosi dall’ordinario per diventare straordinario e offrire una visione e una narrazione del mondo, della vita, della natura umana e di ogni altra cosa superiori, appunto, a quella convenzionale. È una “mutazione artistica” affascinante, intrigante e ricolma di significati, che in questa…

View original post 168 altre parole

La sQuola e il BurIan

Sarà, ma a me la decisione di tenere le scuole chiuse per maltempo, così solite e tipiche delle nostre italiote parti, mi pare una scempiagginepari a quella di continuare a chiamare “Burian” un vento che si chiamaBuran.

B-U-R-A-N, senza quella “i”!

Il diritto allo studio scolastico e alla frequentazione ordinaria di un luogo deputato ad esso, per principio non deve essere mai negato – semmai soltanto in occasione di eventi climatici realmente eccezionali (e non è affatto il caso di questi giorni) o altri gravi impedimenti – prevedendo per le circostanze come quella attuale attività didattiche alternative per gli studenti che possano essere presenti in modo da non danneggiare quelli che effettivamente non lo possono essere. È un principio tale e quale a quello – ribadisco, metaforizzando –  per il quale nessuno può negare il moto di un vento che giustamente soffia dove e come…

View original post 76 altre parole

Tè Verde Kukicha di Destination Premium.

Il blog di Clara Margaret

In questo articolo vi parlerò del Tè verde Kukicha del marchio Destination Premium.

IMG_20180214_122236_HDR.jpg

Il Tè verde Kukicha, originario del Giappone e conosciuto più comunemente come Bancha, è una varietà di tè meno pregiata ed è costituita da rametti, steli e foglie che vengono tostati prima dell’infusione. Proprio per questa sua caratteristica, viene chiamato Kukicha dal giapponese Kuki che significa “rametto”.

Si tratta di un tè ricco di proprietà benefiche:

  • Contiene vitamina A, ferro, calcio, manganese, selenio, rame, potassio, zinco, vitamine C, B1, B2;
  • È energizzante;
  • Migliora le difese immunitarie;
  • Favorisce la digestione;
  • Accelera il metabolismo;
  • Ha un forte potere antiossidante e diuretico.

Contiene pochissima teina, quindi può essere bevuto anche dai bambini e in qualsiasi momento dalla giornata, anche prima di dormire.

Ha un sapore delicato e si può bere senza l’aggiunta di zucchero o miele.

Come si prepara? In acqua calda ad una temperatura di…

View original post 34 altre parole

Lavori di installazione impianti allontanamento volatili

Comune

27 febbraio 2018. Lavori di installazione impianti allontanamento volatili via San Pio V, ang. via Dante e via Ghilini, Alessandria.

Provvedimenti viabili

Per permettere lo svolgimento dei lavori edili di installazione impianti allontanamento volatili presso il fabbricato ubicato ad Alessandria in via San Pio V angolo via Dante e via Ghilini mediante posizionamento di mezzi operativi (piattaforma elevatrice), in programma il giorno 27/02/2018, dalle ore 12.00 alle ore 18:00 del giorno 27 febbraio 2018 è vietato il transito e la sosta con rimozione forzata via San Pio V, tratto compreso tra via Dante e via Ghilini per il posizionamento e transito dei sopracitati mezzi operativi.

Legambiente: Conferenza inaugurale VisPO

VisPO_programma_02.03.2018

Legambiente: Venerdì 2 marzo dalle ore 9 a Torino al Circolo Canottieri Armida

Venerdì 2 marzo dalle 9 alle 16:30 si terrà a Torino presso la Società Canottieri Armida, viale Virgilio 45, la conferenza inaugurale di VisPO – Volunteer Initiative for a Sustainable Po, il progetto che per 3 anni vedrà coinvolti 230 volontari tra i 18 e i 30 anni in azioni di pulizia e valorizzazione delle sponde del Po e dei suoi affluenti in territorio piemontese.

Il progetto nasce nell’ambito del “LIFE Preparatory Project in Support of European Solidarity Corps” che promuove azioni a priorità ambientale a supporto del Corpo di Solidarietà Europeo (ESC) e che vede il coinvolgimento e lo scambio di esperienze con 20 volontari impegnati in analoghe iniziative sul Danubio in Ungheria. Continua a leggere “Legambiente: Conferenza inaugurale VisPO”

Compagnia STOPTeatro: La Fabbrica, con Silvia Gatti, Lorenza Torlaschi

la fabbrica

Domenica 4 marzo 2018. Ore 17.30, alla Sala dell’Affresco, Chiostro di Santa Maria di Castello, Piazza Santa Maria di Castello 14, Alessandria.

Rassegna Chiostro in un pomeriggio di mezzo inverno – Progetto Borgo del Teatro.

La fabbrica, con Silvia Gatti, Lorenza Torlaschi. Tecnico luci Luigi Mariano Di Carluccio. Compagnia STOPTeatro. Ingresso unico 7 euro

Azione civica: VAI A VOTARE, VIENI CON LA SCHEDA ELETTORALE TIMBRATA E COMPRI IL BIGLIETTO A 5 EURO

Per informazioni e prenotazioni Tel. 3351340361 (Luigi Mariano Di Carluccio)

Email: info@illegali.it  Pagina Facebook: glillegali

Rassegna realizzata con il contributo della Fondazione SociAL

Domenica 4 marzo 2018 alle ore 17.30, nell’ambito della rassegna “Chiostro in un pomeriggio di mezzo inverno” organizzata dall’Associazione BlogAL con il contributo di Fondazione SociAL, presso il Chiostro di Santa Maria di Castello, Piazza Santa Maria di Castello 14 Alessandria, la Compagnia STOPTeatro presenta lo spettacolo La fabbrica, con Silvia Gatti, Lorenza Torlaschi, tecnico luci Luigi Mariano Di Carluccio. Continua a leggere “Compagnia STOPTeatro: La Fabbrica, con Silvia Gatti, Lorenza Torlaschi”

Lo sai quando sboccia una rosa?, di Rosa Tutino

Il crepuscolo

di Rosa Tutino

Il crepuscolo della rosa,

Lo sai quando sboccia una rosa?
Quando freme il suo petalo?
Quando s’attorciglia il suo profumo?
Lo sai quanto è silente il suo canto
nella tarda sera?
Quando s’attarda l’inverno nella sua carne?
Quando spinge la spina nel suo petto?
Lo sai quanto è dolce e placido il suo mistero?
Lo sai?

2018(C)Rosa Tutino.Tutti i Diritti Riservati.

ASSEFA ALESSANDRIA – 5 x 1000

Assefa

Alessandria: Cosa è stato realizzato dall’Associazione fin dal 1985 grazie anche al tuo 

5 x 1000 che viene interamente utilizzato in progetti

*  n. 3300 bambini sostenuti a distanza;

*  n. 35 edifici scolastici  costruiti e completamento di arredi;

*  n. 1 ostello ad Ayyannarpuram atto a ospitare 100 studentesse e n. 1 Auditorium che      può contenere fino a 1300 bambini;

 * n. 3 drinking water facilities (accesso all’acqua potabile);

 * n. 3 toilet blok in edifici scolastici;

 * n. 31computers per le scuole superiori e professionali;

 * n. 2 school bus;

 * n. 52 Kit di primo soccorso per le scuole;

 * n. 675 kit sanitari per neonati nell’area costiera post tsunami 2004;

  * n. 4 micro-progetti agricoli in favore delle donne e acquisto n. 895 animali da allevamento;

  acquisto macchine da cucire e corso sartoria

 Come devolvere il 5 x 1000 a Gruppo ASSEFA ALESSANDRIA ? 

E’ necessario firmare nell’apposita casella della scheda 5 x 1000: “sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale…..….” e indicare il

Codice fiscale: 96012270060

Per sostenere i nostri progetti abbiamo bisogno della tua firma !