Santa Messa per tutte le donne, di Lia Tommi 

di Lia Tommi,  Alessandria 

Sabato 3 marzo, alle ore 18,  nella Cattedrale di  Alessandria,  sarà  celebrata la Santa Messa per tutte le donne , in vista della Giornata Internazionale della Donna.

Promossa dal Centro Italiano Femminile e dalla Croce Rossa Italiana- Sezione Femminile di  Alessandria,  la Santa Messa sarà  celebrata da S.E. Mons. Guido Gallese, Vescovo della Diocesi di Alessandria.  Nel corso della celebrazione , compresa nel calendario  di “Marzo Donna “, saranno ricordate le donne che ci  hanno preceduto nell’impegno associativo.

VORREI, di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

VORREI

Mi piacerebbe vivere
sotto un cielo di carta
e tuffarmi in un mare
d’inchiostro
pe scrivere sopra tutte
le foglie.
Vorrei che il vento
non fosse violento,
ma docile come il sorriso
di un bimbo.
Vorrei che l’amore
non fosse bugiardo, ma
trasparente come un cristallo.
Vorrei con le dita
toccare le stelle per dare
a gli altri le cose più belle.
Vorrei che un amico
mi fosse fratello
ed un nemico, mi fosse amico
per vivere insieme
nel mio fantastico mondo.
Vorrei si avverasse questo
mio sogno
su questa terra
e il resto del mondo.

O R

Musica al femminile , di Lia Tommi 

di Lia Tommi, Alessandria

Nell’ambito di “Marzo donna “, giovedì 1 marzo, alle 21, in sala Ferrero (Teatro Comunale),  avrà  luogo il concerto “CALENDE IN MUSICA…E NON SOLO”, musica al femminile con Filomena Moretti alla chitarra.

Promotori dell’evento: Club UNESCO Alessandria,  Comitato  Promotore Concorso internazionale di Chitarra Classica “Michele  Pittaluga ” e Orchestra Classica di Alessandria.

Il programma del concerto, che è  ad ingresso libero, spazia da Bach, a Paganini, ad Albeniz,  Barrios M. Angore’, Tarrega. Alcuni brani saranno eseguiti per chitarra e violino.

20180226_2158101823425638.jpg

)

Sarcasmo? Sei un genio!

Elemento Neutro

Il buon sarcasmo, nella maggior parte dei casi, può essere più potente di una buona argomentazione.

Quante volte vi è capitato di ripensare a conversazioni passate ed elaborare delle risposte sarcastiche che sicuramente vi avrebbero permesso di ribaltare il risultato della discussione?

Mentre l’ironia tende ad alterare e funge da scudo agli attacchi altrui, il sarcasmo è la lama sottile che penetra anche di più dell’umorismo. Se l’uso delle parole è affiancato a un linguaggio paraverbale e non verbale di livello, il sarcasmo si trasforma in una spada avvelenata, capace di fare molti danni.

Il buon sarcasmo, che comunque non prevede le offese personali o l’uso di linguaggio inappropriato, è di per sé una contro argomentazione della tesi avversaria, in più aggiunge un attacco diretto all’ego della persona.

Tutti sanno di essere molto suscettibili quando si viene toccati nell’ego, soprattutto da persone estranee e sebbene il tuo autocontrollo sia di…

View original post 142 altre parole

LA Marketing

Elemento Neutro

Non ti sei mai ritrovat* a pensare perché la maggior parte dei venditori sono uomini?


Almeno se hai mai partecipato a uno di quei eventi “markettari” pseudo motivazionali la situazione è sempre molto chiara, il 70% siede con la barba incolta alla hipster con la donna messa a impacchettare e segretare fatture in ufficio.
E il restante 30%? È quello di cui ci stiamo occupando ora, e di quello che noi fieri e virili venditori dovremmo preoccuparci tra pochi anni.


Perché la vendita e LA MARKETING sarà sempre più donna. Non si tratta di fare il tifo per le femministe in cerca di conquiste, si parla di potenzialità costruite da Madre Evoluzione in 6000 anni di storia e un trend che ha già preso piede.


Non si vendono più prodotti e servizi, ma storie ed emozioni.


Basta guardare le pubblicità dei grandi per capirlo: Volkswagen, Sky, Vodafone ecc…

View original post 159 altre parole

Cose da sapere

Elemento Neutro

Io preferisco parlare di:

Primazia

So che sto proponendo parole che non si trovano nell’uso comune, ma lo faccio riuscendo ad associarle a significati che fanno oltre l’apparenza, anch’essa cosa non comune e le parole di uso comune le conoscete già per cui perché farvi perdere tempo?

Per raggiungere la primazia, il libero pensiero è sicuramente il primo passo ed è tra l’altro uno dei nostri diritti che ci siamo guadagnati, tutti ne siamo consapevoli e Facebook (e la sua supremazia) per primo ci propone una domanda che io trovo molto interessante.

A cosa stai pensando?

Lo avete mai notato prima di vomitare i “vostri” pensieri sui social? Essere consapevoli di ciò che ci viene chiesto è simbolo di superiorità di intelletto, e da quanto possiamo vedere tutti i giorni nei nostri amati social network, pochi rispondono a quella domanda per quello che realmente chiede.

Non è simbolo di eccellenza…

View original post 453 altre parole

Il mito di Demetra e Persefone, di Lia Tommi 

di Lia Tommi, Alessandria 

Sabato 3 marzo, alle ore 17, si terrà,   in via Bissati,6,  l”evento nell’ambito del ‘Marzo Donna “:  “Il mito di Demetra e Persefone. Dalla perdita alla rinascita”, un appuntamento  per recuperare il senso delle storie e del dolore…e della gioia di una rinnovata primavera.

Promotori: il Gruppo Genitori di “bambini meteora” di Alessandria,  l’Associazione Aspetto,  l’Associazione  CiaoLapo Onlus.

Saranno presenti all’incontro:la dottoressa Oria Trifoglio  (Responsabile Ginecologia  e Ostetricia ASO),  le ostetriche,  le psicologhe e il Gruppo Genitori dell’Associazione  Aspetto.

Programma: Attraverso una mostra le mamme dei bimbi meteora si raccontano rivisitando il mito. Durante il pomeriggio sarà  offerta una merenda. Sarà  a disposizione  materiale informativo.

Il messaggio : “Non è  possibile curare la morte, ma è  possibile prendersi cura del dolore che resta ” (Claudia Ravaldi- CiaoLapo)

E’ NOTTE, di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

E’ NOTTE

E’ notte
qualcuno canta
giù nella strada
sotto un pallido
raggio di luna,
che in fretta cammina,
ma poi a un tratto
si ferma.
E una mano si posa
sul cuore
e una voce che dice:
ti ho incontrata stasera
voglio farti mia sposa.
E dall’alto risponde
una voce di donna.
Il vestito è già pronto,
il mio abito è bianco,
è il mio pegno d’amore
che ti voglio donare.

O R

Sulla poesia, di Sebastiano Impalà

Sulla poesoa

di Sebastiano Impalà ***Sulla poesia***

La stesura di una poesia comporta la conoscenza, sia pur minima e basilare, di alcuni concetti letterari considerati standard, così come l’utilizzo duttile di una grammatica che, spesso, risulta ostica ai più. Vagabondando sul web e frequentando vari gruppi letterari, ho incrociato congiuntivi fallaci e dittonghi apocalittici. Il tutto, meramente condito con qualche consecutio temporum di ambigua provenienza , buttata lì a casaccio, tanto per guarnire una frase e dare peso ad una trama improvvisata e scevra da qualsivoglia continuità.

Ne consegue che, un minimo approccio alla letteratura classica, possa solo giovare a chi voglia approcciarsi a questa sublime arte, la poesia, che personalmente considero

la quintessenza della vita.

Inserire qualche ingrediente sociale, amalgamandolo bene con qualche litro di lacrime rovesciate sulla tastiera del computer e poi  ben asciugate nel forno delle immagini.

Il tutto servito freddo, ben impiattato  sul vassoio della vita, con qualche frasetta ironica ed essenzialmente positivista.

Leggete gente, la poesia è servita!

( Tratto da “Morale destrutturata” di Sebastiano Impalà-2017-All rights reserved)

Nutro la mia anima, di Laura Neri poesie

Nutro

di Laura Neri poesie

Nutro la mia anima
scrivo sensazioni
Ho dentro
un miscuglio di voli
teneri e veri
palpiti sinceri..
ubriaca di note
ubriaca di fremiti
ubriaca di speranze…
la vita….una poesia …
o un andare silente
Oggi …domani…
sempre….
sempre….
farfalla di luce
….sogno inquieto
…e scorre
Un passo ..un altro
Raggiungo le stelle
regalo emozioni
@ Laura