Quel

di Rosa Cozzi

A volte la verità é così evidente, che gioca a nascondino con noi !…

Erano tutti accorsi alle urla strepitose, e dal gran baccano di pentole, sentite quella mattina dalla finestra della cucina ,situata a pianterreno dello stabile che si trovava all’angolo di via Sconosciuti.
stavano tutti ad aspettare un segno di vita dagli abitanti di quella casa, che dopo quell’urlo, era subentrato un assordante silenzio.
Ognuno diceva la sua senza avere elementi in mano, chi diceva suicidio, chi assassinio, chi incidente. Insomma si sparlava e si asseriva con sicurezza di qualcosa ancora incerto.
Erano già le nove, e se si continuava a stare li a sparlare cercando di tirare il numero buono, quel giorno sarebbe stato il più scioperato di sempre…
Molte persone avevano formato gruppi : chi era per l’assassinio asseriva che la casa era di facile accesso, e che prima o poi doveva succedere quella disgrazia annunciata.

Molte altre che propendevano per l’incidente, spiegavano che : tutto sarebbe stato evitato con le dovute accortezze, e che non sarebbe accaduto nulla di grave, al massimo uno scivolone con relativa botta.
Altri ancora, più pessimisti e drammatici si segnavano con la croce dicendo: che tutto era prevedibile, che tutto quello che era accaduto in quella casa aveva ormai fatto il suo disastro.
Ad un tratto appare un grosso gatto sul davanzale con una grossa lisca in bocca, continua a rosicchiare incurante dei numerosi sguardi che lo fissano quasi aspettando che parlasse e svelasse il misterioso dilemma che tutti cercavano di sapere, e essere nel giusto.
Arrivato alla fine del suo pasto, che doveva essere stato sostanzioso, aveva incominciato a leccarsi i baffi e a lisciarsi il pelo, e accoccolatosi ben bene, aveva incominciato a fare le fusa, e alla fine si era addormentato.
Appare una donna alla finestra, e si ferma stupita a guardare la moltitudine umana addossata quasi sotto di lei.
Sente il parlottare della gente: non é lei che é stata uccisa, non si é suicidata, non ha avuto un incidente !!.
Incuriosita chiede : é accaduto qualcosa ?
E uno tra la calca chiede: ma quell’urlo agghiacciante di stamattina ?
La donna con voce tranquilla risponde : <<L’urlo era per il gatto, che si é mangiato un bel salmone di tre chili  >> ! …