Comune

Alessandria: A seguito delle avverse condizioni meteorologiche il Comune di Alessandria, in collaborazione con Amag Ambiente, ha disposto l’attivazione del ‘Piano Emergenza Neve’ fino a domenica 25 febbraio.

Già dai giorni scorsi, sulla base delle indicazioni fornite dalla Protezione Civile, si è provveduto allo spargimento del sale in città e sobborghi.

Il piano intervento di AMAG Ambiente vede interessate quattro macro aree sul territorio comunale:

  • grande Viabilità città
  • sobborghi Est (Castelceriolo, Lobbi, S. Giuliano Nuovo, S. Giuliano Vecchio, Litta, Mandrogne, Cascinagrossa, Spinetta)
  • sobborghi Ovest (Cantalupo, Cabanette, Villa del Foro, Casalbagliano)
  • sobborghi collinari (Valmadonna, Valle S. Bartolomeo, S. Michele)

Il Comune provvederà a mantenere puliti i marciapiedi del cavalcavia Brigate Ravenna, dei giardini Pubblici, degli ospedali, delle scuole (in accordo con i direttori didattici), mentre si ricorda che i proprietari di casa sono obbligati a sgomberare la neve dai marciapiedi per tutta la lunghezza degli stabili di loro proprietà e a rompere il ghiaccio che vi si dovesse formare.

Nella giornata di domani le scuole saranno regolarmente aperte.

Infatti, ha spiegato il sindaco di Alessandria i bollettini meteorologici non prevedono situazioni tali da determinare l’adozione di provvedimenti straordinari per la chiusura delle scuole e l’interruzione di un pubblico servizio. Pur comprendendo che vi possano essere dei disagi nella viabilità, non dipendenti, ci tengo a sottolinearlo, dall’Amministrazione Comunale di Alessandria, ma da altri Enti, l’interruzione dell’attività didattica comporterebbe altrettanti, se non peggiori, disagi alle famiglie che dovrebbero organizzarsi per l’assistenza dei ragazzi”.

Ci stiamo prodigando con impegno per limitare al massimo i disagi – ha concluso l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Alessandria -. Chiediamo la collaborazione e la benevola comprensione dei cittadini. Colgo l’occasione per ringraziare gli operatori di Amag Ambiente per il lavoro svolto fino ad oggi”.