"Strane cose", il blog di Ettore

Schermata 2018-03-04 alle 15.47.05.pngTITOLO: IO SONO IL FUOCO
AUTORE: ANTONIO MONDA
EDITORE: MONDADORI
PREZZO: 18 EURO PAGINE: 156 In una scena molto dura del romanzo, il protagonista attraversa Norimberga, la sua città natale, sventrata dai bombardamenti.
Le strade non hanno più l’asfalto; dalle fognature distrutte sale un fetore insopportabile. L’uomo cammina a passo svelto, allarmato, e si trova davanti un cane, “un alano dagli occhi azzurri, dilaniato da una bomba. Non è ancora morto, e guaisce incredulo, “con le budella che penzolavano sull’asfalto”. L’uomo affretta il passo, si sente come inseguito: il guaito di quel cane si fa sempre più forte, più disperato. Alle sue spalle non c’è nessuno, se non l’eco di quel lamento. Il cielo è vuoto, la città irriconoscibile. L’uomo raggiunge la tomba della moglie Hildegard, accarezza la lapide, è questo il suo congedo definitivo: da lei, da Norimberga, dal passato. Ma se si può tentare di fuggire da un…

View original post 723 altre parole