8 marzo: “Oltre i cappelli… le Borsaline ieri e oggi”, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

L’evento del “Marzo donna” promosso direttamente dall’Assessorato Comunale alle Pari Opportunità e dalla Consulta Pari Opportunità del Comune di Alessandria è quello che si svolgerà giovedì 8 marzo, alle ore 18, a Palazzo Monferrato, in via San Lorenzo, 21, Alessandria.

Si tratta di una iniziativa che, in questo speciale anno 2018, in cui la città celebra il proprio 850° anniversario dalla fondazione, si intitola “Oltre i cappelli… le Borsaline ieri e oggi. Un ponte tra passato e presente della figura femminile “. Per una riflessione che,a partire dallo sguardo sul passato, sa farsi consapevolezza sul presente e sulla dimensione attuale, sulle opportunità, sul ruolo fondamentale svolto e rappresentato dalla figura femminile.

Interverranno:

– prof.ssa Maria Luisa Bianco, Ordinario di Sociologia presso l’Università del Piemonte Orientale, studiosa delle disuguaglianze: “Il lavoro delle donne fa bene alla società “

– dott. Roberto Livraghi, Segretario Generale della Camera di Commercio di Alessandria: “Borsaline e Borsalino. Essere operaie nel più grande cappellificio italiano”

– intervento musicale a cura del cantautore Dado Bargioni, con il brano “Sotto il cappello”

– prof. Agostino Pietrasanta, già Dirigente Scolastico: “Maria Bensi, una donna protagonista nel lavoro “

– dott.ssa Sasha Camperio, responsabile della comunicazione Borsalino: “Borsalino e le donne: la storia continua “

Nel corso della serata verranno proiettate foto immagini della Fototeca Civica dei Fondi Sartorio e Borsalino.

8 marzo: CHI NON LOTTA HA GIÀ PERSO, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Giovedì 8 marzo, alle ore 15, organizzato da CGIL Alessandria e SPI CGIL Coordinamento Donne, si terrà presso la Camera del Lavoro di via Cavour, 27, Alessandria, l’evento: ” Chi non lotta ha già perso”, racconti di vita delle ragazze del Sindacato Pensionati SPI CGIL.

Relatori: Enrica Beltrami, Paola Giordano, Giancarla Guerci, Maria Iennaco.

Lo spettacolo è a cura dell’attrice e regista Laura Bombonato; sarà inoltre presentato e distribuito il libro: “Chi non lotta ha già perso”.

L’evento è inserito nel calendario di “Marzo Donna“, della Consulta Pari Opportunità del Comune di Alessandria.

8 marzo: ROSE DAY , di Lia Tommi

Dal 2006 Zonta Club Alessandria celebra il ROSE DAY, l’8 marzo di Zonta International, con l’omaggio del suo simbolo: la rosa gialla.

Alle ore 10 verrà inaugurato il roseto Zonta presso il Giardino Botanico “Dina Bellotti” di via Monteverde: una nuova donazione alla città, dopo l’allestimento di una aiuola in Piazza Gobetti e un roseto all’interno dei giardini del Dispensario Gardella..

A seguire , alle ore 11,30 , Zonta Club omaggera’, come ogni anno, le neo mamme del Reparto di Ostetricia dell’Ospedale di Alessandria con una rosa gialla, simbolo del Club.

L’evento è inserito nel calendario di Marzo Donna della Consulta alle Pari Opportunità del Comune di Alessandria.

SOFFICE E TENERO, di Roberto Busembai

SOFFICE E TENERO

di Roberto Busembai

SOFFICE E TENERO

E’ così soffice e tenero questo
immenso sentimento,
che al solo pensarlo
io mi pento,
perchè mi pare
di sporcarlo
con le mie frasi
e parole grigie,
vorrei mantenerlo intatto
come la neve
bianca sopra i prati,
o come il mare calmo
sopra la vastità del mondo.
E’ così soffice e tenero questo
meraviglioso momento,
che pare quasi insulso
il solo nominarlo,
tanto mi parrebbe di frantumarlo
come sbadatamente
si sbriciola un bicchiere
di vetro sul pavimento.
E’ così soffice e tenero questo
amore che io sento.

Roberto Busembai (errebi)

Image: cotedecojardin.canalblog

I commenti. Molinari: “La mia priorità ora è il Parlamento”

1714119631_295675_506732932731375_1496135146_n_(1)

Arrivano i primi commenti al voto. Riccardo Molinari: “continuerò a vivere ad Alessandria, ma la mia priorità ora è il Parlamento”. Borioli: “Ricostruire un centrosinistra plurale, riformista e vincente sarà l’impegno cui mi dedicherò”

ELEZIONI 2018 – Dopo la maratone elettorale della notte arrivano i primi commenti al voto in Provincia.

Riccardo Molinari, candidato per la Lega Nord – Centro Destra è il vero vincitore con il 45% circa dei consensi. Assessore per il comune di Alessandria premette che “per legge i due incarichi non sono incompatibili. Mi confronterò con il sindaco Gianfranco Cuttica ma avevo premesso che il mio sarebbe stato un incarico a termine. Gli elettori mi hanno scelto per rappresentarli alla Camera. Continuerò a vivere ad Alessandria ma la mia priorità ora è il Parlamento. Del resto, meglio fare bene una sola cosa”.
La Lega esce rafforzata dal voto: “non mi aspettavo questi risultati. Lavoro, sicurezza, immigrazione sono i temi che la Lega ha portato in questa campagna. L’equilibrio nel centro destra è cambiato ed ora ha una linea più dura con la Lega”.

Continua a leggere “I commenti. Molinari: “La mia priorità ora è il Parlamento””

Merendonna, un the’ per sentirsi sempre belle, di Lia Tommi

Alessandria: Mercoledì 7 marzo, alle ore 16,30, nella sala Belle Epoque dell’Hotel Alli Due Buoi Rossi, in via Cavour, 32, Alessandria, si terrà “Merendonna, un the’ per sentirsi sempre belle”.

L’evento, a sostegno delle donne in chemioterapia, è promosso da Zonta Club Alessandria, FIDAPA-BPW ITALY Federazione italiana Donne Arti Professioni Affari, Associazione BIOS Alessandria ed è  inserito nel calendario di “Marzo donna “.

Si tratta di un pomeriggio da trascorrere insieme, nell’ambito del progetto “Sempre belle ” di Zonta Club Alessandria, le cui beneficiarie sono le pazienti oncologiche dell’Ospedale di Alessandria. Partecipando alla merenda si dimostrerà l’apprezzamento per questa iniziativa che vuole rafforzare l’autostima della donna in un momento tanti difficile della sua vita, durante la quale la caduta dei capelli è il segno esteriore della malattia.

Zonta interviene con un contributo per l’acquisto di una parrucca.

Il service è organizzato attraverso la sua Onlus “Le rose gialle di Alessandria “, e la divulgazione a cura dell’Associazione BIOS, donne operate di tumore al seno.

È gradita la prenotazione. ( 0131 236373 e 347 0014385)

Esito delle elezioni nella colonia USA nel Meditteraneo, di Claudio Martinotti Doria

unnamed

di Claudio Martinotti Doria

Primi exit pool di cui mi sono avvalso per prevedere l’esito delle elezioni italiane, intervistando alcuni elettori dopo l’uscita dai seggi.

Dopo la visita cerimoniale di Di Maio a Washington D.C. di alcuni mesi fa, per ossequiare e giurare fedeltà , garantire sottomissione e servilismo all’establishment sionista neocons americano, il Movimento 5 Stelle è stato sdoganato ed è finalmente N.A.T.O. come partito, a tutti gli effetti, quindi autorizzato a governare la principale colonia USA nel Mediterraneo.

Dopo le elezioni, che tanto clamore stanno suscitando e che hanno indotto quasi tre italiani su quattro a fare code per poter votare (l’astensionismo dove è finito?), adesso vedremo quando torneremo a votare, se entro l’anno o al massimo entro la primavera del 2019. Perché per sbloccare una tale situazione ci vorrebbe un capo di stato cazzuto, come poteva essere Cossiga ai suoi tempi migliori, quando non risparmiava critiche a nessuno, non certo questo zombie devitalizzato che hanno eletto per non nuocere alla casta parassitaria che governa il paese da decenni. Continua a leggere “Esito delle elezioni nella colonia USA nel Meditteraneo, di Claudio Martinotti Doria”

Mostra, Tavole a Tavola, a Solonghello, con l’artista Cecilia Prete

Dal 3 marzo la mostra è aperta al pubblico, fino al 3 GIUGNO in esposizione aSOLONGHELLO nella galleria dell’art-hotel LOCANDA DELL’ARTE.

TAVOLE A TAVOLA presenta la raccolta di disegni che l’artista CECILIA PRETE ha realizzato a matite colorate, puntinismo e acquerello per illustrare le ricette descritte dal gastronomo e storico della cucina LUIGI BRUNI nei volumi della serie pubblicata dalla casa editrice di Tortona VICOLO DEL PAVONE.

Con le scuse per il disagio, i promotori dell’iniziativa informano che causa maltempo l’incontro previsto per l’inaugurazione è stato rimandato, e si svolgerà sabato 7 APRILE nel programma dell’evento pianificato in occasione della manifestazione enogastronomica GOLOSARIA MONFERRATO Continua a leggere “Mostra, Tavole a Tavola, a Solonghello, con l’artista Cecilia Prete”

Rappel : ça slame à Nice !

Littérature portes ouvertes

Comme je l’avais indiqué dans un précédent billet, les manifestations du Printemps des Poètes commencent cette semaine ! Et, pour commencer, je me rendrai après-demain soir, mercredi 7 mars 2018, 19 h, à la Cave Romagnan, à Nice, pour une soirée slam. J’y lirai sans doute quelques uns de mes textes… Si vous êtes dans le coin, sachez que l’entrée est libre et gratuite !

View original post 14 altre parole

NEW Coollaboration AWARD!

Empowered

What does collaboration mean to you? Discover what 2 bloggers have to say about the topic!
Collaboration is all about working the best way possible with other people. But most of all it is about bringing the BEST of each person to the table and mutually correct other’s mistakes. The aim is to create something of better quality than if you were to do it on your own. In order to achieve that, you really need to understand HOW the other person works and how you can bring the best in them, how you can motivate them because everybody works differently. How are they smart? Don’t give up on them. There is a way the other person’s brain works better and produces better results. When you find that, you find the true power of collaboration and group work. A bit like uncovering a superpower really!
How2…

View original post 229 altre parole

M5s primo partito, ma vince il centrodestra. Exploit della Lega

Novi Ligure

[AGGIORNAMENTO: I DATI DI TUTTI I COMUNI] Elezioni politiche: in diretta i risultati dello spoglio a Novi Ligure. Il Movimento 5 Stelle è il primo partito in città, ma a vincere è la coalizione di centrodestra. Balzo della Lega che supera anche il Partito Democratico, fermo al 20 per cento

NOVI LIGURE – ORE 5.30 – Terminato lo spoglio delle schede a Novi Ligure, sia per la Camera che per il Senato. Pur con qualche decimale di differenza, il risultato politico è ormai assodato: in città il Movimento 5 Stelle rappresenta la prima forza politica (alla Camera con il 30,5 per cento dei consensi). Subito dopo c’è la Lega, che con il 22,7 per cento dei voti trascina la coalizione di centrodestra a quota 39,4 per cento (Forza Italia si è fermata al 12,3 per cento); bene anche Fratelli d’Italia al 3,3 per cento.Sul fronte opposto, la coalizione di centrosinistra paga il calo del Partito Democratico, fermo al 20 per cento; i partiti alleati +Europa, Insieme e Civica Lorenzin non incidono più di tanto, solo la sigla della Bonino arriva al 2,9 per cento. Rimanendo a sinistra, Liberi e Uguali ha toccato quota 3,9 per cento, mentre Potere al popolo non è andato oltre lo 0,9 per cento.L’estrema destra, con Casapound e Italia agli italiani, in città ha raggiunto l’1,2 per cento.Al Senato il centrosinistra è andato leggermente meglio: il Partito Democratico è arrivato al 20,7 per cento e la coalizione complessivamente ha preso il 23,9 per cento. Consensi di qualche decimale più bassi per M5s e Lega (rispettivamente 30,4 e 22,3 per cento), e nel complesso il centrodestra è al 39,1 per cento.All’uninominale, a imporsi di conseguenza sono i candidati del centrodestra: Riccardo Molinari alla Camera (5.864 voti) e Massimo Berutti (5.421 voti). Continua a leggere “M5s primo partito, ma vince il centrodestra. Exploit della Lega”

Di Maio: “Noi vincitori assoluti”. Salvini: “Il centrodestra al governo”. Renzi si dimette

2018-03-05T103839Z_1729360045_RC1F21E3DAE0_RTRMADP_3_ITALY-ELECTION-SALVINI-kHNE-U11012687568050lzE-1024x576@LaStampa.it

Italia senza maggioranza. Boom della Lega che sorpassa Forza Italia. Il centrodestra prima coalizione. Crolla il Pd. La partita passa nelle mani di Mattarella

Luigi Di Maio e Matteo Salvini indiscussi vincitori, il Pd malamente sconfitto con Renzi che è pronto a dimettersi, un Berlusconi silente (con Forza Italia che copre il disappunto per il sorpasso della Lega inneggiando alla vittoria della coalizione di centrodestra), un modestissimo risultato per Leu, nessuna maggioranza di governo. In attesa che la parola passi al Colle, oggi sono i big a parlare. Di Maio ribadisce: «Siamo i vincitori assoluti, ma siamo aperti al confronto con tutti i partiti». Dal canto suo Salvini rivendica il «diritto e il dovere di governare della coalizione del centrodestra». E va ad Arcore ad incontrare Berlusconi.

BOOM LEGA, SALVINI: CENTRODESTRA AL GOVERNO

«No a coalizione strane. No, no no…». Ripete tre volte «no» Matteo Salvini ai giornalisti che, in conferenza stampa, gli chiedono se per la Lega sia possibile una coalizione diversa da quella del centrodestra. «La squadra a cui mancano meno numeri per avere la maggioranza alla Camera e al Senato è quella del centrodestra. A seggi chiusi lavoreremo perché la squadra più vicina arrivi a essere maggioranza. Ci sono collegi dove vinci o perdi per cinquanta voti e vogliamo avere il quadro chiaro», afferma il leader leghista dal quartier generale della Lega, in via Bellerio a Milano. «Escludo governi di scopo, a tempo, istituzionali. Non partecipiamo a governi minestrone», aggiunge ancora. E non ha perso tempo, raggiungendo subito dopo la conferenza stampa Silvio Berlusconi, nella villa di Arcore. Un incontro che ambienti del Carroccio hanno definito «molto cordiale», breve ma positivo.  Continua a leggere “Di Maio: “Noi vincitori assoluti”. Salvini: “Il centrodestra al governo”. Renzi si dimette”

Renzi si dimette da segretario del Pd: “Nessun inciucio, faremo opposizione”

Italy_Elections_27520jpg-dc985_1520272078-kPgE-U11012688136150tdG-1024x576@LaStampa.it

Il segretario del Pd Matteo Renzi, 43 anni

Dopo il flop elettorale il segretario fa un passo indietro e chiede non un reggente “scelto dal caminetto” ma un candidato uscito dalle primarie AP

Matteo Renzi lascia la guida del Pd. Si presenta nel tardo pomeriggio al Nazareno, dopo numerosi rinvii per commentare il risultato delle Politiche. Rivendica con orgoglio le cose fatte in questi anni («Restituiamo le chiavi di casa, con una casa in ordine tenuta bene. Sono cresciuti Pil, export, consumi e posti di lavoro»). «Non faremo accordi. Il nostro posto in questa legislatura è all’opposizione. Lì ci hanno chiesto di stare i cittadini italiani e lì staremo», chiarisce. «Mi sento garante di un percorso politico e culturale. Abbiamo detto no a un governo con gli estremisti. Non abbiamo cambiato idea in 48 ore. Ci sono almeno tre elementi che ci separano da Salvini e Di Maio: l’anti europeismo, l’antipolitica e l’odio verbale che ha caratterizzato la loro campagna. Se siamo mafiosi, corrotti, impresentabili, con le mani sporche di sangue, sapete che c’è? Fate il Governo senza di noi»… continua su: http://www.lastampa.it/2018/03/05/italia/speciali/elezioni/2018/politiche/renzi-si-dimetter-nel-pomeriggio-martina-verso-la-guida-del-pd-MSmLLvs2r2hx3fuNxMSiHM/pagina.html

Eletti alla Camera Molinari, Giaccone e Tiramani. Entrano in Senato Berutti e Pichetto

ODW4WVNP2864-kqV-U11012685258712gXH-1024x576@LaStampa.it

In provincia di Alessandria si afferma la coalizione di centrodestra con oltre il 45% dei voti

MAURO FACCIOLO

ALESSANDRIA

Centrodestra pigliatutto nell’uninominale e nel proporzionale per Camera e Senato in provincia di Alessandria. E davanti a tutti c’è la Lega.  Riccardo Molinari, assessore del Comune di Alessandria e stretto collaboratore di Matteo Salvini, è stato eletto alla Camera nel collegio di Alessandria con il 44,59% dei voti, con oltre 65.000 voti.  Nel collegio Acqui-Asti il parlamentare eletto alla Camera è Andrea Giaccone, del centro destra: ha avuto il 45,12% dei voti (con 61.712 consensi).

Sempre alla Camera, nel collegio Casale-Vercelli gli elettori hanno scelto Paolo Tiramani, centrodestra, con il 47,07%. Al Senato, nel collegio Alessandria Asti ha vinto con il 45,22%, cioè oltre 114.000 voti, Massimo Berutti, Forza Italia, attuale consigliere regionale piemontese ed ex sindaco di Tortona. Nel collegio Alessandria-Vercelli è invece diventato senatore Gilberto Pichetto, Forza Italia, con il 46,84%, pari a 115.850 voti. Al secondo posto, ma con un certo distacco, in tutti i collegi i candidati del Movimento 5 Stelle. Per il collegio di Alessandria della Camera, Silvia Gambino ha avuto il 26,86%; nel collegio Acqui-Asti, Fabio Desilvestri il 25,85; in quello Casale-Vercelli, Paolo Maria Mosca il 24,36. Al Senato, ad Alessandria-Asti, Antonella Scagnetti è stata votata dal 26,13% degli elettori, mentre nel collegio Alessandria-Vercelli Ezio Conti ha ottenuto il 23,81%.  Continua a leggere “Eletti alla Camera Molinari, Giaccone e Tiramani. Entrano in Senato Berutti e Pichetto”

Cosa è?, di Maria Cannatella

Cosa

di Maria Cannatella

Non è vita questa, no.

Lo ripeto a me stessa durante la giornate,

difficili, combattive, impossibili.

Non è vita questa io lo so,

ma è la mia vita.

Forse la stessa che era scritta,

sicuramente da qualche parte,

tutto era già deciso.

Perchè mi è capitata ?

Non ho deciso io. Giuro.

Non sapevo che fosse così difficile,

vivere questa vita. Continua a leggere “Cosa è?, di Maria Cannatella”

Spraytecs Technologies Ltd, Claudio Rizzo: Chiacchiere e scoop inesistenti

Spraytecs

Gent.mo dott. Sozzetti,

mi sembra corretto dare subito le mie impressioni su questo articolo che sembra voler sollevare più domande pruriginose sulla “misteriosa” storia di Spraytecs, che sulla concretezza della tecnologia di ingegneria ambientale proposta a nostre spese a difesa della collettività alessandrina dalle altissime concentrazioni di PM10 della sua città (a livelli record addirittura in Europa, visto che il Nord-Italia è la zona europea a più alto tasso di polveri sottili).

Pare che il centro di interesse dell’autore non sia in realtà il nostro PM-Capturer System presentato pubblicamente alla stampa in Italia ieri, le sue caratteristiche di sicurezza, le prestazioni, i principi di funzionamento, il livello di sicurezza del telecontrollo, autodiagnosi, della trasmissione dati e della loro validità, aspetti che sembrano invece interessare di più un ente scientifico di qualità indiscussa e internazionalmente riconosciuto quale è ARPA Piemonte, bensì come la nostra società che ha depositato il brevetto si finanzia e si sia finanziata, se abbia pagato eventuali multe, se abbia contenziosi con un fornitore (li ha avuti, certamente, visto che si autofinanzia da sempre) o con i vicini di casa. Continua a leggere “Spraytecs Technologies Ltd, Claudio Rizzo: Chiacchiere e scoop inesistenti”

Strage, di Maria Cannatella

Strage sciacca

di Maria Cannatella

Dicono che dovete attraversare un ponte,.

Solo uno e basta.

Il ponte dell’arcobaleno,

che tanti di voi,

attraverseranno per colpa di altri.

Voi, solo anime indifese,

massacrati, avvelenati, torturati,

dalla mente cattiva e piena di odio,

da parte dell’uomo.

Voi, che non avevate nessuna colpa,

tranne quella di essere randagi.

Si, solo cani randagi. Continua a leggere “Strage, di Maria Cannatella”

Avviso pubblico per la Piscina Comunale scoperta di Alessandria: scadenza per la presentazione delle offerte il 4 aprile 2018

piscina_comunale_scoperta

Si segnala che il Comune di Alessandria — in adempimento alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 18 del 15/02/2018 e della determinazione dirigenziale n. 589 del 01/03/2018 — intende concedere il diritto di superficie ventennale sull’immobile sito in Lungo Tanaro San Martino n. 16, con la finalità di valorizzare e riqualificare l’impianto sportivo ivi ubicato (ossia la Piscina Comunale scoperta) anche con interventi di riqualificazione e adeguamento impiantistico, con il vincolo di mantenere la destinazione ricreativa e sportiva attualmente prevalente e atta allo svolgimento sia della disciplina del nuoto (anche a livello agonistico se compatibile con la struttura) che di attività ludico-ricreative. Continua a leggere “Avviso pubblico per la Piscina Comunale scoperta di Alessandria: scadenza per la presentazione delle offerte il 4 aprile 2018”

Calendar Girls, che successo!

medea 1amedea 1aa

Alessandria: Venerdì scorso, 2 marzo, sul palco del teatro Alessandrino, dopo uno spettacolare “Calendar Girls” di Cristina Pezzoli con Angela Finocchiaro, si è chiuso l’omonimo progetto alessandrino promosso in favore dell’associazione me.dea Onlus.

L’idea di un calendario di donne alessandrine per una buona causa, è venuta qualche mese fa alle instancabili Barbara Poggio e Lidia Pezzano Pasquale prendendo spunto dalla storia vera di un gruppo di donne inglesi dello Yorkshire che decidono di produrre un calendario, “spogliandosi”, per raccogliere fondi a sostegno della ricerca contro la leucemia.

Altrettanto entusiaste e strepitose sono state le 11 girls che hanno aderito e si sono fatte fotografare senza veli dalla bravissima Carla Molinari: Mimma Caligaris, Carla Montanaro, Paola Testa, Rossana Balduzzi Gastini, Pier Carla Negro, Mariella Carmina Rovida, Emma Camagna, Carlotta Sartorio, Antonella Albini, Luciana Polenghi Garbarino e Gabriella Olivieri. Continua a leggere “Calendar Girls, che successo!”

Renato Balduzzi: Martedì di Quaresima – ultimo appuntamento

Martedì di Quaresima 2018

Alessandria: Ultimo appuntamento dei “Martedì di Quaresima”, domani sera nell’Auditorium della Parrocchia di San Baudolino ad Alessandria.

Dopo le serate dedicate alla Laudato si’ (con il filosofo ambientalista Luciano Valle) e all’Evangelii Gaudium (con il Vescovo mons. Luciano Pacomio), il ciclo “Francesco ci scrive”, che sta riscuotendo un notevole interesse di pubblico, si concluderà con la Amoris laetitia, cioè il risultato dei due Sinodi mondiali sulla famiglia.

Relatore sarà Luciano Moia, che sarà presentato dal prof. don Maurilio Guasco e dai coniugi Gianni e Luisa Cazzulo (ufficio diocesano per la famiglia). Da oltre vent’anni è caporedattore del mensile di “Avvenire” dedicato alla famiglia, prima “Noi genitori & figli”, oggi “Noi famiglia & vita”. Continua a leggere “Renato Balduzzi: Martedì di Quaresima – ultimo appuntamento”

Il dj Stefano Venneri lascia definitivamente RADIO BBSI dopo quasi 20 anni

radio diretta

Alessandria: Stefano Venneri dopo quasi 20 anni ( era arrivato nel 1998) lascia lo staff lo staff diStefano Venneri

Una lunga vita presso l’emittente di corso Acqui (conducendo programmi di dediche e richieste oltre ai radiogiornali) dove con Bob Accardo era arrivato nelle vette Mondiali dell’etere radiofonico con i Record – il primo nel 2006 .

Quasi 20 anni di dirette e manifestazioni nelle piazze della provincia. La sua collaborazione con Bob Accardo fondatore di BBSI non si è mai interrotta a parte un breve periodo di qualche anno . Si erano ritrovati nel 2016 e subito l’ennesima impresa delle 205 ore… insieme avevamo realizzato un’altra impresa. Continua a leggere “Il dj Stefano Venneri lascia definitivamente RADIO BBSI dopo quasi 20 anni”

L’esultanza sul palco di Guillermo del Toro per uno dei premi Oscar ricevuti, di Fulvio Cerutti, La Stampa

APTOPIX_90th_Academy_Awards_-_Show_28694jpg-49fba_1520224731-k3zH-U11012682608250TID-1024x576@LaStampa.it

FULVIO CERUTTI, NOEMI PENNA

The Shape of Water (La forma dell’acqua) è stato il trionfatore della 90esima edizione degli Oscar. Arrivato a Hollywood con 13 nomination, il film di Guillermo del Toro si è portato a casa quattro statuette: Miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura e miglior colonna sonora originale.

Il regista messicano commosso cita Spielberg e Douglas Sirk e dedica il premio ai giovani cineasti «perché credano che con il fantasy si può raccontare la realtà». Subito dietro, anche se per Oscar minori Dunkirk di Christopher Nolan con tre, seguito da Three Billboards Outside Ebbing, Missouri, che ha vinto per il migliore attore non protagonista e la migliore attrice protagonista… continua su: http://www.lastampa.it/2018/03/05/spettacoli/cinema/notte-degli-oscar-sale-lattesa-per-guadagnino-gGrBEcCyP4rahYGjtWSgBL/pagina.html

L’oscurità mi avvolgeva, di Savino Calabrese

L'oscurità

di Savino Calabrese

L’oscurità mi avvolgeva,
ero disperso, non sapevo
dove andare.
Ma un giorno un raggio
di luce mi illumino’.
Quella luce chi mi
illuminava era un
Angelo che da tempo
mi osservava.
Mi prese la mano e
mi allontano’
dall ‘oscurità.
Mi curo’ tutte le
ferite.
Era così pura e io
pieno di peccati.
Lei mi amava e me
ne resi conto,
Così dissi all’angelo
” ho bisogno di un
Un Po di tempo ”
I giorni passavano e
mi sentivo strano,
pensavo sempre a
Lei, un angelo
affascinante, ho fatto
del male a questo
Angelo.

Continua a leggere “L’oscurità mi avvolgeva, di Savino Calabrese”

Responsabilità, la lezione della Germania, di Michele Valensise, La Stampa

di MICHELE VALENSISE, http://www.lastampa.it/

Non c’era euforia ieri mattina tra le vetrate della Willy-Brandt-Haus a Berlino, quando il presidente pro-tempore della Spd Olaf Scholz annunciava il risultato del referendum degli iscritti sul governo di coalizione con la Cdu/Csu. Toni sobri, neanche un applauso.   

Eppure l’esito della consultazione è stato netto, con un’alta partecipazione al voto (78%) e un chiaro consenso (66%) sulla proposta di entrare al governo. Dopo mesi di trattative e di incertezze, nuove per la Germania, resta il peso di divisioni e dubbi. Per i socialdemocratici, alla luce della disastrosa prova elettorale a settembre, si tratterà da un lato di perseguire la collaborazione con l’alleato democristiano e dall’altro di disegnare un profilo rinnovato della sinistra riformista, che sia capace di recuperare iniziativa politica, visibilità in seno alla coalizione e sostegno di quanti da ultimo hanno voltato le spalle al partito. Compito non facile.   Continua a leggere “Responsabilità, la lezione della Germania, di Michele Valensise, La Stampa”

Noi e la luna, di Dario Menicucci

Noi e la luna

di Dario Menicucci

Noi e la luna

Sulla linea invisibile
dell’orizzonte
nuota la luna.

Argento disciolto
nel nulla infinito
del mare nascosto.

Nei vaghi chiarori
lumini di navi
imitano le stelle.

Ombre di isole
oscillano timide
sui veli di sale.

Sospesa la notte
sulla schiuma leggera
gentile ci culla.

Rapiti dal vento
sussurriamo per mano
parole d’amore

Dario Menicucci

Il rebus in mano a Mattarella. Attori principali Di Maio e Salvini, di Ugo Magri, La Stampa

Il rebus

Salta l’ipotesi di un Nazareno bis tra forzisti e dem. Difficile prescindere dai pentastellati. L’incognita leghista

LAPRESSE

Il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha votato nella scuola Giovanni XXIII del quartiere Libertà a Palermo.

UGO MAGRI ROMA http://www.lastampa.it/

Passata l’onda delle emozioni, e con la mappa del nuovo Parlamento che stasera avrà in mano, Sergio Mattarella potrà finalmente ragionare su maggioranze e governi. Mettersi nei suoi panni è impossibile, forse nemmeno da augurare. Le uniche certezze, per il capo dello Stato, sono al momento quelle poche fondate sui numeri. Nudi e crudi.  

Primo dato aritmetico: nessuna forza politica da sola ha ottenuto la maggioranza assoluta alla Camera o al Senato. Non c’è riuscito il centrodestra, che emerge più forte di cinque anni fa eppure resta impantanato a una sessantina di seggi dal traguardo, ma nemmeno ce l’hanno fatta i grillini che, nonostante l’impetuosa avanzata, sono ancora più distanti. Eventuali «campagne acquisti», come ne abbiamo viste in passato, non basterebbero a colmare il gap.   Continua a leggere “Il rebus in mano a Mattarella. Attori principali Di Maio e Salvini, di Ugo Magri, La Stampa”

Il risultato che spaventa l’Europa, di Marcello Sorgi, La Stampa

di MARCELLO SORGI http://www.lastampa.it/

Dalle urne del 4 marzo è uscito qualcosa che l’Europa temeva e l’Italia forse non s’aspettava di queste dimensioni: la vittoria di un insieme populista e sovranista che va dal Movimento 5 Stelle alla Lega.

Nella lunga notte in cui i dati affluivano lentamente dalla macchina del Viminale, sono cresciuti costantemente i numeri di queste liste, formalmente schierate su fronti opposti, ma al bisogno pronte a convergere. Soprattutto se si considera l’elemento che accomuna il successo pentastellato, il fiato caldo alitato sul collo di Berlusconi da Salvini prima di sorpassarlo e l’avanzata di Fratelli d’Italia e di Giorgia Meloni: la portata del voto antisistema, da considerare non più come sfogo o protesta, perché punta dichiaratamente al governo.

E lo fa, in nome di parole d’ordine e obiettivi opposti a quelli dell’establishment nazionale e sovrannazionale che finora ha tenuto ferma la barra dei rapporti con l’Unione europea. Così, dopo quella che nel ’94 seppellì la Prima Repubblica, partorendo la Seconda, una nuova rivoluzione è partita in Italia. Il populismo, sconfitto dappertutto in Europa, qui ha vinto: o riuscirà a governare, o sarà in grado di inceppare il sistema.  Continua a leggere “Il risultato che spaventa l’Europa, di Marcello Sorgi, La Stampa”

Vincono M5S e Lega, frana il Pd. Parlamento senza maggioranza

FZK0AU0V8052-kASH-U11012679429500xbB-1024x576@LaStampa.itSchermata 2018-03-05 a 08.58.14

Grillini sfiorano il 33%. Leghisti davanti a Forza Italia. Bonino sotto il 3%. LeU non sfonda. In Lombardia vince Fontana, nel Lazio avanti Zingaretti. L’affluenza tiene: 72,9%

L’inizio dello spoglio delle schede elettorali in un seggio di Milano

PAOLO BARONI ROMA http://www.lastampa.it/

Avanzano le forze populiste e frana il Pd, prendono il volo i 5 Stelle, che sfiorano il 33% e diventano il primo partito, mentre la Lega conquista più suffragi di Forza Italia, col centrodestra che raccoglie più voti di tutti gli altri schieramenti senza però arrivare a conquistare la maggioranza piena dei seggi. Secondo le proiezioni della notte è questo l’esito della tornata elettorale. Il centrosinistra? Stenta, e va malissimo il Partito democratico. Ma non ne approfitta LeU il cui consenso si colloca poco sopra la soglia 3%, quota minima per entrare in Parlamento. Per le regionali gli exit poll danno invece vincente in Lombardia il candidato del centrodestra Attilio Fontana col 38-42%, mentre nel Lazio verrebbe riconfermato Nicola Zingaretti (Pd) col 30-34%. Soddisfatto Alessandro Di Battista. «Ora tutti dovranno parlare coi 5 Stelle». Mentre Giorgetti della Lega parla di «risultato storico» visto che Salvini partiva dal 4% del 2013.    Continua a leggere “Vincono M5S e Lega, frana il Pd. Parlamento senza maggioranza”

Il mio sogno più bello…

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

Passeggiare di sera sottobraccio a te
i piedi vanno sereni
la testa libera dai problemi.

E a ridere di un nonnulla come gli scemi
e poi dopo Sabina,
a Fontana di Trevi
guardare l’acqua secolare e bella
ma mai limpida quanto i tuoi occhi.

E
anche se non ho monetine con me da gettare li dentro…
che mi importa

infondo
il mio sogno più bello
s’è avverato lo stesso

Marco Vasselli per Sabina © 2016

View original post

Fotopoesia -Nell’aria e nell’attimo …  ( a Sabina). 

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

Sei nell’aria che respiro

nell’attimo che verrà

sei libertà nei miei giorni altrimenti persi.
Sei il respiro dei miei versi

in un caffè di fretta

una risata

una chiacchiera

una sigaretta

ed uno stringerti di mani

di sentimenti

a rocordarti ” Sabina, ci sarò” …

Marco Vasselli per Sabina © 2016 

View original post

Fotopoesia – La ricetta della felicità …

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹


Non c’è una ricetta vera e propria

a parte la tua semplicità

e un pizzico di sana umiltà

ingredienti che quasi nessuno ha .
Tanta e tanta pazienza ed aspettare …

Sabina per me la gioia di chi si batte e ce la fa

e il suo sorriso

il più bello

quello di cui io cerco in ogni giorno

è di una pasticcera pasticciona

ma che sa dare mani e conforto al cuore nel bisogno

che vive li nel cuore

appunto

a coltivare un sogno

a progettare cibi sani e amore .

Non c’è una ricetta per la felicità

ma quando vedo il suo sorriso in volto

mi fa felice pure a me Sabina

mi rende fiero di restarle accanto …
Marco Vasselli per Sabina © 2016

View original post

Fotopoesia – Come una rosa …

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹


Come una rosa delicata e bellissima
che spende i suoi colori alla Primavera,

così tu sei per me

ancora e ancora .
Nelle tue mani ho ritrovato il sorriso

nel mio cuore

una tempesta di emozioni sensazionale

e nella tua semplicità

Sabina

solo cose belle

come quelle che io

nel mio piccolo

cercherò di donarti ogni giorno

finchè la primavera

per te

sarà ogni giorno .
Vera e meravigliosa sei

Sabì

come una rosa

… … …
Marco Vasselli per Sabina © 2017


View original post

Riflessioni pre elettorali

OpinioniWeb-XYZ

bandieraeuband

Nella prossima tornata elettorale con ogni probabilità assisteremo all’ennesimo passaggio del “pilota automatico” in mano alla coalizione o movimento o “governo del presidente” di turno! Per pilota automatico mi riferisco al solco sempre più profondo scavato dalle “riforme di-strutturali” che ci chiede l’EUROpa! Non ci sarà infatti alcuna significativa deviazione dal modello neoliberista, proprio perché mai nei dibattiti o nei programmi elettorali è stato messo seriamente in discussione. Ma questo non significa necessariamente che votare è inutile!

Probabillmente se uno volesse avere chiarezza e impegno nella realizzazione dei programmi presentati dai partiti dovrebbe scegliere il PD, al quale va riconosciuto di dire le cose come stanno: loro hanno fatto e continueranno a fare l’interesse dell’EUROpa! E per chi pensa che stia esagerando può leggere messe nero su bianco le affermazioni fatte QUI!. Infatti l’Italia nei progetti EUROpeisti potrà continuare a esistere solo come entità geografica, senza popolo, senza una…

View original post 1.008 altre parole

Scapole

Il suono della parola

Scavo a mani nude tra le scapole,
quei mozziconi d’ali sulla schiena
che ricordano la nostra genesi
di angeli caduti, strappati al cielo,
precipitati in un deserto arido.
Scavo e sei voragine che accoglie,
ricopre la mia carne, taglio di labbra,
il collo tra le pieghe del silenzio.
Apri le braccia, accogli il santo e il peccatore,
sono le rive opposte della mia anima.
Tu che possiedi il profumo della nascita,
e ti appartiene il frutto della gioia.

Guido Mazzolini

View original post

Girovagando per Amsterdam…..bellezze e barzellette…. (parte seconda)

Il Pikaciccio

…….rinfrancati e riscaldati dalla visita al museo del Sesso ….. ripartiamo alla scoperta della città …..

I ragazzi li abbiamo lasciati in libera uscita ….. più o meno come in gita scolastica…. non ce la facevano più ….. anzi forse non ce la facevamo noi a stargli dietro …….

Bando alle famose ciance …. il centro città ci piace …. ma non ci colpisce più di tanto …. sarà forse il freddo e questo nevina che scende….

Alcune foto di piazza Dam dove svetta il Palazzo Reale…. continuiamo quindi a passeggiare e guardarci intorno …. lo stomaco brontola …. e quindi cerchiamo un localino per mangiare …. ristorantino vietnamita …. rilassante …. lento e buono….

Qualche assaggino e …… riusciamo e ci rimettiamo in strada….. ormai è buio e fa parecchio freddo …… tanti localini …. tanta gente …… e qui la seconda comica/genialata  di questa mini vacanza…..

Il Ciccio vede…

View original post 285 altre parole

“Stalli rosa” ad Alessandria, per donne in gravidanza e neo-mamme

Stallo Rosa_Alessandria

Alessandria: Nell’ambito del programma “Marzo Donna 2018” si inserisce con particolare rilievo la decisione dell’Amministrazione Comunale di Alessandria di realizzare degli “stalli rosa”: un’azione promossa e sollecitata convintamente dall’Assessore alle Pari Opportunità, Cinzia Lumiera, nella consapevolezza che dotare la Città di postazioni per la sosta “di cortesia” a favore di donne in gravidanza e delle neo-mamme sia, a pieno titolo, una “buona prassi” che qualifica le politiche locali per le pari opportunità delle donne, in quanto madri.

In questo ambito, l’Assessorato Comunale — d’intesa anche con l’Ufficio del Disability Manager — ha già introdotto alcuni recenti segnali di particolare attenzione al mondo femminile correlato al tema della maternità e la realizzazione, lo scorso novembre, del primo punto-mamma “MimmaMà” presso la Biblioteca Civica Comunale “Francesca Calvo” ne è un chiaro esempio. Continua a leggere ““Stalli rosa” ad Alessandria, per donne in gravidanza e neo-mamme”

Vincono ‘i populisti’: ora Governo di centro destra, e dimissioni di Renzi? [Controvento]

Schermata 2018-03-05 a 09.30.39

corriereal Blog, Controvento, di Ettore Grassano 

Movimento 5 Stelle e Lega sono i due veri vincitori di queste elezioni. Da anni, in maniera stucchevole e ai limiti (o oltre i limiti) del ridicolo l’establishment e il sistema mediatico giocano a creare ‘il mostro populista’, e gli italiani rispondono votandoli in massa, ‘i populisti’. E ora? Lo spread tornerà a ‘correre’, e Unione Europea e finanza internazionale cercheranno di ribaltare il risultato delle urne, e la scelta degli italiani? Non ci sarebbe di che stupirsi, naturalmente.

Prima, però, vediamo che succederà a Roma nelle prossime settimane. Ossia quale governo andrà a formarsi, numeri definitivi alla mano. Ossia, il presidente della Repubblica affiderà un primo mandato esplorativo a Luigi Di Maio, come leader del primo partito, o direttamente ad un esponente del centro destra, in quanto prima coalizione? E all’interno del centro destra, il premier sarà Matteo Salvini,  o chi altro? Continua a leggere “Vincono ‘i populisti’: ora Governo di centro destra, e dimissioni di Renzi? [Controvento]”

Un giorno qualunque, di Cristina Saracano

di Cristina Saracano

Alessandria: Alla fine sono rimasti questi due fogli e molta stanchezza: questa tornata elettorale, segnata da una campagna quasi al limite del ridicolo e dalla novità del tagliando antifrode, è passata.

Oggi è un altro giorno, e non cambierà nulla, staranno esclamando molti nei discorsi al bar o prima di iniziare il lavoro.

Io so che ieri sono stata venti ore in un seggio elettorale, a timbrare, contare schede dall’odore sgradevole, a strappare tagliandini come biglietti del teatro, ma più preziosi dei diamanti e più dannosi delle polveri sottili, se non staccati al momento giusto. Continua a leggere “Un giorno qualunque, di Cristina Saracano”

Festa dell’acqua 2018 e iniziative collaterali

Festa

Alessandria, guovedì 8 marzo 2018, alle ore 15.00, presso la sede Amag SpA, via Damiano Chiesa 18, Sala Consiglio, si terrà la presentazione della Festa dell’Acqua 2018 e iniziative collaterali.

Interverranno:

Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco di Alessandria

Mauro Bressan, Amministratore Unico AMAG RETI IDRICHE

Paolo Trivero, Docente Università del Piemonte Orientale (UPO)

L’uomo nella ricerca di senso

DIALOGHI APERTI

IMG_0360

” Le prigioni sposano spesso le catene

la vita invece sposa l’incertezza

l’uomo vede un traguardo

rivolto verso il suo interno

dove la luce e il buio

sono i due farri della ragione.

Un Dio Buono cerca disperatamente

di farci da guida

ma riesce troppo poco

portare la gioia della Pasqua

in una valle ripida

di gravi insicurezze.

Gesù non è più un Dio universale

ma vive dentro ogni essere vivente

che incarna il sacrificio personale

Che vergognosamente  pensa solo a se stesso ”

lili.

View original post

Elezioni politiche. Risultati terrificanti, di Elvio Bombonato

bombonato-elvio1

di Elvio Bombonato

Alessandria: Pensiamo ai prossimi ministri: 5 Stelle e poi? Salvini Forza Italia, Fratelli d’Italia? Il PD non credo: come fanno ad andare d’accordo con chiunque?. Disastro nell’economia: qualcuna delle megagalattiche promesse fatte, dovranno essere mantenute, sia pure sminuite. Deficit che salirà ancora, impazzito, interessi da pagare alle banche alle stelle. Le pensioni verranno dimezzate. A meno che tra un mese Mattarella non indica nuove elezioni: Saranno comunque 3/4 mesi di stallo, fino a luglio, quindi settembre.

Un anno buttato via, perché negli ultimi due mesi non hanno fatto nulla, solo una delirante campagna elettorale. Campagna elettorale ? Continuo a non capire il motivo per cui Salvini abbia avuto tanto spazio in TV, insieme alla Meloni.

Vince chi appare di più in TV, a prescindere da ciò che afferma. Populismo della destra, mancanza di coraggio della sinistra. Entrambe continuano a ritenere i votanti in maggioranza imbecilli. Continua a leggere “Elezioni politiche. Risultati terrificanti, di Elvio Bombonato”

Alessandria e provincia scelgono il centro destra: exploit di Lega e 5 Stelle. Crolla il Pd

Schermata 2018-03-05 a 09.27.01

La Lega traina, con numeri eclatanti, la netta vittoria del centro destra in provincia di Alessandria. Mentre anche il Movimento 5 Stelleottiene percentuali importanti di consenso (intorno al 25%), pur inferiori al ‘boom’ del dato nazionale.

A spoglio non ancora completato, è ormai chiaro che, anche da noi come in tutto il nord, i collegi uninominali di Camera e Senato vedranno vincitori i candidati del centro destra. Naturalmente occorre ora verificare nel corso della giornata anche quali saranno i parlamentari eletti sul fronte proporzionale. Ma, con questi dati, è facile prevedere che sarà il centro destra a ‘fare il pieno’, con un ottimo risultato (e almeno un eletto/a alessandrino) per i 5 Stelle. Al ‘palo’ rischia di restarci il centro sinistra, pur forte di una nutrita pattuglia di parlamentari uscenti.

Ecco il quadro, in via di completamento ma ormai pressochè definito.

Nel collegio uninominale Alessandria Asti Massimo Berutti (Forza Italia) si impone con il 45,28%, grazie al sostegno di tutto lo schieramento di centro destra: è la Lega a fare la parte del leone con il 26%, seguita da Forza Itala al 15%, Fratelli d’Italia al 3,60% e Noi con l’Italia Udc al 0,87% … https://mag.corriereal.info