Mani

di Grazia Torriglia

.Mani graffiate

Quante spine quella rosa donata
petali rossi come il sangue
profumo d’amore svanito in fretta.

Mani graffiate ora passo sul viso
lacrime rossastre macchiano il volto .

Come un burattino sconnesso vado per casa
cercando un bicchiere per porvi le spoglie
di un fiore che forse non vuole morire .

Gt@