Lega, il «codice Salvini» per gli eletti: «Mai vistosi e non comprate attici»

 

Il leader incontra a Milano tutti i parlamentari: dall’ultrà al brasiliano. Tutti i consigli per evitare scivoloni: ognuno di loro dovrà dare tremila euro per sostenere il partito.

di Andrea Senesi e Cesare Zapperi

Alla Camera basta la giacca, mentre al Senato ci vuole anche la cravatta. Matteo Salvini parla alle truppe riunite al Palazzo delle Stelline, pieno centro di Milano. Arrivano da tutta Italia, i 183 neo-eletti: moltissimi sono al primo giro (135) e gli assenti sono pochi e giustificati. Il «Capitano» li passa in rassegna. «Il mondo ci guarda, comportatevi bene». Il dress code parlamentare e non solo. Le indicazioni riguardano ogni aspetto della futura vita romana. «Non comprate attici, non siate vistosi, evitate investimenti a lungo termine ché magari tra due anni siete già a casa», è in sintesi il pensiero espresso ai suoi parlamentari da Salvini . «E poi occhio al telefonino. Il rischio di essere intercettati è altissimo, evitate conversazioni imbarazzanti». Le buone pratiche iniziano subito: ai parlamentari il cellulare viene sequestrato all’ingresso, la riunione è rigorosamente a porte chiuse e nessuno può filmare con gli smartphone. «In generale, tenete a mente che se qualcuno a Roma si offre di aiutarvi, è matematico che si aspetti poi qualcosa in cambio». La Capitale non sarà più «ladrona» ma rimane una bestia tentatrice. Occhi ben aperti e bocche cucite. Salvini e soprattutto Roberto Calderoli si incaricano anche di dettare il verbo in fatto di dané… continua su: Corriere della Sera

Salvini: “O c’è un governo o si torna al voto”. E sul Pd: “Dopo Renzi sia a disposizione del Paese”

Matteo Salvini, dopo aver incontrato in precedenza i neoeletti della Lega in Parlamento, parla del prossimo esecutivo. “O c’è un governo o si va al voto. Gli italiani così hanno votato e così dovrebbero essere rappresentati”, spiega Salvini ricordando come la coalizione di centrodestra sia stata la più votata. Il leader della Lega ha poi parlato del Pd dopo l’uscita di scena di Renzi: “Spero sia a disposizione per dare una via d’uscita al Paese”… continua su: Salvini: “O c’è un governo o si torna al voto” | E sul Pd: “Dopo Renzi sia a disposizione del Paese” – Tgcom24

Omicidio-suicidio in un appartamento: Spara alla compagna e poi si uccide

Omicidio-suicidio in un appartamento di via Coppino, 122 a Torino, nella mattinata di oggi, venerdì 9 marzo 2018. Si tratta di una coppia di anziani coniugi trovati morti al primo piano dello stabile.Secondo una primissima ricostruzione il fatto sarebbe avvenuto in cucina: l’uomo, Giulio Gauna, avrebbe sparato due volte alla testa della storica compagna, Vera Sartore, e poi si sarebbe ucciso con un colpo della stessa arma regolarmente denunciata. Lui aveva 90 anni, ed era un ex elettricista, lei 88 anni ed era una ex negoziante in pensione… continua su: Omicidio-suicidio | Torino | Morti coniugi Giulio Gauna e Vera Sartore | Via Coppino | 9 marzo 2018

Avremo le breaking news su Facebook e potremo anche votarle

Anche questo 2018 per Facebook sembra essere iniziato con una marcia in più. Non si sta fermo un attimo Zuckerberg. Pensa, testa, sperimenta, mette, toglie. Cambio di algoritmo, priorità a familiari, amici ed alle notizie locali; panoramica dei partiti per le appena trascorse elezioni. E ancora… Controllo delle notizie per eliminare i fenomeni di cyberbullismo e fake news, ed ultimamente, una stretta limitazione di contenuti sponsorizzati, tra cui quelli a tema cryptovalute.

Non finisce qui; è di questi giorni la notizia dell’arrivo di breaking news nel news feed del social blu. Tra Dicembre 2017 e Gennaio 2018 un piccolo gruppo di editori locali e nazionali, venivano selezionati da Facebook per un test: identificare e classificare le proprie ultime notizie.

Il test viene poi ampliato ad oltre 50 editori nel mondo, che sono ora in grado di “etichettare” le notizie come breaking news su Facebook.

continua su: Avremo le breaking news su Facebook e potremo anche votarle

UPO. Storia di un ente controverso: l’evoluzione della Provincia

UPO

Venerdì 16 marzo 3° incontro del ciclo di lezioni DRASD con il prof. De Martin

Prosegue il ciclo di incontri del DRASD sul tema generale “Le metamorfosi dell’autonomia locale”.

Venerdì 16 marzo alle ore 15 si terrà il terzo incontro previsto a programma, con l’intervento del prof. Gian Candido De Martin, emerito di Istituzioni di diritto pubblico nella LUISS di Roma, e il luogo della lezione avrà la sua rilevanza.

“Dove affrontare, con la serietà e la competenza del prof. De Martin (e anche con la sua passione per questo tema), la questione dell’ente intermedio se non nella sala del consiglio provinciale di Palazzo Ghilini?” domanda il prof. Renato Balduzzi, responsabile scientifico del DRASD. “Un ente, la Provincia, dato per superato e, invece, oggi ancora attivo e dotato di funzioni di grande importanza per la vita delle persone e dei territori, seppure profondamente trasformato nei suoi assetti istituzionali.

Non è facile dare una lettura dell’attuale contesto e non rimanere al contempo prigionieri dei dibattiti recenti sulla riforma Delrio e sulla revisione costituzionale che essa intendeva in qualche modo anticipare. Continua a leggere “UPO. Storia di un ente controverso: l’evoluzione della Provincia”

MA IN CHE STAGIONE SIAMO, di Antonio Solimand

di Antonio Solimand

MA IN CHE STAGIONE SIAMO
Se inverno io non so
Rimanendo un po perplesso
In questi giorni molti piovoso
Piove tanto quasi a dirotto
Sotto la pioggia
con abbraccio stretto
si può dire il buongiorno
bevendo con un sorriso ,
Con qualcosa di caldo
Per non prendere un malanno
Ormai soggetto anche
quest’anno.
E non si sa mai.penso
ma in che stagione siamo

A.S.

… a divenir poesia …

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

Sei ciò che mi resta nel cuore
dopo la fatica a lavoro .

Sabina sei
un’oasi di pace
in un mondo sempre in conflitto
sempre in guerra.

Sei l’aquilone
che si alza da terra
come la mente mia
quando ti penso.

Sei ogni momento intenso
un attimo dopo l’altro

Sabina sei
l’attesa di altri momenti
che ci saranno
che saran sempre
splendidi come te
e come te nessuna l’emozione
che va dal cuore
… a divenir poesia …

… … …

Marco Vasselli per Sabina © 2018

View original post

IL SENTIERO DELLA LUNA, di Carmen Fogli

IL SENTIERO DELLA LUNA

di Carmen Fogli

IL SENTIERO DELLA LUNA

Nel fantastico
mondo onirico
vorrei percorrere
il sentiero della luna

con sogni e strofe in mano
per decantarla
ma il percorso risulta
erto, difficoltoso

inciampo
in sassi di meteoriti
sono sfiorata da
comete incandescenti

mi bagna una pioggia
luminescente
ed una tempesta
di vento lunare
mi porta via le strofe

mi restano i sogni
poiché imprigionati
nella mente.
fc.

A proposito di schieramenti e opposizioni. Le parole di Lara Antipov.

THIS IS AN INSIGHT

“Con tutti i governi, vedete, ho avuto rapporti e protettori e con ogni sistema ho sofferto e perduto qualcosa. Solo nei libri mediocri gli uomini sono divisi in due campi e non vengono in contatto. Ma, nella realtà, tutto è così intrecciato! Che assoluta nullità si dev’essere per sostenere nella vita una parte sola, per occupare un posto solo nella società, per significare sempre la medesima cosa!”.

Il Dottor Živago, B. Pasternak

View original post

DOVE MI PORTA IL SOLE, di Gianni Regalzi

di Gianni Regalzi

DOVE MI PORTA IL SOLE

Dove mi porta il sole
ché m’ha insegnato il Sale
la vita cosa vale
non serve più sperar.

Ripenso al tenpo andato
all’albe di speranza
al seme di sapienza
al lieto e dolce amar.

Ora il mio giorno è buio
la notte il petto preme
svanita è la mia speme
non posso più cantar.

Mi guardo nello spechhio
e sento freddo al cuore
non vedo più quel fiore
che mi facea volar.

Alessandria, 14 Novembre 2008
Gianni Regalzi
(Dalla raccolta “Silenzi e Pensieri” dir.ris.)

SOTTO LA QUERCIA, di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

di Poeta Scrittore Osvaldo Rosi

SOTTO LA QUERCIA

Uomo!
Ti vedo li seduto
sotto una vecchia quercia,
ti vedo stanco
e gli anni passano
alle tue spalle,
come posso ridere se tu
non gioisci
come posso esser felice
se tu piangi.
In te vedo il mio futuro
uscito dal passato
e c’ è tristezza
sotto la quercia
non vedo nuova luce
su questa strada
chiusa.
Uomo!
ti vedo stanco
con gli anni del passato.

O R

” NUVOLE ROSA “, di Rosella Lubrano

Nuvole

di Rosella Lubrano

DEDICATA A TUTTE LE DONNE CHE OGNI GIORNO COLORANO
LA VITA CON IL LORO SORRISO , CON LA LORO PRESENZA, CON
IL LORO AMORE , CON LA LORO DEDIZIONE COME FIGLIE, SPOSE, MADRI …..!

DEDICATA A TUTTE NOI..!

” NUVOLE ROSA “

Nuvole rosa siamo,

in questo cielo

increspato di luna,

polvere di stelle

i nostri volti incipria,

noi, donne

dalle mille sfaccettature!

Siamo come il mare,

profonde e misteriose,

vaganti tra alghe vivaci

e coralli appassionati,

nuotiamo tra gli scogli della vita,

sferzata da lacrime di sale,

un porto sicuro aneliamo

ove gettare l’ ancora

dei nostri sogni. Continua a leggere “” NUVOLE ROSA “, di Rosella Lubrano”

RFI, Linee Genova – Milano – Torino: Modifiche al programma di Circolazione dei treni

Schermata 2018-03-09 a 19.15.56

·    nei fine settimana 10-11 marzo, 7-8 aprile, 26-27 maggio

·  per importanti interventi propedeutici alla realizzazione del Terzo valico tra Genova Piazza Principe e Ronco Scrivia

Genova, 9 marzo 2018 

Importanti interventi infrastrutturali, propedeutici alla realizzazione della nuova linea del Terzo Valico dei Giovi, sono in programma in alcuni fine settimana, a partire da sabato 10 marzo. 

Per consentire l’operatività del cantiere nell’area di Fegino (tratta Genova Piazza Principe-Ronco Scrivia via Mignanego), i treni delle linee Genova-Torino, Genova-Milano e Genova Rimini, nei fine settimana 10-11 marzo, 7-8 aprile, 26-27 maggio, percorreranno l’itinerario alternativo “via Busalla-Isola del Cantone” modificando il numero e gli orari. Inoltre, alcuni treni regionali Genova-Arquata Scrivia-Novi Ligure saranno cancellati e sostituiti con bus mentre quelli dell’itinerario Genova-Ravenna/Rimini faranno capolinea ad Arquata Scrivia o Ronco Scrivia da dove i viaggiatori potranno proseguire su nuovi treni.  Continua a leggere “RFI, Linee Genova – Milano – Torino: Modifiche al programma di Circolazione dei treni”

C’è poco da festeggiare, di Cetty Cannatella

28872476_2469800713245957_5908789858628796416_n

di Cetty Cannatella L’anima e l’inchiostro.

Ieri molte donne sono andate a mangiare, a ballare, a scappare dalla routine, stanche di lavare i piatti, di preparare la cena , di lavare i calzini…
Penso: è giusto voler evadere … ma non scegliete la festa delle donne, da festeggiare “C’è Poco”.
Io per la festa delle donne preferisco essere solidale con le donne che lottano ogni giorno, che si ritrovano a veder morire i figli o come la povera donna che ieri al risveglio dal coma ha appreso il folle gesto del marito e la morte delle sue creature.
Io ieri ho festeggiato con il silenzio la solidarietà di ogni donna.
Donna lo sono ogni giorno, ed ogni giorno posso scegliere di evadere dalla routine…ma l’8 marzo no!
Io l’8 marzo scelgo di abbracciare in silenzio ogni donna che subisce violenza e di ricordare a me stessa che come donna ho diritto alla mia dignità e libertà di vita
@Cy(c)
Cetty Cannatella

2° Congresso territoriale UILTEC Alessandria

Congresso gianni di gregorio

Si è svolto questa mattina, venerdì 9 marzo, all’Hotel Mulino di San Michele il 2° Congresso della UILTEC, il sindacato di categoria della UIL che organizza i lavoratori del settore chimico, gomma e plastica, petrolio vetro, ceramica e tessili e dal 1999 anche il comparto energia, acqua e gas.

Il dibattito congressuale ha visto impegnati 50 delegati in rappresentanza dei lavoratori iscritti alla UIL proveniente dalle più importanti aziende della provincia di Alessandria come Solvay, Arkema, Guala Dispensing, Guala Closures, Michelin, Prodotti Chimici di Basaluzzo, Lamberti e Concord-Oil di Viguzzolo, Tubi Gomam di Mirabello, Cebal e Grafoplast tra le più importanti. Continua a leggere “2° Congresso territoriale UILTEC Alessandria”

Eletto il nuovo Delegato Provinciale Giovani Impresa: Fabio Bruno al vertice dei giovani imprenditori Coldiretti Alessandria

ele Fabio Brunoele IMG_0011ele IMG_0016

“Innovazione e progettualità: impegno a difesa e tutela del Made in Italy”

Coadiuvante nell’azienda di famiglia ad indirizzo cerealicolo a Castelceriolo, esempio  di continuità generazionale all’insegna della competitività  e dello sviluppo imprenditoriale

Fabio Bruno, 28 anni, laureando in agraria e coadiuvante nell’impresa agricola di famiglia ad indirizzo cerealicolo a Castelceriolo, frazione del comune di Alessandria, è il nuovo delegato provinciale Giovani Impresa. 

100 ettari di terreno coltivato a grano, mais, colza, pisello proteico e loietto è stato eletto all’unanimità dall’Assemblea.

L’azienda, a conduzione familiare, è frutto della continuità generazionale: una realtà sorta a fine ‘800 che è cresciuta tramandando di padre in figlio l’attaccamento al territorio e alla ruralità diventando sempre più competitiva e all’avanguardia anche dal punto di vista tecnologico e della meccanizzazione. Continua a leggere “Eletto il nuovo Delegato Provinciale Giovani Impresa: Fabio Bruno al vertice dei giovani imprenditori Coldiretti Alessandria”

IL SOLE RISCALDERA’, di Antonio Solimand

di Antonio Solimand

IL SOLE RISCALDERA’
E il ciel sereno , arriverà il sole
Quello che non fa capolino
Riscaldera’ tutto , tutti gli alberi
La terra , i fiori cresceranno
Riempiendo prati e giardini
I boschi vestirà, infondendo
Nei nostri cuori con serenità.

Bella sembra quasi una poesia
Una poesia diretta a me,
C’è il sereno,il vento tiepido,
Di primavera riscaldata’
I nostri cuori ,e aiuterà
Nei germogli i fiori sbocceranno
Tra gemme di foglie,
che rivestiranno gli alberi
Nudi dell’inverno
Riscaldando il creato.

A . S.

Inaugurata alla Biblioteca Civica la mostra fotografica itinerante “Il mondo in classe” realizzata dalla Scuola Morbelli di Alessandria

Inaugurata mostra Il mondo in classe

Ieri pomeriggio, giovedì 8 marzo, alla presenza dell’Assessore Comunale ai Servizi educativi e scolastici, Silvia Straneo, è stata inaugurata nella Sala Bobbio della Biblioteca Civica “Francesca Calvo” di Alessandria la mostra fotografica “Il mondo in classe”.

Si tratta dell’esposizione di una serie di scatti realizzati durante il back-stage dell’omonimo calendario 2018 realizzato dalla Scuola dell’Infanzia e Primaria “Morbelli” di Alessandria (Istituto Comprensivo “P. Straneo”), in collaborazione con il Comitato Genitori che, da alcuni anni, lavora in sinergia con i docenti organizzando molteplici iniziative di autofinanziamento per sostenere i progetti scolastici.

Il calendario “Il mondo in classe” — frutto di un progetto di condivisione e inclusione, attivo da anni nella scuola Morbelli del quartiere “Cristo” di Alessandria — è stato presentato al pubblico nel periodo pre-natalizio, riscuotendo grande consenso anche al di fuori del territorio alessandrino e apprezzamenti sinceri da parte del Forum Scuola Educazione del Piemonte, della Rete Nazionale di Metodologia-Pedagogia dei genitori “Con i nostri occhi” nonché del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Continua a leggere “Inaugurata alla Biblioteca Civica la mostra fotografica itinerante “Il mondo in classe” realizzata dalla Scuola Morbelli di Alessandria”

Mi affido nuovamente. . .

DIALOGHI APERTI

IMG_0359” Perduta tra mille fantasie

intravedo una luce

debole e ancora infreddolita

che se non vado

a rapirla

mi sfugge dalle mani

come ha  sempre fatto.

Abbruttita dopo un lungo viaggio

con anni che pesano sulle mie spalle

Il mio corpo rannicchiato

aspetta un Angelo Custode

che riempie

un grande spazio esistenziale.

I lunghi capelli d’orati

mi coprono

da tanta solitudine

oscura e indelebile amica

che non ha mai voluto abbandonarmi.

La luce mi guida

nel buio senza spazio

dove la vita perde il suo germe,

Luce, luce sei un miraggio nel deserto

oppure l’illusione di un falso sogno?

Sento e conto i battiti del cuore

sono viva? Si questo mi pare ancora

il sudore che si forma nel puro gelo

sul corpo invecchiato

mi ricorda quanto in basso

ho scavato ”

Lilli.

View original post

SE FOSSE CHE TU, di Roberto Rossi

28685386_10214306775801412_4384916787490193408_n

di Roberto Rossi

8 Marzo 2018. Mio regalo a tutte voi!!

SE FOSSE CHE TU

Se fosse
che tu, donna.
fossi qualcos’ altro
che altri vorrebbero
tu fossi
non saresti
ciò che sei.
Essendo tu
certa d’essere
ciò che sei
e non qualcos’altro
che altri vorrebbero
tu fossi
per farti serva,
nella certezza tua
sarai sempre
te stessa
in dignità d’essere
e mai oggetto
di chi vorrebbe
tu fossi.

Poesia e disegno di Roberto Rossi.

Propedeutica sulle origini delle credenze religiose e loro ripercussioni*, di Claudio Martinotti Doria 

Foto0227

di Claudio Martinotti Doria 

Con un breve glossario dei testi antichi. 

Per coerenza comportamentale per ben quarant’anni mi sono sempre rifiutato di scrivere un libro, se non come co-autore e su richiesta degli stessi editori che mi conoscevano (in ambito naturalistico e storiografico). Ora ho voluto compiere un’eccezione, giustificata dalla straordinarietà culturale del periodo che stiamo vivendo, soprattutto in Italia, grazie ad un gruppo di studiosi qualificati e autori dotati di coraggio e onestà intellettuale, facente parte di quella corrente di studi e di rinnovamento culturale che definirei di “analisi critica e demistificatoria delle religioni e della storia delle antiche civiltà”.

Autori che in questi anni ho studiato accuratamente, che mi hanno indotto a riflessioni e sintesi, correlazioni e rielaborazioni, argomentazioni e concettualizzazioni, che non potevo tenere per me (essendo nella mia indole condividere la conoscenza acquisita), reputandole di estremo interesse collettivo. Essendo andato ben oltre il lavoro svolto da questi ricercatori, pervenendo a una visione d’insieme complessiva plausibile, che credo nessuno abbia mai esposto finora, frutto di decine di anni dedicati a studi e ricerche documentali, ispirazioni e intuizioni personali, congiuntamente a un perseverante impegno personale. Continua a leggere “Propedeutica sulle origini delle credenze religiose e loro ripercussioni*, di Claudio Martinotti Doria “

Mostra di Roberta Pizzorno a Lu Monferrato, di Lia Tommi

 

di Lia Tommi, Alessandria

Continua la stagione di mostre ed eventi culturali a Lu Monferrato. Nell’ambito del progetto “Arte, Scuola e comunità “, promossa da Libera Mente-Laboratorio di Idee e Comune di Lu , si inaugura il 10 marzo, alle ore 16, la mostra di Roberta Pizzorno: “Full of emptiness”

“Ancora una volta l’arte contemporanea è al centro delle scelte politiche e culturali del Comune di Lu” afferma il Sindaco Michele F. Fontefrancesco. Il Comune del Monferrato è ancora una volta protagonista di una vivace e cosmopolita iniziativa artistica, che porta la sua esperienza alla comunità, soprattutto ai più giovani,

Roberta Pizzorno, oggi residente a Spoleto, con i tratti intensi e precisi della china, come afferma il Presidente dell’Associazione Libera Mente Fabrizio Priano, saprà regalarci emozionanti momenti di riflessione, frutto di una profonda ricerca interiore.

Biografia di Daniele Robotti, fotografo professionista

Daniele Robotti

Alessandria: Daniele Robotti è un fotografo professionista specializzato in immagini della natura, e in particolare nella documentazione del comportamento degli animali e del loro rapporto con l’uomo. Ha trent’anni di esperienza in campo fotografico: dalla fotografia di cronaca ai viaggi, dal reportage sociale alla fotografia naturalistica, in varie agenzie specializzate.

Ha partecipato alla realizzazione di opere editoriali per DeAgostini, Calderini, Il Sole 24 Ore, Kosmos, Mondadori, Edagricole. Nel 2016 ha fondato Dogs and More srl (già Skilladin), una realtà specializzata nella formazione professionale nei campi del comportamento animale e fotografico. Continua a leggere “Biografia di Daniele Robotti, fotografo professionista”

da La Stampa. “Solida come una roccia, la Ferrari fa progressi”, di Stefano Mancini

Ferrari

Formula 1: Vettel da record nel penultimo giorno di test. «Ma è presto per fare confronti»

AP

Sebastian Vettel sulla SF71H: nel 3º giorno della 2ª sessione di test ha fatto il record di Montmelò: 1’17”182

di Stefano Mancini inviato a Barcellona

http://www.lastampa.it/

Prove libere, qualifiche (con record della pista) e gara, 188 giri in totale senza un solo problema. La simulazione è filata via liscia nella penultima giornata di test a Barcellona. Il miglior tempo di Sebastian Vettel fa impressione: 1’17’’182, due secondi abbondanti sotto la pole position 2017 di Lewis Hamilton. Gli avversari? Non pervenuti: Mercedes e Red Bull hanno lavorato in modo diverso, senza mai tentare la prestazione. Lo faranno probabilmente oggi, ma nel frattempo a Maranello la preoccupazione sale: i vari Verstappen, Ricciardo, Bottas e Hamilton si nascondono. Inquieta persino la velocità della Haas: Magnussen ha chiuso a 1”1 da Vettel usando gomme di due gradazioni più lente (super soft contro iper soft).  Continua a leggere “da La Stampa. “Solida come una roccia, la Ferrari fa progressi”, di Stefano Mancini”

FOCUS#2 SU MAD DUCKTOR

COOK&COMICS

Continua la rubrica FOCUS che approfondisce i personaggi Disney e non soo, cominciata il mese scorso con l’ispettore manetta. Oggi parliamo di un personaggio molto recente rispetto a Manetta  e che devo ammettere ha riscosso un ampio successo rimordenando la figura di Spennacchiotto, unico altro cattivo degno di nota che ha raggiunto l’apice nella mitica saga PAPERINIK SULL’OCEANO SCOMBINATO, storia a parti che rientra nella mia top 3 dei fumetti di paperinik preferiti, ,a torniamo su Mad Ducktor.

Ho deciso che il protagonista di questo artcolo sarà lui perchè mi sono ritrovato una delle sue storie tra le  mani del PAPERINIK N15 di questo mese.

ASPETTO FISICO ( preso da Paperpedia)

Mad Ducktor ha la stessa struttura fisica di Archimede. È un’aquila antropomorfa, molto più alta dei normali paperi Disney, con piedi antropomorfi.
Mad Ducktor si differenzia enormemente per la fisionomia del viso. Ha una capigliatura molto disordinata, formata da…

View original post 235 altre parole

Otto Marzo, di Silvana Fulcini

di Silvana Fulcini

Otto Marzo

Lungo il viale del silenzio,
Lunghe ombre minacciose
Si staccano
Da alti maestosi alberi
Illuminati
Da fioca luce gialla
Di vetusti lampioni,
Incrociando
Il mio cammino di domande.
Ricordi cupi come la notte,
Si fanno strada
Fra i meandri della mente,
Frastornata dai rumori
Di silenzi
Ingoiati e nascosti.
Inorridita dal pensiero
Di un passato che non è passato,
Ma ma purtroppo, presente.
Donne… Donne… Donne…
Vittime
Di violenze,
Soprusi,
Disparità,

Continua a leggere “Otto Marzo, di Silvana Fulcini”

da La Stampa. L’appello di Mattarella ai leader: “Adesso serve responsabilità”, di Ugo Magri,

a4c091ba5abb73d53027fbfb045c9d7b-kntG-U11012746980692WTH-1024x576@LaStampa.it

Il presidente invita a superare le asprezze della campagna elettorale

ANSA

Sergio Mattarella incontra le ragazze vincitrici del concorso nazionale «Le madri della Costituzione»

UGO MAGRI. ROMA

Sergio Mattarella ha cortesemente informato i leader che domenica l’Italia è andata alle urne, il popolo ha detto la sua, chi ha avuto ha avuto e, dunque, ormai non ha più senso darsele di santa ragione come se la campagna elettorale fosse ancora nel vivo. È arrivato il momento di abbassare il volume e di valutare la situazione per come si presenta. La parola cui i presidenti, di regola, ricorrono in questi casi è: «responsabilità». L’attuale inquilino del Quirinale l’ha pronunciata nel mezzo di un importante discorso sulla condizione femminile in Italia, in occasione dell’8 marzo. «Abbiamo ancora», ha detto, «e avremo sempre bisogno del senso di responsabilità di saper collocare al centro l’interesse generale del paese e dei suoi cittadini». … continua su: http://www.lastampa.it/2018/03/09/italia/speciali/elezioni/2018/politiche/lappello-di-mattarella-ai-leader-adesso-serve-responsabilit-aF2WCnFlwlgGQNulZblWaN/pagina.html

Marco Minniti: “Adesso per la prima volta il Pd rischia di scomparire”. Il ministro dell’Interno: parlare di governo è strafottenza verso gli elettori

Imagoeconomica_1057814-kOmD-U11012747605663Z0H-1024x576@LaStampa.it

FABIO MARTINI. ROMA

Dopo le elezioni che hanno portato il partito democratico al 18%, e le dimissioni del segretario Matteo Renzi, il partito vive ore di grave crisi interna

Nel grandissimo, ottocentesco studio al Viminale che fu di Giovanni Giolitti e Benito Mussolini, il ministro dell’Interno Marco Minniti parla lentamente, ogni tanto attinge da un foglietto di appunti, ci tiene a calibrare i concetti: «Queste elezioni rappresentano una sconfitta storica per la sinistra.

Il colpo subito dal Pd, con un risultato poco sopra il 18%, diventa ancora più sconvolgente se lo guardiamo da vicino: per la prima volta c’è una drammatica fibrillazione del cuore pulsante della sinistra riformista: Emilia-Romagna, Umbria, Marche, in parte in Toscana.

Tutto questo non era mai accaduto e significa che la fibrillazione del cuore riformista può alludere ad un collasso. Ancora non ci siamo, ma il rischio vero si chiama irrilevanza politica del Pd. Per la prima volta il rischio di non farcela sta diventando consistente». … continua su: http://www.lastampa.it/2018/03/09/italia/speciali/elezioni/2018/politiche/adesso-per-la-prima-volta-il-pd-rischia-di-scomparire-ACv08DkZVIbCiAPhqUvJ4H/pagina.html

da La Stampa. Se quel gas invisibile e feroce diventa l’arma preferita dei dittatori, di Caterina Soffici

Facile da trasportare e letale: è messaggio di potere e ferocia

Caterina Soffici Londra http://www.lastampa.it

E’ il pericolo impalpabile quello che fa più paura. Come i dittatori del passato si dotavano di assaggiatori di corte o assaggiatrici di bunker (nel caso di Hitler) perché temevano il veleno più del pugnale, adesso è una sostanza altrettanto impalpabile e invisibile l’arma preferita dai dittatori.   

Gas nervino. Dall’inglese «nerve agents», i più comuni sono il Sarin e il VX. Già i nomi fanno paura. Già li usava la Germania nazista. Sono killer invisibili e letali e i dittatori del nuovo millennio li usano per uccidere dissidenti e nemici in operazioni clandestine rocambolesche, nelle quali la realtà supera ormai l’immaginazione.   

La realtà e la fantasia viaggiano oggi su binari invertiti. Gli ammazzamenti tradizionali sono ormai appannaggio delle serie tv e dei romanzieri.    Continua a leggere “da La Stampa. Se quel gas invisibile e feroce diventa l’arma preferita dei dittatori, di Caterina Soffici”

da La Stampa. Nella roccaforte della Lega con il primo senatore nero: “Ordine e legalità sui migranti”, di Davide Lessi

552C4DBW7128-28421-kNQE-U11012736931052mBB-1024x550@LaStampa.it

Balotelli attacca il neoeletto Iwobi: è una vergogna. E lui: faccia il calciatore, se viene all’Atalanta tifo per lui

Il neo-senatore Iwobi al bar con alcuni amici (Tutte le foto sono di Nicola Marfisi)

Davide Lessi inviato a Spirano (Bergamo)

«E questa è la chiesa dove mi sono sposato. Era il primo luglio del 1978». Si ferma un attimo, aggiusta il cappello blu da pescatore per proteggersi dalla pioggia, poi sorride: «Sono passati quarant’anni, ormai sono diventato nonno». Vista da questo selciato, quella di Toni Chike Iwobi, primo senatore nero d’Italia, sembra una storia di integrazione riuscita. Ma la parola giusta, forse, è assimilazione.   

«Ordine e legalità», ripete parlando dei migranti di oggi. Ma più delle parole, aiuta vederlo mentre si muove sicuro per le vie della piccola Spirano. Bassa Bergamasca, capannoni e campi. È questo il suo Comune adottivo da quando, ventenne, arrivò con un visto da studente dalla Nigeria. «I primi mesi mi ospitò un connazionale». Poi il diploma nella vicina Treviglio, il matrimonio con un’italiana, le laurea, i due figli e il nipote. «Qui c’è tutta la mia vita: la ditta informatica che dirigo con 12 dipendenti, uno è indiano, e la mia casa, una villetta con giardino». .. continua su: http://www.lastampa.it/2018/03/08/italia/speciali/elezioni/2018/politiche/nella-roccaforte-della-lega-con-il-primo-senatore-nero-ordine-e-legalit-sui-migranti-E6qelpaEekyujuyaiM8FxM/pagina.html

da La Stampa. Il sondaggio segreto nella base spinge il Movimento 5 Stelle verso la Lega, di Ilario Lombardo

J3NU4WMD5400-kA6H-U11012746980193IaD-1024x576@LaStampa.it

I militanti: «Meglio il Carroccio del Pd». Ma l’intesa spacca i leader grillini

LAPRESSE

ILARIO LOMBARDO ROMA  http://www.lastampa.it/

C’è un sondaggio segreto, in mano a Luigi Di Maio, che potrebbe cambiare da qui a qualche settimana le strategie del M5S. Ma che nell’immediato rischia di cambiare la percezione sulla probabilità dei vari scenari di governo.

Il sondaggio, commissionato dai vertici del M5S, rivela un elettorato spaccato quasi a metà, ma pare leggermente più propenso ad allearsi con la Lega di Matteo Salvini che con il Pd, anche senza Matteo Renzi.

Però in politica tutto può cambiare da un giorno all’altro. I tempi dello stallo istituzionale possono essere lunghi ma, trascinandosi, anche capovolgere improvvisamente gli orizzonti delle possibilità, soprattutto se si è in grado di restare, come Di Maio, in equilibrio tra due ipotesi così diverse.   Continua a leggere “da La Stampa. Il sondaggio segreto nella base spinge il Movimento 5 Stelle verso la Lega, di Ilario Lombardo”

da La Stampa. Se Bruxelles ci riporta alla realtà, di Alberto Mingardi

Alberto Mingardi http://www.lastampa.it/

Alto debito pubblico e protratta bassa produttività fanno dell’Italia un Paese con «squilibri eccessivi», che rappresentano un rischio per il resto dell’Eurozona.
Nel monitoraggio periodico della Commissione europea non c’è nulla di nuovo, ma queste parole, a tre giorni dal voto, sembrano quasi una bacchettata sulle nocche preventiva al prossimo governo.   

Chiunque prenderà il posto di Paolo Gentiloni si troverà a fare i conti con una situazione di finanza pubblica delicata. Nella più recente Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza, si stima per la prossima legislatura una crescita del Pil dell’1,5% annuo e un tasso d’inflazione che nel 2019 dovrebbe arrivare al 2% per stabilizzarsi attorno a quel livello. L’attuale sentiero di risanamento assume, insomma, un quadro macroeconomico nel quale la ripresa si consolida e nel quale le politiche della Banca centrale europea non cambiano in modo sostanziale. 

Di previsioni e non di certezze stiamo parlando. L’economia americana cresce da sette anni: una frenata ciclica nei prossimi due non sarebbe sorprendente, nonostante il taglio alle imposte voluto dal presidente Trump. Gli stessi venti protezionistici che soffiano in queste settimane potrebbero determinare un rallentamento economico di tutta l’area europea, dal momento che gli Stati Uniti sono il nostro primo partner commerciale. Non è chiaro quanto a lungo possano continuare le politiche monetarie non convenzionali: che succede se un aumento, per quanto graduale, dei tassi determina un incremento dell’onere per il servizio del debito?  Continua a leggere “da La Stampa. Se Bruxelles ci riporta alla realtà, di Alberto Mingardi”

da La Stamp. Kim scrive a Trump: “Incontriamoci”. E lui accetta. Lo storico vertice è previsto entro maggio, di Francesco Radicioni

0VB4QOE2-ktWH-U11012754233129GQG-1024x576@LaStampa.it

Si apre così una fase di dialogo e disgelo, pietra miliare per la pace. Il leader della Nord Corea agli Stati Uniti: «Sono pronto a fermare i test nucleari e missilistici»

AFP

Francesco Radicioni http://www.lastampa.it/

La crisi nella penisola coreana sembra essere a un punto di svolta. Dopo mesi segnati dalla tensione e dagli insulti reciproci, a maggio potrebbe esserci un incontro tra Donald Trump e Kim Jong-un. L’inquilino della Casa Bianca ha accettato la proposta di un vertice con il leader nord-coreano, avanzata da Kim attraverso Chung Eui-yong, consigliere per la sicurezza nazionale di Seul. Il luogo e la data dello storico incontro non sono ancora stati fissati, ma se non ci saranno nuovi colpi di scena, sarebbe il primo vertice tra un presidente degli Stati Uniti e un leader della Corea del Nord.  

LEGGI ANCHE: La svolta di Kim: “Pronto a rinunciare alle armi nucleari”  

Ad annunciare la disponibilità di Donald Trump a incontrare Kim Jong-un è stato Chung Eui-yong, subito dopo l’incontro alla Casa Bianca con il presidente degli Stati Uniti, il vice-presidente Mike Pence, il Segretario alla Difesa Jim Mattis e il consigliere per la sicurezza nazionale, il generale McMaster. Chung è volato a Washington dopo aver guidato all’inizio della settimana una delegazione della Corea del Sud a Pyongyang. Lunedì scorso, nella capitale nord-coreana, la delegazione di Seul era stata ricevuta dal leader nord-coreano nel quartier generale del Partito dei Lavoratori di Corea e Kim aveva offerto alla delegazione una cena durata oltre quattro ore. Rientrato a Seul, Chung aveva reso pubblica la disponibilità di Kim Jong-un a mettere in discussione il programma nucleare e missilistico, ad aprire al dialogo diretto con gli Stati Uniti, a congelare le provocazioni militari, oltre che a incontrare il presidente sud-coreano Moon Jae-in per il terzo vertice inter-coreano.   Continua a leggere “da La Stamp. Kim scrive a Trump: “Incontriamoci”. E lui accetta. Lo storico vertice è previsto entro maggio, di Francesco Radicioni”

VULESSE, di Renato Papaccio

di Renato Papaccio·

VULESSE

Vulesse gudè sti jurnate e primmavera
Cu stu cielo , stu sole e stu mare
pe sta felice e senza penzà cchiù a niente

Vulesse ca a’ fatica ce stesse
pe tutte quanto
senza sentì e dicere rimane c’aggià fà.

Vulesse ca a’ gente nun sentesse nutizie
brutte e triste e pregasse assaje Dio
pe nun e fà veni

Vulesse nu poco e bene
pa a’ gente
che nun o’ tene

Sentenno o’ pureviello che cerca
o’ pane , vulesse sempe co’
truvasse pe nun o’ cerca cchiù

Vulesse cchiù sentimento
inte e parole meje
pe fa scattà st’ammore
che tengo sempe e te.
Renato Papaccio

Riflessioni di vita

DIALOGHI APERTI

IMG_0363Abbiamo sempre l’impressione che se un determinato giorno è speciale o dovrebbe esserlo, il male cessi  di esistere, almeno per un giorno ” Ci da tregua, forse riposa “. Invece no, la vita scorre inesorabilmente senza tempo, colpendo duramente con la solita catena a cui siamo supposti ogni attimo ” la causalità “. A volte penso che Dio ” buono e misericordioso ” come la Bibbia c’è lo racconta non è riuscito a sconfiggere propio la ” causalità “. Noi umani siamo gli unici animali che riusciamo a ricavare piacere nel fare del male all’altro. Nessun animale uccide la sua preda per piacere o noia, invece l’uomo progetta, architetta un piano per fare del male al proprio simile e gode della sofferenza altrui. Alimenta in lui un senso di onnipotenza saper che il suo piano è così diabolico che provocherà del male. Cosa dire di fronte a tale malvagità?

Sono…

View original post 393 altre parole

Intervista a Lorenzo Iacovoni, Lega Nord, Vice Presidente del Consiglio comunale

di Pier Carlo Lava

Alessandria intervista a Lorenzo Iacovoni, Lega Nord, Consigliere e vice Presidente del Consiglio comunale.

Le domande:

Quali considerazioni sul risultato delle elezioni politiche?

Cosa si prevede di fare relativamente ai fondi della Cittadella?

Ex ospedale militare, quali e a che punto sono i progetti?

Il teatro è chiuso, quali programmi e quale futuro?

La questione sicurezza, vogliamo parlarne?

I migranti sono un problema o un opportunità?

video: https://youtu.be/iZ0DkbubFVI

Balduzzi: Nuovo Governo. Responsabilità e dialogo, dalle parole ai fatti

Pane-e-giustizia-8-marzo-2018

In questi giorni che precedono la convocazione delle nuove Camere, parole ed espressioni come “senso di responsabilità”, “saggezza”, “spirito di dialogo” sono tra quelle più ripetute nella discussione politica. “Dopo una campagna elettorale che non ha brillato per chiarezza e compostezza – scrive Renato Balduzzi nella rubrica Pane e giustizia in edicola oggi su Avvenire – è una buona notizia, tanto più se al lessico seguissero altri comportamenti con esso coerenti”.

Per leggere il testo dell’articolo, clicca sul seguente link: Pane e giustizia – 8 marzo 2018.

Ufficio stampa del prof. Renato Balduzzi

www.renatobalduzzi.com

Donna Coraggio, di Rita Donatini

Donna Coraggio

di Rita Donatini

Marzo 2017 (Festa della donna). Dedicata a tutte le donne

Donna Coraggio

Donna racchiusa
nell’ostrica del coraggio,
perla preziosa
a percorrer il sentiero impervio
della vita.

Fragilità di un amore,
di un dolore, di un ricordo
che si trasforma in forza eccelsa,
quando,reduce dai pianti delle notti insonni,
lavi le pesanti occhiaie
ed affronti i tuoi doveri
decisa ed impavida.

Debolezza
che diventa energia fruttuosa
quando scegli la solitudine
per non morire di dolore,
e sopporti violenze di ogni genere,
per evitare sofferenze
ai tuoi pregiati affetti.

Gracilità che trasfigura,
che muta in potenza dell’anima tua
a partorire l’uomo
che sarà l’amore immortale
del tuo coraggio.

Ed il sorriso creerà la magia
di un raggio di sole
nello sguardo di chi ti ama,
e di chi a te s’affida :”Donna”.

Rita Donatini