Marine Le Pen.JPG

Il congresso ha anche cancellato la carica di presidente onorario di Jean-Marie Le Pen. La leader si è congratulata con la Lega e invidia a Salvini la «coalizione di centro destra»

REUTERS

LEONARDO MARTINELLI

«Il nome del nostro partito è un freno psicologico, anche inconsapevole, per tanti francesi». Così si è giustificata Marine Le Pen a Lille, al congresso rifondatore del Front National, prima di annunciare il nuovo nome della sua formazione politica, fondata nel 1972 dal padre Jean-Marie Le Pen. Exit Front National. Che diventa Rassemblement national, l’Unione nazionale.  

La scelta del nome è significativa perché Rassemblement pour la République (RPR) era il nome del vecchio partito gollista di Chirac. Così Le Pen sembra strizzare l’occhio alla destra tradizionale, repubblicana e meno estremista. «Rassemblement» è anche l’adunata in senso militare. « Così vogliamo convincere tutti i francesi che hanno a cuore la Francia come noi a raggiungerci o almeno a votarci», ha detto la zarina dell’estrema destra, che nel maggio 2017 alle presidenziali ottenne quasi undici milioni di voti, il 33,9%, uscendo sconfitta nel ballottaggio contro Emmanuel Macron.  .. continua su: http://www.lastampa.it/2018/03/11/esteri/marine-nome-pen-rieletta-al-capo-del-front-national-per-ripulire-il-partito-del-padre-ora-si-pensa-al-cambio-HHgmp25zuQSrTycFqYyTqJ/pagina.html