coffee on 34th street

“La Dea ha molti nomi, il più importante dei quali è il tuo”

E’ da un po’ che non ci sono.

Da un po’ non scrivo di me.

E’ che da un po’ non conosco più me stessa. Non conosco la persona che guardo allo specchio, non riconosco i gesti, i pensieri, i movimenti. Mi osservo dall’esterno, costantemente, come un fantasma.

E quello che vedo non mi va giù.

Non molto tempo fa mi sarei semplicemente abituata a questa condizione, avrei fatto finta di niente, mi sarei affidata a silenzio e musica strappalacrime e autocommiserazione.

Oggi però, no.

Oggi, ritorno.

Perché lo devo a me stessa.

Tempo fa, son venuta a conoscenza di alcuni principi della Wicca, ed ho scoperto che questa religione si basa su un solo, fondamentale comandamento, l’unico veramente sensato a mio parere. Recita così: “se non fa male a nessuno, fai ciò che vuoi”.

E per…

View original post 292 altre parole