Lacrime, di Grazia Torriglia

Lacrime

Lacrime, di Grazia Torriglia

Sono le due
il tuo pensiero mi sveglia
….e sono ancora lacrime sul cuscino ….
e mi riporta in quel bosco degli addii .

Ritrovo le nostre impronte
ed è come fossimo ancora li assieme
a dirci quanto bello sia stato amarci
e di come fosse impossibile continuare.

Invece sono
qui da sola …vestita di pianto
a chiedermi il perché
di tanto amore sprecato.

Grazia Torriglia@

Diario di una sposa, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Domenica 25 marzo, alle ore 16,30,  NadaNuovoHauteCouture presenta ” Il diario di una sposa” , presso RentAl M.G.M., in via Vochieri, 100 ad Alessandria.

Moda e non solo…

Come i salotti di una volta, durante la merenda ci si racconta…Raccontare e disegnare le proprie emozioni: sono come un viaggio… Adesso, fermati 5 minuti, chiudi gli occhi e ascolta il tuo cuore: quali emozioni provi quando pensi alla gioia più grande che vorresti vivere?

Raccontaci le tue emozioni da realizzare… Saremo lieti di ascoltarti e disegnare i tuoi sogni.

“Un viaggio verso il grande giorno in cui raccontarsi attraverso un diario… emozionarsi… far parlare l’anima, sognare ad occhi aperti come vorremmo che fosse il percorso della nostra vita… scegliere e scegliersi… amare e amarsi… Raccontiamo e disegniamo le emozioni delle spose… dall’idea alla realizzazione…”La vita sceglie la musica, noi scegliamo come ballarla. J.G.”. Continua a leggere “Diario di una sposa, di Lia Tommi”

AD OCCHI CHIUSI, PENSAMI SOGNO !, di Loredana Mariniello

ad

AD OCCHI CHIUSI, PENSAMI SOGNO !, di Loredana Mariniello

Non son desio di fugace

insoddisfatto bisogno,

ma mero incanto

che esula e stravolge i sensi,

Tu, distratto, a me ti volgi,

ma, raramente, pensi

Vivo sospesa tra fantasia e realtà

in boschi abitati da fate

e sfolgorii di splendidi fiori di lillà

Tu, pragmatico,

abituato a cogliere il momento,

dinanzi alla mia natura provi sgomento

Non puoi afferrarmi,

nelle tue reti, non riesci a imbrigliarmi,

scappo e non puoi catturarmi,

quando con ali di farfalla

leggiadra nel cielo comincio a librarmi

Non sono reale,

non esisto veramente,

eterea ti accolgo nel mio mondo trasparente Continua a leggere “AD OCCHI CHIUSI, PENSAMI SOGNO !, di Loredana Mariniello”

I risultati del monitoraggio della campagna Civico 5.0 di Legambiente

I risultati del monitoraggio della campagna Civico 5.0 di Legambiente

Treno Verde di Legambiente, futuro 100% rinnovabile

I risultati del monitoraggio della campagna Civico 5.0 di Legambiente

In Piemonte si può fare ancora tanto nel settore edilizio in termini di efficientamento, così da generare lavoro, benefici sociali e ambientali

Sotto osservazione 3 appartamenti in 2 condomini di Vercelli: dispersione di calore da pareti perimetrali, travi dei solai interpiano, pilastri e infissi

Galleria fotografica disponibile a questo link: http://bit.ly/FotoTV2018

La presentazione completa di Civico 5.0 a questo link:

http://www.trenoverde.it/civico_5-0_treno-verde-2030_piemonte

Sono 11,9 milioni gli edifici residenziali in Italia – il 79,3% degli edifici totali – con 30,6 milioni di abitazioni. Di questi oltre 2 milioni si trovano in uno stato di conservazione mediocre o pessimo e rappresentano il 16,8% del totale. Parte di questi edifici, oltre 145mila si trovano nella Regione Piemonte e rappresentano il 15,4% del patrimonio edilizio abitativo della regione. Altro dato interessante che riguarda il patrimonio edilizio è quello rappresentato dai edifici residenziali non occupati che arrivano, superando la media nazionale, al 21,5% del totale nel 2011. Continua a leggere “I risultati del monitoraggio della campagna Civico 5.0 di Legambiente”

Ritroverò i miei occhi, di Cecilia Minisci

28377973_2079900175574596_7312051158033815412_n

di Cecilia Minisci

Se avessi un po’ di più sorriso al tempo

lasciando che non divorasse gli anni,

avrei racchiuso fra le braccia il canto

di quella ricca e intensa giovinezza!

Ma quanti inverni e gaie primavere,

estati vive d’echi e di risvegli,

sono passati a raccontare lune,

sorrisi e pianti di infinite stelle!

E se non torneranno gli occhi miei

lontano volerò su quella spiaggia

a domandar di riaver quegli occhi

che un dì lontano ho regalato al mare.

Marco Tallone: ONDE D’URTO NELLA CEFALEA MUSCOLO-TENSIVA

sez tallone

Marco Tallone: ONDE D’URTO NELLA CEFALEA MUSCOLO-TENSIVA

L’onda d’urto è la terapia fisica più sperimentata al mondo, nata durante la Seconda Guerra Mondiale, è stata impiegata inizialmente nella cura dei calcoli renali per poi passare negli anni 80 anche nel campo ortopedico e fisiatrico.

Ormai le sue proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche, antiedemigene e riparative sono apprezzate e provate scientificamente. Inizialmente usate per la cura di tendinopatie, calcificazioni, spine calcaneali, ultimamente vengono usate anche per la cura della cefalea muscolo-tensiva, la cervicalgia e la lombalgia (dolore alla schiena). Continua a leggere “Marco Tallone: ONDE D’URTO NELLA CEFALEA MUSCOLO-TENSIVA”

Nuovamente disponibile una delle mie opere uniche più importanti “The Silence” del 2012!

Simone Morana Cyla Official Blog

Eccolo qui! Di nuovo a casa uno dei miei dipinti digitali più importanti.

The Silence del 2012 è un’opera a tiratura unica su lastra di alluminio dibond incorniciato con effetto ombra e cornice in legno nero dal look decisamente premium.

Misura 60×44 cm con circa 3 cm di cornice

Ha un’ autentica firmata sul retro

È un opera Pubblicata sul catalogo opere 2012

e su vari cataloghi mostre internazionali.

Esposta in fiere e mostre d’arte italiane ed estere.

Presente anche in alcune dirette televisive in emittenti nazionali.

Espertizzata

Archiviata

È acquistabile nel mio negozio ufficiale su Artfinder qui:

OFFICIAL SHOP

View original post

6. Teoria delle Superstringhe e viaggi nei mondi paralleli — 100 Esercizi per potenziare la mente

DIALOGHI APERTI

In questo articolo ti espongo alcuni concetti fondamentali della teoria delle superstringhe (o teoria delle stringhe) che ti può essere utile nel percorso di potenziamento della mente umana e ti permetterà di rivedere molte delle tue idee sulla realtà.

via 6. Teoria delle Superstringhe e viaggi nei mondi paralleli — 100 Esercizi per potenziare la mente

View original post

AMAG RETI DRICHE celebra il bene più prezioso, l’acqua Giovedì 22 marzo una conferenza e un concorso per le scuole.

acqua Schermata 2018-03-16 a 13.15.07Acqua

AMAG RETI DRICHE celebra il bene più prezioso, l’acqua Giovedì 22 marzo una conferenza e un concorso per le scuole.

Alessandria, 19 Marzo 2017

Il prossimo 22 marzo si celebra la Giornata Mondiale dell’acqua e AMAG Reti Idriche, la società del GRUPPO AMAG che si occupa del ciclo integrato dell’acqua, promuove con il Comune di Alessandria, l’Università del Piemonte Orientale e l’Ufficio Scolastico Regionale – Ambito di Alessandria, un’iniziativa rivolta alle scuole del territorio provinciale, per sensibilizzare i più giovani sulle caratteristiche dell’acqua e sul valore di questo bene vitale. Continua a leggere “AMAG RETI DRICHE celebra il bene più prezioso, l’acqua Giovedì 22 marzo una conferenza e un concorso per le scuole.”

Urme

Cristian Lisandru

Merg pe urmele tale. Sunt întipărite în asfaltul trotuarului, ca şi cum – ce metamorfoză! – ai fi păşit/aş păşi pe nisipul unei plaje. Sunt obişnuit, însă, mirările au dispărut de multă vreme. În vis se poate întâmpla orice, chiar şi să numeri urme de paşi în timp ce în jurul tău plouă cu pagini de ziar. Titlurile sunt mari, însă literele sunt necunoscute. Ştiri pe care nu le voi descifra niciodată. Un alfabet rezervat lumilor inventate de creierul surescitat. Am spus surescitat? Habar nu am de ce, poate că acel Iepure care caută Rătăcitori – nu uita, Căutătorul este ținta (?) sa – mi-ar putea interpreta – pufnind, gesticulând, dându-şi ochii peste cap sau mişcând din urechi – starea confuză, călătoria onirică, dorința nebună de a-ți număra urmele paşilor. Dar unde mergi? 

O intersecție în mijlocul căreia a răsărit un stejar. Sforile unui leagăn au fost înfăşurate pe…

View original post 160 altre parole

Firescul nefiresc

Cristian Lisandru

Ce poate transmite un apus în alb şi negru? Şi nu mă refer la apusul din fotografiile color, acelea care, printr-un filtru ordinar, aflat la îndemâna celui cu o minimă pricepere, devin dintr-o dată sepia, vintage, văduvite de cromatica lor spectaculoasă, motivul evident al satisfacţiilorvizuale indiscutabile. Mă refer – acum şi aici, într-un loc fără nume, interzis hărților – la un apus pe care îl priveşti încremenit, aşteptând zadarnic cuvinte inexistente, căutând din priviri pensule şi tuburi de vopsea spre a încerca să spoieşti, cu propria-ți mână tremurândă de ageamiu în ale picturii, ceea ce natura – plictisită, ghiduşă, provocatoare? – a refuzat, surprinzător, să mai picteze.

Pierduta – şi atât de dorita – policromie a unui apus din altă lume… Sau poate că aici, în această lume, nimeni – nici măcar Demiurgul, însă (pluteşte o întrebare, nu neapărat retorică, poate doar agasantă) este obligatoriu ca fiecare lume să…

View original post 302 altre parole

Remember – “Fantoma în pijamale”

Cristian Lisandru

Nu credea în fantome. Punct. Când auzea că în nu-ştiu-care-castel-din-Scoţia apăruse o fantomiţă care scutura lanţurile ruginite pe la miezul nopţii, înspăimântând musafirii cuprinşi de isterie, râdea cu gura până la urechi.

– Uite-aşa scot unii bani şi din piatră seacă. Şmecheri scoţienii, nu numai beţivi de primă mână. Vine turistul credul cu aparatul de fotografiat spânzurat de gât şi nici nu-şi mai tăvăleşte nevasta pe cearşafurile patului cu baldachin. De ce? Pentru că boul stă la pândă. Vine fantoma? Sau nu vine? Şi, dacă vine, merge bliţul la momentul potrivit? Nişte fraieri…

I se păru că aude cum trosneşte şifonierul.

– Normal, de ce nu ar veni fantome absurde şi într-un cartier oarecare din Bucureşti? Ha, ha, Fantoma familiei Canterville, varianta Pantelimon. Sau Dristos. La şaormerie…

Îşi puse mâinile sub ceafă şi privi ceasul de pe noptieră. 00.05.

– Ia uite, asta-i tare, e chiar ora nimerită, poate beau…

View original post 899 altre parole

Aripi

Cristian Lisandru

M-am trezit în mijlocul unui oraș pustiu. Doar câteva ziare mototolite erau purtate de vânt de-a lungul bulevardului, dintr-o parte în alta, în sus și în jos, bezmetice și neliniștitoare, iar eu m-am frecat la ochi, nedumerit, nedezmeticit, spunându-mi doar drace, asta este exact ca în film.

Nu mi-am putut aminti despre ce film era vorba, însă acesta este doar un amănunt nesemnificativ în context. Scenariștii de la Hollywood inventează mai tot timpul, cu plăcere evidentă, personaje carismatice capabile să supraviețuiască apocalipselor de tot felul – naturale, nucleare, biblice, bacteriologice ș.a.m.d. – reușind, în același timp, într-un spectacol grandios de sunet, lumină și efecte 3D, să nu fie luate prin surprindere, să se lase de fumat, de droguri sau de băutură, să se îndrăgostească la prima vedere (cel mult la a doua), să citească tot ceea ce nu citiseră înainte de resetarea „softului planetar” sau să descifreze mistere pe…

View original post 1.075 altre parole

How to Survive a Bad Boss

Water for Camels

I started working when I was 15 years old. My first job was McDonald’s.  I liked the idea of earning extra money, and I didn’t mind the work.  But my boss was a perpetually angry man whose rants and insults drove many employees, including me to seek employment elsewhere. I mean, who could work for such a jerk?

Forty years I have worked in various jobs without a break.  Needless to say I have experienced every type of boss that exists (at least in my world)..  I have categorized some of them below.

The Over Nurturer:  This boss never quite trusts you enough to let you do your job, always jumping in and doing it for you so you are not overwhelmed.  They are very nice but undermine your ability to grow and develop.

The Tyeant:  this boss is only concerned with the power they wield over others.  They demand…

View original post 957 altre parole

Find an Outlet and Plug In

Water for Camels

We use electricity daily without thinking. We always take it for granted…until a storm comes and knocks out the power. Then we groan and moan because we realize how much we depend upon electricity to illuminate and simplify our lives.

The simple truth is especially evident with the introduction of cell phones, lap tops and tablets. I use my cell phone for everthing!!! If I am not careful, however, I can overuse it causing the battery to deplete. Once the low battery warning is activated, I must take immediate action to locate an outlet so that the device will recharge. Failure to take such action means my device fully drains and becomes useless to me until it has absorbed some amount of electrical recharge. What I sometimes forget is that not all outlets are good (or hot) as my IT guys say. If I plug my charger into a bad…

View original post 1.286 altre parole

The Least of These

Water for Camels

Late one day, at the end of the week, I stood looking out at the city of Birminham through the windows of my 11th floor office. The view was amazing as darkness descended and thousands of lights gave the appearance of a magical world filled with excitement and promise. For someone. Not me. I, however, only felt the exhaustion of a week of crisis, turmoil and problem solving. In other words, I was spent.

I had been embroiled in so many meetings, case staffing and community projects, I hadn’t even started looking at emails for the day. Opening up my mail folder I winced to see 300 emails waiting for me. With a resolute sigh, I scanned them to see if any were emergent as I would hit those first.. I stopped short when I saw an email from the agency stock clerk with no subject line. I don’t normally…

View original post 443 altre parole

My Pity Party

Water for Camels

So, someone who followed my blog, asked me how I always stay positive and encouraging about a job that is as thankless and unappreciated as social work. I gave her a thoughtful, life altering answer…

I. Don’t.

I am human, just like the rest of us. I feel the weight as well. Sometimes I feel like there is an elephant sitting on me, crushing me under its weight. I can’t breathe. I wonder if I can make it one more day.

And then I do.

I wrote a poem in my blog: The things I have seen, that I will copy and repost below.

MY PITY PARTY

Even the strongest Beast,
able to carry a mulititude
Of other’s baggage
can Sometimes fall
Beneath the weight.

How tempting it is
To just stay
Down
Face down
in the mud
Created by my tears

How easy defeat
Creeps into my every orafice

View original post 500 altre parole

PETER LARSEN DANCE STUDIO PARTECIPA ALL’EVENTO-SPETTACOLO “NOVI LIGHT SENSATION”.

peter Unknown-1peter Unknown-2

PETER LARSEN DANCE STUDIO PARTECIPA ALL’EVENTO-SPETTACOLO “NOVI LIGHT SENSATION”.

Anche la scuola di danza di Alessandria “Peter Larsen Dance Studio” parteciperà a “Novi light sensation”, lo spettacolo-evento, organizzato dall’Amministrazione Comunale di Novi Ligure, ribattezzato “il primo grande Festival della luce” della provincia di Alessandria. Protagonisti dell’evento saranno infatti artisti che si esibiranno con spettacoli video-luminosi legati al tema della luce.

La scuola si esibirà in tutte e due le giornate del festival, il 23 e il 24 marzo, alle ore 20:30, in Piazza 27 aprile. Continua a leggere “PETER LARSEN DANCE STUDIO PARTECIPA ALL’EVENTO-SPETTACOLO “NOVI LIGHT SENSATION”.”

” MI MANCHI “, di Rosella Lubrano

mi manchi

” MI MANCHI “, di Rosella Lubrano

Al tramonto

s’ acquieta il tumulto dell’ anima,

le emozioni volteggiano ardite

cercando soffi di vento

che le porti da me,

il silenzio grida

tra gli ultimi raggi

respiri di un presente sbiadito.

Dove sono le tue labbra

allo schiudersi di un sogno,

il nostro sogno,

dove sono le tue braccia

a ricamar la pelle

di frammenti d’ infinito ?

Aspetto di ritrovarti,

che scompaiano le altre voci

e gli altri sguardi ,

di sentire ancora insieme

la carezza delle stelle.

UNA GIORNATA CON I GUARDIAPARCO 

UNA GIORNATA CON I GUARDIAPARCO 

L’Ente di gestione delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino intende offrire agli scolari del territorio un’occasione per saperne di più su uno dei mestieri più affascinanti per chi ama la natura: il guardiaparco.

Il programma prevede al mattino l’incontro con i guardiaparco e la visita a una Sede operativa, il pranzo al sacco e, nel pomeriggio, una breve escursione durante la quale vengono illustrate “dal vivo” alcune delle mansioni svolte dai guardiaparco.

Una giornata con i guardiaparco è indirizzato in esclusiva alle Scuole Primarie dei comuni delle aree protette.

Le attività si svolgeranno presso le seguenti Sedi operative dell’Ente-Parco:

·       Grangia di Pobietto a Morano sul Po per le scuole di Verrua Savoia, Crescentino, Gabiano, Fontanetto Po,  Palazzolo Vercellese, Ronsecco, Trino, Morano sul Po, Pontestura e Casale Monferrato; Continua a leggere “UNA GIORNATA CON I GUARDIAPARCO “

“QUANDO LA MOGLIE E’ IN VACANZA” CHIUDE LE SUE REPLICHE IN PROVINCIA AL TEATRO SOCIALE DI VALENZA

“QUANDO LA MOGLIE E’ IN VACANZA” CHIUDE LE SUE REPLICHE IN PROVINCIA AL TEATRO SOCIALE DI VALENZA
Si terrà SABATO 24 MARZO, alle ore 21, presso il Teatro Sociale di Valenza, l’ultima data in provincia di Alessandria dello spettacolo “Quando la moglie è in vacanza”, adattamento teatrale del celebre film con Marylin Monroe e la regia di Billy Wilder. La commedia è portata in scena dalla

Compagnia del Teatro della Juta (Ass. Culturale Commedia Community).

La monotona estate di Richard Sherman, rimasto solo in città dopo la partenza della moglie per le vacanze, viene sconvolta dall’arrivo di una “frizzante” annunciatrice televisiva, che abita provvisoriamente al piano di sopra. Continua a leggere ““QUANDO LA MOGLIE E’ IN VACANZA” CHIUDE LE SUE REPLICHE IN PROVINCIA AL TEATRO SOCIALE DI VALENZA”

Silver and Gold have I None

Water for Camels

What do Social Workers make?

There is, in circulation, an article about all the good things social workers do for others : protect children and vulnerable adults; provide means for an impoverished family to have food and basic necessities; comfort the grieving; find treatment for the hurting and on and on and on. The article ends with the lines…”What do Social Workers make? Social Workers make a difference.”

While it is very true that Social Workers make a difference in the lives of so many vulnerable and disenfranchised people, what they DO NOT make is a lot of money.

Sadly, Social Workers do not make a very good income. In Alabama, depending on their household size, an entry level SW could qualify for some forms of government assistance such as food assistance. As ridiculous as that sounds, it is true.

Why do Social Workers make so little? The explanation seems…

View original post 718 altre parole

If It Ain’t Broke…

Water for Camels

Charlie moved into his first foster home at the age of five. His mother, diagnosed with schizophrenia, had told her friends that God sent her a message to kill Charlie as an act of Abraham-like faith. The friend called child protective services and Charlie came into care so his mother could get the inpatient treatment she needed.

Charlie, who had experienced abuse and neglect at the hands of his mother for five years was traumatized. He was very hard to control behaviorally, as he had never been raised in structure or with rules. All he knew was the chaos and madness of his mother’s home. Good hearted foster parents tried to help him to feel safe and loved. But one by one, when his behavior became too much, they gave up. And he moved.

At age 8, he was placed on psychotropic medication. And it didn’t work.

At age 12…

View original post 714 altre parole

Plant Where They Will Bloom

Water for Camels

It is well know around my circles that I have a brown thumb. Not only can I not sustain the life of complex flowers and plants, but I can even kill those “hard to kill” varieties. I read the literature and buy the products to no avail. The outcome is the same. But I keep trying. I almost feel sorry for the little seedlings or baby plants when I purchase them. Little do they know that

It’s their time to die.

In my struggles to turn from a life of botanical murder, I have learned a few things along the way. One of them is the importance of using the right size pot.

You don’t want to use a pot too small for sure. Plants need room to develop. Their roots need space to grow within the pots without becoming root bound.

However, you also do not want to put…

View original post 613 altre parole

Brain Freeze

Water for Camels

It was a scorcher of a day, deep in the heart of the South. I was walking along the River Walk in New Orleans, Louisiana. Out of the corner of my eye, I noticed a very bright sign, bathed in rainbow colors. As I turned to investigate the loud image, two words called out my name, initiating a slow smile that spread into a grin on my face.

SNO-CONES!

Perfect! I walked quickly to the kiosk and ordered an amoretta sno-cone. The delight of the first bite, as the cold, flavorful ice confection both tingled and cooled my tongue, was palpable. The effect was so inviting, I quickly took another bite. Heaven! However, the hot, muggy day was not a friend to the icy goodness. I noticed the treat was melting at an alarming rate, the delicious juices creating sticky ribbons of syrup that trekked down my hand and onto…

View original post 996 altre parole

Cia Casale: in scena la solidarietà Iniziativa di produttori e “amici Cia” per il Pulmino Amico

cia spettacolo-casale

Cia Casale Monferrato: in scena la solidarietà Iniziativa di produttori e “amici Cia” per il Pulmino Amico

Per il quinto anno consecutivo, la Cia di Casale Monferrato porta in scena uno spettacolo teatrale e di intrattenimento a scopo benefico, per sostenere attività ed enti di assistenza territoriale.

L’appuntamento del 2018, dal titolo “Gli sposi promessi” è fissato per domenica 25 marzo, ore 14:45 al Salone Tartara di Piazza Castello a Casale Monferrato. A portare in scena il copione sono produttori associati, personale Cia e amici della nostra Confederazione che si impegnano per la riuscita dello spettacolo amatoriale, dalla stesura del copione fino alla rappresentazione della commedia insieme alla collaborazione del Collettivo Teatrale. Continua a leggere “Cia Casale: in scena la solidarietà Iniziativa di produttori e “amici Cia” per il Pulmino Amico”

Nuova biblioteca alla Scuola Santarosa

inaugIMG-20180317-WA0015

Nuova biblioteca alla Scuola Santarosa

Alessandria: Mercoledì 14 marzo, la Dirigente dell’Istituto Comprensivo Bovio-Cavour, dottoressa Dealessi ha inaugurato ufficialmente la Biblioteca della Scuola Primaria Santorre di Santarosa, nel quartiere Orti. Alla bella cerimonia sono intervenuti anche alcuni assessori in rappresentanza del Comune, il parroco, i rappresentanti dei genitori e i professori della Scuola Secondaria Cavour. Essi hanno portato ai bambini un libro in regalo e, a sorpresa, hanno invitato Andrea Denegri, illustratore di Geronimo Stilton, ora anche insegnante presso la Scuola Cavour; egli in diretta ha disegnato questo personaggio su un grande cartoncino che poi ha regalato agli alunni. Gli ospiti sono stati accolti uno per uno dai bambini e accompagnati nel salone per iniziare la festa che è stata aperta e chiusa da due canti.

La Dirigente Dealessi e l’Assessore Straneo hanno fatto un discorso importante sul valore della lettura, prima di procedere al taglio del nastro, accompagnato da grandi applausi. La nuova biblioteca, allegra e funzionante è stata fortemente voluta da tutte le persone coinvolte, per dare agli alunni la possibilità di avere sempre a disposizione un libro e per trasmettere loro la passione per la lettura.

Gli alunni della classe 5a della Scuola Santarosa

Giovanni Barosini: Bocconi avvelenati in via Tortona

barosiniboccone

Giovanni Barosini: Bocconi avvelenati in via Tortona

Alessandria: E’ stato segnalato nuovamente nella giornata di oggi, il ritrovamento di bocconi avvelenati con chiodo all’interno in via Tortona.

L’assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini, si è prontamente attivato informando la Polizia Giudiziaria per le verifiche del caso.

Ho ricevuto diverse segnalazioni in questi giorni relative alla presenza di un cartello, in via Tortona, in cui un cittadino lamentandosi dell’abbandono di deiezioni canine sulla strada, minacciava di distribuire bocconi avvelenati nella zona – ha commentato l’assessore Barosini –. Ogni comportamento incivile va sanzionato e da tempo ci siamo attivati con la campagna ‘Sfida per un’Alessandria Pulita’ per sensibilizzare i cittadini alla tutela del decoro urbano. Sono consapevole che molto sia ancora da fare e la nostra attenzione resterà alta sul tema. A riguardo ricordo che presso l’ufficio Welfare Animale del Comune di Alessandria, sono disponibili gratuitamente i sacchetti per la raccolta. Nondimeno è evidente che questa risposta, con la diffusione di bocconi avvelenati, è inaccettabile e va perseguita perché potrebbe arrecare gravi danni, non solo agli animali, ma anche alle persone che incautamente potrebbero venirne a contatto. Ho prontamente attivato la Polizia Giudiziaria per le verifiche del caso. L’ufficio Welfare Animale è a disposizione per accogliere tutte le segnalazioni utili”.

AL TEATRO DELLA JUTA BEBO STORTI CON “MAI MORTI”, UNO SPETTACOLO CHE FA DISCUTERE, EMOZIONA E COMMUOVE.

AL TEATRO DELLA JUTA BEBO STORTI CON “MAI MORTI”, UNO SPETTACOLO CHE FA DISCUTERE, EMOZIONA E COMMUOVE.

Nuovo appuntamento al Teatro della Juta di Arquata Scrivia (AL): venerdì 23 marzo, alle ore 21, sarà ospite l’attore di cinema, teatro e televisione Bebo Storti, con lo spettacolo “Mai morti”, regia di Renato Sarti.

Mai Morti è una “affabulazione nera” che fa arrabbiare, divide, emoziona e commuove. Con una scrittura evocativa, Renato Sarti ripercorre la nostra storia recente attraverso i racconti di un fascista mai pentito. È affidato a Bebo Storti il difficile compito di dare voce a questo nostalgico delle “belle imprese” del Ventennio fascista, oggi impegnato in prima persona a difesa dell’ordine pubblico contro viados, extracomunitari, zingari e drogati. Mai Morti era il nome di uno dei più terribili battaglioni della Decima Mas.

A questa formazione, che operò a fianco dei nazisti nella repressione anti-partigiana, e al magma inquietante del pianeta fascista il personaggio guarda con delirante nostalgia. Durante una notte milanese dei nostri giorni, il protagonista si abbandona a ricordi sacri, lontani, cari. Evoca le “gloriose” azioni della Ettore Muti, come le torture praticate nelle stanze di quello che diventerà il Piccolo Teatro di Milano. Continua a leggere “AL TEATRO DELLA JUTA BEBO STORTI CON “MAI MORTI”, UNO SPETTACOLO CHE FA DISCUTERE, EMOZIONA E COMMUOVE.”

Ancora vorrei …

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

Ancora vorrei
in tutti i giorni miei
poter vedere
quei tuoi occhi sempre .

Ancora vorrei
Sabina
correre questa
e tutte le altre sere
tra le tue braccia
che danno amore
e restano momenti
da non dimenticare .

Come battiti di splendore
questi anni
io che ancora batterei
tutti i miei sogni
soltanto per la tua serenità
a te che sei dolcezza e sei la forza
a te che resti vera
vera e vicina
come ti sento in me .

Nell’aria
nell’attimo
per tutti gli attimi
che ancora ci saranno
ed in un solo cuore
un solo battito
ogni volta sarai
il mio sogno più bello
e nel contempo
l’unica verità.

Marco Vasselli per Sabina © 2018

View original post

Libera Casale: lettura dei nomi delle vittime innocenti di mafia

Libera Casale Lettura nomi vittime innocenti di mafia - Comunicato

Libera Casale: lettura dei nomi delle vittime innocenti di mafia

Nell’ambito della Giornata della Memoriae dell’Impegno (21marzo), l’associazione La Mongolfiera e il presidio cittadino Totò Speranza di Libera organizzano un momento di memoria a Casale Monferrato.

Sabato 24 marzo, alle ore 16 in piazza Mazzini, verranno letti i nomi delle oltre950 vittime innocenti delle mafie. Prenderanno parte alla lettura numerose associazioni del territorio e tutti i cittadini sono invitati a farlo. Questo a dimostrazione che la memoria e l’impegno per la legalità riguardano ogni aspetto della propria vita. Continua a leggere “Libera Casale: lettura dei nomi delle vittime innocenti di mafia”

RIFIUTI, M5S: “SOLO PROCLAMI E L’EUROPA CI BACCHETTA”

rifiuti 0

Senza piano perderemo i finanziamenti europei. Pierobon si attivi”. I deputati regionali Sunseri e Trizzino: “Evidentemente Musumeci aveva bisogno che il capo unità della commissione europea per i finanziamenti, Morin, venisse a censurare l’operato regionale e a ricordarci che così non si va da nessuna parte.

Palermo 16 marzo 2018 – I deputati regionali M5S Luigi Sunseri e Giampiero Trizzino commentano così le dichiarazioni di Morin, che ha ricordato che ad oggi non ci sono i presupposti pe raggiungere i target di fine anno: in soldoni la Sicilia rischia di perdere i fondi ad essa destinati per la mancanza di un piano rifiuti che attendiamo da sette anni. Musumeci la smetta con i proclami e passi all’azione. Si accorge ora che con i poteri speciali non può fare molto? Noi lo diciamo da sempre. La via maestra è un’altra, e passa dall’approvazione in tempi stretti del piano rifiuti. L’assessore Pierobon si attivi: preveda il potenziamento degli impianti, a partire da quelli di compostaggio”. “Una delle pietre miliari del nostro programma – affermano i due deputati – era quello dell’approvazione del piano rifiuti, la cui mancanza ha fatto aprire una infrazione europea nei nostri confronti. Basta, la Sicilia non può attendere all’infinito”.

http://www.nebrodiedintorni.it/2018/03/rifiuti-m5s-solo-proclami-e-leuropa-ci.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+blogspot%2FvvFmz+%28Nebrodi+e+Dintorni%29

 

L’innovazione del tappo, del territorio e dell’università per un nuovo ‘sapere diffuso’ tutto alessandrino, di Enrico Sozzetti

unnamed.jpg

L’innovazione del tappo, del territorio e dell’università per un nuovo ‘sapere diffuso’ tutto alessandrino  di Enrico Sozzetti

https://160caratteri.wordpress.com

Le parole più concrete sono arrivate, e non poteva essere altrimenti, da Marco Giovannini, presidente della Guala Closures che declina da anni quella “innovazione, eccellenza e territorio” per lo sviluppo che era al centro dell’incontro organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria. “Le nuove tecnologie e l’intelligenza artificiale generano posti di lavoro, ma con una formazione diversa. Molti profili quasi scompariranno, altri invece stanno nascendo o si stanno modificando (penso ai commerciali tecnici o agli ingegneri meccanici) perché l’automazione e la robotizzazione sono l’unico modo, per le imprese, di mantenere la competitività”.

E se le istituzioni, proprio alla luce di questi cambiamenti, devono innanzitutto “sviluppare una visione a lungo termine”, il mondo della scuola deve “passare dal nozionismo al problem solving, favorire il pensiero logico e analitico e lo sviluppo della capacità di comunicare”. Senza, infine, dimenticare il valore e l’importanza dell’alternanza scuola-lavoro. “In Germania è una pratica strutturata da anni e anni e i risultati si vedono” ha commentato Giovannini. Continua a leggere “L’innovazione del tappo, del territorio e dell’università per un nuovo ‘sapere diffuso’ tutto alessandrino, di Enrico Sozzetti”

Comuni Rinnovabili: numeri e storie  della diffusione delle energie rinnovabili in Piemonte e in Val d’Aosta

Comuni Rinnovabili: numeri e storie  della diffusione delle energie rinnovabili in Piemonte e in Val d’Aosta

Treno Verde, futuro 100% rinnovabile. A bordo del Treno Verde in sosta a Vercelli presentato il rapporto

Sono 484 i comuni piemontesi che grazie alle fonti rinnovabili producono più energia elettrica di quella consumata dalle famiglie

A bordo del convoglio ambientalista premiati anche i “RinnovABILI”,

le realtà regionali che hanno scommesso su nuovi modelli energetici attraverso energia pulita ed efficienza

Galleria fotografica disponibile a questo link: http://bit.ly/FotoTV2018

Il dossier completo disponibile a questo link: Continua a leggere “Comuni Rinnovabili: numeri e storie  della diffusione delle energie rinnovabili in Piemonte e in Val d’Aosta”

Treno Verde 2030, futuro 100% rinnovabile

Treno Verde 2030, futuro 100% rinnovabile

Appuntamento domani alle ore 17,30 nella quarta carrozza del Treno Verde per la presentazione dei risultatidel monitoraggio della campagna Civico 5.0 di Legambiente

Galleria fotografica disponibile a questo link: http://bit.ly/FotoTV2018

Ultimo appuntamento della tappa a Vercelli del Treno Verde, la campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane che parla di energia pulita, reti elettriche “intelligenti”, efficienza e mobilità sostenibile, in un Paese che si appresta a dire addio all’era fossile. Continua a leggere “Treno Verde 2030, futuro 100% rinnovabile”

“Aldo Moro, i terroristi parte di un gioco più grande di loro”. Così le potenze Nato volevano sbarazzarsene. Prima delle Br

moro675

Nel libro di Giovanni Fasanella, “Il Puzzle Moro”, l’analisi di documenti inglesi e americano oggi desecretati. Raccontano che non erano le Brigate rosse le sole nemiche del presidente della Dc sequestrato il 16 marzo 1978 e ucciso 55 giorni dopo. Usa, Uk, Francia e Germania erano preoccupate dal rischio di un Pci al governo e dalla sua apertura verso il mondo arabo. Nei vertici al massimo livello l’ipotesi di intervenire anche con “metodi per noi ripugnanti”

 Non è questione di dietrologia e complotti. Sono i documenti a parlare. E i documenti mostrano che non erano solo le Brigate rosse a vedere in Aldo Moro un nemico. E’ il filo conduttore del libro di Giovanni Fasanella Il puzzle Moro (Chiarelettere, 368 pagine, 17,60 euro), basato su testimonianze e documenti inglesi e americani oggi desecretati. Negli anni Sessanta e Settanta Londra, Washington, Parigi e Berlino temono innanzitutto che in Italia il Partito comunista italiano più forte d’Europa possa andare al potere, sia pur legittimamente attraverso il voto, sconfiggendo una Dc minata da scandali e clientele. E neppure gradiscono le aperture del nostro Paese verso il mondo arabo, Libia e Palestina incluse. Moro era il volto che meglio incarnava questi pericoli, come dimostra il brano tratto dal libro che pubblichiamo di seguito per gentile concessione di Chiarelettere. Continua a leggere ““Aldo Moro, i terroristi parte di un gioco più grande di loro”. Così le potenze Nato volevano sbarazzarsene. Prima delle Br”

«Io sono un roseto di poesia, su di me camminano molte parole » inconfondibile, inarrivabile Alda Merini, ancora lei…

"Strane cose", il blog di Ettore

Schermata 2017-10-22 alle 13.44.11La parola
Io sono un roseto di poesia,
su di me camminano molte parole,
su di me gemmano infiniti autori,
io fiorisco e sfiorisco ogni giorno,
io fiorisco e sfiorisco a ogni amore,
su di me evapora la rugiada,
su di me evapora il sogno,
ma ai miei piedi respira anche il viandante
e non m’innamorerò di nessuno
poiché i viandanti sono mutevoli e molti.
Io sono ubriaca del mio silenzio, (…)
uso la parola come Diana cacciatrice,
uso la parola per ferire le anime,
uso le mie parole come un cilicio d’amore;
sono il dialogo della materia,
sono il dialogo delle praterie,
sono il dialogo della prigione,
sono il tutto
e sono la mostrina di ogni soldato
che cade in battaglia
sul fronte della mia poesia
Questa poesia è tratta da «  Tu sola nel mio deserto », poesie inedite per un’amica di Alda Merini, a cura…

View original post 44 altre parole

Dear Little Angels ©️ 2015 | Simone Morana Cyla |Nuovamente disponibili le tre opere di denuncia contro la pedofilia

Simone Morana Cyla Official Blog

Nuovamente disponibili le mie tre opere uniche del ciclo “Dear Little Angels” del 2015.

DON’T TOUCH ME / YOU SCARE ME / DEAR MARY

Questi progetti misurano 20×30 cm e sono manipolazioni fotografiche e pittura digitale su carta fotografica a tiratura unica. Tutte pubblicate sul catalogo opere 2015.

Le mie opere sono un mio grido di denuncia contro la pedofilia e la violenza sui bambini.

Le potete acquistare nel mio negozio ufficiale su Artfinder qui:

OFFICIAL SHOP

Qui un breve articolo dedicato a questo mio ciclo:

I piccoli angeli di questo interessante ciclo sono queste innocenti bimbe di bianco vestite, che illuminano la scena e si pongono in netto contrasto con gli infernali e sinistri fondali delle opere.

Qui l’artista sembra ci voglia denunciare in modo ancor piú marcato e netto, rispetto ai suoi precedenti lavori, la violenza sui bambini, la privazione della loro libertá e probabilmente…

View original post 50 altre parole

Le cerfeuil

Spotjardin.com

chervil-115376__340.jpgLe cerfeuil (Anthriscus cerefolium) est une herbe bisannelle de la famille des apiacées
(anciennement appelées ombellifères)faisant parti des aromatiques. Il atteint une hauteur de 20 à 60 cm. Ses feuilles sont à long pétiole,   finement divisées ressemblant au persil mais aussi à la dangereuse cigüe. Ses fleurs sont blanches en ombelles.
Son nom signifie “herbe de joie”. 

View original post 261 altre parole

Ti auguro di avere tempo.

Libera per sempre ©

Non ti auguro un dono qualsiasi,
ti auguro soltanto quello che i più non hanno.
ti auguro tempo, per divertirti e per ridere;
se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa.
Ti auguro tempo, per il tuo fare e il tuo pensare, non
solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri.
ti auguro tempo, non per affrettarti a correre,
ma tempo per essere contento.
Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo,
ti auguro tempo perché te ne resti:
tempo per stupirti e tempo per fidarti
e non soltanto per guardarlo sull’orologio.
Ti auguro tempo per toccare le stelle
e tempo per crescere, per maturare.
Ti auguro tempo per sperare nuovamente e per amare.
Non ha più senso rimandare.
Ti auguro tempo per trovare te stesso,
per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come un dono.
Ti auguro tempo anche per perdonare.
Ti auguro di avere tempo, tempo per…

View original post 4 altre parole