28377973_2079900175574596_7312051158033815412_n

di Cecilia Minisci

Ed avverrà…senza sapere quando,
vedrai incupire il cielo anche col sole,
l’accoglieremo quando sarà arrivata
e familiare diverrà all’improvviso,
come se qualcuno già l’avesse attesa.
Allora ne sentirai il significato vero,
per null’altro avrai lo stesso gelido stupore.
Sarà un’immagine senza alcuna forma
che dal buio appare senza far rumore,
a farsi luce negli sguardi assorti;
viene da sola giocando con il tempo
a chiudere il sipario sulla scena,
all’ultimo atto di una ricorrente commedia.
Ognuno vedrà che tutto s’è concluso,
definitivo destino di ogni uomo ….
Irrompe un silenzio tenue dal sapore amaro
e le voci sussurrano, e ognuno china la testa
davanti a lei così certa, disarmante e crudele,
mentre una smorfia si stende sui volti sbiaditi,
che quasi assomiglia ad un lieve sorriso.
Misteriosa, sospende il cammino del tempo,
ammutolisce e spaventa come ombra nel buio,
incurante di chiunque, avvilisce e sorprende.
Conuetudine antica passerà su di te
e su di voi che restate.
Muterà poi insieme a tutte le cose,
ed il tempo che passa ,
come a ogni cosa che accade, le darà una ragione.
Torneranno alla mente le parole non dette,
le cose non fatte, ed il tempo più in là

porterà come sempre nuove ed altre stagioni….
Così il cerchio continua il suo giro infinito
e ogni volta sarà come se fosse normale.