Poesia economica, di Cristina Saracano

di Cristina Saracano Alessandria

Tentavamo, ogni tanto

di vederci,

Un muro fra noi

e quelli come noi.

Quando l’hanno abbattuto,

i sogni e la gioia si sono allargati

Con il mondo: un grande contenitore.

Lo hanno detto in televisione

che sarebbe stato bello,

Ce lo han fatto credere,

Anni dopo, siamo diventati

buoni, cattivi, diffidenti,

Differenti, spiati e digitalizzati

incazzati e impoveriti:

Il momento è adesso:

Svuotiamoci!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...