IL PEGGIO SIAMO NOI, di Antonio Solimand

IL PEGGIO SIAMO NOI
Avevamo poco ma contenti
Eravamo al verde ma felici
giocavamo nell’immenso verde
Correvano tra sentieri e prati
Riposiamo all’ombra del bosco
Adesso siamo in rosa e viole
Ma il cemento ci soffoca
Così arrabbiato di tutto
Un clima mite che avevamo
Tutto questo non c’è più.
Adesso tutto è cambiato
Un disastro da male in peggio
Un clima calpestato
Chissà se capito di tutto ciò
Che il peggio siamo noi.

A.S.