Nenna notte

Nella notte, di Valerio Villari

Nella notte

Desidero amor mio tu comprendessi
quanta solitudine in me provocheresti
il giorno in cui senza avviso mi lasceresti;

da quel momento per me sarebbe solo agonia
ciò che rimarrebbe sarebbe la sbiadita fotografia
il cartaceo ricordo di una vita falsa, non più mia!

Certamente qualche vecchio e logoro vestito,
sicuramente un nero buio fitto, cupo, infinito
dentro il vuoto armadio della mia esistenza
che senza te perderebbe ogni consistenza

Desidero tu comprenda davvero amor mio
che se ciò tristemente, davvero accadesse
se questo mio atroce incubo si realizzasse
dei miei giorni resterebbero solo carcasse

ma questa solitaria notte è destinata a finire
nella mia esistenza certo il sole dovrà tornare
quando i tuoi occhi all’albeggiar potrò rivedere:
manca poco all’udir l’innamorato gallo cantare!

Marzo 2018
Valerio Villari Valerio Villari New S Val Villari
L.633/1941 Proprietà Intellettuale Riservata