Qui e Ora Associazione Culturale Pedagogica

In questo scritto prenderò spunto dallo studio di Joseph Zinker sui blocchi della creatività  per esplorare alcuni ostacoli allo sviluppo e all’espressione del potenziale creativo presente in ogni individuo.

Uno dei più insidiosi nemici della creatività è l’atteggiamento abitudinario, quel permanere nella zona comfort  che ci offre l’illusoria sicurezza di poter gestire le situazioni della vita, situazioni che abbiamo già creato decine di volte affrontandole sempre nello stesso identico modo. Il classico serpente che si morde la coda. Una eccessiva attenzione al familiare,  al tradizionale,  alla consuetudine del “si è sempre fatto così”, rende prevedibile la nostra azione. Dell’abitudine ci conforta il sapere di non procedere verso l’ignoto, verso qualcosa che possa mettere a rischio la nostra linearità, procedura,  sicurezza. Se si prospettasse qualcosa di nuovo dovremmo mettere in discussione le nostre scelte, le convinzioni, i nostri arroccamenti. Chi procede per abitudine rischia l’automatismo. La creatività…

View original post 942 altre parole