Dilatando le pupille, di Susan Moore

Nell’esercizio del quotidiano,
aprendo il frigo mi nutro.
Dilatando le pupille
son sincera.
Quando l’azzurro sfiora il bianco
ho paura.
Distendo le rughe
e so di esser vecchia
come il tempo che ho per mano,
come i tuoi baci che ancora cerco:
gioco dell’oca sulla mia pelle.
Saltiamo un giro,
torniamo al via.
Pratico tecniche d’amore a casaccio.
Sto leggendo appunti in prestito:
ero sempre assente a lezione.
SM TDR 04/04/18