"Strane cose", il blog di Ettore

La denuncia. Nuova grana sulla privacy per il capitalismo delle piattaforme digitali. Il ricorso di 23 associazioni per la protezione dell’infanzia e la tutela dei consumatori

Una coalizione di ventitré gruppi per la tutela dell’infanzia, dei consumatori e della privacy ha presentato una denuncia alla Federal Trade Commission degli Stati Uniti sostenendo che Google -proprietaria della piattaforma acquistata nel 2006 per 1,65 miliardi di dollari – sta violando le leggi sulla tutela dell’infanzia raccogliendo dati personali e creando pubblicità per i minori di 13 anni.

Google raccoglierebbe le seguenti informazioni personali sui bambini: la posizione, dispositivi identificativi e numeri di telefono, rintracciandole su diversi siti e servizi senza il consenso dei genitori, come richiesto dalla legge statunitense sulla protezione della privacy online dei minori (Children’s Online Privacy Protection Act – Coppa). Nel 2015 Google ha creato un’applicazione per i bambini chiamata «YouTube Kids» concepita per…

View original post 234 altre parole