Sono due anni da quando feci l’incidente, quel momento ha segnato la mia psiche e da allora la mia “temerarietà” è fortemente calata. Ho paura di tutto, vivo sempre con la paura di cadere anche se so che ciò che mi è successo è davvero nulla. La mia schiena è un po’ ammaccata ma sono in piedi e cammino, con qualche doloretto, ma cammino.

Circa due mesi fa, un mal di testa forte, incrementa la mia debolezza, ho vetigini e mi sento spossata. Mi dico: “sarà il periodo intenso, sono più nervosa e stressata del solito”, ma non passa. Decido di andare da uno specialista che mi prescrive una risonanza magnetica all’encefalo, tronco encefalico e cervicale. Tutto nella norma fortunatamente ma da allora la paura che il mio corpo si sia sottoposto ad ulteriori campi magnetici ( oltre slle Rm e Rx passate) mi spaventa. È una paura inutile, forse…

View original post 69 altre parole