di Lia Tommi, Alessandria

Venerdì mattina all’Istituto Volta si è tenuto un incontro di particolare interesse e urgenza per gli studenti: “Le nuove droghe tra previsioni di legge e conseguenze sulla salute “.

Relatori : Paolo Ambrosino funzionario della Polizia di Stato ed esperto delle nuove droghe, Alberto Bassani, comandante della Polizia municipale e Silvio Bolloli, docente di diritto,

Si è quindi parlato delle ‘Smart drugs “, le nuove droghe, a cui si viene attirati dalla promessa di maggiori prestazioni intellettive, e che invece hanno effetti devastanti sul fegato, ma soprattutto diminuiscono proprio le capacità di attenzione e quelle intellettive, causando anche improvvisi colpi di sonno, che possono essere fatali alla guida di un veicolo .

Nei Paesi del Nord Europa sono liberamente in commercio, ovunque sono acquistabili online, con la sola regola della maggiore età. Viene garantito l’anonimato, la confezione ricevuta simula perfettamente quella di un libro, il pagamento in contanti. Un acquisto, insomma, semplice e sicuro, per un prodotto che invece ha effetti e danni gravissimi sulla salute dei giovani.

Di fondamentale importanza , quindi, informare i giovani, per una efficace prevenzione.