Sofferenza d’amore

Plumari Sebastiano Aurelio

Quando non ci sei
è sofferenza d’amore

I tuoi silenzi
rimbombano nell’anima
e scuotono le pieghe del cuore

La tua assenza è il vuoto
il tempo si ferma
e tutto è deserto

L’anima e il cuore
precipitano negli abissi profondi
ed è inquietudine in tutto l’universo

Poi tutto cambia
finalmente ci sei tu

Il tuo sorriso
spazza via tutte le mie sofferenze d’amore

Perché è solo magia
la tua presenza

View original post

Ma voi la sentite quest’aria di primavera?

☆ Pensieri Sparsi di una Psicopatica ☆

Vivere al Sud ed aver passato l’ultima settimana nel tepore dei 25 gradi che il sole ci ha regalato in questi giorni non ha prezzo. Potete credermi senza troppa fatica. Se solo le mie difese immunitarie non avessero deciso di scioperare di colpo sarebbe tutto perfetto.
sagittarius-w710-h473

Dopo un inverno in cui gli omini del mio organismo hanno affrontato anche la neve, è servito il primo sole (e il vento preso in barca quando, piccolo genio, hai deciso che il gubbino era un indumento superfluo) a ricordarmi che resto sempre e comunque un piccolo catorcio.

tenor

Insomma è Primavera e io sono malata!!!
Febbre e mal di gola come se non ci fosse un domani, ma soprattutto per la prima volta in 33 anni di vita: sono praticamente SENZA VOCE!!!

1801852109f2df2192f7f9339f4b461a3121015cf60cde068a056bd0063e8fdc.gif

Ditemi che conoscete un metodo per farmi tornare la voce.
Ve ne prego!!!

View original post

La poesia, di Maria Cannatella

la poesia_00002

La poesia, di Maria Cannatella
La incontrai per caso dentro di me,
un giorno di dolore,
io e la poesia,
abbiamo avuto subito una bella intesa.
Il dolore dentro di me,
mi fece scoprire ed amare la poesia,
me la fece creare.
Che meraviglia !
Una poesia da amare,
nei momenti più bui e tristi.
Continua a leggere….
https://alessandriatoday.wordpress.com/2018/01/08/la-poesia-di-maria-cannatella/#more-8920

 

QUESTO NON LO SCRIVA, di Vittoriano Borrelli

questo-non-lo-scriva

QUESTO NON LO SCRIVA, di Vittoriano Borrelli
“La società che gestisce l’acquedotto fa acqua da tutte le parti con un bilancio che ha più buchi di un colino da cucina, ma questo non lo scriva.”
“E allora cosa scrivo?”
“Che la società si sta impegnando per portare l’acqua nelle zone dove manca. Quanto al bilancio scriva pure che a breve ci sarà l’aumento del capitale sociale che ripianerà tutte le perdite.”
“E le lettere di protesta?”
“Hanno ragione. Quei deficienti dell’azienda si sono dati alla pazza gioia sperperando in poco tempo ifondi ricevuti. Che coglioni! Invece di far quadrare i conti hanno pensato bene ad organizzare festini, gite in barca o a rimpinzarsi nei migliori ristoranti della città. Ma questo non lo scriva.”
“Cosa scrivo allora?”
“Che la società può contare sulle migliori professionalità che ci sono in circolazione. Tutta gente che ha studiato nelle scuole più esclusive, che ha conseguito masters in Inghilterra, negli Stati Uniti e inCina. Sì, ci metta anche la Cina che ormai è di moda e fa tanto trendy. Quanto alle proteste scriva pure che è una macchinazione della concorrenza per denigrare una società solida e assolutamente affidabile.” Continua a leggere “QUESTO NON LO SCRIVA, di Vittoriano Borrelli”

Spaghetti con alici fresche e pomodorini

Onda Lucana

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Nicola Gallo 2018 11.jpg Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Nicola Gallo 2018

Spaghetti con alici fresche e pomodorini

Tratto da:Onda Lucana®by Nicola Gallo

Gli spaghetti con alici fresche e pomodorini è un primo piatto leggero e gustoso che fa venire in mente l’estate.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400g di spaghetti;
  • 500g di alici;
  • 1 spicchio d’aglio;

  • 200g di pomodorini freschi;

  • 4 cucchiai di olio extravergine;

  • un ciuffetto di basilico;

  • peperoncino macinato;

  • sale. q.b.

Procedimento

Pulite le alici con acqua corrente, in una padella a bordi alti , fate soffriggere con l’aglio i pomodorini, il peperoncino e le alici, il tutto per circa  10 minuti di cottura . Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente, e fatela mantecare  nella padella con il sughetto che avete preparato precedentemente.

Servitela ben calda con l’aggiunta del basilico tritato.

Buon Appetito!!

Tratto da:Onda Lucana®by Nicola Gallo

View original post

Ferretti verdi lucani con pomodorini e basilico

Onda Lucana

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Nicola Gallo 2018.jpg

Ferretti verdi lucani con pomodorini e basilico

Tratto da:Onda Lucana®by Nicola Gallo

I ferretti sono un formato di pasta fresca, tipo fusilli, preparati facendo arrotolare i pezzetti di impasto attorno ad un ferro. Fanno parte della cucina tradizionale lucana e possono essere conditi in vari modi.

Ingredienti per 4 persone:

Per l’ impasto:

  • 300g di farina bianca “00” ;
  • 4 uova;

  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva ;

  • 1 pizzico di sale;

  • 100g di cime di rape già bollite.

Per il condimento :

  • 500g di pomodorini;
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva;

  • 2 spicchio d’aglio;

  • 8 figlie di basilico;

  • 100g di pecorino di Moliterno;

  • sale q.b

Procedimento

Su una spianatoia disponete la farina a fontana, formate un cratere e rompetevi le uova, unite un pizzico di sale , l’olio evo e le cime di rape ,lessate precedentemente e frullate. Quindi impastate il tutto con le mani energicamente…

View original post 110 altre parole

TORTINO AL CIOCCOLATO FONDENTE CON CUORE CALDO

Onda Lucana

Tortino al cioccolato fondente con cuore caldo

Tratto da:Onda Lucana®by Nicola Gallo

Immagine di repertorio tratta da Onda Lucana by Nicola Gallo 2018.jpg Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Nicola Gallo 2018

Il tortino al cioccolato con cuore caldo è un dolce goloso e facile da preparare, da servire a fine pasto dopo una cena o un pranzo importanti.

Utilizzando farina di riso, come nella ricetta seguente, si ottiene un dessert senza glutine adatto a chi ha problemi di celiachia.

Ingredienti per 4 tortini:

  • 200g di cioccolato fondente al 70%;
  • 150g di burro;
  • 150g di zucchero 50g di farina di riso;

  • 3 uova cacao amaro e zucchero a velo per guarnire.

Procedimento

Mettete in un pentolino il cioccolato tagliato a pezzi e fatelo sciogliere a bagnomaria finché avrà assunto una consistenza fluida e un colore lucido. Lavorate in una ciotola il burro ammorbidito con lo zucchero.

Unite le uova, uno alla volta, alternandole con la farina setacciata…

View original post 89 altre parole

Millefoglie con panna cioccolato fondente

Onda Lucana

Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Nicola Gallo 2018.jpg Immagine tratta da repertorio di Onda Lucana by Nicola Gallo 2018

Millefoglie con panna cioccolato fondente

Tratto da:Onda Lucana®by Nicola Gallo

Questa torta millefoglie, facile da preparare, non può mancare nei vostri pranzi della domenica.

Ingredienti :

  • 250g di farina 0;
  • 50g di burro;

  • 1 uovo;

  • 1 cucchiaio di zucchero;

  • 6 cucchiai d’acqua tiepida;

  • un pizzico di sale;

  • cioccolato fondente a scaglie;

  • 500g di panna fresca;

  • zucchero da caramellare;

  • zucchero a velo.

Procedimento

Su una spianatoia mettete la farina , e formate una fontana . Inserite al centro lo zucchero, il sale , acqua tiepida , uovo e il burro a temperatura ambiente.

Impastate con energia così renderete l’ impasto più elastico . Formate una palla e lasciate riposare in un luogo tiepido e asciutto , coperto con un tovagliolo.

Disponete sulla spianatoia un canavaccio , spolverizzatelo di farina e stendetevi sopra la pasta fino ad ottenere un…

View original post 138 altre parole

Ti piace scrivere e pubblicare sul blog ?,

Ti piace scrivere
Ti piace scrivere e pubblicare sul blog ?
Alessandria: Se ti piace scrivere e vedere pubblicato quello che scrivi, puoi inviare i tuoi articoli, recensioni, racconti, poesie, cronaca, politica, cinema, teatro, segnalazioni, ecc. anche con foto, al seguente indirizzo e-mail, piercarlolava@gmail.com verrano pubblicati gratuitamente (a insindacabile giudizio della redazione) sul blog: Alessandria today  https://alessandriatoday.wordpress.com/ e ovviamente anche su varie pagine social…
La Redazione
ps. siamo disponibili a valutare anche una tua collaborazione diretta sul blog
foto: http://www.reapalusrace.it/

http://feeds.feedburner.com/AlessandriaToday

 

Queen in The Garbage!!

daretodreambypayalchainani

https://wp.me/p9e3Bi-N

Hmm… What to say? The title might force you to think, what must be my article about. So, it had given you the idea that it talks about female gender. Yes! Every day the news flashes, sometimes it gives how wonderfully women is achieving the success and sometimes it gives how much women are suffering without uttering a single word. But who cares because media is busy with showing what men have achieved and other non-sense topics like what’s going on in celebrity’s life.

images (1)

My main concern about writing this article is about women going through lot many tortures and the main torture is sexual torture or sexual misconduct. Recently the cruel deed took place in Kathua, Jammu & Kashmir due to which the topic got burn and now the people want a severe law to be made against it. It is just a matter of few days… Soon…

View original post 799 altre parole

Iscriviti, riceverai gratis tutti gli articoli di Alessandria today

pulsanti

Iscriviti, riceverai gratis tutti gli articoli di Alessandria today
Un servizio che con una semplice iscrizione permette di ricevere gratis tutti gli articoli pubblicati su Alessandria today.
Un servizio che tramite e-mail segnala titolo e incipit del ‘pezzo’, e consente a chi è interessato di leggerlo in real time.
Per iscriversi è semplice, gratuito e senza impegno, sulla home page di Alessandria today nella colonna di destra quasi all’inizio c’è la seguente dicitura:
SEGUI IL BLOG VIA EMAIL
Clicca per seguire questo blog e ricevere email di notifica per i nuovi articoli.
Segui assieme ad altri 3.628 follower
ISCRIVITI

E’ sufficiente cliccare sulla dicitura “ISCRIVITI”, seguire una semplice procedura che prevede l’indicazione di nome ed e-mail, ed il servizio sarà attivo immediatamente.
In qualsiasi momento che lo si voglia si può facilmente annullare l’iscrizione.

 

“Italico” poesia di Massimiliano Moresco, di Massimiliano Moresco

“Italico” poesia di Massimiliano Moresco, di Massimiliano Moresco
YouTube
La metastasi dei loci: ricordare il luogo,
l’azione, le coordinate del ciliegio,
i suoi frutti, la spremitura dei carpi.
Ricordare di essere tundra
ma italico, con le foreste, le giogaie,
il fienile col tetto di erba impermeabile.
Ricordare di essere derma e un invito
alle capriole del vento, di essere mare
campagna, alture e fessure necessarie
a far entrare quanto basta.
Dicevo un luogo, il valico della memoria
dove si trova il meandro della fioritura
indossare uno scafandro per alitarci dentro
per ricordare meglio l’icona del sorriso,
per disegnarci un pesco con la lingua
mentre il bulbo affina i denti per l’inverno
perché vuole esistere e resistere
per fornire l’assioma della giuntura
come questi occhi
che non vogliono aprirsi
se non nella memoria delle cicale.
link You Tube: https://www.youtube.com/watch?v=FrqkgouCUY0

 

 

 

Il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, 
sulla scelta di proporre istanza di fallimento della Società VALORIAL s.r.l.

cuttica
Il Sindaco della Città di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, e l’Amministrazione Comunale prendono atto della scelta di proporre istanza di fallimento della Società VALORIAL s.r.l. operata dal dott. Antonello Paolo Zaccone in qualità di Liquidatore nominato dallo stesso Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco con nomina ratificata nella seduta assembleare societaria del 06.10.2017.
Il Sindaco Cuttica di Revigliasco e l’Amministrazione Comunale ricordano come con la nomina del dott. Zaccone in luogo dei precedenti liquidatori (a nomina dell’Amministrazione del Sindaco Maria Rita Rossa) avessero inteso porre la massima attenzione alla situazione societaria e finanziaria di VALORIAL s.r.l. che risultava totalmente inattiva senza che negli anni fosse stata assunta alcuna iniziativa atta ad impedire un deterioramento della situazione finanziaria: dai libri sociali, infatti, non risultava neppure l’approvazione dei Bilanci dall’esercizio sociale 2013.
Il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e l’Amministrazione Comunale — nel prendere quindi atto della decisione del Liquidatore di proporre istanza di fallimento — nel rispetto delle competenze e ruoli, si riservano di tutelare il Comune di Alessandria da ogni possibile danno con particolare attenzione nella ricerca di eventuali responsabilità di chi ha avuto la gestione o la responsabilità di controllo della stessa nel periodo 2013/2017.

APPUNTAMENTI AL CONSERVATORIO “VIVALDI”, di Alessandria

APPUNTAMENTI AL CONSERVATORIO “VIVALDI”, di Alessandria:
Dal 16 al 20 aprile 2018
Lunedì 16 ore 21: INAUGURAZIONE LIBRINFESTA 2018

Inaugurazione LIBRINFESTA 2018


Martedì 17 ore 17: L’ALTRA MUSICA II
Musica indostana
Mercoledì 18 ore 17: I MERCOLEDI’ DEL CONSERVATORIO XXVI
I Mercoledì degli Allievi – Pasquale Vitale, chitarra
http://www.conservatoriovivaldi.it/wp-content/uploads/I-MERCOLEDI-XXVI-18apr2018.pdf
Giovedì 19 e Venerdì 20 ore 17.30
CHOPIN – Il poeta del pianoforte
Integrale delle Ballate e dei Valzer
Progetto delle Classi di Pianoforte del “Vivaldi”
http://www.conservatoriovivaldi.it/event/chopin-il-poeta-del-pianoforte-2/

 

 

Dichiarazione Presidente Consulta Valorizzazione Beni Culturali Alessandrino, Piergiacomo Guala Presidente

Dipinto 4 copia 2

I quattro dipinti della Cappella del SS. Crocifisso in Cattedrale ad Alessandria rappresentano una realtà fino ad oggi poco approfondita che recentemente è divenuta oggetto di attenzione e di studio, anche grazie alla sensibilità e agli interessi storico-artistici del Sindaco di Alessandria, prof. Gianfranco Cuttica di Revigliasco.
La Consulta alessandrina, in coerenza con i suoi scopi sociali e soprattutto con un’azione ventennale per la valorizzazione dei beni culturali alessandrini, aderisce in modo convinto a questo nuovo progetto di restauro con l’obiettivo di contribuire ad accrescere le conoscenze su un ambito artistico e pittorico che potrebbe rivelarsi di grande interesse. Continua a leggere “Dichiarazione Presidente Consulta Valorizzazione Beni Culturali Alessandrino, Piergiacomo Guala Presidente”

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Alessandria Asti e Cuneo

Dipinto 3 copia

I restauri dei quattro dipinti della Cappella del SS. Crocifisso nella Cattedrale di Alessandria
Le principali notizie riguardanti la Cappella del Santissimo Crocifisso, eretta tra 1808 e 1810 nel contesto di riedificazione del duomo cittadino ad opera di Cristoforo Valizzone, sono contenute nei Cenni storici, critici, illustrativi sulle varie vicende della Cattedrale di Alessandria dalla sua fondazione sino ai presenti ristauri di Giovanni Battista Rossi, del 1877: e proprio ai “presenti ristauri” – quelli attuati tra 1874 e 1877 circa – si deve la conformazione attuale della cappella.
Già di patronato della famiglia Valsecchi nel 1810, a quella data essa era dotata di un ricco cancello d’accesso in ferro, oltre il quale due piccole scale laterali di “bella e agiata forma” conducevano a un “pianerottolo” sul quale s’innalzava il Crocifisso: oltre alla venerata scultura lignea, opera del XV secolo che la tradizione alessandrina dice proveniente da Santa Maria di Castello, costituivano il maggior pregio artistico dell’ambiente due seicentesche sculture in marmo raffiguranti il Pontefice San Pio V e San Baudolino inginocchiati in adorazione del Cristo, poi rimosse e trasferite nell’ambulacro della cattedrale. Continua a leggere “Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Alessandria Asti e Cuneo”

Direzione dei Beni Culturali della Diocesi di Alessandria

Dipinto 1

Direzione dei Beni Culturali della Diocesi di Alessandria
Con interesse e con piacere, prendo atto e plaudo alla lodevole iniziativa della Consulta per i Beni Culturali di Alessandria, intesa al recupero, restauro e promozione, dei quattro dipinti a olio su tela, raffiguranti soggetti sacri, conservati nella Cappella del Crocefisso della cattedrale di Alessandria.
La Consulta, nelle dirette persone del Suo Presidente ing. Piergiacomo Guala e del segretario dr. Roberto Livraghi, si è già per altro, più volte, fatta interprete d’iniziative intese al recupero e alla concreta visibilità del patrimonio sacro, custodito nelle chiese alessandrine di questa diocesi. Continua a leggere “Direzione dei Beni Culturali della Diocesi di Alessandria”

I restauri di quattro dipinti della Cappella del SS. Crocifisso nella Cattedrale di Alessandria

FullSizeRender copiaFullSizeRender(1) copia

I restauri di quattro dipinti della Cappella del SS. Crocifisso nella Cattedrale di Alessandria

La conferenza stampa di oggi, nella Sala Giunta del Palazzo Comunale di Alessandria, è stata finalizzata a presentare un’importante progetto che — nell’anno speciale in cui la Città di Alessandria vive il proprio 850° anniversario fondativo — per un verso, intende valorizzare il patrimonio artistico cittadino e, per altro verso, riguarda uno dei luoghi-simbolo della Città stessa, ossia la Cattedrale e, nello specifico, la Cappella del SS. Crocifisso in cui sono presenti quattri dipinti che saranno oggetto di una significativa azione di restauro.

Presenti alla conferenza stampa per illustrare le peculiarità di questi restauri erano il Sindaco della Città, prof. Gianfranco Cuttica di Revigliasco, la Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Alessandria, Asti e Cuneo, dott.ssa Egle Micheletto, il Presidente della Consulta per la valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali dell’Alessandrino, ing. Piergiacomo Guala, e il Delegato Vescovile per i Beni Culturali della Diocesi di Alessandria, prof. diac. Luciano Orsini. Continua a leggere “I restauri di quattro dipinti della Cappella del SS. Crocifisso nella Cattedrale di Alessandria”

Il Bosco della Famiglia Rotariana, nella zona di ALESSANDRIA 2000, piantumazione di 2.500 essenze arboree

IMG_8876IMG_8879IMG_8880

Alessandria: “Il Bosco della Famiglia Rotariana” è il nome dato al progetto presentato ufficialmente questa mattina nella Sala Giunta del Palazzo Comunale di Alessandria, alla presenza di Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco della Città, Giuseppe Artuffo, Governatore Distretto Rotary 2032 (Regione Liguria, Prov. di Alessandria, Asti e Cuneo), Francesco Musante, Presidente Rotary Club Alessandria, Federico Radice Fossati, Presidente Società ALESSANDRIA 2000 s.r.l. e Giorgio Cacciabue, Funzionario Settore tecnico Forestale Prov. AL-AT della Regione Piemonte.

Le peculiarità del progetto sono state definite nell’ambito di un Protocollo d’Intesa tra Società ALESSANDRIA 2000 s.r.l., Amministrazione Comunale di Alessandria, Distretto Rotary 2032 e Rotary Club Alessandria. Continua a leggere “Il Bosco della Famiglia Rotariana, nella zona di ALESSANDRIA 2000, piantumazione di 2.500 essenze arboree”

Recensione del film “Tre manifesti a Ebbing Missouri di Cristina Saracano

Cristina Saracano. Alessandria

Scritto e diretto da Martin McDonagh, con Frances McDormand, Woody Harrelson, Sam Rockwell, john Hawkes e Peter Dinklage.

Una mamma deve smettere di soffrire

Ecco perché Mildred non si dà pace e vuole trovare il rapitore, stupratore e assassino della figlia.

Tre cartelloni  pubblicitari, vuoti da tempo, perché inseriti in una strada di scarso traffico, l’aiuteranno: li utilizzerà per ricordare a tutti che il mostro che le ha portato via la figlia è ancora libero.

Deve però fare i conti con la cittadina di provincia dove vive, chiusa nel suo mondo farcito soltanto di pettegolezzi e omertà.  Continua a leggere “Recensione del film “Tre manifesti a Ebbing Missouri di Cristina Saracano”

Giornata mondiale contro la schiavitù infantile, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Il 16 aprile di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale contro la schiavitù infantile, in memoria di un bambino pakistano che si è ribellato al suo sfruttatore. Il piccolo Iqbal Masih già a 5 anni lavorava in una fabbrica di tappeti. A 10 anni riesce a scappare dal suo aguzzino e incontra Ula Khasi, attivista per i diritti dei minori. Decide di impegnarsi anche lui per la libertà dalla schiavitù dei bambini e denuncia le fabbriche dello sfruttamento, diventando un obiettivo da eliminare. Le sue parole si diffondono in tutto il mondo, mobilitando organizzazioni umanitarie, politici, giornalisti. Viene assassinato il 16 aprile 1995, a 12 anni.

Lavoro forzato, sfruttamento sessuale, traffico illecito, sono tra le forme di schiavitù che costringono i bambini a rinunciare ai loro diritti.

La comunità internazionale continua a battersi perché questi diritti siano riconosciuti per natura, perché i bambini abbiano un’istruzione adeguata e non siano costretti ad impugnare strumenti di lavoro, ma solo matite e giochi.

Ma la strada è ancora lunga.

Ricorderai di Nadia Pascucci. Video poesia Massimo Rotundo

Ricorderai di Nadia Pascucci – Video poesia Massimo Rotundo
Ricorderai di Nadia Pascucci – Voce Vincenza Fava – Musica Florian Bur – Video poesia Massimo Rotundo.

RICORDERAI…
Vorrò restarti impressa sempre ,
come prezioso affresco nel cuore.
Distanti ma uniti ,
con sogni che si respirano con gli occhi,
e pensieri che si intrecciano ,
si rincorrono,
ed ogni fruscio è una dolce carezza.
Ricorderai gli umettati baci,
i festosi sorrisi,
il mio volto fra i palmi delle tue mani,
la mia tenerezza ,
le nostre corse a perdifiato,
il nostro ridere e piangere insieme. Continua a leggere “Ricorderai di Nadia Pascucci. Video poesia Massimo Rotundo”

Jorge Luis Borges. Poesia “UN’ALTRA POESIA DEI DONI” Lettura di Diego De Nadai

Jorge Luis Borges. Poesia ” UN’ALTRA POESIA DEI DONI ” Lettura di Diego De Nadai
Un originale autoritratto di Borges nella Poesia “ Un’ Altra poesia dei doni” tratta dalla raccolta ( l’altro, lo stesso del 1940 ) ci si imbatte in un sentito e lirico ringraziamento per i doni della vita.

Il suo grazie va al “divino/Labirinto di effetti e cause” ed è proprio quell’enjambement la conferma che, tutto sommato che anche Borges cercava una qualche divinità a cui credere. Profonda riflessione umana.
https://www.youtube.com/watch?v=NpH0zQDbC8Y

 

San Jordi, i libri e le rose

6recensito.

Credo che in Italia non si dia molta attenzione a San Giorgio, o almeno di solito quando se ne parla il commento è: “San Giorgio? Chi è pure? Quello del Drago?”, almeno lui è ricordato epicamente, ci sono santi e martiri a cui tocca rimando ben peggiore: Santa Lucia a cui hanno strappato gli occhi, San Ignazio frumento macinato dai leoni, San Pietro crocifisso al contrario, insomma per la saga “se santo vuoi apparire un po’ devi soffrire” ci sarebbe da aprire una parentesi degna di un film dell’orrore, ma torniamo a San Giorgio.

A Barcellona il 23 aprile si festeggia San Jordi una bella circostanza per celebrare più cose, come nella migliore tradizione catalana che in quanto a fiesta non è seconda a nessuno, contemporaneamente è un’occasione per ricordare gli innamorati e per omaggiare la giornata mondiale del libro. Così è tradizione che l’uomo regali una rosa rossa alla…

View original post 245 altre parole

Tempo da elfi (F.Guccini, L.Macchiavelli)

6recensito.

Non ho mai fatto mistero di quanto mi piacciano i personaggi che “a volte ritornano”,  nei libri ritrovo sempre con piacere l’avvocato Guerrieri di Carofiglio, il Commissario Montalbano di Camilleri, e non fanno eccezione il Maresciallo Santovito e Poiana di Guccini e Macchiavelli.

Ancora una volta un romanzo che si svolge sull’Appennino tosco-emiliano in un paese  dove la modernità è rimasta ai confini, non prende il cellulare e la vita si snoda in pochi angoli: al bar trattoria da Benito, nei boschi di Ca’ di Sopra e nell’ufficio dell’ispettore della forestale Marco Gherardini, per tutti Poiana.

La storia racconta di elfi: persone che hanno deciso di vivere di e nella natura: cibandosi di quello che viene dalla terra, lavandosi nei torrenti, e abitando in baracche abbandonate nei boschi in comunità auto gestite in cui regna la pace e il rispetto reciproco. Sembra.
Sembra perché il bucolico paesaggio viene rovinato dal…

View original post 305 altre parole

Il vecchio e il mare (E.Hemingway)

6recensito.

Non c’è bisogno di valutare l’autore perché il Premio Pulitzer lo valuta da solo. E’ uno di quei libri in cui prima o poi ci imbattiamo tutti, forse dietro ai banchi di scuola o forse sbattendo sulla mensola della camera da letto, forse per questo non può passare inosservato.

La storia è semplice: un pescatore solo e anziano dopo 84 giorni senza aver pescato nulla, decide di prendere il largo alla ricerca di pesci. Qui si trova a combattere una lotta estenuante con il pesce più grande che abbia mai visto e a passare i successivi 3 giorni in mare aperto. La lotta con il pescecane ovviamente racchiude molto di più di un rapporto uomo-pesce: è una scoperta, un reciproco rispetto dell’avversario, una lotta interiore tra il bene e il male e un esame di coscienza continua a cui tutti gli uomini sono chiamati a rispondere prima o poi. Sulla quella barca che…

View original post 97 altre parole

Solo bagaglio a mano (G. Romagnoli)

6recensito.

Due cose fanno, per me, di questo libro una bella lettura:

  1. Mi è stato regalato per il mio compleanno da un’amica, che il che già costituisce un valore aggiunto.
  2. Sono una fan del bagaglio a mano. Più dello zaino che del trolley soprattutto perché non lo devi sollevare in corrispondenza dei gradini.

Ad ogni modo, come spesso mi capita leggendo il retro di copertina, non avevo capito niente della trama del libro. A dirla tutta, avevo capito che fosse la storia di un giornalista che per fare un reportage in Corea era finito nelle “mani sbagliate” e si era ritrovato sepolto vivo, costretto a ripercorrere la sua vita sotto 2 metri di terra in una cassa da morto.

Diciamo che non avevo completamente travisato la trama, ma neanche centrato l’argomento… La cassa da morto c’è davvero, Romagnoli è davvero un giornalista, la Corea fa da sfondo a tutta la vicenda…

View original post 298 altre parole

Alessandria today: 200 Followers !!!

cropped-ok-piazza-santa-maria-di-castello

Alessandria today: 200 Followers !!!
Ebbene SI, siamo nati appena 4 mesi fa, ma abbiamo già 200 Followers, 200 amici tutti importanti che hanno deciso di seguirci, per quanto possibile e ovviamente anche per ringraziare la parte di blogger, cerchiamo di condividere i loro post, tutti decisamente interessanti e vari, oltre che particolarmente apprezzati da chi ci visita. Alessandria today, non vuole essere solo un blog a 360°, ma anche un piccolo portale che da spazio ad altri blogger, grazie a tutti cari amici, visitatori e blogger e arrivederci al prossimo obiettivo.. Continuate a seguirci iscrivendovi al blog (per chi non lo ha ancora fatto) riceverete gratuitamente tutti i post pubblicati.
La Redazione di Alessandria today
Pier Carlo Lava
foto: http://opinionatedaboutopi.blogspot.it/

 

– Camice bianco –

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

Camice bianco, tu che aleggi tra corridoi a tratti spenti e che respiri i pensieri di chi, appoggiato alle pareti, cerca il ricordo e la vicinanza delle persone che ama, sì, tu camice, non macchiarti per stanchezza o superficialità .

C’è chi spera nel tuo buon risultato .

C’è chi crede nella tua buona reputazione .

C’è chi s’affida a te per ritornare, da chi si ama, in condizioni migliori di com’è partito .

E tu camice, che rimani appeso, nella tua pausa, non macchiarti di arroganza .

C’è chi ti osserva, mentre vive le sue paure, sperando in un sorriso d’incoraggiamento, sorriso che vorrebbe ricevere da chi, in quell’esatto momento, non può essere lì vicino, ma che lo è solo dentro i propri occhi.

Camice bianco che ascolti i lamenti delle anime, pure quelli nascosti nell’intimo del cuore, valuta ogni cosa con impegno e devozione.

C’è chi, lì, soffre…

View original post 85 altre parole

– Vivere –

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

Siamo così no?

Siamo distrattamente così, suoni instabili tra i loro alti ed i loro bassi, tra i loro violini e le loro corde.

Eppure la ricerca di quei suoni è così estrema, a volte, manca il fiato, a volte, mancano persino i battiti del cuore.

Mentre tutto attorno calpesta le nostre note, noi cerchiamone delle altre, è l’unica cosa che può tenerci in vita, stretti, compatti, invincibili.

Assordanti sono tutti quei momenti in cui non si può vivere, respirare, sorridere, giocare, amare.

Lacerante è il non battersi per averli, lanciando chiavi di volino addosso pure a noi stessi.

Come ci si può battere quando non si hanno forze?

Forse non è così difficile come sembra.

Forse le forze non contano.

Forse ciò che conta è solo questo vulcano che esplode ogni volta che ci sei e che riposa forzatamente nel suo buio quando invece te ne stai lì.

Forse…

View original post 65 altre parole

– Sbatti, vento –

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

Sbatti vento, Sbatti forte e portati via ogni ingiustizia celata in ogni angolo della vita, pure quello più nascosto.

E porta vento; porta nella tua ambita leggerezza ogni preziosa mano che sa accarezzare fino al profondo, fino alle viscere dell’anima.

Sbatti vento e soffoca ogni urlo, pure quello fatto di assoluta angoscia e rabbia, trasformalo tu in infinite pause di voli sognati.

Porta via i dolori che coprono ogni corpo e dona gioie, quelle chiamate “miracoli inaspettati”.

Non fermarti mai, mai.

Lacera tutte quelle pareti fatte di spine, rendile mura di nuvole.

Che aspetti a portarti via ogni pezzo di ghiaccio che cade sopra ogni spalla? Non sei capace a frantumarlo?

Vento, oggi che sembri caldo, in tutta la tua forza, cancella ogni guerra instabile, pure quella che vuole tormentare la vita, cancellala.

Non stare a riposare, lavora, lavora forte, vento.

Perchè in un mondo fatto di occhi chiusi c’è…

View original post 31 altre parole

– Farò finta –

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

Sfiorare con le dita quest’acqua, così piatta, fa salire in me quella ricerca di tumulti e battiti forti in grado di smuovere un intero mare.

Ho bisogno di cure dicono, ma non sanno che l’unica medicina che voglio, l’unica in grado di operare in me, sei tu.

Tu con quelle parole, dette in silenzio, che non conosco; tu con le tue rime baciate da te,da me, da noi.

Ora che mi trovo seduta, non posso cadere, sono difesa dal mio molo, non farò rumore singhiozzando nell’acqua.

Dico davvero, l’unico rumore, se fossi qui, sarebbe il battito delle mie ciglia, anche loro incantate.

L’unico rumore che sentiresti sarebbe il passo del mio cuore diretto al tuo, grande, bello, amabilmente testardo, incredibilmente fragile cuore.

Volerti cambiare sarebbe come non volerti amare; se cambiassi non saresti più cosi dolcemente bello.

Socchiudo le mie mani nell’attesa che tu me le apra per farle intrecciare…

View original post 30 altre parole