Cristina Saracano Alessandria

Un giardiniere viaggia attraverso l’oceano, si ferma in Argentina e, successivamente, ritorna in Italia.

Vive un amore in età non più giovanile, ma molto appagante, fatto di gesti e sensualità, oltre che di baci.

La donna che ama ha avuto una vita tortuosa come la sua e, incontrarsi, è un po’ come salvarsi dalle cattiverie che ci regala talvolta l’esistenza.

L’autore, col suo linguaggio essenziale, a metà tra la prosa e la poesia, riesce a catturare il lettore in maniera unica.

Le sue pagine, ricche di metafore e musicalità, si possono leggere e rileggere più volte, aprendo il libro qua e là, per avere una bella lezione  di scrittura degna di questo nome.

Consigliato a chi vuole imparare ed emozionarsi.