La poesia moderna, di Marco Bozza

di Marco Bozza

La poesia moderna
La trovo come farfalla
Senza ali e senza profumo.

La poesia moderna
È la morte di tanti scrittori
Che abbracciano in peggio
L’esibizione dello scrivere.

La poesia moderna
È un canto senza voce
Che insiste sull’amore
E perde sul colore.

La poesia moderna
È figlia della modernità
Dove tutto si consuma
Nulla si legge
E poco si sa.

La poesia moderna
È il gioco di verità perdute
Tra attori muti
Su palchi di infime
Speranze acute.