Cineforum al PerlaNera, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Venerdì 27 aprile, alle ore 21, nuovo appuntamento con il Cineforum PerlaNera, con il film ‘La strategia della lumaca “.

Il film racconta la storia della resistenza al padrone di casa da parte di inquilini sfrattati. La lentezza delle procedure consente loro di traslocare masserizie e smantellare infissi nottetempo. Li guidano un quasi avvocato e un vecchio anarcosindacalista reduce dalla guerra di Spagna. Fra una proroga e l’altra, come le lumache gli inquilini si portano via la loro casa, fin su una collina, in un terreno acquistato, ma non ancora pagato. Un film “politico” sotto la mascheratura di una vicenda paradossale.

Ingresso libero.

Sentirsi libera sempre

OK COME SEI

IMG_20180416_152303E’ arrivata la primavera e con essa la voglia di stare fuori casa e fare attività all’aria aperta. A me piace passeggiare o correre sul lungomare accanto alla pista ciclabile con la musica sparata nelle cuffie. A mia madre piace uscire al mercato, fare una passeggiata poi fermarsi al bar con le amiche. Sono forti le amiche di mamma. Tutte sulla sessantina ma davvero attive e dinamiche: chi coltiva l’orto, chi accudisce i nipotini, chi va a teatro e a fare gli aperitivi.

Ho pensato a questa immagine quando mi sono candidata come tester per Tena Lady Pants sul sito di Kuvut – Testamus. Mi piacevano le foto di quelle donne sorridenti e disinvolte anche nella stagione dell’autunno con la dolcezza che cantava Fabrizio De Andrè. 

Così sono arrivati questi campioni di Tena Lady Pants nella versione Plus a vita alta e Discreet che in pratica somiglia ad uno…

View original post 233 altre parole

Abbi cura di te

OK COME SEI

alfemminileLa vita delle donne è sinonimo di corsa. Corri per arrivare in orario, per riuscire a fare tutto, per non interrompere la corsa. Corri un po’ anche quando ti riposi o ti diverti, un secondo per noi è un sempre un secondo rubato o comunque una congiuntura fortunata che si ripeterà la prossima volta che ripassa la cometa di Halley.

In questo marasma ho deciso di allungare i miei tempi, quelli dedicati alla cura di me stessa per concedermi un’attenzione in più nella mia trasformazione da cuolona inguardabile a culona accettabile.

Lo spunto me l’ha letteralmente regalato alfemminile.com il più famoso portale in Italia dedicato alle donne ed allo scambio di opinioni. Per intenderci non c’è argomento per il quale io non legga decine di commenti prima di farmi un’idea in una sorta di Google delle opinioni. Esiste sul sito la sezione Provato da Voi che offre la possibilità di…

View original post 190 altre parole

Veni, vidi, bici ad Alessandria, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Nell’anno del 850^ anniversario della Città, il Comune e la Camera di Commercio di Alessandria, con il patrocinio di Touring Club italiano, organizzano la mostra “Veni, vidi, bici”.

Il 3 maggio si inaugura a Palazzo Monferrato questa mostra con circa un centinaio di opere, per lo più manifesti, dell’illustratore alessandrino Riccardo Guasco , sul tema della bicicletta e dei campioni del ciclismo.

Un modo per rendere omaggio ai campioni del passato e alla memoria del ciclismo in generale.

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 1 luglio.

La Coppa Italia serie C ad Alessandria, di Lia Tommi

di Lia Tommi, Alessandria

Dalle 17,30 il centro di Alessandria è stato invaso da centinaia di tifosi in festa per la conquista della Coppa Italia serie C, acquisita dalla squadra dell’Alessandria Calcio. Bandiere e magliette , tutto rigorosamente di colore grigio, come l’orso simbolo della squadra cittadina. Il corteo ha poi avuto il suo arrivo in piazza Marconi ( che è anche il cognome del giocatore , autore della splendida tripletta che ha permesso la conquista della finale e della sospirata Coppa), dove il Presidente Di Masi ha raggiunto i tifosi con la Coppa, concedendosi simpaticamente e con molta disponibilità per le foto di rito. Un pomeriggio di festa per la nostra città.

IN

Spazio libero di lettura

Un libro nel libro, e sul libro. Natsuo Kirino scrive un romanzo con protagonista Suzuki Tamaki, una scrittrice alle prese con la stesura de L’Indecenza: nelle sue intenzioni, la protagonista della storia è X, a sua volta personaggio de L’Innocenza, lavoro autobiografico del famoso scrittore Midorikawa Mikio. X ne è stata l’amante e a lei

View original post 264 altre parole

Oltre l’inverno

Spazio libero di lettura

Richard, americano e Lucìa, oriunda cilena, sono due sessantenni professori universitari. Vivono a Brooklyn, nello stesso stabile, ma si frequentano poco. Una sera, durante una bufera di neve senza precedenti, Richard chiede aiuto a Lucìa: Evelyn, una ragazza, immigrata clandestina, originaria del Guatemala, conosciuta casualmente da Richard, in 

View original post 105 altre parole

Monaco

Spazio libero di lettura

Robert Harris costruisce una potente spy story, ambientata durante la conferenza di Monaco, che si tenne dal 29 al 30 settembre 1938, tra i capi di governo di Regno Unito, Francia, Germania e Italia. La conferenza si concluse con un accordo che portò all’annessione allo stato tedesco di vasti territori della Cecoslovacchia, rimandando la 

View original post 264 altre parole

Gli atti di mia madre

Spazio libero di lettura

Una storia vera. Andràs Forgàch, scrittore, drammaturgo e poeta ungherese vede la sua vita sconvolta all’apprendere che la amatissima madre è stata una spia del regime comunista. Alla caduta del muro di Berlino, anche l’Ungheria apre gli archivi della polizia segreta, consentendo l’accesso ai dossier. Così una telefonata, sconvolgente 

View original post 205 altre parole

Tokyo Express

Spazio libero di lettura

Temo che non salirò mai più su un treno in vita mia. Il giallo che ho appena finito di leggere ha generato in me una vera intolleranza a tutto ciò che si muove su binari: stazioni, capistazione, controllori, orari di arrivo e partenza, vagoni ristorante sono l’argomento principale della storia e l’oggetto privilegiato di una indagine che sembrava

View original post 179 altre parole

A Trieste piovono 5 miliardi. Sul Fatto in edicola giovedì torna “A casa vostra”

A Trieste piovono 5 miliardi. Sul Fatto in edicola giovedì torna “A casa vostra”

A Trieste piovono 5 miliardi. Sul Fatto in edicola giovedì torna “A casa vostra”

Domani, 26 aprile, il Fatto Quotidiano dedicherà quattro pagine al capoluogo giuliano. Un reportage realizzato da Gianni Barbacetto e Ferruccio Sansa. Dal Porto Vecchio al Magazzino 18 che raccoglie la memoria dei profughi istriani. Fino al teatro con la compagnia Pupkin, che porta sul palco la città e la satira sul potere

La grande occasione di Trieste: in città si libera uno spazio grande quanto il centro storico. Sono i 600mila metri quadrati del Porto Vecchio costruito dall’Austria nell’800. Splendidi capannoni affacciati sul mare che sono stati sdemanializzati e riconsegnati alla città. Un’operazione avviata dalla governatrice Debora Serracchiani e dall’allora sindaco Roberto Cosolini che ora sarà gestita dai nuovi timonieri della città: il primo cittadino di centrodestra, Roberto Dipiazza e il governatore che verrà eletto domenica. Favorito è il leghista Massimiliano Fedriga. Insomma, sarà il centrodestra ad avere in mano la grande occasione che potrebbe portare in città investimenti per 5 miliardi.

Continua a leggere “A Trieste piovono 5 miliardi. Sul Fatto in edicola giovedì torna “A casa vostra””

Berlusconi: “La gente davanti al M5s si sente come gli ebrei davanti a Hitler”. Forza Italia: “Ma era una frase riferita”

Berlusconi: “La gente davanti al M5s si sente come gli ebrei davanti a Hitler”. Forza Italia: “Ma era una frase riferita”

Berlusconi: “La gente davanti al M5s si sente come gli ebrei davanti a Hitler”. Forza Italia: “Ma era una frase riferita”

L’uscita del leader di Forza Italia durante le celebrazioni del 25 aprile nel luogo dell’eccidio di Porzûs. Poco prima aveva spiegato che “tutte le forze politiche hanno il dovere di essere responsabili, nel linguaggio e nei comportamenti”

Uscite strampalate, svarioni, sfondoni, veri e propri falsi storici. Ora Silvio Berlusconi aggiunge un altro pezzo alla sua collezione di dichiarazioni improbabili su fascismo e nazismo. Arrivando a paragonare indirettamente i Cinquestelle ad Hitler. Una similitudine non nuova, già usata in varie campagne elettorali. Ma rifinita e ripetuta in una giornata che non è qualunque: la festa della Liberazione dal nazifascismo. “Siamo di fronte a un grave pericolo – secondo il leader di Forza Italia – L’altro giorno stavo dando una mano a delle persone e gli ho chiesto come si sentissero di fronte a questa formazione politica, che non si può certo definire democratica.

Continua a leggere “Berlusconi: “La gente davanti al M5s si sente come gli ebrei davanti a Hitler”. Forza Italia: “Ma era una frase riferita””

Renzi invoca “un giorno di riflessione”. Poi in piazza a Firenze ferma i passanti: “Vuoi governo Pd-M5s?

Renzi invoca “un giorno di riflessione”. Poi in piazza a Firenze ferma i passanti: “Vuoi governo Pd-M5s?”

Renzi invoca “un giorno di riflessione”. Poi in piazza a Firenze ferma i passanti: “Vuoi governo Pd-M5s?”

L’ex segretario prima ha twittato per ricordare il 25 aprile e fermare le discussioni politiche, poi si è messo a fare un sondaggio in piazza sull’opportunità o meno di accettare un’intesa con i 5 stelle per formare un esecutivo

Aveva iniziato la giornata con un Tweet che invocava “una giornata di riflessione senza polemiche” per festeggiare il 25 aprile. E’ finita che, durante le celebrazioni davanti a Palazzo Vecchio, si è messo a provocare i passanti chiedendo: “Vi piacerebbe un governo del Pd con i 5 stelle?”. L’ex segretario e leader Pd Matteo Renzi, come racconta l’agenzia Ansa, passeggiando con la bicicletta a mano tra Palazzo Vecchio e piazza della Signoria a Firenze ha deciso di rivolgere direttamente ai concittadini l’opinione sul futuro del Partito democratico. E, raccontano, c’è chi ha risposto in favore dell’autonomia del Pd. E chi invece gli ha semplicemente sorriso incredulo. Lui ha deciso di non dare nessuna opinione in proposito.

Continua a leggere “Renzi invoca “un giorno di riflessione”. Poi in piazza a Firenze ferma i passanti: “Vuoi governo Pd-M5s?”

CapoVerso: New Leader

Per una buona leadership

Il sasso nello stagno di AnGre

insistenze poetico-artistiche per (ri)connettere Cultura & Persona a cura di Angela Greco & Co.

Gifted and Talent: tra realtà e quotidianità

Informarsi e formarsi sulla Plusdotazione nei bambini, per essere più consapevoli e responsabili

Il mio sorriso

la mia fotografia

"...e poi Letteratura e Politica"

La specie si odia. E mi permetto di aggiungere: "A volte di coppie non si può parlare, ma d'amore sì; altre volte di coppie sì, ma non d'amore, e è il caso un po' più ordinario". R. Musil, 'L'uomo senza qualità', Ed. Einaudi, 1996, p. 1386. Ah, a proposito di 'relazioni': SE APRI IL TUO CUORE SI TRATTA DI AMICIZIA. SE APRI LE GAMBE SI TRATTA DI SESSO. SE APRI ENTRAMBI E' AMORE

Quarchedundepegi's Blog

Just another WordPress.com weblog

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

laulilla film blog

un sito per parlare di cinema liberamente, ma se volete anche d'altro

Poesie di Massimiliana

Benvenuti nel mondo della poesia di Massy!

danielastraccamore

Le Passioni non conoscono ostacoli

Writer's Choice

Blog filled with the Breathings of my heart

LOCANDA DELL'ARTE

DIMORA OSPITALE E MUSEO APERTO

Bricolage

Appunt'attenti di un'acuta osservatrice

it rains in my heart

Just another WordPress.com site

Ilblogdinucciavip

"...I consigli lo sai, non si ascoltano mai e puoi seguire solo il tuo istinto..." (S.B.)

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Controvento

“La lettura della poesia è un atto anarchico” Hans M. Enzensberger

imrobertastone

La vita di una piccola espatriata in dolce attesa [Mamma dal 2016 ❤️ ]

Pensieri Raccolti

Non importa che un fiore abbia il nome, l'importante è sentirne il profumo

dimensioneC

Se apro la porta al mondo, forse qualcuno entrerà