Spazio libero di lettura

Una storia vera. Andràs Forgàch, scrittore, drammaturgo e poeta ungherese vede la sua vita sconvolta all’apprendere che la amatissima madre è stata una spia del regime comunista. Alla caduta del muro di Berlino, anche l’Ungheria apre gli archivi della polizia segreta, consentendo l’accesso ai dossier. Così una telefonata, sconvolgente 

View original post 205 altre parole