I fiori d’Aprile

Creando Idee

Ad aprile, sulle bancarelle del mercato e nei vivai è esposto ogni tipo di fiore. Ed è facile, pensando al proprio balcone spoglio, farsi prendere dalla voglia di acquistare quelle piantine dai vivaci colori. Ma anche se sono bellissimi, non sempre ortensie o gerani acquistati adesso dureranno per tutta l’estate. Perché se sono in fiore ora, sono cresciuti in serra e fanno fatica ad adattarsi alla temperatura esterna. Ecco allora una  piccola guida per l’acquisto migliore. Viola del pensiero. Quelle vendute in questo periodo sono fresche di semina, ma già fiorite. Con poca spesa circa 2 euro per tre piantine puoi realizzare una bella cassetta. Continueranno a fare corolle fino a metà giugno. Tagete e calendule. Ora hanno solo boccioli. Ma se messe in pieno sole, le piantine si riempiono di corolle gialle. Fioriscono tutta l’estate. Impatiens. Adesso sono piantine appena nate  Ma se messe nei vasi ora, prima…

View original post 179 altre parole

Rahu In Astrology(Part-2)

InvestInYourselfFirst

part-1

Rahu in the 1st house

In the first house Rahu makes one worldly, someone who likes being in front and center of things like the sun. Rahu usually produces a politician in this house, yet completely damages the changes of getting married, or ever being happy in married life.If placed in good sign, Rahu can give wealth unexpectedly.

Rahu in the 2nd house

In the second Rahu gives wealth, but only after the age of 34. Rahu in the 2nd house makes the native fight or argue with his or her family and relative, he or she has a different view on family. In this house Rahu is in his default setting so you can’t do anything. It will automatically give good results.If malefic planet is placed here, the native will not get the favor of his own family members. Unnecessary arguments with relatives and members of family can…

View original post 893 altre parole

Benedette patatine

Creando Idee

Benedette siano le patate fritte, ora e sempre. Se avete il tempo, la forza, le padelle e la fantasia, acquistatene a sacchi, sbucciate senza tregua, tagliate a rondelle, a cubetti, a fiammifero, a pezzettoni e immergetele in litrate d’olio bollente. E se proprio non ce la fate a fare tutto acquistatele surgelate sono pratiche e gustose, ma vanno consumate con criterio Se non avete il pelapatate, non sapete usare il coltello, uscite dal lavoro alle 21, non sapete nemmeno quale sia il settore dell’olio al supermercato, fate spazio nel surgelatore. Anni di esperienza sul campo ci portano ad affermare che i tempi di cottura riportati sulle confezioni siano sempre ottimistici, quindi considerate qualche minuto in più. Pratiche e gustosissime, le patatine surgelate, solitamente pre-fritte, sono una specialità da concedersi con parsimonia. Ma quando succede, dovete farlo nel modo giusto: abbinate a salse ghiotte, peccaminose e possibilmente…

View original post 8 altre parole

Primavera chiama…. pranzo al sacco e pic nic.

Creando Idee

Il binomio inseparabile si accende nella nostra mente già durante le prime giornate di sole, mentre la natura si risveglia dall’inverno e gli alberi si rivestono di nuove foglie e colori. È giunto dunque il momento di tirar fuori dall’armadio il cestino da pic nic e riempirlo con tante leccornie, senza dimenticare coperta su cui stendersi, bevande e attrezzatura. Ecco una mini guida al perfetto pranzo al sacco. Bevande. Il pranzo al sacco è il pasto che si associa a pause primaverili fuori dall’ufficio, ma anche a scampagnate e camminate in montagna. Qualunque sia il percorso scelto, ricordatevi prima di tutto di procurarvi da bere. Specie se il pic nic sarà la ricompensa di una lunga scarpinata, i liquidi sono indispensabili. Mettete nella borsa acqua, ma anche succhi di frutta o e infusi. Se vi preparate a uno sforzo fisico, inserite nel menu anche una bottiglietta di integratore con…

View original post 216 altre parole

Le bevande strane che puoi trovare

Creando Idee

Dal Cheese Tea con formaggio spalmabile al vino con serpente incorporato, per arrivare fino al frullato di cannabis preparato in India. Ecco le proposte più curiose per un brindi all’orientale Quando si tratta di bevande curiose, che appartengano alla tradizione o che si tratti di esperimenti delle multinazionali, la testa di rivolge inevitabilmente a oriente. Cina, Giappone, India e company sono da sempre in grado di regalarci le più grandi sorprese nel bicchiere: e così, mentre continua l’avanzata anche in occidente del Bubble Tea, l’ormai noto made in Taiwan con perle di tapioca, c’è già chi vede nel Cheese Tea il prossimo trend a livello globale. Potrebbe sembrare uno scherzo. E di cattivo gusto, anche. Invece no: il cheese tea, che in Mandarino si chiama zhì shì chá, esiste davvero e piace a un crescente numero di persone. Si basa su un presupposto finora ignoto ai più…

View original post 158 altre parole

Mangiato troppo..ecco alcune idee per digerire

Creando Idee

Vi eravate promessi di mangiare con moderazione, di assaggiare tutto ma in piccole quantità; avevate assicurato a voi stessi, alla vostra coscienza, di essere parchi, frugali, di passare una domenica o la cena nel giardino del tuo migliore amico meditativo e salutare, ma non è stato così…Ecco allora un aiuto valido per rimettersi in sesto dopo i pasti abbondanti, è il digestivo Al terzo piatto di lasagne, sapevate già che la vostra coscienza era andata a farsi friggere e che frugale era solo un concetto astratto, perduto nel tempo. Adesso, è inutile colpevolizzarsi: bisogna digerire. Un aiuto valido, tra l’altro un aiuto voluttuoso, nient’affatto dietetico o sobrio, può essere rintracciato nei tanti digestivi in commercio. Da definizione, il digestivo è una bevanda alcolica, a base di frutta, erbe o spezie, che riesce a facilitare il processo di assimilazione degli alimenti. In Italia quasi ogni regione mette a punto un digestivo…

View original post 207 altre parole

l’ anima

Non di questo mondo

Tu credi sia tua, l’ anima,
che abiti il tuo corpo.

Invece è fuori,
nella mente di una ragazza
che fece oplà un giorno e un bacio
un salto e un girotondo.

Poi tutti giù per terra.

Oppure al bosco,
che cerca una radura
e un’ angolo d’ azzurro
in cui aprire le ali al volo
o a un girotondo.

Poi tutti giù per terra.

Se ne sta dietro ai vetri a volte
bagnati di pioggia
osserva gli alberi curvarsi al vento
per un bacio.

Poi sempre giù per terra.

Perchè non gli importa del tempo
o di quanti anni hai dietro quella finestra
Puoi averne tredici o diciannove
quaranta o sessantacinque.

Come quegli alberi
che si baciano
lucidi di pioggia
nulla sapendo della loro età.

Si nasconde tra le righe l’ anima
ma se qualcuno crede di vederla, lì
tu dì che non è vero
non sbaglierai.

Perchè è…

View original post 9 altre parole

Non di questo mondo

Non di questo mondo

cropped-1229656_copertina_frontcover_icon200

https://ilmiolibro.kataweb.it/libro/poesia/381632/non-di-questo-mondo/

https://www.amazon.it/Non-questo-mondo-sogni-bambino/dp/889233915X/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1524865749&sr=8-1&keywords=non+di+questo+mondo

Ricordi e nostalgia

di Wilma Riva 05 marzo 2018

Sembrano fragili ricami le tenui poesie di Franco Bonvini tessuti da  un filo delicato che si dipana dal gomitolo della vita. Racchiudono in un’ aura di silenzio soffusa di nostalgia, la sensazione della mancanza, la tenerezza di un cuore, la leggenda del’amore che si ripete per imparare ad amare  e a lasciarsi amare.

Si intravede nascosta l’anima del poeta che si schernisce , ma preme per voler uscire e scoppia di vita e di sensibilità.

Di pagina in pagina si muove leggera,  in punta di piedi, la madre adorata  con la quale il poeta giocava a nascondino, si ode il suo canto soave; come sogno appaiono lievi le passeggiate nel bosco a primavera a inseguir canti di grilli e uccellini, esperienze nel verde e profumo di torte di mele.

Sembra di percepire, scorrendo lo sguardo tra i versi…

View original post 138 altre parole

Finale rock

Non di questo mondo

Quando sarà l’ ora,
lo vorrei rock.
Un classico finale rock.
Tra rullate di tamburi e colpi di piatti.
Corse veloci su e giù per la pentatonica
e per finire una bella pacca sul manico della chitarra..
per lo stop.
È sempre stata buona con me ma gli piace, lo so.

Oppure una nota troppo alta
un corto tra valvole roventi
che scocchi una scintilla che arrivi alle stelle
veloce e improvvisa
ma giusto alla fine della battuta,
che non si senta che ho smesso di suonare.

Poi il silenzio.
Se proprio non sarà così, due braccia basteranno.

Ma non adesso eh..
C’è tempo.

E non prendetevela con me se non desidero nessun “prima di andare”

View original post

Ricordi

foto e pensieri sparsi

E forse un giorno ci rincontreremo, e chissà come saranno cambiate le nostre vite, magari tu sarai felice con la tua nuova ragazza ed io sarò innamorata di un altro ragazzo, magari proprio di quello che non ti aspetteresti, così diverso da te, e lei così simile a me, che ti fermerai un attimo a pensare e ricordati il motivo per cui hai deciso di allontanarti da me e continuare la tua vita dopo aver incasinato la mia. Magari capirai che sarebbe stato meglio provarci, o magari avrai già dimenticato quello che c’è stato tra di noi e i nostri sguardi si incroceranno solo per qualche secondo per poi continuare ognuno per la propria strada. O forse vorrai fermarti per chiedermi come procede la mia vita dall’ultima volta in cui ci siamo visti, quella volta in cui hai preferito fuggire invece di chiarire, ed io ti risponderò che va tutto…

View original post 53 altre parole

Mystic flow 

Exploring the epiphany

I won’t mind the whispers of thousands men from your steep womb,

if you promise me isolation after our affair.

I won’t mind the shallow stones you are carrying in your maze water,

if you lash out at this wild sea.

We have everything but time with us

or perhaps we have that in abundance.

I don’t know…I have never associated quantities with you.

Once we are swallowed in our trippy biology of irregularities,

I will tell you about wings.

Their mechanisms and how they don’t care about sun and obscurities.

Dreams to sail with wind and my ugly attempts to ejaculate seeds in you,

both tangentially feasible in our flying geography.

Come in a boat that never stops for floating ports.

I will be ready to leap in my illusion.

……………………………………………………………………..

Photograph: Ran Chakrabarti.

View original post

Naked rain in light-years 

Exploring the epiphany

With nudity comes the desire for rain and confliction.

Every echoes and reflections of eyes are made of paradox,

except our birth, the focal point.

Inclination of orgasms were there for that blast of pulses,

differences couldn’t make us.

Let today’s night be the fair of silent rain over nylon strings,

a piercing buzz… inception of musical catastrophe.

Let the nomads and poets sleep together today under irresistible bushes.

Let the letters be written today in a urge of erected swan,

and let them stink under your rotten sheets.

Let’s just wait in compassions and make celebrations out of our isolated sleeping pads.

View original post

Finish before the endings 

Exploring the epiphany

Sitting inside vehicles is kind of against the spirit of roads.

You need to stand up and test the cellings once in a while,

let the acceleration dip you rather than the gravity.

You are marching and the yellow grasses, rusted mechanics start going on the other side,

like sheets cover us starting from the toes to the uplifted head.

Sleepwalking through the meaty way you have been here,

Rage to the upcoming unknowns,

let all the murderers, drunk gamblers, smoking undressed women pass by your way.

It’s always better to be finished when that moment of closing sheets come,

don’t go with burning ingredients to that dissipating point.

………………………………………………………………………

Photograph: Google.

View original post

Precious wounds 

Exploring the epiphany

Dissolving yellow shine making despairs and longings plastic. 

The warship is down to the whirling alley 

and I have been instructed to shoot in every directions. 

Smoke the cigarettes and take everybody beyond their times…

a trippy land of speechless seeds. 

A vegabond singing for the flow…in black shades,

in exuberance of a fading day…

Shoot him right through his eyes. 

A spilled lady finding the stars to smile about distances, 

raging and bibliophile…

Take her down. 

A old man who always forgets his way back home everytime he goes out in mourning crowds, 

make him shed some red too. 

I know I am making them beautiful by doing this, 

I know sometimes you have to end things to make people realize that the beginning is in smelling distance.

……………………………………………………………………..

Photograph: Google. 

View original post

Flamed camouflage 

Exploring the epiphany

I can’t find sharpness over this farm of sugarcanes,

even if I sleep over them; perhaps I won’t.

Sleeps come when there’s distance from you…

This erasing twilights, one closing fire, all a fiesta of your escaping enlightenment.

When I was falling like sick concretes over you; I remember you said,

parachutes never ensure flying…they always ensure landings.

And I shedded all the pulling strings from me…

I fell as a drunk vegabond…

over you, on your omnipresent breasts,

you stretched and I found the burning log inside.

There were no pigeons, no cacophonies of fooling confidences,

we were and we belonged.

Broken glasses now.

I have blue nights and brown liquors and you ain’t here; sucking me away with your fearless moon.

Spoken words are taken but I will flourish in containment,

for a night that lasted for our imaginations and tides on our bodies,

i am going to…

View original post 11 altre parole

My flying crocodile 

Exploring the epiphany

Nowadays skies don’t come easily above me,

the findings are gone to withdraw its insipid development.

But today I am flayed to swallow all these celestial oozing.

A crocodile floating above me,

moon in her eyes and scars of dissipating clouds…

engulfing me, taking me to the homeless saint.

I am massless to her, I am one dumb starman to her,

empty gazes and sands full of skin are all I have.

She is magnificent but she is generous in her physicality.

I am in between her and the smell of summer nights

and she is calling my hummingbird,

one that stays inside the lubricants of my entangled eyes.

It’s beautiful to surrender in her cold lights,

for I have been waiting from the making of mountains to fade away in a night of blue stars and riotous cosmos.

………………………………………………………………………

Photograph: Google.

View original post

Ejaculated audacity 

Exploring the epiphany

The big man came, he had a thick caterpillar like moustache,

windy eyes.

Man with a blue hat asked him about his passport,

the inked gateway to differences.

He didn’t have one,

he only knew slow melodies as rainbow gates…

He was taken to the custody…his liberation and poetic trance were caged.

‘Only after leaving everything but insanity you become an artist’…his only truth in this world of manipulations.

He was asked about his country…

so he wanted a glass of water and said, ‘this is my country’; pointing at that glass molecule.

He read them some poetries as his legal alibis…

He was one lone lion longing lucidity from people’s war for existence.

So many evenings of forgotten headaches and too many of legs; he had seen before that,

and preferred to be an escapist to become sailing eagles.

I don’t blame the hat men,

they had never seen…

View original post 23 altre parole

Attainment

Exploring the epiphany

Wind rumbles in loneliness.

Only him and me now.

We often sit by each others side,

not talking…not demanding anything out of our sold souls.

We see blue lotuses from here and old women hanging their clothes in hopes of warm lights.

This has been a good day.

No work…no crossing ideas of productivity,

‘nothing’ is beautiful, ‘nothing’ is effortless.

People love roads and make home by it’s sides,

we kind of smile for this pretentious architectures.

Sexless night of whiskey and smokes coming,

my wind…my friend has promised to stay with me…

I guess tomorrow where this street bends south

I’ll go north from there,

there’s always honey in the opposite sides,

there’s always tough and honest trees in the opposite sides.

I don’t from where all these people come in South…

too many cold and crooked eyes…

but then again reproduction doesn’t always mean happy fuck.

Soon I…

View original post 34 altre parole

L’ALTA MODA ITALIANA DI MICHELE MIGLIONICO A BUCKINGHAM PALACE – LONDRA

Onda Lucana

 

In occasione della presentazione delle Credenziali dell’Ambasciatore d’Italia S.E. Raffaele Trombetta, la consorte Mrs Victoria Trombetta

ha scelto di indossare un abito di Alta Moda firmato

dallo stilista Michele Miglionico.

L’AmbasciatoreS.E. Raffaele Trombetta  ha presentato a Londra  le Credenziali alla  Corte di San Giacomo al  cospetto di Sua  Maestà la Regina Elisabetta II. La cerimonia, come vuole la tradizione, si è svolta a Buckingham Palace.

Per questa occasione MrsVictoria Trombetta  ha scelto di indossare un outfit di Alta Moda a firma dello stilista italiano Michele Miglionico. Un tailleur rosso lacca composto da una giacca di lana e seta matelassè intarsiata di pizzo macramè nero e gonna di duchesse di seta rossa dalla linea a matita con un sopragonna di tulle point d’esprit nero ricamato motivo tartan nei colori grigio e rosso.

Alla fine della cerimonia delle Credenziali, un Vin d’Honneur è stato offerto in…

View original post 9 altre parole

Inghilterra: stop della produzione della plastica usa e getta — QuiFinanza

Onda Lucana

Al summit annuale del Commonwealth il Regno Unito annuncia di voler mettere al bando dal 2019 la plastica usa e getta.

 Non solo, l’obiettivo del Regno Unito è quello di convincere anche gli altri Paesi a seguire il proprio esempio. Il provvedimento, se otterrà l’approvazione del parlamento britannico, riguarderà gli oggetti di plastica monouso, fra cui le cannucce per le bibite, i bastoncini per mescolare le bevande, i cotton fioc, le palette per il gelato, oltre a contenitori, bicchieri, piatti e posate di plastica, solo per citare i più comuni.

Gli oggetti monouso rappresentano un grosso pericolo per l’ambiente e sono fra i meno riciclati. Di piccole dimensioni possono essere ingeriti da volatili e pesci con conseguenti danni al mondo animale. I cotton fioc in particolare sono sotto accusa, tant’è vero che la Scozia si era già mossa in anticipo rispetto al Regno Unito a riguardo, manifestando mesi…

View original post 218 altre parole

MICHELE MIGLIONICO CONQUISTA IL MONTENEGRO

Onda Lucana

MICHELE MIGLIONICO CONQUISTA IL MONTENEGRO

Lo stilista Michele Miglionico ospite alla XXIII edizione del Mazda Fashion Week Montenegro per promuovere l’internalizzazione della moda made in Italy all’estero ed in particolare nei paesi balcanici.

La città di Podgorica, capitale del Montenegro, ha fatto da cornice alla presentazione della collezione “Madonne Lucane”, durante la XXIII edizione del Mazda Fashion Week Montenegro.

Lo stilista Michele Miglionico, esponente dell’Alta Moda Italiana, ha presentato per la prima volta nel paese balcanico la sua collezione dedicata alle tradizioni italiane del Sud Italia in particolare il patrimonio, culturale, artistico e antropologico della sua regione di origine, la Basilicata.

Uno show come un viaggio emozionale, un omaggio al made in Italy  messo in scena  in una delle terre più antiche del mondo di cultura ortodossa come il Montenegro.

“Prosegue la mia scelta di luoghi magici e straordinari sia in Italia che nel mondo per la presentazione di questa…

View original post 93 altre parole

Energia espressiva…💙

Anime di Passaggio

Elisa si sfoga, ci racconta che è arrivata a un  punto tale da non tollerare e non sopportare  più niente e nessuno.
Chiede un consiglio perché questa situazione di disagio le procura un fastidio nel vivere la vita quotidiana.
Ripropongo quella che è stata la mia risposta
dettata sempre dall’esito delle mie esperienze passate.

《 Ultimamente è una situazione comune a molti.
Ognuno sta percorrendo il proprio percorso di Risveglio e di Rinascita e inizia finalmente a scindere ciò che è davvero importante da ciò che è futile e superficiale…e per questo motivo avviene la ribellione interiore.
La Meditazione e tutte le attività a te più affini che ti fanno ” staccare la spina ” dal mondo materiale che ti circonda sono la cosa migliore.
In questo modo guardi dentro di te e scopri in che direzione procedere per riavere il tuo benessere interiore…
…saranno le tue sensazioni a farti…

View original post 217 altre parole

Zen impegnato

tavolozza di vita

Zen impegnato

Riflettendo…

La Riflessione

La vostra auto predilezione
è alla radice di tutte le illusioni.

Non c’è alcuna illusione,
quando non c’è questa preferenza per voi stessi.

Maestro Bankei (1622-1693)

———————————-

Saper scegliere di non scegliere
è accoglienza della realtà
come essa si manifesta,
senza il condizionamento alla ricerca
solo di quanto ci possa appagare,
aperti ad ogni cosa che possa
essere fonte di insegnamento.

Il non cercare solo appagamento
è specchio e confronto
perchè si possa fare della pratica
la via della nostra trasformazione.

Poetyca

———————————-

L’insegnamento

Zen impegnato

Lo Zen impegnato è una pratica,
non un concetto un insieme di rituali.

Pratichiamo nel mondo
per il bene del mondo.

Maestro So Daiho

———————————-

Essere presenti qui ed ora,
in ogni condizione, con profonda attenzione,
è essere capaci di compassione e comprensione
verso quello che la vita ci permette di attraversare.
Essere capaci di azione e non solo…

View original post 200 altre parole

Conflitti – Thich Nhat Hanh

tavolozza di vita

image

Conflitti

Se sei in conflitto con un’altra persona, la prima cosa che dovresti fare è cercare di capirla a fondo. Guardare in profondità ti farà vedere la sua sofferenza e allora non avrai più voglia di farle del male, di punirla o di farla soffrire, ma accetterai così com’è e cercherai di aiutarla. E’ così che la comprensione contribuisce a rendere possibile l’amore. A sua volta l’amore aiuta la comprensione ad approfondirsi: quando provi simpatia o affetto per qualcuno, sei in una posizione per capirlo o capirla. Se invece non hai alcuna empatia per quella persona, se non l’accetti, non avrai alcuna possibilità di capirla.

Thich Nhat Hanh

Conflicts

If you are in conflict with another person, the first thing you should do is try to understand it thoroughly. Looking in depth will show you his suffering and then you will not want to hurt her or punish her or…

View original post 77 altre parole

I Tre Rifugi

tavolozza di vita

I Tre Rifugi / Il Tesoro Triplice

Le Tre Gemme
Thich Nhat Hanh

Quando diciamo “Prendo rifugio nel Buddha” dobbiamo anche capire che “Il Buddha si rifugia in me”, perché senza la seconda parte la prima parte non è completa. Il Buddha ha bisogno di noi per il risveglio, la comprensione e l’amore per essere cose reali e non solo concetti. Devono essere vere le cose che hanno effetti reali sulla vita. Ogni volta che dico: “Mi rifugio nel Buddha,” sento “Buddha si rifugia in me.”

Siamo tutti Buddha, perché solo attraverso di noi può essere la comprensione e l’amore diventano tangibili ed efficaci. Thich Thanh Van è stato ucciso durante il suo tentativo di aiutare gli altri. Era un buon buddista, era un buon Buddha, perché era in grado di aiutare decine di migliaia di persone, vittime della guerra. Grazie a lui, il risveglio, la comprensione e l’amore sono…

View original post 1.825 altre parole

Alla scoperta del Parco e dei suoi sapori: in barca, in bici, a piedi… l’incontro con i vini e i formaggi locali

Alla scoperta del Parco e dei suoi sapori: in barca, in bici, a piedi… l’incontro con i vini e i formaggi locali

4_maggio copia

Venerdì 4 maggio, presso la sede operativa di Casale Monferrato, in viale Lungo Po Gramsci 10,  l’Ente-Parco vi invita a scoprire alcuni dei suoi luoghi più affascinanti.
A partire dalle ore 18.00, si potrà assistere alla proiezione commentata dei video realizzati nell’ambito del progetto “Alla scoperta di Palazzo Mossi”.
Brevi filmati guideranno lo spettatore alla scoperta delle bellezze più o meno conosciute che fanno riferimento ad alcune delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino.
Si viaggerà attraverso il Parco naturale del Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino, l’Abbazia di Lucedio, la Riserva naturale della Palude di San Genuario, l’Antico Mulino San Giovanni di Fontanetto Po, la Rocca e la Fortezza di Verrua Savoia, il Sistema di Riserve naturali del Po vercellese-alessandrino, i fronti collinari del Monferrato casalese, l’oasi naturalistica di Brusaschetto, la garzaia di Camino, la Grangia di Pobietto, il museo etnografico di Coniolo, il Centro di interpretazione del paesaggio a Frassineto Po, la Garzaia di Valenza, la Rocca di Pecetto di Valenza e la Riserva naturale del Bric Montariolo, navigando, pedalando o semplicemente camminando.
Durante il pomeriggio, alla proiezione dei video si alternerà una degustazione di vini e formaggi locali, raccontati dai produttori e curata da Pier Iviglia.

Info: Aree protette del Po vercellese-alessandrino http://www.parcodelpo-vcal.it  –  tel. 0142 457861

CIDADE MARAVILHOSA

UNOBTAINIUM

CIDADE MARAVILHOSA

CIDADE MARAVILHOSA

Por Cláudio El-Jabel

Nós como pessoas que somos temos a necessidade de tudo comemorar,

Comemoramos a vida, o descobrir, os novos laços,

Tudo de forma alegre como se o mundo fosse dois passos,

E nessa euforia de saciar nossa vontade de ser feliz,

Muitas vezes esquecemos de tudo que não nos faz assim,

São tudo aquilo que nem vou enunciar,

Pois doe e muito de escrever, de ver e de pensar,

Mas pensamos e isso é inegável,

Podemos nos doutrinar a pensar apenas coisas boas,

Mas me pergunto se isso não seria algo irreal,

Afinal a maldade nos assola e está ao fundo de nosso próprio quintal,

Essas questões e esse pensamento não modifica o nosso dia a dia,

Temos que muitas vezes tentar superar ou mesmo ignorar para viver,

Hoje como uma hipocrisia descabida,

As bestas vampirescas que se apoderaram do poder,

Graças a seu voto, ao…

View original post 212 altre parole

REVOLTA DA FÉ

UNOBTAINIUM

REVOLTA DA FÉ

REVOLTA DA FÉ

por Cláudio El-Jabel

De fato assim sou,

Ora um gentlemen como forma normal de ser,

Ora tudo aquilo outro que nem queiras saber,

Nesses dois lados da personalidade o equilíbrio é primordial,

Mas para que tanto ele haja ou se apresente,

A harmonia deve ser parceira,

Nunca me julgue pela aparência,

Já vou logo afirmando ser isso uma grande besteira,

Eu sou exatamente a essência que me fizeste,

Frágil como um cristal,

Mas posso ser tão feroz como um animal,

Então para que essa disputa entre criador e criatura,

Toma tino e se segura,

Procura se é que tens a sua turma,

Esquece um pouco da gente,

Já fez o que devia,

Jogou suas sementes,

Não tente fazer colheita de fruta que não se come,

Fique sabendo que percebo quando se encosta,

E nem diria ser o tal peso nas costas,

Pois se o fosse carregaria sem…

View original post 24 altre parole

TRATO FIRMADO

UNOBTAINIUM

TRATO FIRMADO

TRATO FIRMADO

por Cláudio El-Jabel

Faltou,

Faltou tanta coisa,

E de tanta falta não posso afirmar,

Disseram-me que eras tu perfeito,

Que nada lhe fugiria da obra,

E nada me iria faltar,

E eu me pergunto e te encarando,

Com toda minha inocência de observar,

Jogo para ti a pergunta, já que me fizeste em arbítrio,

Onde foi que erraste?

Perceba que te julgo sim em pretérito,

Pois não creio que há mais o que fazer,

Ou seria algo que não deveria apontar?

Falo de igual para ti que me ouve,

E digo nesse tom afirmativo,

Pois a ti certeza tenho,

Nada devo a seu trio,

Posso até dever mesmo é comigo,

Não querendo ser abusado,

Mas gosto de falas claras,

Porque quebrar meu encanto,

Quando permites a outros tantos?

Não faça isso meu amigo criador,

Não se atreva a julgar-me desprovido de força,

Lembre-se parte de ti em mim…

View original post 71 altre parole

VIDA FUGAZ

UNOBTAINIUM

VIDA FUGAZ

VIDA FUGAZ

por Cláudio El-Jabel

Hoje foi um dia,

Não como qualquer outro,

Foi aquele que fazemos um balanço,

Relembramos nossa jornada, nossas atitudes,

Nossas vitórias e conquistas,

Nossas mágoas e desilusões,

Nossas amizades durante essa trilha,

Algumas inclusive que se perduram,

Outras que pelo desencontro da mesma se vão,

Mas se vão para um caminho que as fará felizes,

Creio eu que devam com o tempo também relembrar,

Lembrar da infância, da juventude,

Das partidas de jogos, das conversas e festas,

Cada vez mais percebo isso em todos,

Muda-se um pouco a atitude, mas é tudo igual,

As briguinhas bobas de amigos,

Os desenlaces da paquera,

Acreditava ser, mais percebeu que não era,

Alguns com isso ficam um tempo de molho,

Diria magoados pelo ocorrido,

É como as estações das flores,

Logo, logo percebemos novos sorrisos,

É a vida que roda,

Não para um momento se quer,

A vida…

View original post 211 altre parole

EL SAUCE Y LA FLECHA. di Emanuel Echegaray

EL SAUCE Y LA FLECHA. di Emanuel Echegaray

el
La flecha voló hasta alcanzar el blanco y el hombre cayó muerto; había sido fabricada con la madera de un sauce llorón.
La flecha, que cantaba en el aire, ahora estaba detenida y llorando.

Imagen: unabohemia.blogspot.es

MANUEL ECHEGARAY.
BLOGS:
manologo.wordpress.com
eltigredepapel.wordpress.com

L’ONDA E LA FRECCIA. di Emanuel Echegaray
La freccia volò al bersaglio e l’uomo cadde morto; era stato ricavato dal legno di un salice piangente.
La freccia, che cantava nell’aria, ora era ferma e piangeva.

IL DIVANO, di vittoriano borrelli

IL DIVANO, di vittoriano borrelli

IL+DIVANO+2

Se potessi parlare chissà quante storie avresti da raccontare. Tu che troneggi in tutte le case del mondo, sornione e accogliente come una sirena con il suo marinaio. Morbido e imbottito quanto basta per sprofondarci dentro e inebriarsi di tanta goduria che sa di riscatto dopo una giornata stanca e grigia.
Quante separazioni avrai sancito con il tuo inconsapevole richiamo alla pigrizia, alla conformazione delle cose che non cambiano, che restano uguali a se stesse come il decorso del tempo che ricomincia daccapo allo scoccare di un nuovo giorno. Lancette dell’orologio che ripercorrono lo stesso giro di vite, un’agenda sulla quale sono annotati i soliti appuntamenti che quasi ci si affeziona. Continua a leggere “IL DIVANO, di vittoriano borrelli”

Sozzetti: L’industria va bene. La fusione del Piemonte Orientale un po’ meno…

L’industria va bene. La fusione del Piemonte Orientale un po’ meno…

L'Idistria

di Enrico Sozzetti
https://160caratteri.wordpress.com
L’industria va bene. La crescita c’è ancora (anche se con qualche lieve flessione rispetto ad alcuni indicatori). L’esportazione tiene in modo altrettanto positivo, benché non manchino i timori per le politiche protezionistiche e per la guerra dei dazi che vedono in contrapposizione gli Stati Uniti d’America e la Cina.

L’edizione numero 174 dell’indagine congiunturale trimestrale di Confindustria Alessandria (hanno collaborato 105 aziende su circa cinquecento associati) parla di “riscontri tutti positivi e nel complesso in miglioramento” in ogni settore.

Un esordio all’insegna dei segni ‘più’ per Maurizio Miglietta (presidente della Euromac di Villanova Monferrato, 120 dipendenti, produce taglierine ribobinatrici per film plastici, carta, alluminio e altri materiali per il packaging alimentare e non) che ha assunto le redini dell’associazione come ‘facente funzioni’ dopo le dimissioni di Luigi Buzzi. Continua a leggere “Sozzetti: L’industria va bene. La fusione del Piemonte Orientale un po’ meno…”

Montottone

Visual Storytelling Baldassarri Giuseppe #itavelinitaly #ideagb

Montottone is a municipality in the Province of Fermo in the Italian region Marche.

#hashtag
#italy #gramoftheday #ig_snapshots #ig_watchers #igdaily #igers #igersoftheday #implus_daily #insta_global #instadaily #instago #instagramhub #instamood #instatalent #photooftheday #picoftheday #statigram #webstagram
#natgeo #ig_Italia #istagramitalia #likeitaly #yallersitalia #montottone #fermano #fermo #italy #marche

© by #ideagb #baldassarrigiuseppe “All rights reserved”

Subscribe

Read this review by Baldassarri Giuseppe Consultant Travel and Holidays #ideagb Local Guides on Google Maps.

View original post

Fotopoesia – Come leggera sfoglia .

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

image

Come leggera va la mente mia
mentre ti guardo intenta ad inventare
che forma dare a quella pasta buona

Che è come te Sabina
che metti il cuore in moto
e l’ animo in quel che fai
e sembra quasi che non si arrivi mai
ma tu lo sai
che anche se difficile riuscirai .

Grazie per il tuo esempio
che è sempre in me
che mi hai insegnato a non lamentarmi mai
per cose frivole e motivi sciocchi
e di lottare nella vita
con dedizione

E con la stessa luce tua negli occhi miei
di chi non resta arreso a perder tempo

Marco Vasselli  per Sabina © 2016

View original post

Chi tutela i ragazzi ?

Revolution Post

La durissima vita cyber dei teenager è sottoposta ad attacchi continui dei social, che ora devono correre ai ripari.

L’adolescenza è un periodo strano è un periodo critico per i ragazzi per le ragazze, ci passiamo dentro piano, a piedi noi adulti o almeno dovremmo.

Esistono anche adolescenti irrequieti, immuni alla sovversione, adolescenti studiosi . Ma un cortocircuito è plausibile a tutti ed eccoti in un attimo di smarrimento, di fragilità la vita smette di girare , questo succedeva anche prima del web figuriamoci ora.

Chi protegge questi ragazzi?

Ci ha provato Pinterest, Tumbler e dopo il bollino nero del 2017 ( nocivo per la salute mentale) ci sta provando Instagram con filtri e contro filtri con una squadra di bonifica che tiene d’occhio i bulli, e i modelli di bellezza ( portatrici di complessi ed insicurezze).

Ci stanno provando Facebook e WhatsApp Che adegua l’articolo numero 8 della norma…

View original post 152 altre parole