Diario di una Zingara

Che poi a volte basterebbe solo un abbraccio no?

Ci sono gli abbracci di cortesia, dove le mani si appoggiano semplicemente sulle spalle.

Ci sono quelli rumorosi, nel bel mezzo di una festa.

Ci sono quelli delicati, con un braccio leggero che cinge la vita.

Ci sono quelli che arrivano da dietro, mentre non te lo aspetti.

Ci sono quelli che ti prendono le gambe, perchè i bambini arrivano solo fino lì.

I migliori sono quelli silenziosi, che ti stringono talmente forte da farti mancare il fiato. E le parole. Ti entrano dentro le ossa e ti scaldano il cuore, annodando tutte le paure.

E va a finire che tutto diventa un po’ più luminoso.

Abbracciare è un gesto semplice, in certi momenti quasi banale, ma che ha il potere di far sentire protetti. Ci regala un granello di sicurezza in più ed un sorriso. E favorisce il rilascio di…

View original post 13 altre parole