"Strane cose", il blog di Ettore

Cambridge Analytica cessa immediatamente tutte le operazioni. Lo ha comunicato ufficialmente la società. “Negli ultimi mesi Cambridge Analytica è stata oggetto di numerose accuse infondate e, nonostante gli sforzi della società di correggere le informazioni, è stata denigrata per attività che non solo sono legali ma sono ampiamente accettate” si legge nel comunicato. La società, al centro dello scandalo dei dati di Facebook, ha avviato le procedure di insolvenza in Gran Bretagna. L’azienda avrebbe preso tale decisione dopo aver perso numerosi clienti negli ultimi mesi e per i crescenti costi legali per le indagini in corso sull’uso dei dati.

A marzo la società aveva sospeso il suo amministratore delegato, Alexander Nix, e aveva avviato un’indagine per definire quali e quanti illeciti avessero compiuto i dipendenti della compagnia nelle campagne elettorali. SI è anche parlato di un partito politico italiano che però non è stato identificato…

View original post 660 altre parole