Felice Tommasino

Carosello, il disgelo e gli intellettuali di sinistra

Gli anni ’70 sono segnati storicamente come il periodo del “disgelo” nel conflitto tra Stati Uniti ed Unione Sovietica. Ciò nonostante, era ancora forte l’avversione di intellettuali di sinistra ma non solo, nei confronti di tutto quello che provenisse da oltre Oceano. Sui sospetti verso tutto ciò che fosse considerato figlio del pragmatismo capitalista pesavano, oltre alla matrice marxista del pensiero degli intellettuali di sinistra, i problemi di ricostruzione morale e politica che l’Italia si trovava ad affrontare nel dopo guerra, ma anche la semplice difficoltà a far circolare idee e nozioni. Causa principale, questa, dell’eurocentrismo di quegli anni (O. Calabrese, Carosello o dell’educazione serale, cit., 1975, p. 91).

< Leggi dal primo post su Carosello

Pasolini contro Carosello

Pregiudizi che non lasciarono indenne la pubblicità, quella televisiva in particolare. Sono del 1975 i più accesi interventi di Pier…

View original post 739 altre parole