Dove nasce la gioia

Non di questo mondo

Perchè avrà pure una fonte
un luogo dove se ne sta
nascosta in attesa di esser sgorgare.
E forse sgorga in note
strappate con ruvida forza
che mandano le valvole in saturazione
e riempiono l’ aria
riecheggiando
in un delay
se pur digitale,
O forse in una poesia
o in una sola parola di quella poesia
che colpisca le corde giuste
saturando un sentimento
e riecheggi per giorni e anni, forse per sempre.
O in colori?
un accostamento tra forme liquide e colori
che si imprimano nella retina
e non se ne vadano chiudendo gli occhi.

O tutte tre insieme
una danza colorata
che satura gli occhi
e le orecchie
e i sentimenti.

E tu sei tutto questo.

colorwoman

View original post

No te demores

Adrián Gastón Fares

Las Fridas De Colombia Fotografía de Adrián Gaston Fares en el hotel Mariscal Robledo, Antioquia“Es ella. Es ella”, no dejaban de repetir en el restaurante. Una nena dejó el asiento junto a su madre y se acercó a la figura con el rodete de trenzas que le coronaba la cabeza. “¿Me podés hacer un dibujito?”, le preguntó. Y la mujer asintió, tomó una servilleta y con un lápiz que sacó de un bolsillo de su vestido azul dibujó a la nena con el cuerpo infestado de tornillos y una aureola de estrellas en la cabeza. Lo firmó y se lo entregó. Los clientes la miraban con la boca abierta. La mujer no hablaba ni tomaba el café. La pelusa negra arriba de sus labios llamaba la atención, su atuendo azul estampado con flores rojas llamaba la atención.

Escribió en una servilleta, la lamió y se la estampó en la frente. Decía “Nos vamos”. Se paró y salió del lugar, los que estaban adentro la…

View original post 803 altre parole

Libri: la tetralogia “L’ Amica Geniale” di Elena Ferrante

Sfashionblog

ferrante-maxw-654

È difficile fare la recensione di una storia che all’ inizio mi ha talmente appassionata da creare una sorta di dipendenza (come è successo anche a Hilary Clinton ) ed alla fine mi ha profondamente delusa, per i motivi che spiegherò in questo post.

L’ Amica Geniale racconta le vicende di due amiche d’infanzia, Lenù (Elena Greco) e Lila (Raffaella Cerullo), nate e cresciute in un quartiere della periferia di Napoli, il rione Luzzatti. Il la storia è una tetralogia, ed è suddivisa in 4 libri:

  1. L’amica geniale: nel prologo, Lenù, sessantenne, dopo la scomparsa della sua migliore amica Lila, decide di narrare la storia delle loro vite. Il libro racconta la loro infanzia e adolescenza, gli anni in cui nasce la loro amicizia, la scuola, dove Lila in particolare spicca per la sua intelligenza, le loro amicizie nel quartiere e i loro primi amori. Purtroppo Lila, a causa delle…

View original post 886 altre parole

“Combinazione Casuale”: correva l’anno 2005

Il Calamaio Elettrico

Non mi stancherò mai di parlare di “quegli anni”. Anni che, vissuti in tempo reale, potevano sembrare pesanti, oppressivi, saturi d’ansia ma che, visti in lontananza, oggi risplendono di bellezza.

Sto parlando dei miei anni universitari, vissuti nell’era immediatamente antecedente all’esplosione di internet (parlo proprio di esplosione coi social e varie: internet c’era ma fino appunto al 2007 veniva utilizzato ancora con parsimonia), quando c’era una voglia di espressione tangibile, giacché ancora impossibilitati a gestire i propri pensieri su di un blog.

Ma era tutto abbastanza diverso. Ricordo che mi lanciavo volentieri – anche perché essendo figlio di ferroviere non pagavo il biglietto – in nottate intere in treno per andare a Roma a comprare quei dischi che dalle mie parti erano introvabili, e che internet non aveva ancora provveduto a diffondere. Una mattina giunsi a Bari al ritorno da uno di questi viaggi notturni, con lo zaino pieno di…

View original post 185 altre parole

Marillion – Chelsea Monday (1983)

Il Calamaio Elettrico

Splendido pezzo del 1983, tratto dall’album di esordio dei Marillion. Il brano si sofferma sulla storia di una ragazza che, sognando un successo costruito sulla sua immagine – siamo nei primi anni ’80 – ma al contempo non avendo la forza, il coraggio e la tenacia per realizzarlo, decide di conquistare tristemente la sua fama ponendo fine alla sua vita. Il “Lunedì a Chelsea” è lo sfondo spazio-temporale in cui si svolge tutto: Chelsea era il quartiere di Londra celebre per essere il centro della moda mondiale.

“The Old Father”, citato nella canzone, è il Tamigi. Venne chiamato così anche nei testi dei Genesis (band a cui i primi Marillion si ispiravano fortemente). A voi il testo e la canzone (nelle parentesi quadre la parte saliente – recitata – che è anche la chiave di lettura del testo).

Catalogue princess, apprentice seductress
Hiding in her cellophane world in glitter town

View original post 246 altre parole

Loredana Bertè – Gli Orologi (1976)

Il Calamaio Elettrico

Tratta dal secondo album di Loredana Bertè (intitolato “Normale o Super”), è un pezzo la cui musica è scritta da Mario Lavezzi (all’epoca compagno e produttore di Loredana), mentre il testo è scritto da Mogol. Forse oscurato dalla fama della celebre “Sei Bellissima” (contenuta nello stesso album) è in realtà una canzone splendida, tra le migliori del pop italiano degli anni Settanta. Gli arrangiamenti sono di Vince Tempera, altro nome importante della musica italiana.

Accontentiamoci del cd e di youtube, perché il vinile originale di “Normale o Super” costa un bel po’.

View original post

Chi è il misterioso Giovanni destinato a morire?

Il Calamaio Elettrico

Tempo fa ho pubblicato una mia lirica dal titolo velatamente inquietante. Si intitola appunto “Giovanni deve morire”. Ebbene, se vi chiamate “Giovanni” state tranquilli: non ce l’ho con voi! Dopo un po’ di tempo ho deciso di chiarire di cosa parla la lirica e chi è Giovanni/John.

Qui trovate il post, risalente a marzo 2017: https://maurodecandiapoesia.wordpress.com/2017/03/01/giovanni-deve-morire/

La poesia fa riferimento a un canto tradizionale inglese, intitolato “John Barleycorn Must Die”, poi ripreso più volte, con la versione più celebre che resta probabilmente quella dei Traffic, pubblicata nel 1970 nell’album intitolato appunto “John Barleycorn Must Die”. Chi è allora John che deve morire? John è il simbolo personificato della birra o del whisky, e quindi indirettamente è il simbolo dell’orzo. La sua morte è necessaria per consentire la rinascita: una morte che rievoca quindi il ciclo della mietitura, lo stelo tagliato che rinasce dal suo seme. Non si sa con certezza in…

View original post 54 altre parole

La Gipsoteca

Il Calamaio Elettrico

All’ombra di un fuoco d’oro,
tra cieli di popeline
e mani delicate di Pan di Spagna,
come fossero morbidi halva pakistani,
un’ombra ha dato forma alle rovine
dei pianeti gibbosi
partoriti dalle evaporiti,
ha offerto il pane e il vino
agli alabastri orientali,
innervandoli
con acquavite di segale.
Gli ha costruito una casa di smorfie,
migliaia di indici e pugni
raggrumati,
scudi-giocattolo per scaglie di luce.
“Siamo manichini strappati ai monti,
guerrieri scoppiettanti di veleni,
nutriti da secoli di pioggia
nell’utero delle altitudini”.
Potevi essere un acero,
il grammofono di Hitler,
o il flauto di Papageno,
o i baffi caduti in terra al vecchio Chaplin
e germinati in un sorriso,
o uno scarabeo dorato
col cuore inscatolato
e il balbettio piumoso dei suoi passi.
E sirene alate,
e rime sfracellate sulla strada,
e il pigolio dei carri armati
(becco di fucile).
E invece rullavano nel petto
come spranghe
i colpi…

View original post 50 altre parole

Io sto cercando un respiro, di Giovanni Gianni Denocenti

Io sto cercando un respiro, di Giovanni Gianni Denocenti

31498197_1743108982422780_1139017083547088351_n

” Io sto cercando
un respiro, un punto fermo
una via dentro me, un
modo per amarti che va
in profondità un viaggio
su una stra da che non c’è
ho voglia di un contatto con
te, l’abbraccio più sincero
che hai amo la vita e tutto
quello che da…anche se sei
lontano ti arriverà la mia
carezza e un mio bacio…
per dirti semplicemente
ti voglio bene.” R.F. ( Poesie Romantiche)

Io sto cercando un respiro, di Giovanni Gianni Denocenti

Io sto cercando un respiro, di Giovanni Gianni Denocenti

31498197_1743108982422780_1139017083547088351_n

” Io sto cercando
un respiro, un punto fermo
una via dentro me, un
modo per amarti che va
in profondità un viaggio
su una stra da che non c’è
ho voglia di un contatto con
te, l’abbraccio più sincero
che hai amo la vita e tutto
quello che da…anche se sei
lontano ti arriverà la mia
carezza e un mio bacio…
per dirti semplicemente
ti voglio bene.” R.F. ( Poesie Romantiche)

Festa del Lavoro, dei bloggers e della libertà di stampa! E concludiamo con una bella risata che fa bene al cuore.

Festa del Lavoro, dei bloggers e della libertà di stampa! E concludiamo con una bella risata che fa bene al cuore. di Susanna

Avrei voluto scrivere questo articolo qualche giorno fa, ma sono stata a letto in compagnia della febbre e di un mal di gola fortissimo che mi hanno impedito di intendere e di volere. Meno male che dopo la tempesta torna il sereno… ben ritrovati!

Questa settimana si sono susseguite una serie di giornate importanti e interessanti e sentivo di volerne parlare.

Spero che molti di voi abbiano potuto godere del ponte del Primo Maggio, per rilassarsi e/o fare qualche bella gita fuori porta. Ovviamente senza dimenticare che il Primo Maggio è la festa del Lavoro, o sarebbe più corretto dire dei Lavoratori??? Entrambi?! Continua a leggere “Festa del Lavoro, dei bloggers e della libertà di stampa! E concludiamo con una bella risata che fa bene al cuore.”

High-throughput MS-based proteomics and metabolomics: from cells to clinic

ok conference_presentation_proteomics_metabolomics_novara_2018 (trascinato)
Il convegno internazionale si terrà il 25 giugno a Novara presso il Campus “Perrone”.
Quando::
da 25/06/2018 – 09:30 a 26/06/2018 – 09:30

Il convegno internazionale “High-throughput MS-based proteomics and metabolomics: from cells to clinic”  si terrà il 25 giugno 2018 a Novara presso il Campus “Perrone”. Il convegno è organizzato dalla Divisione di Spettrometria di Massa e l’UPO con patrocinio dell’Associazione Italiana di Colture Cellulari e della Società Italiana di Biochimica e Biologia Molecolare.

Il convegno sarà seguito da una short Proteomic School: “Mass spectrometry-based proteomics for cells: from sample prep to big-data analysis and interpretation” il 26 giugno 2018 a Novara.

Continua a leggere “High-throughput MS-based proteomics and metabolomics: from cells to clinic”

L’intelligenza artificiale aiuta i medici a capire e prevenire gli scompensi cardiaci

L’intelligenza artificiale aiuta i medici a capire e prevenire gli scompensi cardiaci

Pubblicati su Circulation Cardiovascular Imaging i risultati di un progetto di machine learning che aiuterà il processo diagnostico. UPO è capofila

L’intelligenza artificiale trova applicazione da decenni in molteplici ambiti che coinvolgono la vita di ognuno di noi. Anche la ricerca scientifica in ambito medico-sanitario ne sta intensificando l’utilizzo per migliorare la nostra capacità di diagnosi e cura di patologie assai diffuse che consentono la raccolta di grandi quantità di dati da analizzare e interpretare grazie all’ausilio del cosiddetto machine learning.

Uno dei primi esempi di utilizzo dell’intelligenza artificiale in ambito cardiologico vede in prima linea l’Università del Piemonte Orientale – il professor Paolo Marino e la dott.ssa Anna Degiovanni, entrambi afferenti al Dipartimento di Medicina traslazionale – tra gli atenei coinvolti nello studio multicentrico Machine Learning Analysis of Left Ventricular Function to Characterize Heart Failure With Preserved Ejection Fraction, recentemente pubblicato sulla rivista scientifica della American Heart Association Circulation Cardiovascular Imaging.

Continua a leggere “L’intelligenza artificiale aiuta i medici a capire e prevenire gli scompensi cardiaci”

Amatrice, Pirozzi lascia l’incarico da sindaco per fare il consigliere regionale. “Un atto di amore verso la mia terra”, di Il fatto Quotidiano

Amatrice, Pirozzi lascia l’incarico da sindaco per fare il consigliere regionale. “Un atto di amore verso la mia terra”

Amatrice, Pirozzi lascia l’incarico da sindaco per fare il consigliere regionale. “Un atto di amore verso la mia terra”

Il primo cittadino della città reatina colpita dal terremoto del 2016 ha ottenuto un seggio nell’emiciclo della Pisana. Ma la legge impedisce di mantenere entrambe le cariche. Da qui la decisione di lasciare Amatrice e dedicarsi all’incarico in Regione, dove percepirà 8mila euro di indennità. di | 4 maggio 2018 https://www.ilfattoquotidiano.it

Governa la città di Amatrice dal 2009. È diventato uno dei simboli della “ricostruzione” del Centro Italia dopo i terremoti del 2016 e del 2017, inciampando in un’indagine per il crollo di una palazzina e in un paio di polemiche legate a Mussolini, Ius Soli e “mamme che devono tornare a fare le mamme”. E alle ultime elezioni ha deciso di capitalizzare la sua storia politica candidandosi alla guida della regione Lazio, nonostante la coalizione di centrodestra avesse scelto il nome di Stefano Parisi al posto del suo. Ma ora Sergio Pirozzi ha deciso di lasciare il suo incarico di sindaco del territorio per dedicarsi esclusivamente alla carica di consigliere regionale, dopo aver conquistato un seggio nell’emiciclo della Pisana. “Un atto di amore verso la mia terra”, ha dichiarato. La nuova carica, en passant, gli varrà quasi 8mila euro di indennità. Ad Amatrice subentrerà il vicesindaco Filippo Palombini.

Continua a leggere “Amatrice, Pirozzi lascia l’incarico da sindaco per fare il consigliere regionale. “Un atto di amore verso la mia terra”, di Il fatto Quotidiano”

All’UPO la decima settimana dedicata allo studio delle autonomie locali

All’UPO la decima settimana dedicata allo studio delle autonomie locali

Upo

Dal 7 all’11 maggio dieci eventi scientifici e culturali in Università e in città. Al centro dell’attenzione il rapporto con l’Europa
Quando::
07/05/2018 – 13:00

Giungono alla decima edizione le Settimane di studi sulle autonomie locali, che il DRASD (Dottorato di ricerca in Autonomie locali, Servizi pubblici e Diritti di cittadinanza) organizza annualmente ad Alessandria dal 2009. L’edizione 2018 si terrà dal 7 all’11 maggio con un programma ricco di eventi scientifici e culturali che porranno l’attenzione sul rapporto tra le autonomie locali e l’Europa.

Una iniziativa, ricorda il prof. Renato Balduzzi, fondatore del DRASD e responsabile scientifico delle Settimane, che «vivemmo come una sfida plurima: poteva una Università nata da pochi anni, periferica, articolata su tre territori con poche relazioni tra loro, andare oltre ai micro-convegni e ambire a una proposta complessiva, che riuscisse ad attirare l’attenzione della comunità scientifica nazionale e internazionale? E soprattutto: il tema delle autonomie, che veniva da un quindicennio di esaltazione e nel quale tuttavia già emergevano i segni di un cedimento a fronte degli effetti della crisi economica internazionale e della faticosa attuazione della riforma costituzionale del 2001, poteva costituire un vivaio ricco e vitale, oppure quei segnali di cambiamento della direzione del vento, verso un ritorno di spinte e sensibilità accentratrici, avrebbero finito per spegnere le piccole energie del gruppo di docenti e dottorandi che, con qualche temerarietà, si erano avviati su un sentiero che università più blasonate avrebbero fatto fatica a percorrere?»

Continua a leggere “All’UPO la decima settimana dedicata allo studio delle autonomie locali”

Donne in amore: un viaggio fantastico nei sentimenti

Non c'è momento, luogo o tempo eterno, in cui io non possa ancora inciampare dentro te...

Didis Art Design

God, Sant Kirpal Singh Ji, Dr. Harbhajan Singh, Biji Surinder Kaur, Kirpal Sagar, Unity of Man, Spirituality, Love, Compassion, Peace, Non-Violence, Right Understanding, Consciousness, Togetherness, Religions, Mind, Maya, Poems, Aphorism, Digital Art

Izabella Teresa Kostka Poesie

scrittura, eventi, arte, giornalismo, fotografia / pisarstwo, wydarzenia, sztuka, dziennikarstwo, fotografia

Notizie dall'universo

Divulgazione scientifica

Antalgica Poetica

se ne sconsiglia la visione ai maggiorenni e comunque a chi ha più di 12 anni

Il blog di Silvia Cavalieri

Uno spazio creativo per la scrittura

Anna & Camilla

Vivere una vita

parallax

The view from here ... Or here!

AnnaC Books

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso (Marcel Proust)

LA PRESENZA DI ÈRATO

La presenza di Èrato vuole essere la palestra della poesia e della critica della poesia operata sul campo, un libero e democratico agone delle idee, il luogo del confronto dei gusti e delle posizioni senza alcuna preclusione verso nessuna petizione di poetica e di poesia.

Un'anima e tre ali - Il blog di Paolo Statuti

Just another WordPress.com site

ilgrovigliodeirampicanti

al poeta l'ignoto e un'ombra nascosta in ogni stanza

ALI LIBERE Travel Blog

Il Mondo e le sue Emozioni

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

Gli Orizzonti e Gli Sbandamenti di una 54enne in erba

Mi rispetto troppo per scappare da qui ma, Io RISPETTO soprattutto voi e quindi, questo blog non sarà MAI abbandonato dalla sua ideatrice e proprietaria.

Farmajet

Farmajet la tua Parafarmacia online

Just a Mom....

Finding Inspiration in the Chaos

Zibaldone

Ecce homo

AUACOLLAGE

Pensieri arruffati, Collages...Colori.

Un Posto di vacanza

Parola riflettente - lente di poesia

❀ Shelinz ❀

«Scrivo solo se vivo»